RISULTATI SERIE A / Classifica aggiornata, diretta gol live score: l’Inter accorcia sul Napoli

- Michela Colombo

Risultati Serie A: classifica aggiornata e la diretta gol live score per le partite, attese oggi 29 settembre quali anticipi della 7^ giornata del primo campionato italiano.

DeRossi_Immobile_Lazio_Roma_lapresse_2017
Risultati Serie A (Foto LaPresse)

L’Inter vince e convince, secco 2-0 in casa al Cagliari e ora Napoli a -2 in classifica. I nerazzurri si rilanciano in classifica e se la Juventus rimane un lontano miraggio, distante 8 punti, ma c’è la certezza che si riusciranno a raggiungere dei risultati importanti. Quella di Luciano Spalletti è una squadra in crescita costante e in grado col tempo di prendersi delle belle soddisfazioni. La partita è stata sbloccata nel primo tempo da un bel colpo di testa siglato da Lautaro Martinez che sostituiva dal primo minuto Mauro Icardi lasciato a riposo in vista della Champions League. Nella ripresa arriva la reazione del Cagliari di Rolando Maran che pareggia con Daniele Dessena, prima che il Var si accorga dell’evidente colpo di mano del centrocampista dei sardi. Nel finale si toglie una bella soddisfazione anche Matteo Politano autore di una rete straordinaria e che rende più rotondo il risultato. (agg. di Matteo Fantozzi) CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA

INTER AVANTI CON LAUTARO MARTINEZ

L‘Inter di Luciano Spalletti è definitivamente guarita, in grado di provare ora l’assalto alla parte alta della classifica di Serie A. All’intervallo la gara contro il Cagliari è sul risultato di 1-0. A risolverla al momento è “El Toro” Lautaro Martinez che gioca al posto di Mauro Icardi lasciato in panchina in vista della trasferta di Champions League quando sarà importante provare a vincere contro il Psv Eindhoven. I sardi dal lato loro hanno fatto vedere davvero poco, sorpresi dalla grande voglia di fare dei nerazzurri e dalla propositività davanti espressa da un tridente formato da diversi calciatori di grande spessore tecnico. La classifica vedrebbe l’Inter con una vittoria balzare in terza posizione, sperando poi in un favore dei cugini domani pronti magari a fermare il Sassuolo al Mapei Stadium. Sta di fatto che la squadra nerazzurra ha dimostrato di avere grandissima personalità dopo un inizio di stagione molto complicato. (agg. di Matteo Fantozzi) 

JUVENTUS IN FUGA

La Juventus vince il big-match contro il Napoli con il risultato di 3-1 e la classifica di Serie A vede già saldamente al comando la squadra bianconera, che dopo la settima giornata è ancora a punteggio pieno a quota 21. Il Napoli invece si ferma a 15 punti e potrebbe subire il sorpasso da parte del Sassuolo, che potrebbe clamorosamente portarsi al secondo posto se domani battesse il Milan. La realtà però ci dice che la Juventus rischia di avere “ammazzato” il campionato già alla fine di settembre. Protagonista assoluto della partita allo Stadium è stato Mario Mandzukic, autore della doppietta che ha ribaltato l’iniziale vantaggio napoletano ad opera di Dries Mertens, poi il gol del 3-1 firmato da Leonardo Bonucci ha fatto calare il sipario sulla partita, anche perché nel frattempo il Napoli è rimasto in 10 uomini a causa dell’espulsione di Mario Rui. Il super sabato, che era iniziato con la vittoria per 3-1 della Roma nel derby contro la Lazio, non è però ancora finito: alle ore 20.30 infatti le luci si accenderanno su San Siro per Inter Cagliari, partita che ci dirà se i nerazzurri potranno proseguire la loro risalita. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

DERBY ALLA ROMA

La Roma vince il derby ed esce dalla crisi, la Lazio invece incassa un brusco stop: la settima giornata di Serie A si apre con il successo per 3-1 dei giallorossi nel derby capitolino, un risultato importante per entrambe le squadre – anche se naturalmente con significati opposti. Alla Roma naturalmente non poteva bastare la vittoria con il Frosinone per dire di essere guarita, ma un bel 3-1 nel derby adesso cambia le prospettive dopo settimane non facili; la Lazio resta un punto avanti in classifica (12 contro 11), ma il fatto che abbia sempre perso contro Napoli, Juventus e Roma non depone in favore dell’inseguimento a un posto in Champions League. Tra le curiosità naturalmente c’è il gol di tacco di Pellegrini, quasi un marchio di fabbrica ormai per la Roma; nella ripresa il pareggio di Immobile è durato poco, perché il rigore di Kolarov ha subito riportato avanti la Roma, che poi ha blindato la vittoria con il colpo di testa di Fazio per il 3-1. Questo ricchissimo sabato di Serie A però non ha ancora finito di emozionarci, perché alle ore 18.00 si gioca Juventus Napoli: la capolista ospita allo Stadium la seconda in classifica per quello che già l’anno scorso era stato il duello scudetto. Ora siamo solo a fine settembre, ma cosa chiedere di meglio? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA AL DERBY

Sta per accendersi questa infuocata 7^ giornata del Campionato della Serie A e a inaugurare i giochi alla grande sarà la sfida all’Olimpico tra Roma e Lazio. Il derby della Capitale avrà però oggi un gusto particolare, specie per i tifosi della Lupa, che sperano in grande trionfo che possa salvare non solo la squadra in classifica, ma pure la carriera di Eusebio Di Francesco. Dopo il deludente avvio di stagione, la panchina del tecnico è davvero in bilico, tanto da dover invocare il ritiro coatto di tutta la squadra a inizio settimana. Nel turno infrasettimanale poi la vittoria ottenuta dai giallorossi per 4-0 contro il Frosinone ha solo parzialmente aiutato lo stesso Di Francesco, per il quale però il vero banco di prova sarà proprio la sfida di questo pomeriggio con la Lazio. L’impresa non sarà semplice, anche non tenendo conto del valore della stracittadina: la squadra di Inzaghi pare in ottima forma con la terza posizione a 12 punti in graduatoria, ottenuta dopo anche i 4 successi di fila appena segnati. Vedremo che succederà in campo: si gioca!

SCONTRO AL VERTICE

Come abbiamo ripetuto alcune volte finora, i risultati di questi anticipi della 7^ giornata della Serie A potrebbero davvero sconvolgere la classifica, e tale discorso vale soprattutto per il big match atteso oggi pomeriggio all’Allianz Stadium. Qui infatti si sfideranno in scontro diretto Juventus e Napoli, le prime squadre della graduatoria del primo campionato italiano, intervallate da appena tre punti, gli stessi messi in palio oggi. Il clima intorno a questa sfida non potrebbe che essere più teso: la Vecchia Signora vuole proseguire la striscia di ben 6 vittorie di fila inaugurata in questa stagione della Serie A e soprattutto non perdere punti con la prima diretta concorrente allo scudetto. Non meno motivati gli azzurri sotto la guida di Carlo Ancelotti: il Napoli ha oggi l’occasione diretta di recuperare il KO con la Samp del terzo turno e riaprite di fatto l‘intero campionato, pareggiando i conti con i bianconeri. La sfida di oggi quindi, memori della lotte tra Juventus e Napoli nella precedente stagione di Serie A, sarà quindi determinante: che ci dirà il campo?

IL BIVIO DI SPALLETTI

Come abbiamo visto prima sarà il Cagliari il prossimo avversario dell’Inter di Spalletti, ma in casa nerazzurra il pensiero del tecnico potrebbe essere rivolto più al prossimo calendario che a questa 7^ giornata della Serie A. Se infatti i nerazzurri, dopo qualche scivolone iniziale, hanno cominciato a macinare successi di peso in questo avvio di stagione, va pure detto che rispetto alla precedente stagione, quest’anno l’Inter dovrà fare molta attenzione non solo al campo ma pure al calendario. L’impegno con la Champions League è infatti di primaria importanza per il tecnico, che ora però dovrà fare attenzione ad amministrare le energie: dopo il turno infrasettimanale con la Fiorentina e il match di oggi con il Cagliari, i nerazzurri se la vedranno già il prossimo 3 ottobre con il Psv. Sulla carta la formazione olandese non è delle più temibili ma Spalletti non può lasciare per terra punti preziosi: non sono quindi pochi i grattacapi in casa milanese.

7^ GIORNATA SERIE A

Dopo un acceso turno infrasettimanale, il Campionato della Serie A torna sotto i riflettori e lo farà già oggi sabato 29 settembre con gli anticipi della 7^ giornata. Si torna subito in campo quindi in questo inizio di autunno che si annuncia davvero infuocato per molti club: oltre ai doppi turni di Serie A, sono diverse le squadre del Campionato che sono alle prese anche con le Coppe Europee e molti tecnici stanno valutando come sarà possibile gestire le energie in questa fase del calendario così importante. Le sfide che oggi attendono i protagonisti, come gli appassionati in questa prima parte della 7^ giornata sono poi davvero cruciali e in calendario riscontiamo diversi scontri diretti, i cui risultati non solo potrebbero sconvolgere la classifica, ma determinare anche l’intera stagione. Ecco quindi che già nella giornata di oggi si inizierà alla grande questo 7^ turno con il Derby della Capitale tra Roma e Lazio atteso alle ore 15.00 all’Olimpico. Proseguendo ecco che alle ore 18.00 avrà luogo la sfida all’Allianz Stadium tra Juventus e Napoli: a chiudere la giornata di oggi sarà poi Inter-Cagliari, prevista a San Siro ma con fischio d’inizio alle ore 20.30.

LA CLASSIFICA

Giunti alla vigilia della 7^ giornata della Serie A poi vediamo che la classifica del primo campionato italiano sta prendendo una certa forma: i match previsti già oggi poi, come abbiamo visto, saranno determinati anche a fine stagione. Oggi infatti all’Allianz Stadium la sfida tra Juventus e Napoli vedrà in campo le prime due protagoniste della graduatoria: la Vecchia Signora al momento comanda con 18 punti, mentre i campani rimangono all’inseguimento ad appena tre lunghezze di distanza (i tre punti persi con la Sampdoria nel terzo turno). Anche il Derby capitolino atteso nel primo pomeriggio sarà determinante per la classifica: la Lazio di Inzaghi dopo tutto è ora terza a quota 12 punti, mentre la Roma, ferma al 10^ gradino  con appena 8 punti, in caso di vittoria potrebbe recuperare parecchi piazzamenti per giungere proprio alle spalle dei biancocelesti. Se infatti osserviamo da vicino la graduatoria vediamo ben che, tolti i primi tre club, le distanze tra le altre formazioni attese in campo in questo fine settimana sono davvero minime. Che succederà oggi? Solo il campo ce lo dirà.

 

RISULTATI 7^ GIORNATA

FINALE Roma-Lazio 3-1 – 45′ Lo. Pellegrini (R), 67′ Immobile (L), 71′ rig. Kolarov (R), 86′ Fazio (R)

FINALE Juventus-Napoli 3-1 – 10′ Mertens (N), 26′ Mandzukic (J), 49′ Mandzukic (J), 76′ Bonucci (J)

FINALE  Inter-Cagliari 2-0 – 12′ L. Martinez (I), 89′ Politano (I)

 

CLASSIFICA SERIE A

Juventus° 21

Napoli° 15

Sassuolo, Inter° 13

Lazio° 12

Roma° 11

Fiorentina 10

Spal, Genoa* 9

Sampdoria, Udinese 8

Parma 7

Atalanta, Torino, Milan*, Cagliari° 6

Empoli 5

Bologna 4

Frosinone 1

Chievo -1 

* una partita da recuperare
° una partita in più

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori