Strootman al Marsiglia, guerra social Roma-Inter/ Da Malcom a Modric: nuovo scontro su Twitter

- Carmine Massimo Balsamo

Strootman al Marsiglia, Monchi: “non aveva la pistola alla testa”/ Ultime notizie Roma,Lorenzo Pellegrini sottolinea: “Kevin ci mancherà a tutti”, l’addio polemico dell’olandese

calciomercaro roma news
Kevin Strootman (Foto LaPresse)

Il passaggio di Kevin Strootman al Marsiglia ha dato vita a un nuovo scontro sui social network tra Roma e Inter. Tutto è partito da un commento dall’Om a una gif con protagonista Strootman: “Ehi Roma, siamo stati abbastanza bravi?”. Replica capitolina: “Sicuramente meglio del video di presentazione dell’Inter”. Non tarda ad arrivare la reazione dei nerazzurri: “No, Roma, siete voi i migliori. Ci è piaciuta molto la presentazione di Malcom”. La Roma tira fuori a questo punto Luka Modric e Arturo Vidal, due calciatori vicini all’Inter ma poi sfumati, così come Malcom per i giallorossi. Non è la prima volta che i due club sui social network sono protagonisti di piccate risposte l’un l’altro: già prima della giornata di esordio di Serie A, i capitolini avevano provocato i nerazzurri… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ANNUNCIO IN STILE FORTNITE

Kevin Strootman è ufficialmente un calciatore del Marsiglia, il centrocampista olandese è stato annunciato dalla sua nuova squadra e da oggi non è più un tesserato della Roma. Non si placa l’irea dei tifosi giallorossi che ormai da due giorni sono scossi da questa notizia e non soddisfatti dalla scelta di calciomercato della loro società. Intanto è curioso il modo in cui la società francese decide di annunciare il suo nuovo acquisto, presentato in stile Fortnite con un’animazione che fa immaginare che il calciatore sia pronto ad approdare sul terreno di gioco con un paracadute. La sensazione è che il video in poco tempo possa diventare virale col pubblico che lo sta già condividendo tantissimo sui social network, clicca qui per il video e per i commenti dei follower. Sarà interessante ascoltare quelle che saranno le prime parole da calciatore dell’Om del centrocampista. (agg. di Matteo Fantozzi)

MONCHI: “NON AVEVA LA PISTOLA ALLA TESTA”

Kevin Strootman al Marsiglia, Monchi: “non aveva la pistola alla testa”. Clima di altissima tensione in casa Roma, in particolare tra tifosi e società, per la cessione del centrocampista olandese, che si trasferirà in Francia alla corte del suo ex tecnico Rudi Garcia per circa 25 milioni di euro. Tifoseria furiosa sia per l’importanza del calciatore, protagonista negli ultimi anni nella mediana capitolina, sia perché il mercato in entrata per i club italiani al momento è chiuso. Ieri sera il ds Monchi ha sottolineato: “Strootman è forte, ha giocato tante partite anche lo scorso anno. Questa è stata una decisione presa tutti insieme, giocatori, società e allenatore. Non voglio entrare nella questione tecnico-tattica-economica: chi va via è anche perché vuole, nessuno mette una pistola alla testa dicendo di andare via”.

PELLEGRINI: “STROOTMAN MANCHERA’ A TUTTI”

Kevin Strootman ha lasciato Trigoria tra le lacrime, a testimonianza del grande affetto e dell’ottimo rapporto instaurato con squadra e tifoseria. Ieri è andata in scena la mobilitazione sui social network dei tifosi capitolini, che hanno criticato la scelta societaria. I suoi compagni di squadra ieri hanno commentato il suo imminente addio, come Lorenzo Pellegrini: “Non lo so, dispiace a tutti per Kevin. Al di là delle scelte, che non devo fare io, dispiace anche per il ragazzo che era uno di noi. Per questo dispiace, ma oggi abbiamo una partita importante. In questo momento abbiamo una cosa più importante a cui pensare, pensiamo a vincere la partita. Kevin rimarrà sempre un nostro amico, al di là del fatto che se ne sia andato”, riporta Forza Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori