Diretta/ Ascoli Cremonese (risultato finale 0-0) streaming video e Dazn: reti bianche al Del Duca!

- Mauro Mantegazza

Diretta Ascoli Cremonese streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 6^ giornata di Serie B (oggi 30 settembre)

ascoli delduca
La casa dell'Ascoli, il Del Duca (LaPresse)

DIRETTA ASCOLI CREMONESE (0-0) FINE GARA

Guizzo di Laverone, che sfreccia davanti a Renzetti: il terzino grigiorosso allunga la gamba, facendo perdere l’equilibrio all’avversario. Piazzato ghiotto per l’Ascoli, salgono i saltatori. Al 60esimo ci prova Ninkovic con una conclusione secca, ma non sufficientemente angolata: comoda la presa di Radunovic, che rimette immediatamente in gioco il pallone. Mossa a sorpresa di Mandorlini: dentro Boultam per Perrulli. Si mette subito in mostra il neo-entrato: traccia verticale di Paulinho per Boultam, che prova a trafiggere Perucchini con un sombrero: l’estremo difensore si oppone in uscita. Kupisz prende il posto di D’Elia. Più tardi, in campo anche Strefezza per Emmers. Ci prova Strefezza. Buon impatto del neo-entrato, che mette in area un traversone tagliato, sul quale per poco non arriva in spaccata Claiton. Palla sul fondo non di molto. Prova a vincerla Mandorlini: dentro Carretta per Castagnetti. Nel finale però le emozioni scarseggiano. Il match termina in pareggio.

INIZIO SECONDO TEMPO

Non c’è stato alcun cambio all’intervallo, in campo dunque gli stessi ventidue che hanno disputato la prima frazione. Apertura repentina di Emmers, che prova a servire Castrovilli con un lancio troppo potente, che finisce direttamente a lato. Chiede scusa il belga. Grande imbucata di Ninkovic per Frattesi, che mette al centro: impatta a botta sicura di Ganz, Radunovic riesce ad opporsi, ma il gioco era già fermo per l’offside del trenta bianconero. Nel frattempo, Castrovilli prova ad esaltarsi nello stretto e cerca il tunnel su D’Elia dopo una ‘ruleta’: giocata che non gli riesce, il laterale bianconero sventa l’insidia. Qualche istante dopo Arini va in difficoltà sul pressing feroce di Rosseti nei pressi della bandierina grigiorossa: dopo un paio di rimpalli il mediano riesce a spazzare la sfera. Sprinta centralmente Xian Emmers che, giunto al limite, si gira e cerca appoggi, sbagliando però la misura del tocco per un compagno: recupera palla Ganz. Sostituzione per l’Ascoli: dentro Baldini per Rosseti.

FINE PRIMO TEMPO

Chance da fermo non capitalizzata dall’Ascoli: Pezzuto interrompe il gioco, sanzionando un fallo in attacco di un grigiorosso ai danni di Renzetti. Tentativo di Emmers. Destro squillante del mediano scuola Inter, che s’avventa su un pallone vagante e calcia di prima: sfera alta non di molto sopra il montante. Bella giocata di Castrovilli che, imbottigliato in area, converge verso il centro e cerca il secondo palo con un piazzato neutralizzato da Perucchini. Cresce la Cremonese: Perrulli si mette in proprio e scocca un destro potente dalla trequarti, la traiettoria s’impenna e sorvola la traversa. Occasione super per l’Ascoli alla mezzora. Si divora il vantaggio Ganz, che calcia il pallone addosso a Radunovic da pochi passi. Si dispera in panchina Vivarini. Cartellino giallo per Arini, autore di un fallo ai danni di Rosseti. Prima sanzione della gara. Prima dell’intervallo Castrovilli sfiora il gol. L’ex barese approfitta di un’indecisione in uscita dell’Ascoli e mette al centro un pallone velenosissimo: nessun grigiorosso è però pronto ad approfittarne.

INIZIO PARTITA

Vivarini schiera l’Ascoli con il 4-3-1-2. Tra i pali Perucchini, in difesa Laverone, Brosco, Padella e D’Elia. A centrocampo spazio a Frattesi, Troiano e Cavion mentre in zona offensiva troviamo Ninkovic in supporto di Ganz e Rosseti. Cremonese con il 4-3-3. In porta Radunovic, linea difensiva composta da Mogo?, Claiton, Terranova e Renzetti. In mediana ci sono Emmers, Castagnetti e Arini. In avati Castrovilli, Paulinho e Perrulli. Primo affondo grigiorosso: Paulinho prova a superare l’avversario diretto con un lob, sopraggiunge D’Elia, che solleva un campanile raccolto in presa alta da Perucchini. Risponde l’Ascoli, che guadagna il primo tiro dalla bandierina della gara. S’incarica della battuta Ninkovic, il cui tracciante viene fatto preda da Radunovic. I bianconeri sfiorano il gol al decimo. Sventagliata chirurgica di Ninkovic, si coordina bene Ganz, che impatta con una volée: la sfera si spegne a lato di un soffio.

FORMAZIONI UFFICIALI

Allo Stadio Cino e Lillo Del Duca, l’Ascoli attende la Cremonese in un incontro valido per il sesto turno di B: andiamo a curiosare nei numeri finora segnati in questo avvio della Cadetteria, prima di udire il fischio d’inizio. Finora i marchigiani hanno disputato un incontro in meno rispetto ai lombardi. La Cremonese ha un attacco nettamente migliore nel confronto diretto (8-3), mentre nessuna delle due squadre prevale in difesa (4-4). La squadra grigiorossa, in trasferta oggi, ha effettuato sia più tiri complessivi (52-42) che tiri in porta (18-15): segnaliamo che il vantaggio è netto anche nelle diciture inerenti ai calci d’angolo (31-18), ai contrasti vinti (48-26) e ai passaggi completati (1081-995). Ma è tenpo ora di dare la parola al campo, le formazioni ufficiali di Ascoli-Cremonese sono pià che pronte al Del Duca! ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Casarini, Troiano, Frattesi; Baldini; Ninkovic, Rossetti. All.: Vivarini.  CREMONESE (4-3-3): Radunovic; Mogos, Terranova, Claiton, Renzetti; Arini, Castagnetti, Greco; Castrovilli, Brighenti, Perrulli. All.: Mandorlini.  

I TESTA A TESTA

Prima di dare la parola al campo per la partita Ascoli Cremonese, attesa per la sesta giornata della Serie B, tocca ora dare uno sguardo anche allo storico che i due club condividono. Dati alla mano vediamo infatti che i dati a disposizione sono parecchi e molto utili: è infatti dal 1977 che Ascoli e Cremonese incrociano il loro cammino. Sulla carta quindi tra Coppa Italia, Serie B e primo campionato italiano, sono ben 18 i testa a testa registrati tra Ascoli e Cremonese, per un totale di 9 affermazioni da parte del Picchio e 6 successi dei grigiorossi con pure 3 pareggi firmati al triplice fischio finale. Va poi aggiunto che è invece molto recente l’ultima volta che le due squadre si sono affrontate a viso aperto. L’occasione fu infatti la precedente stagione della Serie B e allora si segnala che fu pareggio a reti bianche nella partita di andata, ma successo per 2-1 firmato dall’Ascoli al ritorno, in casa della Cremonese. (agg Michela Colombo)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ascoli Cremonese, come quasi tutte le partite di Serie B, è disponibile soltanto in diretta streaming video, essendo visibile su DAZN: la nuova piattaforma si potrà seguire avendo a disposizione un apparecchio come PC, tablet o smartphone oppure una Smart TV, naturalmente sarà necessario sottoscrivere un abbonamento per avere a disposizione le immagini del campionato cadetto, che è uno dei fiori all’occhiello di DAZN, anche se ciò significa non avere una diretta tv classica, salvo per la partita che in ogni turno sarà trasmessa in chiaro dalla Rai.

IL PROTAGONISTA

Esaminando le probabili formazioni del match della Serie B Ascoli Cremonese due nomi spiccano e sono quelli dei due grandi ex della partita, oggi chiamati in campo. Il riferimento è agli ultimi due colpi del mercato estivo ovvero Vasile Mogos, oggi in maglia della Cremonese e Michele Cavion, che invece vestirà i colori dell’Ascoli. I due affari erano poi collegati, come i fan chiaramente ricordano: i due cartellini sono stati scambiati tra le due società alla pari a circa metà del mese di luglio, benchè i due appartengano a due parti diverse della probabile formazione. I due giovani talenti hanno quindi oggi particolare voglia non solo di aizzare la propria nuova tifoseria ma pure fare vedere agli amici di un tempo il proprio valore in questo avvio di campionato. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Ascoli Cremonese, che si gioca ormai tra poche ore, sarà diretta come già visto dal signor Ivano Pezzuto il quale si ritroverà al proprio fianco gli assistenti di linea Raspollini e Rossi M. mentre nelle vesti di quarto uomo agirà il signor Camplone.Il signor Pezzuto nato a Lecce nel 1984 che fa parte della sezione arbitrale della stessa città salentina ed è ai massimi livelli calcistici italiani dal 2015 mentre in questa prima parte di stagione ha già ottenuto 3 presenze di cui due relative al campionato di Serie B. Entrando maggiormente nel merito Pezzuto ha diretto nella prima giornata di campionato l’incontro tra il Brescia e il Perugia terminato sul risultato di 1 a 1 con due cartellini gialli, un cartellino rosso diretto ed un calcio di rigore assegnato. Nella quarta giornata si è invece occupato del derby campano tra Benevento e Salernitana che ha visto la vittoria di padrone di casa e 4 a 0 ed ha tirato fuori dal proprio taschino sei in cartellini gialli. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Ascoli Cremonese, diretta dall’arbitro Pezzuto, si gioca questo pomeriggio domenica 30 settembre 2018 alle ore 15.00 allo stadio Cino e Lillo Del Duca della città marchigiana ed è una delle partite valide per la sesta giornata di Serie B, campionato che questa settimana ci sta tenendo compagnia praticamente ogni giorno, a causa del turno infrasettimanale. L’Ascoli, che ha già osservato il suo turno di riposo per il girone d’andata, ha raccolto finora 5 punti in classifica con una vittoria, due pareggi e una sconfitta; cammino da media salvezza, che è poi l’obiettivo dei marchigiani. La Cremonese invece ha cominciato decisamente bene, cioè portando a casa già 9 punti grazie a due vittorie e tre pareggi, dunque i grigiorossi lombardi sono ancora imbattuti, caratteristica che è già piuttosto rara in questa prima parte del campionato cadetto. L’Ascoli dunque oggi punta a risalire posizioni, la Cremonese a consolidarsi nelle zone più nobili della classifica: chi raggiungerà il proprio obiettivo?

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI CREMONESE

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni di Ascoli Cremonese. Cominciando dai padroni di casa, ecco che Vincenzo Vivarini dovrebbe schierare il suo Ascoli con il modulo 3-5-2: Perucchini in porta; Padella, Brosco e Quaranta a formare la retroguardia a tre; nel folto centrocampo a cinque possiamo collocare da destra a sinistra Kupisz, Baldini, Zebli, Cavion e Ninkovic; infine, considerato l’infortunio di Ardemagni, ecco Beretta e Ganz a formare la coppia d’attacco. La Cremonese di Andrea Mandorlini dovrebbe replicare con il 4-3-3 con Radunovic in porta; Mogos terzino destro, Claiton e Terranova difensori centrali, Migliore a sinistra per completare la difesa; Emmers, Greco e Arini nel terzetto di centrocampo; Boultam, Paulinho e Castrovilli potrebbero infine formare il tridente d’attacco.

PRONOSTICO E QUOTE

Il pronostico per Ascoli Cremonese pende dalla parte dell’Ascoli padrone di casa, ma con differenze piuttosto ridotte fra i tre segni. Infatti la vittoria dei padroni di casa (quindi segno 1) è quotata a 2,45, mentre poi si sale a 3,05 volte la posta in palio che è l’identica quota che accomuna sia il pareggio sia la vittoria esterna della Cremonese, dunque il segno X e il segno 2 allo stadio di Ascoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori