Diretta / Europei Atletica 2018 Berlino streaming video e tv: 4×400 femminile, delusione Italia!

- Michela Colombo

Diretta Europei Atletica Berlino 2018: info streaming video e tv della penultima giornata di gare per la competizione, oggi 11 agosto. Bronzo Palmisano nella marcia

palmisano_podio_marcia_lapresse
Antonella Palmisano sul podio Mondiale 2017 (LaPresse)

L’Italia ha disputato una giornata tutto sommato interessante agli Europei di atletica 2018 anche se diversi atleti, tra cui Gianmarco Tamberi, si sono dovuti accontentare del cucchiaio di legno. La grande delusione è arrivate nel 4×400 femminile dove siamo scivolati solo al quinto posto con il tempo di 3:28.62. E’ stato un trionfo per la Polonia con la medaglia d’oro, argento per la Francia e bronzo per la Gran Bretagna. Sicuramente ci si aspettava di più da questa precisa disciplina, dove le azzurre in passato avevano dimostrato davvero di saper fare bene. Tra le azzurre erano disposte in pista Maria Benedicta Chigbolu in apertura, l’ostacolista Ayomide Folorunso, Raphaela Lukud e per finire Libana Grenot. Proprio quest’ultima è crollata, dato che si stava giocando l’oro con una splendida Lukudo. Il suo crollo è stato totalmente inaspettato e ci ha portato appunto al quinto posto finale. (agg. di Matteo Fantozzi)

DAISY OSAKUE QUINTA

Daisy Osakue è tornata protagonista agli Europei di atletica 2018 che si stanno svolgendo a Berlino. L’atleta italiana si è potuta misurare con le sue avversarie, smaltito ormai il problema all’occhio dopo l’aggressione di fine luglio. Il suo lancio è stato importante con uno splendido 59.32 che però la fa posizionare “solo” quinta. Peccato per Gianmarco Tamberi che nel salto in alto si posizione quarto. Splendido segnale lanciato poi dall’ucraina Maryna Bekh che nel salto in lungo tocca i 6.73, per pochissimo però l’oro va alla tedesca Malaika Mihambo che la supera davvero di un’inezia con 6.75. Il bronzo infine è per Shara Proctor britannica. Per gli azzurri è il momento della staffetta, in pista con Edoardo Scotti, Michele Trecca, Davide Re e Matteo Galvan. Si tratta sicurametne di un team di assoluto livello anche se la Spagna si è presentata al di sopra di tutte le aspettative, ottenendo il risultato migliore che ci si poteva aspettare. Gli azzurri si sono posizionati settimi, con il Belgio che vince la medaglia d’oro grazie a Borlee con Hortelano si fa beffare proprio all’ultimo. Tira nuovamente Daisy Osakue che conferma il suo splendido quinto posto. (agg. di Matteo Fantozzi)

SWIETY-ERSETIC E KSZCZOT DOPPIETTA POLACCA

Inizio di serata trionfale per la Polonia agli Europei di atletica 2018 a Berlino. Bellissima finale per i 400 metri femminili, con la vittoria in rimonta appunto della polacca Justyna Swiety-Ersetic in 50”41, bruciando proprio in vista del traguardo la greca Maria Belibasaki, seconda in 50”45, che era stata al comando per quasi tutta la gara. Terzo posto per l’olandese Lisanne De Witte, con il tempo di 50”77 che è il suo nuovo record nazionale, come d’altronde anche per la Belibasaki, mentre la Swiety-Ersetic balza al primo posto della lista stagionale dei tempi europei, ma soprattutto conquista la medaglia d’oro. La Nazionale polacca prosegue poi la sua festa con la vittoria di Adam Kszczot negli 800 metri maschili con il tempo di 1’44”59 e un arrivo trionfale dopo avere scavalcato il francese Pierre Ambroise Bosse che per primo aveva tentato l’allungo ma ha pagato l’azzardo e ha chiuso al terzo posto in 1’45”30, alle spalle anche dello svedese Andreas Kramer che si è preso il secondo posto e l’argento in 1’45”03, nuovo record nazionale. Spazio poi alla velocità pura con la finale dei 200 metri femminili, che ha visto la vittoria della britannica Dina Asher-Smith in 21”89, tempo che è il migliore al mondo nel 2018. Gli altri due gradini del podio vanno all’Olanda: Dafne Schippers seconda in 22”14, Jamile Samuel terza in 22”37. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLA SESSIONE SERALE

Pochissimi minuti al via della sessione serale degli Europei di atletica 2018 a Berlino. Sarà una serata pirotecnica, con la bellezza di nove finali in programma. La prima a prendere il via ci interesserà da vicino, perché sarà il salto in alto maschile con il nostro Gianmarco Tamberi fra gli uomini più attesi in pedana. Senza italiane invece il salto in lungo femminile così come i 400 metri donne, che saranno la prima finale in pista della serata dell’Olympiastadion. Ci sarà invece Daisy Osakue a difendere i nostri colori nella finale del lancio del disco femminile. Niente da fare per i nostri rappresentanti anche in due gare prestigiose come gli 800 metri maschili e i 200 metri femminili, ci sarà invece Yeman Crippa nei 5000 metri, alla ricerca di un’altra medaglia dopo il bronzo sui 10000, anche se sulla distanza più “breve” la concorrenza appare ancora più temibile. Sarà comunque il modo ideale per entrare in un finale ad altissimo tasso di emozione, perché a seguire l’Italia sarà in gara in entrambe le staffette 4×400, con gli uomini alle ore 21.30 ed infine le donne alle ore 21.50. Sarà dunque una serata tutta da vivere: parola alla pista, alle pedane e al cronometro! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE L’EVENTO

Ovviamente è prevista un’ampia copertura mediatica per seguire passo passo gli Europei di atletica di Berlino 2018: il primo punto di riferimento per gli appassionati sarà il sito ufficiale della competizione, attraverso il sito della Federazione europea che è disponibile all’indirizzo http://www.european-athletics.org/. Per quando riguarda la diretta tv, segnaliamo che sia la Rai sia il canale Eurosport (presente su Sky e Mediaset Premium per i rispettivi abbonati) trasmetteranno praticamente in maniera integrale il programma di gare della giornata. In chiaro i canali di riferimento saranno Rai Sport + per la sessione mattutina e poi Rai 2 per la sessione serale, che porterà su uno dei principali canali generalisti tutte le emozioni delle gare principali alternandosi agli altri sport che danno vita a questa prima edizione dei Campionati europei multi-sport. Appuntamento anche in diretta streaming video grazie a Rai Play, oppure con le possibilità offerte da Eurosport ai suoi abbonati.

ANTONELLA PALMISANO BRONZO NELLA 20 KM MARCIA

Medaglia di bronzo per Antonella Palmisano nella 20 km di marcia femminile agli Europei di atletica 2018 a Berlino. La marcia dunque non tradisce, in particolare la pugliese Palmisano, già terza l’anno scorso ai Mondiali di Londra (e fu l’unica medaglia iridata per l’Italia) e adesso di nuovo sul podio. La gara femminile, rinviata di quasi due ore a causa di una fuga di gas e disputata quindi in contemporanea a quella maschile, ha delineato in modo chiaro i valori in campo: netta vittoria per la spagnola Maria Perez con il tempo di 1h26’36” (nuovo record dei Campionati), seconda la ceca Anezka Drahotova a 27” e poi il terzo posto di Antonella Palmisano, con un ritardo di 54” dalla vincitrice e quasi mezzo minuto sulla quarta. Buon nono posto di Valentina Trapletti con il proprio primato personale in 1h29’57”. Ottima prestazione ma amara beffa invece per Massimo Stano, quarto nella 20 km di marcia maschile: l’azzurro ha stabilito il proprio nuovo primato personale in 1h20’51”, ma resta l’amarezza per avere perso praticamente in volata un posto sul podio, con appena un secondo di ritardo dal terzo posto del russo Vasiliy Mizinov e 3” anche dal secondo posto dello spagnolo Diego Garcia Carrera, che ha così completato una doppietta iberica con il vincitore Alvaro Martin, che ha chiuso con il tempo di 1h20’42”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARTENZA POSTICIPATA

Mattina tormentata per la marcia agli Europei di atletica 2018 a Berlino. La gara femminile infatti ha subito un forte ritardo a causa di una fuga di gas proprio nel quartiere della capitale tedesca in cui si deve svolgere la gara. Di conseguenza la precedenza è andata naturalmente alla sicurezza e a tutte le operazioni necessarie da parte dei vigili del fuoco e dei tecnici, che hanno fatto slittare la gara dei 20 km di marcia femminile. La Federazione europea ha dunque infine deciso di unificare le due gare: si parte alle ore 10.55 sia per le donne sia in campo maschile, questo era d’altronde l’orario che già nel programma originario era previsto per la 20 km di marcia degli uomini. Dunque, adesso si può davvero partite: via alle due gare di marcia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA MATTINA DELLA MARCIA

Sta per accenderà una nuova entusiasmante giornata di gare per gli Europei di atletica 2018. Come abbiamo visto prima la mattina di oggi vedrà sotto ai riflettori una sola disciplina e due gare ovvero la marcia da 20 km, con le donne come le prime a dare il via alle danze. In attesa delle finalissime di questa sera, andiamo a vedere chi saranno i protagonisti più attesi questa mattina sulle strade tedesche. Tra le donne i nomi da tenere occhio saranno le azzurre: Valentina Trapletti, Antonella Palmisano e Eleonora Giorgi punteranno oggi una storica medaglia. Le avversarie però non sono certo motivate: occhio quindi a Inna Kashyna e Brigita Virbalyte Dimsene, tra le più in forma in questa stagione. Appena pochi minuti dopo e sarà la volta degli uomini: qui per la marcia 20 km sono pronti per tenere alto il tricolore Giorgio Rubino, Francesco Fortunato e Massimo Stano. Anche qui però le chance di medaglia per l’Italia sono difficili, ma ci attendiamo comunque una grade prova da parte dei nostri. Si comincia!

PRESENTAZIONE GIORNATA

Penultima giornata agli Europei di Atletica Leggera di Berlino 2018: ci avviciniamo quindi al gran finale atteso per domani con tante gare attese anche oggi. Le medaglie da assegnare nella competizione iridata in terra tedesca dopo tutto sono ancora parecchie: il programma da osservare quindi non sarà breve, come non saranno pochi i protagonisti attesi tra cui spiccano ovviamente gli azzurri. Per ora la nostra delegazione italiana non si è troppo coperta di gloria agli Europei 2018, ma i risultati importanti sono stati comunque parecchi. Andiamo quindi subito a vedere che cosa ci riserverà oggi il calendario di prove per la competizione continentale. 

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Se di solito  in questa edizione degli Europei di Atletica di Berlino il programma della giornata si divideva in due parti, con il mattino riservato solo alle batterie, oggi assisteremo a una rivoluzione. Con l’approssimarsi del termine della manifestazione ormai i turni preliminari necessari prima di assegnare le medaglie sono sempre meno : la mattina di oggi quindi sarà quindi dedicata non alle batterie ma a due gare valide per le medaglie. Si scenderà in strada (e non in pista) per marcia da 20 km: alle ore 9.00 partiranno le donne mentre alle ore 10.55 è attesa il via per la prova maschie. Programma fittissimo invece per la sera con 9 finalissime che mettono in palio medaglie pesanti.Aa dare il via sarà la finale del salto in alto maschile: alle ore 20.00 ecco che scenderanno in pedana i protagonisti, tra cui pure l’azzurro Gianmarco Tamberi. A seguire ecco poi le gare per le medaglie del salto in lungo femminile e la prove sempre per le donne dei 400 m piani e del lancio del disco, dove non mancherà la nostra Daisy Osakue. Alle ore 20.30 attesa invece la finale degli 800 m maschili  e successivamente assisteremo anche alle gare per il medagliere dei 200 m donne e dei 5000 m uomini. A chiudere la serata di questa 11 agosto ecco le staffette: dalle ore 21.30 e a seguire andranno in scena le 4x100m, uomini e donne. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori