Napoli, Carlo Ancelotti/ Il tecnico degli azzurri non è deluso dal mercato di De Laurentiis

- Davide Giancristofaro Alberti

Napoli, Carlo Ancelotti: “Non voglio stravolgere questo gruppo, saremo competitivi ovunque”. La conferenza stampa del tecnico del club partenopeo in vista della sfida contro la Lazio

ancelotti_napoli_conferenza_2018
Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli (LaPresse, repertorio)

Il calciomercato si è ufficialmente concluso questa sera alle ore 20. Nessun colpo a sorpresa per il Napoli di Carlo Ancelotti, che in un’intervista riportata da La Repubblica ha espresso il suo parere sui movimenti della società. Il tecnico dei partenopei innanzitutto ha ribadito il desiderio di vincere alla guida del Napoli perchè “penso sempre a conquistare un altro successo. Napoli aspetta da tanto tempo di portare qualche cosa a casa e noi siamo venuti qui anche per questo”. I rumors su Cavani o su un rinforzo importantissimo davanti non hanno mai distratto Ancelotti, che ha specificato come la sua unica richiesta fosse quella di non cedere giocatori importanti: “È stato un mercato in linea con le nostre aspettative, poi il giudizio definitivo lo darà come sempre il campo”. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

ANCELOTTI A 360 GRADI

Tanti gli argomenti toccati da Carlo Ancelotti alla vigilia di Lazio-Napoli, la gara che segnerà il suo esordio ufficiale da allenatore degli azzurri. Il tecnico di Reggiolo, intervistato da La Repubblica, parte con l’ambizione di vivere una stagione da protagonista:”Se mi sono stancato di vincere? No, vincere aiuta a vincere e non mi piace ricordare le delusioni. Io dopo un successo penso sempre a conquistarne un altro. Napoli aspetta da tanto tempo di portare qualche cosa a casa e noi siamo venuti qui anche per questo”. Ancelotti si è anche soffermato su alcuni degli aspetti tecnici che più preoccupano i tifosi del Napoli, ovvero la mancanza di alternative in attacco, dove Milik sarà l’unica alternativa a Mertens:”I nostri centravanti dovranno fare gli stessi movimenti, anche se hanno delle caratteristiche individuali diverse. Voto al mercato? Gli obiettivi che ci siamo prefissati sono stati raggiunti. È stato un mercato in linea con le nostre aspettative, poi il giudizio definitivo lo darà come sempre il campo”. (agg. di Dario D’Angelo)

NAPOLI, ANCELOTTI: “SONO MOLTO EMOZIONATO”

Dopo nove anni di lontananza, Carlo Ancelotti è pronto a fare il suo grande ritorno in Serie A. Nel weekend inizierà infatti ufficialmente il campionato 2018-2019, e il tecnico di Reggiolo guiderà il suo Napoli nella gara senza dubbio più interessante di questo primo turno, la complicata trasferta romana contro la Lazio. «Sono emozionato, molto emozionato», ha detto l’ex allenatore del Bayern Monaco, che appare comunque fiducioso in vista dei prossimi impegni ufficiali, nonostante un pre-campionato di luci e ombre: «Saremo competitivi ovunque – ha ammesso – la forza di questa squadra è il gruppo, non servivano stravolgimenti o rivoluzioni: il mercato è stato in linea con gli obiettivi che ci eravamo prefissati».

“NON VOGLIO STRAVOLGERE LA SQUADRA”

Il Napoli viene da delle stagioni ad alto livello sotto la guida di Sarri, squadra che ha mostrato a più tratti un gioco spettacolare, senza però riuscire mai ad avere la meglio sulla Juventus: «Questa squadra ha fatto benissimo negli anni scorsi – ha aggiunto Ancelotti – e quando si cerca di cambiare qualcosa che va bene serve più tempo rispetto a quanto le cose non vanno bene». Ma il buon Carletto non è intenzionato a stravolgere la squadra partenopea rispetto al passato: «Chi ha vissuto le partite ha intuito cosa vogliamo fare di diverso. Quanto tempo serve non lo so, ma penso con la Lazio potremo fare una partita di alto livello». Infine il messaggio di buon auspicio: «Mi piace pensare di poter dare gioia a tanta gente, sono qui per fare questo e dare soddisfazione ai tifosi del Napoli che aspettano da tanto tempo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori