DIRETTA/ MOL Vidi Aek Atene (risultato finale 1-2) streaming video e tv: colpo gobbo dell’Aek Atene

- Fabio Belli

Diretta Vidi Aek Atene, streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. In Ungheria si gioca una partita valida per l’andata dei playoff di Champions League

Anestis_Aek_Milan_lapresse_2017
Diretta Aek Atene Dinamo Kiev, Europa League (Foto LaPresse)

DIRETTA VIDI AEK ATENE (RISULTATO FINALE 1-2): COLPO GOBBO DELL’AEK ATENE

Niklas Hult ci prova con un tiro di sinistro dalla sinistra dell’area piccola di poco che termina a lato sulla sinistra. Danko Lazovic! La riapre il Mol Vidi! Tiro di sinistro da centro area palla indirizzata nell’angolino in basso a sinistra. Gli ultimi venti minuti di gara si prospettano infuocati. Hadzic ci prova con un tiro da fuori area che esce di molto. Stopira ci prova con un colpo di testa dalla sinistra dell’area piccola che esce di molto sulla destra, batti e ribatti in questo frangente di gara. Mancano meno di dieci minuti alla fine della gara, l’Aek Atene prova a difendersi il prezioso vantaggio. Hadzic ci sta provando continuamente ma non riesce a trovare la gioia personale. La gara sembra ormai avere poco da dire, per l’Aek Atene si avvicina una vittoria davvero importante. Termina la gara, l’Aek Atene espugna il campo del Mol Vidi. (agg. Umberto Tessier)

RADDOPPIA BAKASETAS!

Inizia la ripresa tra Mol Vidi e Aek Atene, compagine greca avanti grazie Klonaridis, ricordiamo che i padroni di casa sono in dieci per l’espulsione di Huszti. Bakasetas! Raddoppia l’Aek Atene! Tiro di destro da fuori area che termina sotto la traversa e blinda l’accesso ai gironi della compagine greca. Livaja serve Klonaridis, tiro impreciso, Aek Atene ad un passo dal tris. Seconda espulsione del match, questa volta è l’Aek Atene a farne le spese, Bakasetas reagisce ad un fallo subito e riceve il rosso diretto. Match davvero nervoso e ricco di falli, sono due le espulsioni, una per parte. Marko Livaja ci prova su punizione, la palla non trova lo specchio della porta. Siamo intanto giunti al ventesimo minuto di gioco, l’Aek Atene ha in mano il match, la qualificazione è in cassaforte. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA KLONARIDIS!

Anastasios Bakasetas prova un tiro di destro da fuori area che esce di molto sulla destra, l’assist era stato di Niklas Hult in seguito a un calcio da fermo. Klonaridis! La sblocca meritatamente l’Aek Atene! Il tiro di destro in area di rigore non lascia scampo al portiere avversario. Attila Fiola impegna il portiere avverario con un colpo di testa dalla destra dell’area piccola parato. Klonaridis prova a trovare la doppietta personale, il pallone scagliato in area è però centrale. Mantalos ci prova direttamente da punizione, il pallone non trova per un soffio la porta. L’Aek Atene sta sfiorando più volte la rete del raddoppio, la compagine greca sta dimostrando tutta la superiorità sul rettangolo verde. Termina la prima frazione di gioco, Aek Atene avanti grazie alla rete siglata da Klonaridis. (agg. Umberto Tessier)

NON SI SBLOCCA IL MATCH

Inizia il match tra Mol Vidi e Aek Atene. Primo squillo dei greci con Marko Livaja con un tiro di destro da fuori area che esce di molto sulla sinistra. Anastasios Bakasetas prova un tiro di sinistro da fuori area che e’ completamente fuori bersaglio sulla sinistra non sfruttando l’assist di Michalis Bakakis con suggerimento di testa. I greci hanno iniziato meglio attaccando con più convinzione, la compagine ungherese prova a sfruttare il contropiede. Siamo intanto giunti al ventesimo minuto di gioco ed il match non si sblocca, i ritmi in campo sono calati in maniera vistosa. Arrivano i primi gialli della gara, Klonaridis e Lazovic si beccano il giallo. Siamo giunti alla mezzora di gioco ed il match non si sblocca, vediamo cosa accade in questo ultimo quarto d’ora prima dell’intervallo. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Stiamo per dare il via a Vidi Aek Atene: la squadra greca, come già dicevamo, è finalmente riuscita a spezzare la maledizione legata al campionato e, dopo ben 24 anni, è tornata a festeggiare un titolo. In Europa invece la grande corsa riguarda la Coppa Uefa 1976-1977: l’Aek raggiunse la semifinale, e quello rimane il punto più alto della sua storia. Esordio con successo sulla competitiva Dinamo Mosca; poi un 5-2 al Derby County, quindi eliminata la forte Stella Rossa grazie al maggior numero di gol segnati in trasferta, nei quarti i rigori erano stati decisivi per far fuori il Queen’s Park Rangers. In semifinale l’Aek Atene si trovò di fronte la Juventus di Giovanni Trapattoni, che avrebbe poi vinto la prima coppa internazionale della sua storia: a Torino non bastò il gol di Papadopoulos perchè per i bianconeri segnarono Cuccureddu, Bettega due volte e Causio. Nella capitale greca, con il risultato ormai archiviato, l’Aek cadde ancora per effetto del terzo gol in due partite di Bettega; sono passati 41 anni da allora e i gialloneri non sono più stati così competitivi, ma ora vogliono prendersi la fase a gironi di Champions League. Mettiamoci dunque comodi e diamo la parola al campo, perchè finalmente Vidi Aek Atene comincia! VIDI (4-3-2-1): 74 Kovacsik; 5 Fiola, 23 Juhasz, 3 Paulo Vinicius, 22 Stopira; 11 Nego, 8 Hadzic, 19 Nikolov; 10 Kovacs, 9 Huszti; 7 Lazovic. AEK ATENE (4-2-3-1): 1 Barkas; 2 Bakakis, 4 Oikonomou, 5 Lampropoulos, 23 Hult; 25 Galanopoulos, 8 André Simoes; 14 Bakasetas, 17 Klonaridis, 20 Mantalos; 10 Livaja. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Vidi Aek Atene è un’esclusiva in diretta tv per tutti gli abbonati Sky sul canale numero 254 del satellite (Sky Sport 4 HD) con diretta streaming video via internet disponibile collegandosi sul sito skygo.sky.it, dove è possibile attivare l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e assistere alla programmazione senza costi aggiuntivi.

I PRECEDENTI

Mol Vidi Aek Atene è una partita che sicuramente mette di fronte due squadre che non rappresentano l’élite del calcio europeo; eppure c’è stata una Coppa Uefa, quella del 1984-1985, nella quale gli ungheresi del Videoton (il nome ufficiale utilizzato fino a pochi mesi fa) hanno raggiunto la finale. Fu solo la terza volta di una squadra del Paese dell’Est Europa in una finale internazionale: il Ferencvaros aveva già raggiunto due volte quella di Coppa delle Fiere (la vecchia Coppa Uefa) vincendo la prima contro la Juventus di Heriberto Herrera. Quasi vent’anni più tardi il Vidi allenato da Ferenc Kovacs eliminò Dukla Praga, Psg, Partizan Belgrado e Manchester United per arrivare in semifinale, dove sconfisse gli jugoslavi dello Zeljeznicar grazie al 3-1 casalingo (in trasferta gli ungheresi persero 2-1). La finale fu giocata contro il grande Real Madrid, all’epoca allenato da Luis Molowny e con Emilio Butragueno, Santillana e Jorge Valdano in attacco. I blancos vinsero 3-0 al Sostoi Stadion di Székesfehérvar; il Videoton fece l’impresa al Bernabeu andando a segno con Lajos Majer nella partita di ritorno, ma la rete arrivò a quattro minuti dal 90’ e non ci fu la possibilità di ribaltare il risultato. Quella squadra è comunque rimasta nella storia del calcio ungherese. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Mol Vidi-AEK Atene, partita che viene diretta dall’italiano Gianluca Rocchi, si gioca mercoledì 22 agosto alle ore 21.00 ed è una delle sfide d’andata dei play off di Champions League 2018-2019: 6 posti rimasti per la fase a gironi, gli ungheresi ci arrivano dopo aver superato già ben tre turni preliminari, un solo step alle spalle invece per i greci che sfruttano il ranking UEFA maggiormente favorevole della loro nazione. Grande chance per entrambe le squadre per avere accesso ad una fase a gironi di Champions che sarebbe un obiettivo di grande importanza anche a livello economico.

RISULTATI E PRECEDENTI

Le squadre ungheresi non sono certo presenza abituale tra le migliori 32 d’Europa, e il MOL Vidi per arrivare a giocarsi questa chance ha già dovuto superare 3 ostacoli, eliminando in precedenza i lussemburghesi del Dudelange, i bulgari del Ludogorets e gli svedesi del Malmoe. Dall’altra parte l’Aek Atene ha piegato un avversario difficile come gli scozzesi del Celtic, ma dopo essere tornata a vincere il titolo in Grecia tornare nella fase a gironi di Champions sarebbe la consacrazione di un progetto: i gialloneri infatti per la crisi economica sono falliti e sono stati costretti a ripartire dalla terza serie ellenica, tornare tra le magnifiche 32 di Champions sarebbe un premio straordinario dopo la risalita dall’inferno.

PROBABILI FORMAZIONI MOL VIDI AEK ATENE

Il MOL Vidi affronterà la sfida col portiere Kovacsik alle spalle di una linea difensiva a quattro schierata dalla fascia destra alla fascia sinistra rispettivamente con Fiola, il capitano Juhasz, Vinicius e il capoverdiano Stopira. A quattro anche la linea di centrocampo, al francese Nego sarà affidata la fascia destra e a Kovacs la fascia sinistra, mentre il bosniaco Hadzic sarà affiancato al macedone Nikolov nella zona centrale sulla mediana. In attacco il serbo Lazovic farà coppia con il suo connazionale Scepovic. Risponderà l’Aek Atene col portiere Barkas tra i pali, Bakakis schierato in posizione di terzino destro e lo svedese Hult schierato in posizione di terzino sinistro, mentre Lambropoulos e Oikonomou formeranno la coppia di difensori centrali. A centrocampo la fascia destra sarà affidata al brasiliano Gallo e la fascia sinistra a Bakasetas, mentre l’altro brasiliano Alef sarà affiancato al portoghese Simoes per vie centrali. In attacco, Klonaridis si muoverà da trequartista al fianco di una vecchia conoscenza del campionato italiano, il croato Livaja schierato nel ruolo di unica punta. Tatticamente gli ungheresi del MOL Vidi saranno schierati col 4-4-2 dal tecnico serbo Nikolic, mentre l’Aek Atene guidato in panchina da Ouzounidis giocherà col 4-4-1-1 come modulo di partenza.

QUOTE E PRECEDENTI

Le agenzie di scommesse vedono il match in equilibrio pur considerando i greci favoriti in questo match d’andata. La vittoria esterna dell’Aek Atene viene quotata 2.20 da William Hill, mentre Eurobet quota 3.00 l’eventuale pareggio e Bwin alza fino a 3.30 la quota relativa al successo in trasferta dei croati. Per quanto riguarda i gol complessivamente realizzati nel corso della partita, Bet 365 quota l’over 2.5 e l’under 2.5 rispettivamente 2.70 e 1.44.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori