PROBABILI FORMAZIONI / Juventus Bayern: i ballottaggi di Allegri. Quote e novità live, info e orario

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Juventus Bayern: info e orario, quote e novità live sugli schieramenti delle due squadre. Szczesny e Benatia aggregati ai bianconeri, assenti gli altri nazionali

alex_sandro_chiellini_juventus_lapresse_2018
Juventus a caccia del settimo scudetto consecutivo (Foto LaPresse)

Anche se gli assenti non mancano, nelle probabili formazioni di Juventus Bayern Monaco possiamo comunque individuare alcuni ballottaggi: abbiamo già parlato della possibilità che Alex Sandro alzi la sua posizione andando a giocare nel reparto offensivo, lasciando dunque a Mattia De Sciglio la maglia da terzino sinistro. Lo stesso De Sciglio si gioca però la corsia destra con il nuovo arrivato Joao Cancelo; al centro dello schieramento arretrato invece Mattia Caldara e Giorgio Chiellini se la devono vedere con Andrea Barzagli e Daniele Rugani, mentre più defilato c’è Mehdi Benatia che, non avendo di fatto allenamenti nelle gambe, dovrebbe partire dalla panchina e forse anche essere risparmiato per questa partita. Lo stesso discorso si può fare per la porta, dove Wojciech Szczesny è appena tornato dalla vacanza post-Mondiale e dunque dovrebbe fare strada a Mattia Perin; i dubbi di Massimiliano Allegri riguardano più che altro la difesa, a meno che il tecnico della Juventus non decida di investire da subito su qualche giovane. Ad esempio Roman Macek e Leandro Fernandes, profili interessanti (soprattutto il secondo) che potrebbero trovare spazio in un centrocampo debilitato dalle assenze. (agg. di Claudio Franceschini)

I DUE EX

Le probabili formazioni di Juventus Bayern Monaco ci consegnano due ex di turno, che sarebbero tre se non fosse per l’assenza di Arturo Vidal che con i bianconeri ha giocato per quattro stagioni: da parte bavarese troviamo Kingsley Coman, arrivato a Vinovo a parametro zero (dal Psg) quando aveva 18 anni. Titolare alla prima di campionato, il giovane francese non è stato incisivo nella sua esperienza con la Juventus che, nell’agosto 2015 e dopo solo 22 partite, ha colto l’occasione per venderlo al Bayern Monaco racimolando 28 milioni. In Baviera Coman è cresciuto e ha conquistato la maglia della nazionale, ma gli infortuni accusati nel 2017-2018 gli hanno tolto la possibilità di fare parte dei Bleus che hanno vinto i Mondiali. E’ un ex anche Emre Can: il centrocampista tedesco è cresciuto nel Bayern arrivandoci nel 2009 (a 15 anni) e rimanendovi per quattro stagioni, riuscendo però a giocare appena 7 partite in prima squadra nella stagione in cui Jupp Heynckes ha vinto tutto. Oggi inizia di fatto la sua avventura alla Juventus, che lo ha acquistato dal Liverpool a parametro zero. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

In Juventus Bayern, come abbiamo riportato nel presentare le probabili formazioni, Massimiliano Allegri non potrà avere a disposizione quei calciatori che sono reduci dai Mondiali e che dunque si aggregheranno al gruppo più tardi. Li ricordiamo: si tratta di Rodrigo Bentancur, Blaise Matuidi, Juan Cuadrado, Paulo Dybala, Gonzalo Higuain, Mario Mandzukic, Douglas Costa e Marko Pjaca. Alcuni di loro potrebbero lasciare la Juventus entro la fine del calciomercato: i principali indiziati al momento sono Higuain e Pjaca. Assenti dalla spedizione negli Stati Uniti anche Stefano Sturaro (fastidio alla caviglia sinistra, ma anche tante offerte di mercato) e Leonardo Spinazzola che, operatosi poco fa, tornerà in campo solo tra ottobre e novembre. In più, come ben sappiamo, non ci sarà Cristiano Ronaldo: il più atteso di tutti non vestirà la maglia bianconera probabilmente fino al prossimo 12 agosto (come da lui stesso anticipato) quando la Juventus affronterà la Lazio in Supercoppa, e dunque i tifosi dovranno aspettare ancora per vederlo finalmente all’opera. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Juventus Bayern Monaco, che si gioca all’Hard Rock Stadium di Miami nella notte italiana di giovedì 26 luglio (ore 1.00 di casa nostra), vale per la International Champions Cup 2018. Se i bavaresi hanno già esordito – con vittoria – contro il Psg, per i bianconeri questa partita rappresenta il primo ostacolo del torneo che giocheranno interamente negli Stati Uniti, e che di fatto è il solo precampionato che, aspettando la Supercoppa Italiana prima e la Serie A poi, i campioni d’Italia si concederanno in un’estate che è stata piuttosto particolare. Nell’attesa che le due squadre facciano il loro ingresso sul terreno di gioco dell’Allianz Stadium, andiamo a vedere quali sono le scelte e i dubbi nella testa dei due allenatori a poche ore dal calcio d’inizio, analizzando in maniera dettagliata le probabili formazioni di Juventus Bayern Monaco.

QUOTE E PRONOSTICO

Bayern favorito dalle quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: il pronostico di questo bookmaker parla di un 2,25 come quota sul segno 2 che identifica la vittoria della formazione tedesca, mentre per il successo della Juventus, per il quale dovrete giocare il segno 1, il vostro guadagno sarebbe di 2,75 volte la cifra che avrete investito. Ricordiamo che nella International Champions Cup il pareggio nei 90 minuti porta a calciare i rigori: se le cose andassero in questo modo, la vincita avendo puntato sul segno X sarebbe per voi di 3,40 volte la puntata.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS BAYERN

LE SCELTE DI ALLEGRI

Solo due reduci dai Mondiali a disposizione, e non dovrebbero partire titolari: dunque in porta nella Juventus ci aspettiamo Perin, protetto da Caldara e Chiellini – favoriti su Barzagli e Rugani – con Joao Cancelo e Alex Sandro a presidiare le corsie laterali. A centrocampo invece ci sarà Pjanic, che in attesa di conoscere il suo futuro gioca come regista arretrato e cioè nel ruolo in cui si è affermato nella Juventus; ai suoi lati da una parte probabile la presenza di Marchisio, dall’altra va verso una maglia Emre Can che dunque si prepara all’esordio bianconero. L’attacco è decisamente spuntato: non manca soltanto Cristiano Ronaldo, anche i due argentini e gli altri che hanno giocato la Coppa del Mondo. Per questo motivo la prima punta potrebbe essere Favilli, tornato a giocare con la Juventus dopo le esperienze in Serie B; a sinistra Clemenza, suo compagno nella Primavera, ha una possibilità di partire titolare mentre a destra si candida Bernardeschi. C’è anche la soluzione alternativa, che non sarebbe certo una novità nella Juventus di Massimiliano Allegri: Alex Sandro nel tridente con De Sciglio terzino.

GLI 11 DI KOVAC

E’ assolutamente plausibile che Niko Kovac scelga la conferma della squadra che ha battuto il Psg, magari cambiando qualcosa: per esempio in attacco potremmo vedere l’ex Kingsley Coman, che si piazzerebbe sulla corsia destra con Ribéry dall’altra parte, oppure a sinistra se il titolare dovesse essere Robben – o anche Gnabry. Contro i transalpini non ha giocato nemmeno Alaba, che si candida ad avere un posto come terzino sinistro al posto di Bernat; a destra ci sarà Rafinha con Javi Martinez che condivide il settore centrale della difesa – davanti al portiere Ulreich – con Stanisic. Anche il centrocampo sarà rimaneggiato, ma potrà contare su un Renato Sanches in cerca di riscatto: il portoghese agirà da mezzala sinistra con Batista-Meier dall’altra parte e Will che sarà schierato da perno davanti alla difesa, la prima punta dovrebbe essere Sandro Wagner che è un nome “grosso”, ma che non essendo andato ai Mondiali era convocabile da subito per il ritiro estivo del Bayern Monaco.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Perin; Joao Cancelo, Caldara, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic, Emre Can; Bernardeschi, Favilli, Clemenza

Allenatore: Massimiliano Allegri

 

BAYERN MONACO (4-3-3): Ulreich; Rafinha, Stanisic, Javi Martinez, Alaba; Batista-Meier, Will, Renato Sanches; Gnabry, Wagner, Coman

Allenatore: Niko Kovac

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori