Diretta/ Milan Barcellona (risultato finale 1-0) streaming video tv: la decide Andrè Silva! (ICC 2018)

- Mauro Mantegazza

Diretta Milan Barcellona streaming video e tv: formazioni ufficiali, orario e risultato live della partita amichevole che le due squadre giocano nella notte a Santa Clara

Calhanoglu_Milan_Chievo_lapresse_2017
Probabili formazioni Chievo Milan (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN BARCELLONA (RISULTATO FINALE 1-0): LA DECIDE ANDRE’ SILVA!

ll Barcellona sembra più convinto in questo finale di gara, il Milan punta tutto sulle ripartenze. Le due compagini stanno facendo girare il pallone, sembra ormai che si punti direttamente ai calci di rigore. Gran palla di Munir per Semedo, il cross viene messo in angolo da Donnarumma. Ci ha provato di più il Barcellona, ma la mira non sempre precisa, Donnarumma ed il palo hanno salvato i rossoneri. Grandissimo pallone di Semedo in mezzo, spreca il giovane attaccante del Barcellona. Sono sette a due i corner per i blaugrana che non sono riusciti a concretizzare l’enorme mole di gioco. Andrè Silva! Trova la rete l’attaccante portoghese a partita praticamente finita! Assist di Kessiè per il portoghese che non sbaglia e regala la vittoria al Milan. L’arbitro manda tutti negli spogliatoi, decide il match la rete nel finale di Andrè Silva. (agg. Umberto Tessier)

MILAN BARCELLONA, DIRETTA LIVE

GIRANDOLA DI CAMBI

Continua la girandola di sostituzioni, i due tecnici puntano a dare spazio all’intera rosa. Scoppia una mezza rissa in campo dopo l’intervento duro di Kessiè. Andrè Silva riceve un bel pallone da Calhanoglu, il portoghese arriva sul fondo ma crossa direttamente fuori. Tentativo fulmineo di Suso che si gira e calcia tra le braccia di Ter Stegen. Giallo per Antonelli dopo l’intervento a gamba tesa su Rafinha, un minuto dopo anche Mauri riceve la sanzione. Non si sblocca la gara tra Milan e Barcellona, manca un quarto d’ora alla fine della gara. Munir recupera palla ed incorcia il tiro trovando una deviazione in angolo. Brutto scontro involontario tra Sergi Roberto e Calhanoglu. Per fortuna entrambi i calciatori si rialzano senza problemi. Dieci minuti al fermine e calci di rigore all’orizzonte. (agg. Umberto Tessier)

 

MALCOM IMPEGNA DONNARUMMA

Inizia la ripresa tra Milan e Barcellona, i blaugrana inseriscono in campo alcuni giovanissimi. Rafinha prova a servire Malcom, pallone troppo lungo. Calhanoglu prova il tiro da fuori, para in due tempi Ter Stegen. Sergi Roberto si gira in area di rigore ma non trova lo specchio della porta. Il Milan fa girare palla a centrocampo, i rossoneri non riescono a pungere in avanti. Malcom serve Munir che prova la botta ma non inquadra lo specchio della porta. Iniziativa personale di Cutrone che arriva in area ma spara tra le braccia del portiere. Malcom non ci pensa due volte dal limite dell’area, Donnarumma mette in angolo. Giallo per Calhanoglu che abbatte Rafinha. Per poco Cutrone non ruba palla a Ter Stegen, si salva l’estremo difensore. (agg. Umberto Tessier)

 

SQUADRE AL RIPOSO

Tantissime le sfide tra Milan e Barcellona, l’ultimo precedente risale in Champions League. Bomba di Arthur da fuori area, vola Donnarumma compiendo una parata strepitosa. Molto attivo Suso che prova ad inventare per Cutrone, un po’ in ombra Calhanoglu. Malcom! Palo clamoroso colpito in area dall’ex Bordeaux, Donnarumma era battuto. Altra occasione per il Barcellona con la palla che sfiora il palo. Suso si accentra in area e prova il sinistro, palla ribattuta dalla difesa del Barcellona. Termina la prima frazione tra Milan e Barcellona, i rossoneri devono ringraziare Donnarumma e il palo. Barcellona che ha disputato un’ottima prima frazione trovando in Rafinha e Malcom due grandi protagonisti, nel Milan Suso è stato molto attivo provando a servire palloni importanti per gli attaccanti. (agg. Umberto Tessier)

 

MALCOM SPRECA DA DUE PASSI

Capitano del Milan è Romagnoli, il Barcellona continua a comandare il gioco. Per ora l’occasione più ghiotta è capitata sui piedi di Alcacer. Grande pallone di Rafinha per Malcom che non riesce a depositare in rete ma tira tra le braccia di Donnarumma. Milan che si affida alle ripartenze con Suso che cerca di inventare per i suoi. Possesso palla nettamente a favore del Barcellona, 77% contro il 23% del Milan. Suso inventa per Calhanoglu, il turco non riesce ad arrivare alla conclusione. Arthur viene attaccato da Borini e conquista una punizione, molto attivo il brasiliano fino ad ora. Match che vive di fiammate da ambo le parti, non arriva ancora lo spunto vincente. Siamo giunti alla mezzora, ancora non si sblocca una gara che sta regalando alcune giocate interessanti. (agg. Umberto Tessier)

 

RITMI SUBITO ALTI

Inizia il match tra Milan e Bracellona, gara valida per l’International Champions Cup. Il Milan muove il primo pallone del match. Subito pericoloso il Barcellona, Donnarumma smanaccia in calcio d’angolo. Cross insidioso di Malcom che non trova compagni pronti a sfruttare l’iniziativa dell’ex Bordeaux. Ottimo inizio del Barcellona, i blaugrana giocano la palla con estrema velocità. Malcom serve per Miranda, cross immediato con Alcacer che non ci arriva per un soffio. Rodriguez cerca di servire Cutrone, respinge la difesa del Barcellona e vanifica l’iniziativa. Possesso palla insistito per il Barcellona che cerca il varco giusto. Malcom prova a calciare ma trova la chiusura in angolo di Romagnoli. Buona azione del Milan con Kessiè che serve Borini in mezzo, alla fine è solo angolo. (agg. Umberto Tessier)

 

FORMAZIONI UFFICIALI, SI GIOCA!

Tutto è pronto per Milan Barcellona, fra pochi minuti infatti si andrà in campo per questa affascinante amichevole valida per la International Champions Cup 2018, che regalerà a tutti gli appassionati una notte di grande calcio, che potrebbe valere la pena trascorrere svegli. Abbiamo in precedenza ricordato il precedente più glorioso per il Milan: il presente purtroppo è piuttosto diverso per i rossoneri, che ormai da diverse stagioni non sono più ai vertici nemmeno del calcio italiano. In questi giorni abbiamo assistito al grande affare di calciomercato che ha portato in rossonero Gonzalo Higuain e Mattia Caldara, rinforzando l’ambizione di tornare almeno in Champions League raggiungendo il quarto posto che nella stagione che sta per cominciare sarà il diverso obiettivo per la squadra affidata a Gennaro Gattuso. Adesso però bisogna pensare a una partita che non può certamente essere trattata come una qualsiasi amichevole: andiamo allora a leggere le formazioni ufficiali di Milan Barcellona, poi la parola deve passare al campo!

LE FORMAZIONI:

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Locatelli, Calhanoglu; Suso, Cutrone, Borini.

A disp.: A. Donnarumma, Zapata, Antonelli, Abate, Bellodi, Torrasi, Simic, Brescianini, Mauri, André Silva, Kalinic, Bonaventura. All.: Gattuso

BARCELLONA (4-3-3): Cillessen; Semedo, Marlon, Lenglet, Miranda; Sergi Roberto, Rafinha, Arthur; Malcom, Paco Alcacer, Munir.

A disp.: Ter Stegen, Cuenca, Ruiz, Puig, Perez, Monchu, Chumi, Mingueza, Tabala, Palencia, Collado, Cucurella, Ezkieta All.: Valverde Arbitro: Toledo (USA) (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

 

 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Milan Barcellona, come tutte le partite della International Champions Cup, sarà visibile sulla televisione satellitare. In particolare, per tutti gli abbonati l’appuntamento sarà in diretta tv sul canale Sky Sport International Champions Cup, come in queste settimane è stato ribattezzato il canale numero 208 della piattaforma, oppure in alternativa in diretta streaming video tramite il sito oppure l’applicazione di Sky Go.

I PRECEDENTI

Sempre più vicina Milan Barcellona, che oggi è un’amichevole per la International Champions Cup ma tante volte nella storia ha messo in palio traguardi ben più significativi. Il riferimento più illustre e più dolce per i tifosi rossoneri è sicuramente quello alla finale della Champions League del 1994, giocata il 18 maggio di quell’anno allo stadio Olimpico Spyros Louis di Atene. Una sfida stellare fra il Milan di Fabio Capello e il Barcellona di Johan Cruijff, certamente quanto di meglio il calcio mondiale poteva allora offrire. Era anche uno scontro fra diverse filosofie di gioco, più spettacolare il Barcellona e più solido il Milan: Cruijff alla vigilia si disse sicuro di vincere, magari anche grazie alle assenze per squalifica di Baresi e Costacurta, invece fu uno storico trionfo rossonero per 4-0, firmato dalla doppietta di Daniele Massaro nel primo tempo, poi nella ripresa dal celebre gol su pallonetto di Dejan Savicevic e infine dal sigillo di Marcel Desailly. (Agg. di Mauro Mantegazza)

LO STADIO

Milan Barcellona, come abbiamo già accennato, si giocherà a Santa Clara, città della California, presso il locale Levi’s Stadium. La International Champions Cup, nella sua “sezione” americana, tocca moltissime città in ogni parte degli States e oggi tocca appunto a questa città della California centrale, affacciata sull’oceano Pacifico. L’impianto di gioco sarà dunque il Levi’s Stadium, uno stadio recentissimo dal momento che i lavori per la sua costruzione sono cominciati nel mese di aprile 2012 e l’inaugurazione ha avuto luogo il 17 luglio 2014. Normalmente gioca qui la squadra di football americano dei San Francisco 49ers e la curiosità è che il Levi’s Stadium dista ben 62 km da San Francisco: si tratta della distanza maggiore dalla città che dà nome alla squadra fra tutte le squadre del campionato NLF. Non è comunque una novità il calcio a Santa Clara: l’impianto aveva già ospitato nel 2016 quattro partite dell’edizione speciale della Coppa America per il Centenario, mentre nel 2017 qui si è giocata la finale della Gold Cup, campionato continentale del Centro Nord America. (Agg. di Mauro Mantegazza)

LA SITUAZIONE

Milan Barcellona sarà la terza e ultima partita per entrambe le squadre nella International Champions Cup 2018, che fino a questo momento a dire il vero non ha dato soddisfazioni né ai rossoneri né ai catalani. Per il Milan due sconfitte in altrettante partite, anche se la prima è maturata solamente dopo una infinita serie di calci di rigore contro il Manchester United, al termine di una partita che era terminata in parità con il punteggio di 1-1 e i gol segnati da Alexis Sanchez e Suso. In seguito è invece arrivata la sconfitta per 1-0 contro il Tottenham, partita decisa dal gol segnato da N’Koudou al 47’ minuto di gioco. Per il Barcellona la situazione non è molto migliore, anche se proprio contro il Tottenham è arrivata una vittoria ai rigori dopo il pareggio per 2-2 con i gol di Munir e Arthur per i catalani e di Son e di N’Koudou per gli Spurs. L’altra partita dei blaugrana è stata contro la Roma e ha visto la bellissima vittoria giallorossa per 4-2 con i gol di El Shaarawy, Florenzi, Cristante e Perotti, mentre per il Barcellona hanno segnato Rafinha e Malcom. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Milan Barcellona, altra prestigiosa partita amichevole valida per la International Champions Cup, si gioca questa notte alle ore 2.00 italiane, cioè quando in Italia tecnicamente sarà già domenica 5 agosto, mentre negli Stati Uniti sarà ancora naturalmente sabato 4 agosto. La formazione rossonera allenata da Gennaro Gattuso tornerà in campo infatti a Santa Clara, città della California, per la precisione presso il Levi’s Stadium. Contro il Barcellona sarà una partita che non avrebbe nemmeno bisogno di presentazioni, una sfida fra due formazioni che hanno fatto la storia del calcio mondiale e un altro test molto probante come d’altronde tutti quelli in programma in questo torneo, che ormai è un classico di tutte le estati per le grandi amichevoli internazionali. Negli ultimi anni sicuramente il Barcellona ha ottenuto risultato molto migliori di quelli del Milan, che non sta certamente vivendo uno dei periodi migliori della propria storia, di conseguenza per i rossoneri sarà l’occasione di scontrarsi contro una delle più forti squadre in circolazione per vedere quale può essere il livello di un gruppo che deve risalire per tornare ai livelli che per blasone spetterebbero al Milan.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN BARCELLONA

I rossoneri di Gennaro Gattuso dovrebbero scendere in campo per la sfida al Barcellona con una formazione simile a quella che ha affrontato nei giorni scorsi il Tottenham, ma con un leggero turnover. Possiamo allora ipotizzare un 4-3-3 con il grande ex della partita Reina fra i pali; in difesa Calabria e Antonelli a fare i terzini di una retroguardia a quattro, centrali invece Musacchio e Romagnoli, considerato l’addio di Bonucci e la ovvia assenza del nuovo arrivato Caldara. Ecco poi Kessie, Locatelli e uno tra José Mauri e Bonaventura a formare il reparto di centrocampo che sarà a tre; infine l’attacco, dove possiamo disegnare il tridente con il possibile innesto di Halilovic, altro ex della sfida, per concedere un turno di riposo a Suso, poi Calhanoglu e in mezzo naturalmente Cutrone, in attesa di un certo Higuain. Per il Barcellona invece potremmo disegnare un 4-3-3, modulo classico per la compagine catalana. Tuttavia Ernesto Valverde ha molti assenti e dovrebbe proporre Cillessen in porta; nella difesa a quattro Miranda, Lenglet, Marlon e Semedo, quartetto che difficilmente vedremo nella stagione ufficiale; in mediana il discorso è simile, con il terzetto formato da Rafinha, Sergi Roberto e Paco, mentre l’attacco sarà decisamente anomalo, considerata l’assenza di tutti i big, e dovrebbe vedere il tridente con Malcom, Ruiz e Aleix Vidal.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori