Diretta / Fiorentina Spal (risultato finale 3-0) streaming video e tv: Gara a senso unico

Diretta Fiorentina Spal, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca al Franchi, valida per la quinta giornata della Serie A

22.09.2018 - Claudio Franceschini
Kurtic_Bologna_Spal_gol_lapresse_2018
Diretta Spal Empoli (LaPresse, repertorio)

DIRETTA FIORENTINA SPAL (RISULTATO FINALE 3-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Artemio Franchi la Fiorentina schianta la Spal per 3 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa provano a far loro la gara sin dai minuti iniziali e riescono a portarsi in vantaggio al 18′ con Pjaca, su un errore di Fares. Ci pensa quindi Milenkovic a siglare il raddoppio di testa al 28′ sul corner battuto da Veretout e, nel secondo tempo, Chiesa mette il punto esclamativo al 56′ in favore dei viola. Gli estensi sono apparsi in difficoltà per tutta la durata dell’incontro e proveranno a ritrovarsi nel turno infrasettimanale. I 3 punti guadagnati oggi permettono alla Fiorentina di raggiungere quota 10 mentre la Spal si vede sorpassare dai diretti rivali di giornata rimanendo ferma a 9 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Fiorentina e Spal, il punteggio è sempre fermo sul 3 a 0. Dopo la terza rete siglata dai padroni di casa, sono sempre i viola a rendersi pericolosi con il neo entrato Mirallas, il cui tiro viene parato in calcio d’angolo al 69′ e Milenkovic fallisce la doppietta di testa al 70′. Al 71′ gli ospiti evitano di rimanere in inferiorità numerica quando Kurtic viene salvato dal VAR rimediando solo un cartellino giallo dato che il direttore di gara aveva in precedenza deciso di espellere il calciatore biancazzurro con un cartellino rosso diretto per l’intervento ai danni di Pezzella.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Fiorentina e Spal è di 3 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con Hancko al posto di Biraghi tra i viola, i padroni di casa tentano di cominciare bene la ripresa ma calciano malamente alto con Chiesa al 48′. Gli ospiti, invece, si fanno vecedere al 50′ quando Petagna costringe il portiere avversario alla parata, con pallone poi liberato dalla difesa dei toscani. Il subentrato Hancko libera poi Chiesa al 52′, sparando sull’esterno della rete, che non manca poi il tris al 56′, favorito da un pallone libero in area estense.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo, le formazioni di Fiorentina e Spal sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 0. La prima frazione di gioco si è conclusa quindi con i viola meritatamente in vantaggio di due lunghezze sui biancazzurri per merito delle reti segnate da Pjaca al 18′ e da Milenkovic al 28′. La squadra di mister Pioli ha inoltre provato a siglare il tris nel finale tramite gli spunti di Chiesa e del solito Pjaca ma gli ospiti, fino a questo momento abbastanza disastrosi sotto diversi aspetti, dovranno rivedere le proprie carte se vorranno almeno provare a rientrare in gara nel secondo tempo.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Fiorentina e Spal è ora di 2 a 0. I padroni di casa confermano quanto di buono fatto vedere in avvio di gara e si portano in vantaggio al 18′ grazie alla rete di Pjaca, approfittando di un rinvio a dir poco errato da parte di Fares sul cross di Biraghi. Gli ospiti faticano ad esprimere il proprio gioco e falliscono la chance per il pareggio al 24′ quando Antenucci non inquadra lo specchio della porta di testa, cosa che invece riesce a Milenkovic per il raddoppio viola al 28′, sul calcio d’angolo battuto da Veretout.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Toscana la partita tra Fiorentina e Spal è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa cercano di prendere in mano le redini del match aggredendo e concedendo poco o nulla agli avversari. Al 6′ infatti i viola potrebbero portarsi in vantaggio con Simeone, che tuttavia spara addosso al portiere Gomis in maniera debole e centrale, mentre al 9′ Milenkovic si vede annullare una rete a causa della posizione di furigioco segnalata dal guardalinee.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Fiorentina Spal ci presenterà fra pochi minuti anche un interessante confronto delle panchine fra Stefano Pioli e Leonardo Semplici. Dopo una prima stagione molto buona a Firenze, adesso Pioli cerca di fare ancora meglio, magari per garantire ai viola quella qualificazione in Europa League soltanto sfiorata nello scorso campionato. Allo stadio Franchi però sarà soprattutto la partita di Semplici, toscano e in passato allenatore per ben tre anni della Primavera della Fiorentina prima di passare alla Spal, dove ha fatto cose straordinarie: due promozioni consecutive dalla C alla A, salvezza e ora un fantastico inizio di campionato. Che prima o poi torni a Firenze per allenare la prima squadra? Adesso però è giunto il momento di scendere in campo: leggiamo le formazioni di Fiorentina Spal, la partita sta davvero per cominciare! FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa, Simeone, Pjaca. Allenatore: Stefano Pioli. SPAL (4-4-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe, Fares; Lazzari, Schiattarella, Kurtic, Missiroli; Petagna, Antenucci. Allenatore: Leonardo Semplici. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Fiorentina Spal sarà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione satellitare: l’appuntamento è con Sky Sport Serie A (numero 202) e Sky Sport 251, riservato in esclusiva ai clienti Sky che potranno in alternativa collegare fino ad un massimo di due dispositivi mobili (PC, tablet o smartphone) ai dati del loro abbonamento per attivare l’applicazione Sky Go, che permette di seguire la partita in diretta streaming video senza costi aggiuntivi.

TESTA A TESTA

La storia di Fiorentina-Spal è piuttosto recente, le due squadre infatti si sono incontrate per la prima volta dopo moltissimi anni nella scorsa stagione, quando la squadra di Ferrara è tornata in Serie A. Abbiamo visto tra Artemio Franchi e Paolo Mazza due pareggi piuttosto avidi di emozioni. All’andata in Emilia la gara terminò col risultato di 1-1 grazie ai gol di Alberto Paloschi e Federico Chiesa. Era stata la Spal a passare in vantaggio alla fine della prima frazione di gioco, raggiunta quando mancavano appena dieci minuti a una vittoria che sarebbe stata molto importante a quel punto della stagione. Al ritorno invece il match terminò col risultato di 0-0 senza grandissimi spunti né da una parte né dall’altra. Entrambe le squadre hanno iniziato molto bene la stagione, ma di certo la sorpresa più grande è quella di trovare la Spal seconda in classifica con ben nove punti in quattro partite disputate. La viola era partita benissimo con sei punti in due partite per poi raccoglierne appena uno nelle due seguenti. (agg. di Matteo Fantozzi)

STATISTICHE

La Fiorentina sfida allo stadio Artemio Franchi per la quinta giornata del campionato di Serie A la sempre più sorprendente Spal, una partita più interessante di quanto avrebbe potuto sembrare un mese fa, ad inizio stagione: di conseguenza, eccovi alcuni numeri statistici interessanti per inquadrare il momento di Fiorentina e Spal, che andranno in campo fra poche ore. La compagine toscana ha messo a segno grazie al proprio reparto offensivo 7 mentre ne ha subite 3. Il gioco di Pioli sta offrendo un buon possesso palla mediamente pari a 27 minuti, produce 120 attacchi con 39 tiri di cui 22 sono finiti in porta. La Spal ha all’attivo 4 reti e soltanto una incassata, ha una media in termini di possesso palla di poco superiore ai 25 minuti, ha prodotto ben 197 giocate offensive che gli hanno permesso di effettuare 46 tiri di cui 19 sono terminati all’interno dello specchio di porta.

L’ARBITRO

La partita di serie A tra la Fiorentina e la Spal sarà diretta dal Signor Davide Ghersini, il quale calcherà il terreno di gioco dello stadio Artemio Franchi di Firenze con il supporto degli assistenti di linea Rocca e Posado oltre al supporto del quarto uomo Illuzzi. Ci saranno inoltre alla postazione Var il signor Chiffi mentre a quella Avar ci sarà Giallatini come assistente. Davide Ghersini che fa parte della sezione AIA di Genova in questo primo pezzo di stagione ha diretto in Coppa Italia il match tra Spezia e la stessa Spal terminato con il successo per 1 a 0 da parte gli ospiti (quattro cartellini gialli sanzionati) e l’incontro tra il Padova e Venezia finito sul 1 a 0 (qui ben cinque cartellini gialli estratti), valido per la seconda giornata del campionato di Serie B, mentre è da segnalare che Ghersini è all’esordio stagionale nella massima serie.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Fiorentina Spaldiretta dall’arbitro Davide Ghersini, si gioca alle ore 18:00 di sabato 22 settembre: è dunque uno degli anticipi nella quinta giornata del campionato di Serie A 2018-2019. Una bella sfida tra due squadre che stanno facendo benissimo in questo torneo: i viola hanno vinto le prime due partite prima di cadere sul campo del Napoli, mentre per la Spal c’è addirittura un incredibile secondo posto entrando in questa giornata. Chiaramente, come ha più volte ripetuto il suo allenatore, non è questo il vero posizionamento della squadra estense, che deve pensare con i piedi ben poggiati a terra, certamente godersi il momento e comunque incamerare punti utilissimi per la salvezza. Staremo a vedere come andranno le cose oggi allo stadio Artemio Franchi.

RISULTATI E PRECEDENTI

E’ una partita speciale per Leonardo Semplici, che siede sulla panchina della Spal anche e soprattutto in virtù delle grandi cose che ha fatto con la Fiorentina Primavera; fiorentino di nascita, già lo scorso anno il tecnico estense non aveva nascosto l’emozione nell’andare ad allenare in questo stadio come avversario. Oggi la sua Spal è una splendida realtà: le tre vittorie sono arrivate contro avversarie dirette per la salvezza (Bologna e Parma) e contro una realtà consolidata come l’Atalanta, dove è stato decisivo l’ex Andrea Petagna. Quello che colpisce della Spal è la difesa: un solo gol incassato in quattro partite, segno che l’organizzazione della squadra è ottima e che si può ambire a grandi traguardi, che per il momento coincidono ancora con una salvezza senza affanni. La Fiorentina sarà chiamata a giocare quattro partite ravvicinate, perchè in settimana ha anche recuperato la gara della prima giornata contro la Sampdoria, pareggiandola per 1-1 e salendo dunque a 7 punti; abbiamo già visto come questa squadra viola abbia talento e qualità, e rispetto allo scorso anno sia riuscita a far crescere ottimamente i suoi giovani. Adesso Stefano Pioli sa di potersi giocare l’Europa, ma deve stare attento a rimanere concentrato e a evitare quei cali tecnici che avevano condizionato lo scorso campionato; l’esperienza da questo punto di vista potrebbe essere un fattore favorevole.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA SPAL

Nella Fiorentina potrebbe esserci la prima partita da titolari per Lafont e Pjaca: il portiere francese ha recuperato dall’infortunio, l’esterno croato per naturale turnover potrebbe sostituire Eysseric nel tridente. Per il resto formazione confermata, forse a parte Gerson: il centrocampista può lasciare spazio a Dabo o Edmilson Fernandes. Difesa con German Pezzella e Vitor Hugo, mentre Milenkovic e Biraghi saranno i due terzini; Federico Chiesa l’esterno a destra con Giovanni Simeone prima punta, si va verso la conferma di Veretout e Benassi. Nella Spal invece Semplici va con i soliti giocatori: dunque Alfred Gomis in porta, la difesa a tre con Vicari in mezzo e Thiago Cionek e Felipe (un ex della partita) che lo supportano ai lati. A centrocampo la regia di Schiattarella che ha rubato il posto a Valdifiori; come mezzali ecco invece Missiroli e Kurtic ad aumentare la qualità, Manuel Lazzari e Fares corrono sulle corsie dando una mano ai difensori, davanti Petagna si è ormai guadagnato il ruolo di partner di Antenucci.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote dell’agenzia di scommesse Snai indicano nella Fiorentina la squadra largamente favorita per questa partita: il segno 1 che identifica la vittoria interna dei viola ha un valore piuttosto basso (1,60) mentre la quota si alza decisamente se andiamo a dare uno sguardo al segno 2, da giocare per la vittoria della Spal e che vale 6,25 volte la somma giocata. Per quanto riguarda il pareggio, è regolato dal segno X e, se al Franchi le cose dovessero andare in questo modo, il vostro guadagno sulla partita sarebbe di 3,75 volte la cifra che avrete deciso di investire.

I commenti dei lettori