ALBO D’ORO PALIO DI SIENA: VINCE LA CONTRADA LUPA/ Classifica: il fantino Gingillo trionfa per la terza volta

Albo d’oro Palio di Siena, le Contrade più vincenti: l’Oca al comando della classifica. I numeri storici e quelli delle edizioni più recenti in vista della corsa di oggi

16.08.2018 - Mauro Mantegazza
Palio_Siena_piazza_lapresse_2017
Palio di Siena, anche il Drappellone sarà protagonista (foto LaPresse)

Una vittoria a sorpresa, del tutto inattesa, ma forse anche per questo ancora più bella quella ottenuta dalla contrada Lupa al Palio di Siena della Madonna Assunta di oggi, giovedì 16 agosto 2018. Un Palio rapidissimo, con i cavalli allineati e ordinati nei canapi come non si vedeva da tempo, ma dominata dall’inizio alla fine dalla Lupa, scattata in testa fin dalla rincorsa e capace di compiere i tre giri di Piazza del Campo senza mai mettere in discussione la vittoria. Per la Lupa si tratta della 36esima vittoria nel Palio di Siena: l’ultima vittoria era arrivata nel 2016, quando da contrada nonna vinse sia il Palio del 2 luglio che quello del 16 agosto. Successo personale indimenticabile anche per il fantino volte, Giuseppe Zedde, detto “Gingillo”, che vince oggi il suo terzo Palio a distanza di 10 anni dall’ultimo. (agg. di Dario D’Angelo)

LA CLASSIFICA DELLE CONTRADE: DOMINA L’OCA

Stilare un albo d’oro del Palio di Siena non è certamente un’impresa facile: è una corsa che si disputa da secoli, la documentazione non è del tutto completa soprattutto per quanto riguarda le edizioni più antiche, delle quali non sempre ci è pervenuto il nome del vincitore. I dati che abbiamo sono comunque abbondanti e piuttosto accurati, dunque si può fare una classifica delle Contrade che vantano il maggiore numero di vittorie: al primo posto spicca l’Oca, che vanta la bellezza di 65 Palii vinti. Il vantaggio dell’Oca è davvero netto, perché al secondo posto troviamo la Chiocciola a quota 51 vittorie, dunque con ben 14 lunghezze di ritardo. Soprattutto in passato ci potevano essere casi di vittorie assegnate a pari merito, ecco così che al terzo posto troviamo la Tartuca con 47,5 vittorie. Oltre quota 40 troviamo anche la Torre con 45 successi, il Valdimontone a quota 44, il Nicchio a 42, l’Istrice che vanta 41 vittorie e l’Onda con 40,5 affermazioni. All’ultimo posto invece ecco l’Aquila, che ha vinto “appena” 24 volte e tra l’altro è la Contrada a digiuno da più tempo, avendo vinto per l’ultima volta il Palio il 3 luglio 1992.

ALBO D’ORO PALIO DI SIENA: IN ANNI RECENTI

Oltre all’Aquila, anche il Nicchio e la Chiocciola non hanno ancora vinto nel XXI secolo: le loro ultime affermazioni risalgono infatti rispettivamente al 16 agosto 1998 e al 16 agosto 1999. Dal 2000 in poi fanno ottima figura la Tartuca e la Selva, che vantano quattro vittorie a testa, le due Contrade migliori del XXI secolo. Quanto alle vittorie più recenti, il 2 luglio di quest’anno ha vinto il Drago, con il fantino Andrea Mari detto Brio su Rocco Nice. L’ultimo Palio dell’Assunta, disputato naturalmente il 16 agosto 2017, ha visto la vittoria dell’Onda con Carlo Sanna detto Brigante su Porto Alabe, mentre il 2 luglio 2017 si era imposta la Giraffa, con Jonatan Bartoletti detto Scompiglio su Sarbana. Di Scompiglio bisogna parlare perché ha messo a segno una tripletta: in precedenza infatti aveva vinto entrambi i Palii del 2016, in quei casi però per la contrada della Lupa e sempre in sella a Preziosa Penelope. Prima della Lupa, l’ultima contrada a fare “cappotto” vincendo sia il Palio di luglio sia quello di agosto era stata la Giraffa nel 1997.

I commenti dei lettori