Carlo Ancelotti, parla il tecnico del Napoli / Ultime notizie: “Classifica? Pensiamo a battere la Sampdoria”

- Jacopo D'Antuono

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, ha parlato in vista del match contro la Sampdoria. “La classifica? Prima pensiamo a vincere contro i blucerchiati”. Ecco le sue parole.

Carlo Ancelotti (LaPresse, 2019)
Carlo Ancelotti (LaPresse, 2019)

Obiettivo Sampdoria, senza pensare alla classifica. Carlo Ancelotti ha le idee chiare in vista del match che il suo Napoli dovrà affrontare al Ferraris contro i blucerchiati: “Se giochi bene hai più possibilità di vincere, noi dobbiamo perseguire una strada: sfruttare al massimo le caratteristiche dei giocatori che hai. Questo per fortuna è un gruppo in cui c’è tanto altruismo, a me il compito di coinvolgere tutti”. Una gara comunque insidiosa per il Napoli, chiamato a far punti su un campo difficile come quello di Genova: “Siamo convinti di poter far un’ottima partita, se cambierò qualcosa sarà per tenere motivati tutti i calciatori del gruppo e non per demerito di qualcuno. Mi dà serenità avere tanti elementi di valore perché ormai chi gioca mezz’ora, come Mertens con il Milan, può essere decisivo come chi gioca sessanta minuti”. Sulla formazione e sul dualismo Hamsik-Diawara, Carletto Ancelotti ha così risposto: “Io sono contento di Marek, quella di regista per lui è una posizione naturale. È ovvio che ha caratteristiche diverse da Diawara, se li posso sfruttare entrambi nella stessa partita lo faccio”. Il campionato è appena iniziato, il Napoli è partito col piede giusto ma adesso deve necessariamente proseguire sulla strada intrapresa: “La fase difensiva va migliorata, è una questione di attenzione generale”.

Carlo Ancelotti, Sampdoria squadra temibie

L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, ha evidenziato le difficoltà e le insidie che nasconde la gara del Ferraris contro la Sampdoria: “Perchè è una squadra organizzata, con un allenatore capace e quindi ci aspetta una gara difficile”. Per quanto riguarda i prossimi impegni in Champions League con Liverpool, Psg e Stella Rossa, il mister azzurro non si dà per vinto: “Si tratta di un girone difficile ma ovviamente non insuperabile. Non credo comunque che a Parigi avranno stappato champagne, magari lo avrà fatto il Liverpool per la batosta che ci ha rifilato in amichevole ma so che Klopp apprezza il Napoli e lo teme. Ci giocheremo le nostre carte”. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori