PROBABILI FORMAZIONI / Torino Napoli: Milik o Mertens, chi ci sarà? Diretta tv, orario, notizie live (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Torino Napoli: diretta tv, orario, le notizie live alla vigilia su moduli e titolari per la partita di Serie A all’Olimpico (5^ giornata)

Insigne Fantacalcio
Probabili formazioni Napoli Granada - Lorenzo Insigne (LaPresse)

Cosa ci offriranno gli attacchi nelle probabili formazioni di Torino Napoli? Anche per il reparto offensivo, tutto sembra essere definito in casa granata, mentre per i partenopei ci sono nodi ancora da sciogliere – anzi, un solo nodo, ma quello ormai classico per Carlo Ancelotti che infatti dovrà scegliere fra Milik e Mertens. L’assetto dell’attacco del Napoli sta cambiando ma gli uomini sempre quelli naturalmente sono: Callejon dovrebbe arretrare ma ci sarà, anche Insigne è certo del posto e in ballo restano il belga e il polacco, le cui quotazioni sono praticamente identiche, pur con un leggero vantaggio per il polacco. Nel Torino invece tutto sembra essere definito: largo alla coppia di peso formata da Zaza e Belotti (anche il c.t. Roberto Mancini la seguirà con grande interesse), anche perché l’infortunio di Iago Falque spinge naturalmente Walter Mazzarri in questa direzione tutta italiana. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

A CENTROCAMPO

Si annuncia interessante l’analisi del centrocampo per quanto riguarda le probabili formazioni di Torino Napoli. L’incertezza riguarda soprattutto i partenopei, per cui cominciamo l’analisi dalla mediana del Napoli, che potrebbe disporsi con il 4-4-2 e quindi Zielinski da una parte e Callejon dall’altra come esterni, posizione più arretrata del solito per lo spagnolo, mentre in mezzo dovrebbe essere certo del posto capitan Hamsik ma al suo fianco si annuncia un potenziale ballottaggio addirittura a tre fra Allan, Rog e Diawara, anche se a dire il vero il favorito è certamente il brasiliano per partire dal primo minuto. Più chiara la situazione in casa Torino, dove Walter Mazzarri proporrà una mediana a cinque che dovrebbe vedere titolare Rincon perno centrale affiancato dalle mezzali Baselli e Meitè, rivelazione di inizio campionato, al pari di Ola Aina che agirà da esterno sinistro; infine la fascia sinistra, che sarà presidiata da Berenguer. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN DIFESA

Non sembrano esserci particolari dubbi nei reparti arretrati per quanto riguarda le probabili formazioni di Torino Napoli. Walter Mazzarri punterà su una difesa a tre che, salvo imprevisti, dovrebbe certamente vedere in campo Izzo, Moretti e come perno centrale Nkoulou a protezione del portiere Sirigu, dunque davvero non ci attendiamo sorprese per quanto riguarda la difesa del Torino. Anche Carlo Ancelotti comunque non dovrebbe avere particolari dubbi nella retroguardia: Ospina favorito come portiere, per il resto ci attendiamo l’assetto più classico con Albiol e Koulibaly centrali, Hysaj terzino destro (anche se qui potrebbe esserci qualche speranza per Malcuit) e Mario Rui sulla corsia di sinistra – i dubbi per i partenopei dovrebbero essere caso mai dal centrocampo in su per Ancelotti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Torino Napoli si gioca domani alle ore 12.30: le due formazioni infatti scenderanno in campo allo stadio Olimpico-Grande Torino per il cosiddetto lunch match della quinta giornata di Serie A, che ci proporrà una sfida tra due squadre che hanno fatto la storia del nostro calcio. Il Napoli di Carlo Ancelotti in campionato si sta già candidando a principale alternativa alla Juventus per lo scudetto, bisognerà però viaggiare a ritmi altissimi per riuscirci, superando indenni anche trasferte difficili come quella che è in programma per domani. Il Torino di Walter Mazzarri infatti vuole provare a lottare per la qualificazione in Europa League, e per riuscirci avrà bisogno di un salto di qualità che passa anche dai big-match come quello che sarà in programma contro l Napoli. La sfida di conseguenza si annuncia interessante: andiamo allora a vedere le probabili formazioni di Torino Napoli.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Torino Napoli, essendo la partita della domenica alle ore 12.30, non sarà visibile in diretta tv. Come abbiamo ormai imparato a conoscere, l’anticipo dell’ora di pranzo è una esclusiva di Dazn e di conseguenza la partita di domani allo stadio Olimpico-Grande Torino sarà visibile esclusivamente in diretta streaming video, tramite dispositivi mobili o al massimo una smart tv abilitata, sulla nuova piattaforma che ha acquisito il diritto di trasmettere tre partite per ogni giornata di Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO NAPOLI

LE MOSSE DI MAZZARRI

L’assenza di Iago Falque spinge Walter Mazzarri verso l’attacco “pesante” per il big-match contro il Napoli. Il modulo sarà dunque il 3-5-2 e titolare in attacco saranno Andrea Belotti e Simone Zaza, che proveranno a mettere in difficoltà la retroguardia del Napoli, che finora ha avuto diversi alti e bassi e cercheranno di affinare sempre più l’intesa, che potrebbe essere molto utile anche in Nazionale. A centrocampo il Torino propone un folto reparto a cinque con un paio di volti nuovi che si stanno già mettendo in mostra, cioè Ola Aina come esterno destro e poi Meite (già autore anche di due gol) nel terzetto in mediana insieme a Baselli e Rincon; infine sulla fascia di sinistra agirà Berenguer. Da segnalare per quanto riguarda le corsie esterne che è ancora indisponibile Ansaldi. Infine la difesa, che sarà schierata a tre uomini: in porta certamente Sirigu, davanti a lui il terzetto con Izzo e Moretti oltre a Nkoulou, perno della difesa granata.

LE SCELTE DI ANCELOTTI

Carlo Ancelotti dovrebbe insistere con il modulo 4-4-2, che a Belgrado a dire la verità non ha funzionato del tutto. Il Napoli è alla ricerca di una nuova identità di gioco, ma al di là dei moduli è ancora una volta tra Milik e Mertens il ballottaggio per una maglia in attacco, al fianco di Insigne sicuramente titolare in posizione più accentrata rispetto al tridente, mentre Callejon scala di qualche metro sulla linea dei centrocampisti come esterno destro, ruolo che sulla fascia mancina sarà invece ricoperto da Zielinski. Capitan Hamsik e Allan, favorito su Rog e Diawara, dovrebbero invece formare la coppia centrale di mediani, mentre in difesa ci saranno i consueti titolari: Hysaj a destra, Albiol e Koulibaly centrali, Mario Rui a sinistra, mentre in porta il titolare dovrebbe essere ancora una volta Ospina. D’altronde la difesa è alle prese con diversi infortuni (da Meret a Ghoulam fino a Chiriches) che costringono Ancelotti a puntare praticamente sempre sugli stessi uomini.

IL TABELLINO

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; Aina, Baselli, Rincon, Meite, Berenguer; Zaza, Belotti. All. Mazzarri.

A disposizione: Ichazo, Rosati, Djidji, Ferigra, De Silvestri, Bremer, Lukic, Parigini, Edera, Soriano, Damascan.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Ansaldi, Iago Falque.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Milik, Insigne. All. Ancelotti.

A disposizione: Karnezis, D’Andrea, Malcuit, Maksimovic, Luperto, Rog, Diawara, F. Ruiz, Ounas, Mertens, Verdi.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Meret, Ghoulam, Younes, Chiriches.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori