DIRETTA/ Italia Olanda (risultato finale 3-1) streaming video Rai: vittoria azzurra! (Mondiali volley 2018)

Diretta Italia Olanda, streaming video Rai: orario e risultato live della partita che al Mediolanum Forum di Assago chiude la nostra seconda fase ai Mondiali volley 2018 (23 settembre)

23.09.2018 - Claudio Franceschini
Lanza_Italia_schiacciata_Mondiali_lapresse_2018
Diretta Italia Olanda, Mondiali volley 2018 (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA OLANDA (RISULTATO 3-1): QUARTO SET, 25-16

Si riparte con una battuta sbagliata da Maruotti nel quarto set. Primo tempo debole ma efficace di Candellaro. Olanda più precisa in questa fase iniziale del quarto set. Primo tempo di Koelewijn: 2-4. Gli azzurri comunque sembrano più determinati anche in questo periodo. Super-muro di Nelli che stampa Van Garderen: 8-6.  Difende Maruotti, poi Nelli gioca con le mani del muro e va a segno. L’Italia allunga. Candellaro poi è di un’altra categoria: muro su Parkinson. Anche Randazzo è in ottima forma. Contrattacco letale, è immarcabile. Imbarazzante palleggio di Abdel-Aziz che termina direttamente fuori per il 14-9. Gli azzurri vedono il traguardo e accellerano. Candellaro con un ace strepitoso taglia le gambe agli avversari. Cester cancella Rauwerdink con un altro muro: è fatta. L’Olanda getta la spugna. Finisce 25-16 e dunque 3-1 per gli azzurri.

TERZO SET, 27-25

Si ricomincia con un primo tempo sbagliato da Candellaro. Inizio di set non positivo per gli azzurri. Attacco imprendibile di Ter Horst: 3-5.  Finalmente Maruotti, mani fuori che può sbloccarlo. Nonostante gli olandesi in questa prima fase di set siano decisamente più precisi l’Italia resta in scia.  Nelli contenuto in attacco, poi arriva il muro di Candellaro su Van Garderen. Difesa da urlo per l’Olanda, poi Maruotti sparacchia nettamente fuori: 10-14. A questo punto sale in cattedra Randazzo: contrattacco vincente.  Candellaro mette in crisi la ricezione olandese, Cester chiude a rete: -2, time-out Olanda. Quando entrambe le squadre superano quota 20 punti gli olandesi provano a scappare. Maruotti annulla il set-point: 24 pari. L’Olanda ci prova ma Rabdazzo risponde. E’ un ace di Candellaro a decidere il set a nostro favore: 27-25 e 2-1 per noi.

SECONDO SET, 25-20

L’Olanda riparte con un punto di Ter Horst: 0-1. Azzurri comunque reattivi in questa prima fase di gioco. Attacco difficile di Randazzo, riesce a metterla giù di mestiere. Dopo qualche problemino iniziale l’Italia si assesta e riesce a pareggiare l’incontro: 6-6. Primo tempo di Candellaro, che finalmente si sblocca: è la scossa che serve. Ottima difesa su Abdel-Aziz, poi un contrattacco superlativo dello schiacciatore azzurro, Randazzo: si va sul 10-8. Poco dopo muro su Ter Horst: l’Italia c’è. Nelli trova un’ottima serie al servizio. Olanda in confusione, Abdel-Aziz ci prova ma non passa. Cester lo mura: 14-9. I nostri avversari continuano a sbagliare parecchio regalandoci punti preziosi per l’allungo decisivo.  Maruotti proprio non riesce a mettere giù un pallone. Per fortuna sbaglia Rouwedink: 22-15. Finisce 25-20. Pareggio importante, le riserve azzurre hanno reagito. Benissimo Randazzo e Nelli, malissimo Maruotti, mentre i centrali sono impiegati pochissimo.

PRIMO SET, 16-25

Si parte. Subito un attacco convincente di Nelli. Buona la battuta di Candellaro successiva, contrattacco vincente di Maruotti per il 2-0 Italia. Nelli è caldissimo in questa prima fase, ottimo mani fuori dopo che il primo tempo di Cester era stato contenuto dal muro olandese. Randazzo non sfonda per due volte in attacco, Abdel-Aziz porta avanti l’Olanda con un mani fuori: 3-4. Tra le fila azzurre Nelli sembra essere il più continuo. Pessima ricezione di Randazzo, Ter Horst non sbaglia la pipe. L’Olanda se ne va. La pipe di Van Garden porta il parziale sul 9-16. Il turnover sembra pesare più del previsto per gli azzurri. Tanti errori in fase di lettura.  Murato Maruotti: 12-20. A questo punto del primo set gli azzurri provano a rispondere colpo su colpo ma ormai è troppo tardi. L’Olanda a piccoli passi raggiunge il traguardo facendo suo il primo set. Risultato finale 16-25. Primo set agli arancioni.

SI COMINCIA!

Ci siamo: Italia Olanda prende il via, ed è la partita con la quale la nostra nazionale chiuderà i Mondiali volley 2018. Gli azzurri hanno dunque perso la loro prima partita nella kermesse internazionale, ma hanno comunque mostrato la loro competitività tenendo testa alla Russia, una delle nazionali candidate a vincere il titolo succedendo alla Polonia nell’albo d’oro. Per quanto riguarda l’Olanda, si tratta della prima partecipazione dal 2002 quando arrivò nona: i Paesi Bassi hanno saltato le ultime tre edizioni e, come miglior risultato, hanno il secondo posto del 1994 in un periodo che per loro è stato leggendario, con il già descritto oro olimpico (quattro anni prima era arrivato l’argento), il successo nella World League del 1996 e il titolo europeo dell’anno seguente. Da allora però gli orange non sono più riusciti a proporre un gruppo che potesse scalare il tetto europeo e quello mondiale, e aspettano ancora la gloria passata. Adesso è arrivato il momento di metterci comodi e dare la parola al parquet del Mediolanum Forum di Assago, perchè finalmente Italia Olanda sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come tutte le partite della nostra nazionale ai Mondiali volley 2018, anche Italia Olanda sarà trasmessa in diretta tv sulla televisione di stato, e dunque in chiaro per tutti: appuntamento sul canale Rai Due (disponibile anche in alta definizione) con la possibilità, in assenza di un televisore, di seguire la partita del Forum anche in diretta streaming video, usufruendo di dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone, e visitando senza costi aggiuntivi il sito www.raiplay.it.

ITALIA OLANDA, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

In vista di Italia Olanda, analizziamo meglio la situazione delle due nazionali ai Mondiali volley 2018: come già detto gli azzurri, che hanno avuto la possibilità di giocare in casa, hanno dominato e nella prima fase hanno sempre vinto, rifilando un 3-0 a Giappone, Belgio e Repubblica Dominicana e lasciando per strada solo due set contro Argentina e Slovenia. Nel secondo turno l’Italia ha schiantato la Finlandia con un agevole 3-0, poi si è fermata di fronte alla Russia ma, in virtù del punto conquistato avendo raggiunto il tie break, ha già centrato la matematica certezza del primo posto. L’Olanda si è qualificata alla seconda fase con il secondo posto nel gruppo B: vittorie contro Cina, Brasile ed Egitto per 3-1 e al tie break contro la Francia, ma il clamoroso 0-3 subito dal Canada è presumibilmente il risultato che la terrà fuori dalla Final Six, considerando che nella seconda fase è sì arrivato il successo agevole contro la Finlandia (3-1) ma anche lo 0-3 incassato dalla Russia, per il quale gli avversari diretti per la qualificazione possono anche permettersi di perdere nella speranza che lo facciano anche i Paesi Bassi, che al momento hanno un quoziente set in negativo con 14 vinti e 15 persi. (agg. di Claudio Franceschini)

LE POSSIBILITA’ DELL’ITALIA

Come abbiamo già detto, Italia Olanda si apre con gli azzurri già certi della qualificazione alla Final Six di Torino nei Mondiali volley 2018; il problema tuttavia è che la nostra nazionale al momento non sa ancora contro quali squadre dovrà lottare nel terzo girone, che qualificherà le prime due alle semifinali. Lunedì avverrà il sorteggio, e potremmo anche andare a finire nel gruppo di ferro: le possibilità al momento sono due. La prima ci vedrebbe capitare insieme agli Stati Uniti, già sicuri di aver vinto il girone G, o una tra Serbia e Polonia che si affronteranno nella sfida diretta per il primo posto del girone H, con i balcanici che raggiungerebbero l’obiettivo anche perdendo al tie break, guadagnando dunque un punto. La seconda opzione per l’Italia è invece quella di finire con una delle migliori seconde: se dovessimo capitare nel girone I potremmo pescare nuovamente la Russia (che sarebbe la migliore seconda con un 3-0 o un 3-1 alla Finlandia), eventualmente una tra Polonia, Serbia e Francia con i transalpini quasi tagliati fuori, perchè dovrebbero vincere e sperare nella contemporanea sconfitta dei polacchi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Italia Olanda si gioca alle ore 21:15 di domenica 23 settembre, presso il Mediolanum Forum di Assago: terza e ultima partita del secondo girone ai Mondiali volley 2018. Dopo la sconfitta contro la Russia, gli azzurri hanno mantenuto il loro primo posto e affrontano una partita importante per stringere tra le mani questa posizione: la qualificazione è già avvenuta e sostanzialmente la nostra posizione non cambierebbe troppo nemmeno in caso di sconfitta da zero punti, ma è ovvio che bisogni continuare a vincere per acquistare fiducia e lasciarsi alle spalle il ko di sabato sera. Diverso il discorso che riguarda l’Olanda: gli orange devono vincere e sperare per qualificarsi, ma il fatto che la Russia giochi contro la Finlandia lascia ben poche speranze alla nazionale dei Paesi Bassi.

RISULTATI E PRECEDENTI

Dopo sei vittorie consecutive, l’Italia è caduta: la partita contro la Russia è stata un’altalena di emozioni, abbiamo vinto il primo set per poi ritrovarci sotto, siamo riusciti a recuperare ma nel tie break i nostri avversari hanno dimostrato quanto siano competitivi e ci hanno battuti. Poco male: la qualificazione alla Final Six di Torino come detto è già avvenuta, e sarà il sorteggio a stabilire con quali nazionali ci dovremo confrontare nel terzo girone. Al momento comunque l’Italia ha vinto 20 set perdendone appena 5; i risultati acquisiti nel corso della prima fase ci hanno permesso di prenderci il pass anche con il singolo punto strappato alla Russia. L’Olanda, caduta malamente contro i russi (0-3), può solo vincere: ha bisogno però di farlo a punteggio pieno (dunque 3-0 o 3-1) nella speranza poi che la Russia non vada oltre una sconfitta al tie break, in caso contrario sarebbero gli avversari a qualificarsi. Come detto i russi giocano contro la Finlandia: difficile pensare che possano andare incontro a una sconfitta, dunque probabilmente questa sarà l’ultima partita dei Paesi Bassi in questi Mondiali che hanno sicuramente onorato, mostrando però di avere qualcosa in meno rispetto alla concorrenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori