Probabili formazioni / Juventus Napoli: Koulibaly, roccia partenopea. Quote, ultime novità live (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Juventus Napoli: quote, le ultime novità live sugli schieramenti con moduli e titolari per il big-match di Serie A allo Stadium (7^ giornata)

Chiellini_Insigne_Juventus_Napoli_lapresse_2018
Pronostico Napoli Juventus (Foto LaPresse)

Chi potranno essere i migliori giocatori nelle probabili formazioni di Juventus Napoli? Le statistiche individuali del primo scorcio di campionato ci possono indicare qualche nome da seguire con particolare attenzione all’Allianz Stadium. In difesa i bianconeri punteranno sul portoghese Joao Cancelo (cinque tiri e quattro occasioni da gol), terzino con licenza di spingere, mentre gli azzurri risponderanno con il senegalese Kalidou Koulibaly, pericoloso anche quando si spinge in avanti con tre tiri e un’occasione creata. Sulla linea mediana, spazio da una parte al francese Blaise Matuidi (sei tiri e già due reti segnate) e dall’altra al polacco Piotr Zielinski, che può già contare 15 conclusioni e due gol. L’attacco della Juventus naturalmente sarà guidato dal portoghese Cristiano Ronaldo, autore finora di 35 tiri, tre gol e un assist. Dall’altra parte, ci sarà Lorenzo Insigne che è stato il migliore attaccante del Napoli nella prima parte del campionato con 28 tiri, cinque gol e un assist. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Se Allegri ha dalla sua un grande del calcio contemporaneo come Cristiano Ronaldo, anche Ancelotti ha il suo jolly in attacco, che chiaramente sarà titolare assicurato nelle probabili formazioni del match Juventus-Napoli. L’arma in più nello spogliatoio dei campani, alla vigilia della 7^ giornata si chiama Lorenzo Insigne: l’attaccante classe 1991 infatti approda a questo big match del settimo turno più in forma che mai. Non a caso il bomber azzurro in appena 6 giornate di campionato finora disputate ha già messo a segno ben 5 gol, regalando pure un assist vincente e 451 minuti di gioco di grandissimo valore. Va però detto che in carriera con la maglia del Napoli lo stesso Insigne ha segnato solo due gol contro la Vecchia Signora, in 13 partite disputate. Il bomber di Ancelotti saprà oggi riscattarsi? (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

Abbiamo visto prima come sia Allegri che Ancelotti abbiano curato con particolare attenzione le probabili formazioni che vedremo oggi in campo per Juventus-Napoli: ecco perché anche in mediana i due si sono affidati a nomi di enorme valore, statistico e non solo. Ci riferiamo ovviamente a Miralem Pjanic e Marek Hamsik, due veri punti di riferimento in campo come registi del gioco oltre che nei rispettivi spogliatoi. Andando però a dare ora qualche numero relativo a questo intenso campionato della Serie A vediamo che il centrale della Juventus ha finora messo a bilancio 5 presenze e 386 minuti di gioco, oltre che un assist vincente e pure un gol. Per Hamsik, invece i numeri relativi a questo campionato ci raccontano di appena 4 presenze e 313 minuti di gioco: il capitano del Napoli però deve ancora graffiare la rete. (agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

Per il big match della 7^ giornata della Serie A tra Juventus e Napoli vediamo che sono diversi i nomi che non saranno a disposizione dei due allenatori, impegnati a disegnare le probabili formazioni. Partendo dai padroni di casa ecco infatti che per l’11 della Juventus Allegri dovrà fare a meno di Douglas Costa ancora squalificato, oltre che dei lungo degenti Khedira (distrazione muscolare), De Sciglio (distrazione muscolare) e Spinazzola (legamento crociato rotto). Simile situazione anche in casa del Napoli, dove anche Ancelotti conta alcuni giocatori ancora fermi in infermeria. Saranno infatti out tra gli azzurri in questa settima giornata della Serie A Meret (frattura ulna), Ghoulam (problema al ginocchio), Chiriches (rottura del legamento crociato) e Younes (rottura tendine d’Achille). (agg Michela Colombo)

LE ULTIME NOTIZIE

Juventus Napoli vedrà le due formazioni scendere in campo alle ore 18.00 di questo pomeriggio all’Allianz Stadium di Torino per l’anticipo di lusso della settima giornata di Serie A. La classifica spiega meglio di mille parole l’importanza di questa sfida, anche se siamo solamente a fine settembre: la Juventus capolista è a punteggio pieno a quota 18 punti dopo le prime sei giornate, il Napoli è da solo al secondo posto con 15 punti e si candida anche questa volta come principale rivale scudetto per i bianconeri. Non può mai essere una partita banale, tutto potrà avere grande importanza in un match di così alto livello, a cominciare naturalmente dalle mosse di Massimiliano Allegri e Carlo Ancelotti: andiamo allora a vedere senza indugio le probabili formazioni di Juventus Napoli.

PRONOSTICO E QUOTE

Pronostico meno equilibrato del previsto per una partita come Juventus Napoli, che secondo le quote dell’agenzia di scommesse Snai vedrà i padroni di casa nettamente favoriti: il segno 1 per la vittoria della Juventus è proposto alla quota di 1,75, mentre per la vittoria del Napoli e quindi per il segno 2 si sale a quota 5,00. Il pareggio di colloca infine ad un livello intermedio, infatti il segno X ripagherebbe gli scommettitori che credono nella divisione della posta 3,60 volte quanto hanno messo sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS NAPOLI

LE MOSSE DI ALLEGRI

Rispetto alla gara col Bologna, dove Allegri ha naturalmente fatto un po’ di turnover, nella Juventus oggi torneranno titolari Szczesny in porta, Chiellini nella coppia difensiva centrale insieme a Bonucci e Alex Sandro come terzino sinistro, con Cancelo riportato a destra per completare la retroguardia a quattro dei campioni d’Italia. Nel probabile 4-3-3 bianconero Emre Can sarà in campo come interno destro, vista l’indisponibilità di Khedira che riduce le possibilità di scelta dell’allenatore; a centrocampo gli altri due titolari della Juventus dovrebbero essere Pjanic in cabina di regia e Matuidi. In attacco sono sicure le maglie da titolare per Cristiano Ronaldo e per il rientrante Mandzukic, spalla ideale del portoghese tenuto a riposo nel turno infrasettimanale, si profila un ballottaggio tra Bernardeschi e Dybala per completare il reparto, con la scelta definitiva di Allegri che arriverà a ridosso del fischio d’inizio.

LE SCELTE DI ANCELOTTI

In casa Napoli il discorso è molto simile a quello già fatto per i bianconeri. Dopo l’abbondante turnover di mercoledì sera nella partita vinta dai partenopei contro il Parma, l’allenatore Carlo Ancelotti rilancia dal primo minuto Hysaj come terzino destro e Albiol nella classica coppia difensiva centrale insieme a Koulibaly; torna anche Ospina fra i pali, la retroguardia sarà poi completata sulla fascia sinistra da Mario Rui. Tra i ritorni illustri dal primo minuto abbiamo anche Callejon e Hamsik, il primo ormai esterno destro di centrocampo e il secondo nel cuore della mediana insieme ad Allan, mentre come esterno sinistro agirà Zielinski. Infine, in avanti dovrebbe toccare a Mertens affiancare Insigne, anche se la doppietta di mercoledì tiene naturalmente altissime anche le quotazioni di Milik per un posto dal primo minuto in attacco.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Cristiano Ronaldo, Mandzukic. All. Allegri.

A disposizione: Perin, Pinsoglio, Rugani, Barzagli, Benatia, Cuadrado, Bentancur, Dybala, Kean.

Squalificati: Douglas Costa.

Indisponibili: Khedira, De Sciglio, Spinazzola.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Insigne, Mertens. All. Ancelotti.

A disposizione: Karnezis, Luperto, Malcuit, Maksimovic, Rog, Diawara, Verdi, Fabian Ruiz, Ounas, Milik.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Meret, Ghoulam, Chiriches, Younes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori