ICC 2018, Milan-Manchester United 9-10/ Servono 26 rigori per decretare la vincitrice, mezz’ora dal dischetto

- Claudio Franceschini

ICC 2018, Milan-Manchester United 9-10. Servono 26 rigori per decretare la vincitrice, mezz’ora dal dischetto. Serve la roulette dai calci di rigore per trovare la vincente della sfida

Milan_allenamento_Usa_lapresse_2018
Diretta Milan Manchester United, International Champions Cup 2018 (Foto LaPresse)

Alla fine è quasi durata di più la roulette dei calci di rigore piuttosto che la partita vera e propria. Stiamo parlando della sfida fra il Milan e il Manchester United, giocatasi ieri sera negli Stati Uniti, valevole per l’International Champions Cup 2018, quella che è ormai considerata una sorta di Champions estiva. Hanno vinto i Red Devils, ma con il risultato di 10 a 9, e dopo ben 26 calci di rigore totali, per una durata di quasi mezz’ora dal dischetto. Una serie di tiri dagli undici metri infinita, in cui ha senza dubbio brillato uno dei volti nuovi di questo Milan, l’ex portiere del Napoli Pepe Reina, che ha neutralizzato quattro calci di rigore, regalando due match ball falliti da Romagnoli e Mauri. Ad un certo punto, visto che la partita non sembrava finire mai, il tecnico rossonero, Gennaro Gattuso, si è avvicinato a Josè Mourinho e gli ha detto: “Andiamo a tirare io e te?”, con sorrisi e abbracci. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DIRETTA MILAN MANCHESTER UNITED (RISULTATO FINALE 9-10 D.C.R.): VINCONO I RED DEVILS

La sfida tra Milan e Machester United verrà decisa dai tiri dal dischetto, nei tempi regolamentari sono andati a segno Sanchez e Suso. Buona la prestazione del Milan che ha fatto vedere trame interessanti, lo spagnolo Suso, al di là del gol, è apparso il giocatore più in palla. Reina viene spiazzato sul primo rigore, Manchester United avanti. Calhanoglu batte Pereira che aveva intuito. Herrera, tiro angolatissimo che non lascia scampo a Reina. Borini si fa parare il tiro da Herrera, finta prima di tirare e conclusione centrale. Sanchez, spiazza Reina e mantiene avanti il Manchester United. Kessiè, Herrera intusce ma il tiro è preciso, Milan ancora in partita. Reina! Para il rigore di McTominay. Pereira ipnotizza anche Suso! Rigore respinto. Sul pallone il portiere Pereira che si fa parare il rigore da Reina! Si ripete la sfida tra portieri, sul pallone Reina che non sbaglia! Si va ad oltranza. Ancora Reina che para il rigore di Bailly! Romagnoli trova il palo e non la chiude! Smalling spiazza Reina, tocca ora a Calabria. Calabria segna, continua la lotteria dei calci di rigore. Tuanzebe la mette sotto l’incrocio, tiro imparabile. Kalinic! La mette nell’angolino, siamo sempre in parità. Mensah nell’angolino, continua la lotteria dal dischetto. Musacchio! Anche lui all’incrocio. Reina! Parato il calcio di rigore di Hamilton. Josè Mauri si fa ipnotizzare da Pereira! Partita infinita. Darmian la mette forte e centrale, Reina spiazzato. Sigla anche Antonelli che spiazza Pereira. Herrera spiazza di nuovo Reina. Cucchiaio altissimo di Kessiè che la mette fuori e regala la vittoria al Manchester United! (agg. Umberto Tessier)

MILAN MANCHESTER UNITED, DIRETTA LIVE

DECIDONO I CALCI DI RIGORE

Ultimi dieci minuti di gara, le due compagini hanno stravolto letteralmente gli undici iniziali proposti da Gattuso e Mourinho. Ennesimo dribbling di Suso che non trova di un soffio Kessiè. Tiraccio di Calhanoglu da fuori area, il turco non inquadra lo specchio della porta. Grande idea di Calhanoglu che pesca Borini, il tiro dell’attaccante viene respinto dal palo interno. Ci avviamo verso la fine del match, ricordiamo che in caso di parità si andrà direttamente ai rigori. Nel Machester United entra Hamilton per Mata. Milan pericoloso in questo finale di gara, il cross basso di Antonelli viene respinto, sfuma l’azione. Herrera abbatte Josè Mauri e si becca il giallo. Terminano i tempi regolamentari, si va ai calci di rigore per decidere la vincente tra Milan e Manchester United (agg. Umberto Tessier)

 

REINA SALVA SU SHAW

Continuano i cambi in casa Milan, entrano Reina, Antonelli e Josè Mauri. Sinistro velenoso di Shaw, Reina si distende e mette in angolo. Meglio il Manchester United in questa ripresa, il Milan deve ritrovare il giusto equilibrio dopo i tanti cambi. Suso prova a superare Tuanzebe che è reattivo e mette in angolo. Sulla battuta il Manchester United libera l’area facilmente. Altra cavalcata di Sanchez che apparecchia per Mata, il tiro dello spagnolo è facile preda di Reina. Le due compagini ora si sono allungate e provano a centrare il guizzo vincente. Continuano i cambi, nel Milan arriva il momento di Kalinic che sostituisce Cutrone. I calciatori si fermano per il time-out, ci avviamo verso il finale di un match che potrebbe decidersi ai rigori. Al momento decidono sempre Sanchez e Suso. (agg. Umberto Tessier)

 

CUTRONE SPRECA UNA BUONA OCCASIONE

Inizia la ripresa tra Milan e Manchester United, nella prima frazione abbiamo assistito ad un match davvero piacevole. Nel Milan entrano Borini e Romagnoli. Bella palla per Sanchez che arriva di gran carriera con un tiro al volo che non inquadra lo specchio della porta. Fallo subito da Borini al limite dell’area, buona occasione per il Milan, sulla palla Calhanoglu. Il turco colpisce la barriera sprecando la buona occasione. Inizio di secondo tempo con poche emozioni, i due tecnici pronti a far giocare tutti gli uomini a disposizione per mettere preziosi minuti nelle gambe. Borini serve un bel pallone a Cutrone che non inquadra lo specchio della porta calciando troppo sull’esterno. Resta a terra Bailly dopo uno scontro con Cutrone, per fortuna si rialza e torna in campo. (agg. Umberto Tessier)

 

SQUADRE AL RIPOSO

Le due compagini riprendono a giocare dopo una pausa per recuperare le energie. Calabria ci prova da lontanissimo, tentativo interessante dell’esterno che trova la parata di Grant. Buon Milan fino ad ora con Suso sugli scudi. Il Manchester United si affida agli strappi di Sanchez che quando parte in campo aperto è imprendibile. Buona azione offensiva del Manchester United, Mata prova lo scambio finale ma la difesa del Milan chiude tutto. l Manchester United sta provando molto ad imbastire azioni pericolose sfruttando gli esterni Shaw e Darmian. Nel Milan si è visto a sprazzi Calhanoglu, il turco non è ancora entrato in partita. Darmian, che indossa la fascia di capitano, prova il cross ma sbaglia la misura del passaggio. Buona idea di Bertolacci che prova a servire Cutrone, la difesa del Manchester United è attenta e chiude. Suso ci prova da lontanissimo su punizione, pallone che termina abbondantemente oltre la traversa. Termina in parità la prima frazione di gioco, decidono al momento Sanchez e Suso. (agg. Umberto Tessier)

 

DONNARUMMA SALVA SU MATA

Inizio di match scoppiettanta grazie alle firme di Sanchez e Suso, i veri protagonisti, fino ad ora, della gara. Ancora Mata per Sanchez, questa volta il tiro del cileno è facile preda di Donnarumma. Sanchez prova a trovare il gol direttamente da calcio d’angolo, pallone che sorvola di poco la traversa. Azione personale di Suso che con il sinistro per poco non trova l’angolino. Pereira prova la botta da fuori, il suo tentativo non inquadra lo specchio della porta. Grande palla di Sanchez per Herrera, Donnarumma non trattiene, Calabria mette in angolo. Mata! Punizione battuta a sopresa e grande risposta di Donnarumma. Bertolacci serve Kessiè che scodella in mezzo, la difesa degli inglesi chiude e mette in angolo. La palla arriva a Cutrone, il giovane attaccante viene chiuso tempestivamente. (agg. Umberto Tessier)

 

SUSO RISPONDE A SANCHEZ!

Inizia il match tra Milan e Manchester United, per i rossoneri si tratta dell’esordio nella ICC 2018. Tra i rossoneri c’è anche capitan Leonardo Bonucci che nelle ultime ore viene accostato alla Juventus, per lui sarebbe un ritorno clamoroso in bianconero dopo un anno dalla cessione. Il Milan batte il calcio d’inizio. Parte meglio il Mancheter United in questi primissimi minuti di gioco. Mc Tominay recupera palla e spara, Donnarumma è attento e non ha problemi a neutralizzare il tentativo. Bella giocata offensiva del Milan con Suso che serve Cutrone, la palla arriva a Kessiè che non trova la porta. Batte lo stesso Sanchez che trova la buona risposta di Donnarumma. Match piacevole fino ad ora, le due compagini stanno provando ad imbastire trame interessanti. Sanchez! La sblocca il Manchester United con una bella ripartenza che sorprende la difesa rossonera. Palla di Mata per il cileno che fredda Donnarumma. Grande lancio di Bonucci per Suso, lo spagnolo controlla alla grande e deposita il pallone in rete! (agg. Umberto Tessier)

 

SI COMINCIA!

Milan Manchester United sta finalmente per prendere il via: le due squadre non potranno incrociarsi nella prossima stagione, a meno che i Red Devils non falliscano il girone di Champions League. Dovesse andare in questo modo, con il terzo posto nella prima fase lo United si troverebbe a dover giocare l’Europa League (che, ricordiamo, ha vinto nel 2017 battendo in finale l’Ajax) e a quel punto potrebbe davvero incrociare il Milan, che ha ripreso il posto guadagnato sul campo nei gironi della competizione grazie al rovesciamento della sentenza Uefa da parte del Tas. Ad ogni modo due squadre che saranno protagoniste in Europa, con la speranza che i rossoneri finalmente – insieme a Lazio ed eventualmente Atalanta – possano sfatare il tabù Europa League che accompagna il nostro calcio; ora però diamo la parola al campo, Milan Manchester United comincia! (Agg. di Claudio Franceschini)

 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Tutta la International Champions Cup, e dunque anche Milan Manchester United, è trasmessa in diretta tv sul canale 208 del satellite, che per l’occasione si chiama Sky Sport ICC: dunque gli abbonati potranno avvalersi delle immagini e potranno farlo, in assenza di un televisore, anche con il servizio di diretta streaming video che viene garantito dall’applicazione Sky Go, per attivare la quale sarà possibile collegare fino a un massimo di due apparecchi mobili (PC, tablet o smartphone) senza costi aggiuntivi.

I PROSSIMI IMPEGNI

Inizia tra poco Milan Manchester United, che rappresenta soltanto il primo impegno per le due squadre in questa International Champions Cup 2018: andiamo a vedere allora quali saranno le prossime partite da affrontare nel corso di questo torneo. Il Milan giocherà nella notte tra 31 luglio e 1 agosto a Minneapolis – US Bank Stadium – contro il Tottenham, che sarà reduce dalla sfida alla Roma (in campo un’ora prima dei rossoneri questa notte), poi chiuderà contro il Barcellona tornando in California – a Santa Clara – alle due della mattina di domenica 5 agosto. Saranno due anche gli appuntamenti del Manchester United, che solo tre giorni dopo aver sfidato il Milan sarà in campo al Michigan Stadium di Ann Arbor (in Michigan, per l’appunto) per affrontare il Liverpool, partita che è stata pubblicizzata all’interno della International Champions Cup come North-West Derby. Il terzo impegno dei Red Devils nel torneo internazionale arriverà invece nella notte tra 31 luglio e primo agosto, all’Hard Rock Stadium di Miami: avversario il Real Madrid per un’altra grande classica del calcio europeo, anche se non sarà più nel segno di Cristiano Ronaldo. (agg. di Claudio Franceschini)

LA SFIDA DEGLI ALLENATORI

In Milan Manchester United troviamo la sfida tra due allenatori che hanno storie e percorsi diversi: Gennaro Gattuso è solo alle prime armi come tecnico, pur avendo all’attivo una promozione in Serie B con il Pisa deve ancora maturare esperienza e, chiamato l’anno scorso a sostituire in corsa Vincenzo Montella, ha traghettato i rossoneri al sesto posto e all’Europa League nella sua prima esperienza in panchina. Va ricordato l’episodio in un incrocio con José Mourinho, rimasto celebre: lo Special One allenava l’Inter e Gattuso era il capitano nel Milan di Leonardo. Era il giorno dell’esordio di Wesley Sneijder in nerazzurro, nella stagione del Triplete: il centrocampista calabrese aveva ricevuto il primo giallo nel tentativo di fermare Samuel Eto’o lanciato a rete – causando calcio di rigore – poi il secodo per un fallo a centrocampo su Sneijder, quando era ancora in campo perchè Clarence Seedorf si era dimostrato lento nel prepararsi alla sostituzione proprio al posto di Gattuso che, infortunato, avrebbe dovuto lasciare il terreno di gioco. Quel derby, anche a causa di quell’episodio, era terminato 4-0 in favore dell’Inter di Mourinho. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Milan Manchester United, lo abbiamo già detto, non può non riportare alla mente quella storica semifinale di Champions League: era il 2007, i rossoneri provavano a vendicare la bruciante finale di Istanbul, persa ai rigori contro il Liverpool. Lo avrebbero fatto, eliminando prima i Red Devils di Sir Alex Ferguson e Cristiano Ronaldo: all’andata lo United aveva vinto 3-2 in rimonta con una doppietta di Wayne Rooney nel finale, ma sotto il diluvio di San Siro il Milan aveva giocato la partita perfetta. Reti di Kakà, Clarence Seedorf e Alberto Gilardino: un 3-0 destinato ad entrare nella storia della società. Il Manchester United si sarebbe vendicato due anni più tardi, eliminando il Milan agli ottavi: vittoria per 3-2 a San Siro, netto 4-0 a Old Trafford. In totale i precedenti ufficiali tra le due squadre in campo oggi sono 10: il Milan ne ha vinto la metà lasciando l’altra parte allo United, dunque non ci sono pareggi. Nel 1958 i rossoneri avevano superato un’altra semifinale di Coppa dei Campioni: 1-2 in Inghilterra, 4-0 al Meazza con i gol di Juan Schiaffino (doppietta), Nils Liedholm e Giancarlo Danova. Quei Red Devils, allenati da Sir Matt Busby, era quanto rimaneva dal disastro aereo di tre mesi prima, a Monaco di Baviera. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Milan Manchester United va in scena alle ore 5:00 della mattina italiana di giovedì 26 luglio: allo StubHub Center di Carson, in California, le due formazioni scendono in campo per la partita di International Champions Cup 2018. Una grande sfida per entrambe: i rossoneri hanno riconquistato l’ammissione diretta ai gironi di Europa League dopo la sentenza del Tas e adesso possono eventualmente aprire il loro calciomercato, rallentato anche dalle vicende societarie. I Red Devils saranno ancora in Champions League, e vogliono riscattare una stagione che non è stata troppo ricca di soddisfazioni anche se li ha riportati a lottare per il titolo nazionale (al netto dell’enorme distacco subito dai rivali del City).

RISULTATI E PRECEDENTI

La partita richiama alla memoria la grande semifinale di Champions League 2007, quella di un Milan trionfale che era poi andato a vincere la coppa; rimane di fatto l’ultimo baluginio europeo dei rossoneri che da quel momento hanno vissuto un periodo di calo, frenato solo dallo scudetto del 2011. Il passaggio di proprietà è l’ennesimo capitolo buio, adesso bisognerà capire in che modo il Fondo Elliott abbia intenzione di valorizzare la società ma già si muove qualcosa in sede di calciomercato, tra giocatori che potrebbero arrivare e altri che invece avrebbero chiesto di essere ceduti o comunque sono vicini alla partenza. Per il Manchester United quel 2007 aveva rappresentato il trampolino dal quale lanciarsi: tre finali di Champions League nelle successive quattro stagioni – due vittorie – hanno portato alla fine del ciclo di Sir Alex Ferguson. Gli anni di povertà sportiva sembrano essere alle spalle: José Mourinho ha portato in dote Europa League e FA Cup e adesso vuole provare a salire sul tetto della Premier, che ha già vinto in più occasioni con il Chelsea.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN MANCHESTER UNITED

Quattro assenti nel Milan volato negli Stati Uniti, due dei quali reduci dai Mondiali; la formazione di Gennaro Gattuso potrebbe prevedere Bonucci e Alessio Romagnoli davanti a Gianluigi Donnarumma, con Calabria e Ricardo Rodriguez schierati larghi in qualità di terzini. In mezzo al campo Kessie e Bonaventura i due interni con uno tra Bertolacci e Locatelli – più probabilmente il secondo – da playmaker davanti alla difesa, mentre nel tridente d’attacco dovremmo vedere i titolari dello scorso anno e quindi Cutrone stretto tra Suso e Calhanoglu. Il Manchester United non ha ancora ritrovato alcuni dei titolari; in porta dovrebbe allora giocare Sergio Romero, con Valencia e Darmian sulle corsie mentre in mezzo alla difesa agiscono Bailly e Tuanzebe. Mediana con Matic e Ander Herrera, davanti ai quali la linea di trequartisti prevede Mata e Martial esterni, con Angel Gomes che può agire centralmente supportando la prima punta Alexis Sanchez.

QUOTE E PRONOSTICO

Anche se di poco, il Manchester United viene considerato favorito dalle quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: il segno 2, quello da giocare per la vittoria dei Red Devils, vale infatti 2,25 contro il valore di 2,70 che accompagna il segno 1, da giocare se pensate che sarà il Milan ad aggiudicarsi la partita. Il segno X è quello che identifica il pareggio, e dunque la conclusione della partita di International Champions Cup ai calci di rigore: in questo caso la vostra vincita sarebbe pari a 3,40 volte la somma che avrete deciso di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori