DIRETTA CALENDARIO SERIE A 2018-2019, SORTEGGIO / Tutte le gare: Cristiano Ronaldo debutta al Bentegodi

- Claudio Franceschini

Diretta calendario Serie A 2018-2019: inizio a Verona per Cristiano Ronaldo e la Juventus, Lazio e Napoli le big che hanno l’avvio più complicato. Alla 7^ giornata il derby di Roma

Sorteggio_urne_lapresse_2017
Diretta sorteggio Europa League, quarti di finale (Foto LaPresse)

All’indomani della stesura del calendario della Serie A 2018/19 è il momento già dei primi bilanci. Ovviamente la notizia che creava più curiosità è quella legata al debutto in Italia di Cristiano Ronaldo. L’attaccante portoghese arrivato alla Juventus dal Real Madrid sarà in campo all’Artemio Bentegodi di Verona per affrontare il nuovo Chievo Verona di Lorenzo D’Anna che l’anno scorso in corsa prese il posto di Rolando Maran portando i clivensi a una sofferta salvezza. Cr7 è stato protagonista di una lunghissima trattaiva, ma ora è finalmente pronto a debuttare in una gara ufficiale con la maglia della Juventus e ovviamente ad esserne felici sono anche quelli del Chievo che avranno la possibilità di ospitare, per la sua prima volta in Italia, il calciatore più forte del mondo. Sarà interessante vedere se al debutto Cristiano Ronaldo riuscirà subito ad andare in gol e se sarà schierato dal primo minuto da Massimiliano Allegri che a oggi non ha ancora avuto la possibilità di averlo alle sue dipendenze. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL CALENDARIO COMPLETO E I BIG MATCH

E’ stato finalmente presentato il calendario di Serie A, valido per la stagione 2018-19. Il debutto di Cristiano Ronaldo in Serie A sarà al Bentegodi di Verona. La Juventus nella prima giornata di campionato giocherà sul campo del Chievo. Nel frattempo il Napoli se la vedrà contro la Lazio a Roma, per il vero big match del primo turno. La Roma sarà ospite del Torino, il Milan accoglierà il Genoa mentre l’Inter sarà impegnata a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Il turno successivo offre due sfide molto interessanti: la Juve ospiterà la Lazio, il Napoli se la vedrà al San Paolo contro il Milan. I rossoneri avranno subito dopo un’altra sfida delicata: al Meazza contro la Roma. Napoli – Fiorentina sarà invece la sfida di cartello del quarto turno. Il Frosinone intanto se la vedrà nelle prime sei giornata già con Lazio, Juve e Roma. La settima giornata, in programma il 30 settembre, è invece in programma il big match Juventus-Napoli. Sempre alla settima ecco il derby romano con la Roma squadra casalinga. Successivamente arriva un altro derby, quello di Milano. Alla nona ecco Inter-Milan (21 ottobre). Lazio-Inter e Napoli-Roma saranno invece le due gare di cartello del decimo turno di A. Fiorentina-Roma ad animare la giornata successiva mentre l’11 novembre è in programma per il 12esimo turno di campionato, Milan-Juventus. Intanto Atalanta-Inter. Altra partita complicata per la squadra di Gattuso: la domenica successiva si va in casa della Lazio. La 14esima propone un tris di partite molto accattivante: Atalanta-Napoli, Fiorentina-Juve e Roma-Inter. Il 9 dicembre è invece in programma per la 15esima Juventus-Inter. Una settimana dopo ecco anche il derby di Torino. Juventus-Roma per la 17esima, Inter-Napoli quella dopo mentre l’ultima giornata di andata propone Empoli-Inter, Juve-Samp, Milan-Spal, Parma-Roma e Napoli-Bologna.

http://calendario.legaseriea.it/

FINALE DI STAGIONE MOLTO INTERESSANTE

Al calendario della Serie A 2018-2019 mancavano soltanto tre giornate: finalmente sono state rivelate, e dunque vediamo come si chiude il contesto del nuovo campionato avendo il quadro completo di quello che ci aspetta nella nuova stagione che va a cominciare. Nella 17^ giornata Juventus-Roma: attenzione, alla terzultima di ritorno potrebbe decidere lo scudetto e, comunque, ancora una volta arriva in fondo al calendario come già accaduto nelle ultime due stagioni. Nella 18^ Bologna-Lazio segna lo scontro tra i fratelli Inzaghi: sarà il primo Boxing Day nella storia della Serie A perchè si giocherà a Santo Stefano, ed è impreziosito da Inter-Napoli che potrebbe essere determinante per la corsa allo scudetto. Dunque, ecco anche l’ultima giornata nel calendario della Serie A 2018-2019: la Juventus chiude contro la Sampdoria e dunque sarà a Marassi per l’ultima della stagione, Lazio-Torino intriga parecchio, la Roma invece avrà la sua 38^ giornata in casa contro il Parma – era successa esattamente la stessa cosa nel 2001, quando i giallorossi hanno vinto il loro terzo scudetto – mentre saranno in trasferta Milan (sul campo della Spal) e Napoli (a Bologna), a San Siro giocherà l’Inter contro l’Empoli. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL SORTEGGIO

Il sorteggio del calendario di Serie A 2018-2019 verrà trasmesso in diretta tv sui canali del satellite: a partire dalle 18:45 gli abbonati potranno dunque andare su Sky Sport 1 (canale 201) o Sky Sport ICC (canale 208) e seguire la cerimonia, che naturalmente godrà degli approfondimenti in studio – conducono Leo Di Bello e Giorgia Cenni, con Luca Marchegiani e Paolo Condò che saranno presenti per le interviste e i contributi. In assenza di un televisore sarà poi possibile assistere all’evento in diretta streaming video: basterà collegare un dispositivo mobile (PC, tablet o smartphone) al proprio abbonamento così da attivare l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

JUVENTUS INTER ALLA 15^

Arriva la 13^ giornata nel calendario di Serie A 2018-2019: c’è il derby Genoa-Sampdoria, terza delle quattro stracittadine previste, ma c’è anche Lazio-Milan che potrebbe rappresentare uno spareggio per l’Europa – i tifosi di entrambe le squadre sperano che si tratti di Champions League. Nella 14^ giornata La Juventus farà visita alla Fiorentina, soprattutto c’è una spettacolare Roma-Inter con il ritorno di Radja Nainggolan all’Oimpico da avversario; poi attenzione a Napoli-Atalanta, una sfida sempre molto difficile per i partenopei che hanno perso punti importanti contro la Dea negli ultimi anni. Con la 15^ giornata troviamo Juventus-Inter: una sfida scudetto potenziale e davvero interessante, dunque per i bianconeri il calendario sembra andare in salita man mano che ci avviciniamo al finale e questo potrà contare soprattutto al ritorno (ma all’andata si giocherà appena prima dell’ultima giornata del girone di Champions League). La 16^ giornata ci propone il derby: Torino-Juventus, che dunque è l’ultima stracittadina in programma nel campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

7^ GIORNATA DA URLO

Nella sesta giornata della Serie A 2018-2019 c’è Inter-Fiorentina, spicca anche Napoli-Parma e c’è Udinese-Lazio; la settima giornata invece ci presenta Juventus-Napoli, la potenziale sfida per lo scudetto che dunque arriva molto prima rispetto a quanto era successo nell’ultima stagione, e il primo derby che è Roma-Lazio e arriva dunque abbastanza presto, pur evitando le prime giornate. Arriva anche l’ottava giornata, con Lazio-Fiorentina e la Juventus che va a Udine, Roma impegnata sul campo dell’Empoli; la nona giornata invece ci presenta il derby di Milano, dunque Inter-Milan è la seconda stracittadina della Serie A ma c’è anche l’interessante Udinese-Napoli. Svelata la decima giornata: il 28 ottobre ecco Lazio-Inter e Napoli-Roma, due incroci fantastici e che potrebbero definire molto della corsa alla Champions League, soprattutto in vista del ritorno la classifica sarà già piuttosto formata e si potranno quindi tirare somme importanti. All’andata invece queste due partite saranno dopo il terzo turno di Champions League, dunque attenzione perchè potrebbe essere uno snodo piuttosto importante. All’undicesima giornata ecco Fiorentina-Roma, partita molto interessante e altro potenziale spareggio per l’Europa, nella dodicesima invece Milan-Juventus con Leonardo Bonucci che potrebbe nuovamente giocare con la maglia bianconera e dunque fare un ritorno da ex a San Siro. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIO SHOCK PER LAZIO E NAPOLI

Ecco anche altre giornate nel calendario della Serie A 2018-2019: per la Lazio non è andata decisamente bene visto che il primo impegno esterno sarà sul campo dei campioni d’Italia della Juventus. Non solo: il secondo turno ci presenta anche il big match Napoli-Milan, un altro incrocio interessante per l’Inter che ospita il Torino e una Roma-Atalanta che, come lo scorso anno, arriva all’inizio (era la seconda giornata ed eravamo a Bergamo). Nella terza giornata la Juventus va a Parma, contro i ducali che tornano in Serie A con triplo salto e al momento sono penalizzati di 5 punti; il Napoli ospite della Sampdoria, l’Inter a Bologna e il big match qui è Milan-Roma, dunque anche per i rossoneri l’inizio è tostissimo. Interessante qui il derby regionale tra Lazio e Frosinone, con la prima partita “morbida” per i biancocelesti; nella quarta giornata della Serie A 2018-2019 i campioni d’Italia giocano in casa contro il Sassuolo, il Milan va a Cagliari ed è interessantissima Napoli-Fiorentina; abbiamo poi la Roma che sfida il Verona, nella quinta giornata Juventus in trasferta contro il Frosinone, l’Inter rischia a Marassi contro la Sampdoria mentre il Napoli è sul campo del Torino, il Milan invece sfiderà l’Atalanta a San Siro. Si capisce subito che l’avvio tosto riguarda il Napoli: sarà davvero durissima per Carlo Ancelotti che fa il suo ritorno in Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

LA 1^ GIORNATA: CHIEVO JUVENTUS, LAZIO NAPOLI

E’ iniziata la cerimonia di rivelazione del calendario Serie A 2018-2019: prende subito la parola Gaetano Miccicchè, poi vengono svelate le date che già conoscevamo con la grande novità del 26 dicembre, che sarà un mercoledì e dunque sarà a tutti gli effetti uno dei tre turni infrasettimanali. Dopo aver ricordato i criteri di compilazione, la prima giornata del calendario di Serie A 2018-2019 viene svelata: Cristiano Ronaldo giocherà sul campo del Chievo, infatti è questa la prima partita che attende la Juventus che infatti a differenza di quanto fatto l’anno scorso sarà in trasferta. Subito una grande partita in Lazio-Napoli: esordio duro per Carlo Ancelotti contro Simone Inzaghi in un possibile spareggio per la Champions League. La Roma sarà a Torino ma, ovviamente, ospite della Roma; per il nuovo Milan esordio casalingo contro il Genoa, dunque in trasferta è l’Inter che giocherà contro il Sassuolo a Reggio Emilia. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA IL SORTEGGIO DEL CALENDARIO

Finalmente sta prendendo il via il sorteggio del calendario della Serie A 2018-2019: un campionato che ci dà grandi spunti di riflessione. Intanto la presenza di Cristiano Ronaldo, vale a dire uno dei due migliori calciatori al mondo che ha scelto di confrontarsi con il torneo italiano e lo farà vestendo la maglia della Juventus: per realtà provinciali – e non solo – sarà interessante scoprire quando il portoghese farà visita al loro stadio, ed è facile immaginare che i biglietti andranno a ruba in poco tempo. Gli stessi bianconeri vanno a caccia dell’ottavo scudetto consecutivo per ampliare la loro striscia record, ma questo potrebbe essere l’anno del riscatto per le due milanesi, soprattutto l’Inter che non vince un campionato dal 2010 e che vuole proseguire nel suo percorso di crescita, che l’anno scorso l’ha portata a tornare a giocare in Champions League. Da vedere anche se Napoli e Roma si confermeranno: dal 2014 in avanti, e con la sola eccezione di un campionato, i partenopei e i giallorossi sono sempre entrate nelle prime tre anche se non hanno mai vinto lo scudetto. Poi la corsa all’Europa League e alla salvezza: insomma, ci sono tutti gli ingredienti per un grande torneo e noi non vediamo l’ora di scoprire quale sarà la prima giornata della Serie A 2018-2019, dunque la parola passa alla composizione del calendario! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PERICOLO DELLE RETROCESSIONI

La Serie A 2018-2019 ha rischiato di ricalcare, nella sua formazione e nel calendario, il campionato cui avevamo assistito due stagioni fa: basti ricordare infatti che due delle tre retrocessioni in Serie B hanno riguardato Benevento e Verona, vale a dire le squadre che avevano guadagnato il massimo campionato un anno prima, arrivando dal torneo cadetto. A salvarsi è stata invece la Spal: retrocesso il Crotone. Dalla B invece sono salite Empoli, Parma e Frosinone: per molte settimane si è pensato che insieme ai toscani ce l’avrebbe fatta il Palermo, in questo modo sarebbero tornate immediatamente al piano di sopra due delle tre squadre retrocesse nel maggio 2017. Il Pescara è scivolato quasi subito nelle retrovie; dunque rispetto al 2016-2017 il calendario della Serie A non vedrà ai nastri di partenza Palermo e Pescara, scompare anche il Crotone mentre ne guadagnano la Spal oltre alle già citate Parma (che come sappiamo partirà con 5 punti di penalizzazione) e Frosinone. Ricordiamo che da quando si gioca a 20 squadre non è mai successo che le tre retrocesse fossero le stesse che 12 mesi prima avevano conquistato la promozioni in Serie A, sarà questo il campionato della prima volta? (agg. di Claudio Franceschini)

LE NUOVE FASCE ORARIE

Come avevamo anticipato, la Serie A 2018-2019 avrà un calendario totalmente rinnovato: resteranno validi alcuni degli orari che ci avevano accompagnati negli ultimi anni ma, se fino a ieri le fasce erano poche (sabato alle 18:00 e alle 20:45, domenica alle 12:30, alle 15:00 e alle 20:45 con qualche aggiunta sporadica), da questa stagione cambia tutto, e lo abbiamo visto anche nei giorni in cui si parlava dei diritti tv. Di fatto le fasce orarie fisse saranno addirittura otto: le 20:45 diventano di base le 20:30, il sabato oltre alla partita delle 18:00 e a quella delle 20:30 ne prevederà anche una alle 15:00 che inaugurerà la singola giornata. Poi la domenica, che come sempre inizierà alle 12:30 e avrà poi tre partite alle ore 15:00, farà diventare fissa quella delle 18:00 e avrà appunto il posticipo delle ore 20:30. La grande novità se vogliamo è il Monday Night: fino a maggio 2018 era una rarità che si verificava soprattutto in giornate che seguivano le coppe europee, da questo campionato la Serie A avrà la sua partita il lunedì sera (alle 20:30) come appuntamento fisso, sulla scia di quanto accade in Inghilterra con la Premier League. Di fatto dunque l’idea è quella di creare un weekend nel quale ogni singola fascia oraria, a partire dal primo pomeriggio, sia coperta con almeno una partita; siamo curiosi di capire quale sarà la reazione del pubblico e degli appassionati a questa novità comunque sostanziale. (agg. di Claudio Franceschini)

I NUOVI ALLENATORI

Quando ci apprestiamo a vivere il sorteggio del calendario della Serie A 2018-2019, notiamo che sono fino a questo momento cinque le squadre che hanno cambiato allenatore nel corso dell’estate, e che dunque si presentano ai nastri di partenza con un nuovo tecnico. Non vedremo più Maurizio Sarri, che ha lasciato il Napoli dopo tre anni per accasarsi al Chelsea: torna, e mancava dal 2009, Carlo Ancelotti che dopo le grandi esperienze all’estero (Chelsea, Psg, Real Madrid e Bayern Monaco) si siede dunque sulla panchina degli azzurri. Out anche Roberto Donadoni, che ha esaurito il ciclo al Bologna: un’altra grande bandiera rossonera come Filippo Inzaghi, reduce dalle due stagioni con il Venezia, ne prende il posto. Al Cagliari se n’è andato Diego Lopez che aveva salvato gli isolani prendendoli in corsa: si apre il ciclo di Rolando Maran, esonerato dal Chievo dove in generale ha comunque fatto benissimo. Resta in Serie A Roberto De Zerbi dopo la retrocessione con il Benevento: lo ha ingaggiato il Sassuolo al posto di Giuseppe Iachini. Infine l’Udinese: il regno di Igor Tudor è durato appena poche giornate dello scorso campionato, oggi l’allenatore dei friulani è lo spagnolo Julio Velazquez che sarà anche l’unico tecnico straniero al via della Serie A 2018-2019. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL CALENDARIO

Finalmente è arrivato il momento di scoprire il calendario della Serie A 2018-2019: giovedì 26 luglio, a partire più o meno dalle ore 18:45, si terrà il tradizionale sorteggio delle 38 giornate del torneo. Meglio: sarà più che altro la “rivelazione” di quanto previsto dal computer che accoppierà le varie squadre secondo alcuni criteri prestabiliti. Quello che è importante è che finalmente scopriremo quale sarà il cammino che attende le 20 partecipanti: a proposito, per la quindicesima stagione consecutiva sarà questo il numero delle partecipanti al massimo campionato del calcio italiano, e saranno previste ancora le tre retrocessioni in Serie B.

LE DATE DELLA SERIE A 2018-2019

Come sempre, con largo anticipo sono state rese le varie date che riguardano la Serie A: quest’anno si parte prima, il calcio d’inizio è infatti previsto per il weekend del 18-19 agosto e il finale sarà invece il 26 maggio 2019. Questo significa che ci sarà una finestra temporale più ampia nella quale giocare le partite: è il motivo per cui si è ridotto il numero dei turni infrasettimanali. Il campionato ne avrà soltanto due: uno come sempre in settembre e precisamente nel giorno 26, l’altro invece sarà il 3 aprile. Ovviamente gli infrasettimanali sono anche più difficili da piazzare, considerando che quest’anno il calendario prevede tanti orari diversi per le partite di un normale turno (li vedremo in seguito); saranno invece quattro le soste della Serie A per permettere gli impegni delle nazionali. Il primo il 9 settembre, poi avremo una pausa il 14 ottobre, un’altra il 18 novembre e infine l’ultima sosta il 24 marzo; da questo punto di vista non cambia nulla rispetto alle stagioni precedenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori