DIRETTA/ Sampdoria Padova (risultato finale 1-0) streaming video e tv: la decide Caprari

- Claudio Franceschini

Diretta Sampdoria Padova, streaming video e tv: orario e risultato live della partita amichevole che le due squadre giocano presso il campo sportivo di Temù, in provicia di Brescia

Barreto_Sampdoria_Feralpi_gol_lapresse_2018
Diretta Sampdoria Padova, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA SAMPDORIA PADOVA (RISULTATO FINALE 1-0): LA DECIDE CAPRARI

Cambio tra i pali per i biancoscudati: fuori Merelli, dentro Perisan. Quagliarella abbandona il terreno di gioco, al suo posto entra Stijepovic. Proprio Stijepovic ci prova con il mancino, ma Perisan è attento e non si lascia sorprendere dal tentativo del centravanti. La lettura di Rafael è davvero ottima uscita a terra al limite dell’area per anticipare Minesso, lanciato a rete con un bel servizio. Bella azione di Tavares che apre sul secondo palo per Kownacki che di testa rimette al centro, arriva Ramirez che calcia però alto. La Sampdoria batte il Padova in amichevole grazie alla rete siglata da Caprari che ha colpito anche la traversa. I blucerchiati saranno attesi a test ancora più probanti nelle prossime settimane per prepararsi al meglio all’inizio della nuova stagione. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA CAPRARI

Inizia la ripresa tra Sampdoria e Padova, si riparte dallo zero a zero. Girandola di cambi in entrambe le compagini. Botta di Quagliarella che impegna in una complicata deviazione in tuffo Merelli direttamente da calcio piazzato. Caprari! La sblocca la Sampdoria! Grande conclusione dell’attaccante con Merelli che non trattiene, la sfera termina in rete. Sala è costretto a lasciare il campo per un acciacco: entra Ramírez, con Barreto che scala in difesa a destra e Rolando si sposta a sinistra. La Sampdoria continua ad attaccare alla ricerca del raddoppio, il Padova prova alcune iniziative ma senza costrutto. Riflessi pronti per Rafael che d’istinto respinge una conclusione ravvicinata di Sarno. Ricordiamo che Rafael arriva dopo l’esperienza con il Napoli. (agg. Umberto Tessier)

SQUADRE AL RIPOSO

La Sampdoria sta provando a sbloccare il match contro il Padova, al momento l’azione più pericolosa resta quella di Caprari il cui tiro è stato respinto dalla traversa. Corner battuto da Jantko, girata aerea di Andersen e pallone che sorvola di poco la traversa, Sampdoria ad un passo dal vantaggio. Contessa calcia un piazzato dalla trequarti che attraversa tutta l’area di rigore, trovando la deviazione di Andersen: corner. Il Padova non sfrutta il calico d’angolo, Barreto respinge la minaccia. Bomba di Contessa dal limite dell’area, il pallone tocca la parte alta della traversa per poi spegnersi sul fondo. Buona occasione per la Sampdoria su corner battuto da Caprari, girata aerea di Jankto con il mancino che arriva comoda però tra le braccia di Merelli. Termina la prima a frazione a reti bianche. (agg. Umberto Tessier)

TRAVERSA DI CAPRARI!

Inizia l’amichevole tra Sampdoria e Padova, queste le scelte di Giampaolo: Audero, Sala, Andersen, Colley, Murru;, Barreto, Capezzi, Jankto, Praet, Quagliarella, Caprari. Ricordiamo che la Sampdoria, nell’ultima amichevole disputata in ordine cronologico contro la Feralpisalò, ha rimediato un deludente pareggio. Questa di oggi è la terza amichevole pre-campionato per i blucerchiati di Giampaolo. Praet serve Caprari che tira verso la porta, la traversa salva Merelli che era ormai battuto. : Bisoli è costretto ad effettuare il primo cambio: fuori Capelli per infortunio, al suo posto dentro Ceccaroni La Sampdoria continua ad attaccare alla ricerca della rete del vantaggio, difende bene il Padova che ha rischiato tantissimo in occasione del bel tiro di Caprari finito sulla traversa. Siamo intanto giunti al ventesimo minuto di gioco, il match potrebbe decollare da un momento all’altro. (agg. Umberto Tessier)

SI COMINCIA!

Mancano solo pochi minuti al calcio d’inizio di Sampdoria Padova: abbiamo finora parlato poco dei nuovi biancoscudati, che si presentano ai nastri di partenza della Serie B. Confermato l’allenatore, è stato così anche per Alessandro Capello che è stato tra i principali fautori della promozione: il giovane di proprietà del Cagliari, 13 gol lo scorso anno, ha confermato il prestito in Veneto e dunque dovrebbe fare coppia con Marco Guidone, altro protagonista lo scorso anno in Serie C. Avremo anche l’ex di turno, perchè Federico Bonazzoli è stato prestato al Padova proprio dalla Sampdoria: l’anno scorso ha giocato nella Spal trovando poco spazio, stavolta potrebbe averne di più. A centrocampo da registrare l’arrivo di Mattia Minesso (dal Bassano) che è di base un trequartista; potrebbe fare bene Jérémie Broh, mediano prestato dal Sassuolo e negli ultimi sei mesi al Sudtirol. Il portiere sarà uno tra Giacomo Bindi – confermato – il ventenne Samuele Perisan arrivato dall’Udinese e Alessandro Favaro; ora però ci mettiamo comodi e diamo la parola al campo, perchè finalmente Sampdoria Padova comincia! (agg. di Claudio Franceschini) 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere all’amichevole Sampdoria Padova in diretta tv, e non è prevista nemmeno una diretta streaming video; le informazioni utili sulle due squadre in campo arriveranno dagli account ufficiali messi a disposizione dalle società sui social network. Consigliamo in particolare di consultare i profili di Twitter, che trovate rispettivamente agli indirizzi @sampdoria e @PadovaCalcio.

IL DOPPIO EX

Forse nel parlare di Sampdoria Padova qualcuno penserà soprattutto a Walter Zenga: lUomo Ragno, uno dei migliori portieri avuti dal nostro calcio, ha infatti giocato con entrambe le maglie ed è stato nell’estate del 1996 che si è trasferito direttamente dai blucerchiati ai biancoscudati, accettando di scendere in Serie B dove non giocava da 14 anni (lo aveva fatto con la Sambenedettese all’inizio della carriera). Zenga era arrivato alla Sampdoria dopo 12 anni con l’Inter: uno scambio tra portieri che aveva fatto la storia, perchè in nerazzurro era andato Gianluca Pagliuca che aveva giocato i Mondiali negli Stati Uniti ed era stato il titolare dello scudetto doriano, avendo giocato anche la finale di Coppa dei Campioni e quella trionfale di Coppa delle Coppe. Con la maglia della Sampdoria Zenga ha giocato due stagioni, ma solo la prima da titolare: nella seconda, chiuso da Angelo Pagotto, si è ritrovato in panchina maturando l’idea di cambiare aria. A Padova ha giocato fino a marzo: in seguito si è trasferito negli Stati Uniti, lasciando il posto all’emergente Luca Castellazzi che, lui pure, è doppio ex nell’amichevole di oggi. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

I precedenti di Sampdoria Padova sono ben 31, ma le due squadre non si affrontano da oltre sei anni: l’ultima volta in cui si sono incrociate erano entrambe in Serie B, a Marassi era uscito un bel 2-2 con i gol blucerchiati di Cristian Bertani e Angelo Palombo e quelli biancoscudati di Omar Milanetto e Raffaele Schiavi, mentre all’Euganeo la Sampdoria si era imposta per 2-1 grazie a Nicola Pozzi e Bertani (Andrea Bovo per il Padova). Il Padova non batte la Sampdoria addirittura dal 1962: campionato questa volta di Serie A e gol decisivo di Emanuele Del Vecchio. L’ultima nel massimo campionato risale al marzo 1996, al Luigi Ferraris: il Padova sarebbe retrocesso (alla Sampdoria sarebbe toccato poco dopo), i padroni di casa si erano imposti per 3-1. Allenava Sven-Goran Eriksson, era una squadra che aveva quasi lottato per lo scudetto: tripletta di Enrico Chiesa che aveva toccato i 14 gol in campionato, i biancoscudati erano riusciti solo ad accorciare momentaneamente le distanze con Goran Vlaovic. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Sampdoria Padova è un’interessante partita amichevole che le due squadre giocano alle ore 17:30 di mercoledì 25 luglio, presso il campo sportivo di Temù in provincia di Brescia. Se i blucerchiati affrontano una nuova stagione nel tentativo di tornare a disputare le coppe europee, il Padova finalmente è riuscito a riprendersi la Serie B con una splendida cavalcata e naturalmente punta a rimanere nel campionato cadetto, sapendo che sarà difficile ma anche contando sull’ambizione di una società che vuole tornare a vivere quei giorni gloriosi che negli anni Novanta l’avevano portata anche in Serie A. Sarà dunque una sfida tutta da vivere, anche se si tratta di calcio d’agosto e chiaramente non potrà esserci grande intensità in campo.

RISULTATI E CONTESTO

La Sampdoria in questi anni ha confermato le ambizioni del presidente Massimo Ferrero: al netto degli arrivi di grido (soprattutto quello di Samuel Eto’o, rimasto comunque solo sei mesi), la società blucerchiata è diventata una presenza costante nella lotta all’Europa League. Lo scorso anno è stata in corsa anche per il quarto posto praticando un ottimo calcio, ma è calata alla distanza palesando una rosa inferiore a quella delle concorrenti; Marco Giampaolo però ha fatto un ottimo lavoro ed è stato giustamente confermato alla guida della squadra. L’obiettivo è chiaro: competere per una delle prime sette posizioni, perchè tornare a giocare in Europa è sicuramente alla portata dei blucerchiati che sono anche riusciti, almeno per il momento, a confermare in buona sostanza il gruppo dello scorso anno. Il Padova di fatto ha dominato la stagione in Serie C: inseriti nel girone B, i biancoscudati inizialmente sono entrati nella bagarre di un torneo che non riusciva a trovare un padrone ben definito ma poi hanno preso il largo, senza più guardarsi indietro e riuscendo a gestire nelle ultime giornate, quando le energie sono venute meno. Anche qui confermato l’allenatore, ovvero Pierpaolo Bisoli; il Padova farà parte del gruppo di squadre che in Serie B dovranno quasi esclusivamente pensare alla salvezza, ma visto come sono andate le cose negli ultimi anni c’è anche la possibilità di inserirsi nella corsa ai playoff, provando a essere una di quelle società che fanno il doppio salto conquistando subito la Serie A.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori