DIRETTA / Red Bull Cliff Diving 2018 tuffi: Gary Hunt vince a Mostar ed è primo in classifica!

- Michela Colombo

Diretta Red Bull Cliff Diving 2018: Gary Hunt vince la terza tappa in serie, a Mostar precede Navratil e Preda ma soprattutto sorpassa Steven LoBue nella classifica generale del Mondiale

red_bull_cliff_diving_lapresse_bilbao
Diretta Red Bull Cliff Diving 2018 - Bilbao (LaPresse)

E’ Gary Hunt a vincere la tappa di Mostar nella Red Bull Cliff Diving 2018: terza vittoria in fila per il britannico che continua nella sua strepitosa rimonta, e con 415,3 punti precede il ceco Michal Navratil (394,1). Chiude il podio Catalin Preda, il rumeno che ottiene 384,3 punti e precede di una sola unità il messicano Jonathan Paredes; termina in decima posizione Alessandro De Rose, che ottiene 336,6 punti; la notizia del giorno però è il quinto posto di Steven LoBue, l’americano abbandona così la prima posizione in classifica e Hunt sale al comando, con 810 punti contro i 790 del rivale. Paredes ha adesso 660 punti: impossibile per lui andare a prendersi il titolo, che sarà quindi una questione tra i due capolista della classifica. Hunt però è in forma strepitosa, e partirà nell’ultima tappa con 20 punti di margine: non resta che aspettare il 23 settembre e la tappa di Polignano a Mare… (agg. di Claudio Franceschini)

ADRIAN JIMENEZ IN TESTA

Si delinea la classifica finale della gara di Mostar per la Red Bull Cliff Diving 2018. La penultima prova della World Series va alla tuffatrice americana Adrian Jimenez, che supera l’australiana Rhiannan e l’atleta britannica Jessica Macaulay. Un podio senza alcun dubbio interessante in vista del gran finale che si svolgerà a Polignano a Mare. Il resto della graduatoria vede Lysanne Richard quarta, Yana Nestsiarava al quinto posto, Ginger Huber, Xhanteia Pennisi e Iris Schmidtbauer rispettivamente in sesta, settima e ottava posizione. Sul profilo twitter ufficiale di Red Bull Cliff Diving ecco la tabella dettagliata per la sezione donne. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA

Sta per avere inizio la tanto attesa gara di Mostar per la Red Bull Cliff Diving 2018: si accende quindi la penultima prova della World Series prima del gran finale di Polignano a Mare ed è quindi arrivato il momento di vedere che sta succedendo nella classifica. Ecco infatti che prima della gara di Stari Most, la vetta della graduatoria maschile è dominata da Steven LoBue fermo ora a 700 punti: a podio troviamo anche Hunt e Paredes fermi rispettivamente a quota 610 e 550 punti, mentre De Rose unico italiano, è ottavo con 339 punti. Per il tabellone femminile ecco che la vetta è ora occupata dalla australiana Rhiannan Iffland, che ora vanta ben 470 punti: alle sue spalle rimane però vicina Adriana Jimenez con appena 450 punti oltre che Lysanne Richard che invece di punti ne ha finora ottenuti 420. Ecco quindi che i punti messi in palio oggi a Mostar paiono più che pesanti: diamo la parola alla gara!

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE L’EVENTO

Chiaramente non è prevista una diretta tv della gara a Mostar della Red Bull Cliff Diving 2018. Segnaliamo però per tutti gli appassionati di questo spettacolare ed emozionante sport la possibilità di seguire l’evento dal ponte di Stari Most in diretta streaming video. L’appuntamento infatti sarà visibile sul portale gratuito www.redbullcliffdiving.com, oltre che su Redbull TV, e i canali social del campionato 2018 (come Facebook, YouTube e Twitch).

LA STORIA

L’appuntamento di Mostar per la Red Bull Cliff Diving 2018 è di certo una delle prove più sentite di tutta la World Series anche per la storia che circonda il ponte di Stari Most, fin dalla sua formazione. Risalente al XVI secolo, il ponte collega le due parte della città vecchia di Mostar ed è circondato su entrambi i lati da torri fortificati. Secondo la leggenda pare che il ponte fosse costruito da Mimar Hayruddidn, allievo dell’architetto ottomano Mimar Sinan: pare che il costruttore non vide mai il ponte completato perché fuggì prima del termine dei lavori, visto che lo stesso sultano Solimano il Magnifico lo aveva minacciato di morte in caso di un crollo. Il ponte di fatto non è mai crollato, almeno fino alla Guerra di Bosnia, dove venne distrutto dai bombardamenti. Fortunatamente venne poi ricostruito e riaperto nel 2004: allora vennero utilizzati gli originali blocchi di pietra, affondati nel fiume sottostante.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

Penultimo appuntamento per la World Series della Red Bull Cliff Diving 2018: siamo quindi della fase più calda del campionato che riunisce i tuffatori e le tuffatrici più spericolati, di certo impazienti di fare tappa oggi sabato 8 settembre a Mostar in Bosnia Erzegovina, per ammaliare il folto publico con i loro tuffi acrobatici dalle grandi altezze. La tappa è particolarmente prestigiosa al ponte  dello Stari Most: qua i tuffi dalle grandi altezze sono una tradizione anche tra la popolazione locale, grande esperta della disciplina e quindi impaziente di ammirare i migliori al mondo e di questa entusiasmata stagione, vicina al termine. Da quando poi la gara è stata messa nel calendario della Red Bull Cliff diving nel 2015 nessuno è mai riuscito a difendere il titolo: che succederà oggi? In attesa di scoprirlo diamo le prime indicazioni utili agli appassionati: segnaliamo infatti che il via alla prova maschile e femminile verrà dato alle ore 13.15.

LE CARATTERISTICHE DELLA PROVA

In attesa di ammirare i protagonisti della World Serie tuffarsi dall’iconico ponte di Stari Most, diamo qualche indicazione tecnici riguardo questa penultima prova dell’edizione 2018 della Red Bull Cliff Diving. Coome abbiamo visto non sarà un piattaforma naturale ad accogliere i tuffatori della grandi altezze ma un ponte, quello dello Stari Most “il Vecchio Ponte” con due pedane a 27 m e ai 21 m di altezza. I big della manifestazione adrenalinica che sta coprendo il mondo si tufferanno quindi nelle acque dolci e verdi del Fiume Narenta che scorre al di sotto e che presenta una profondità di circa 5m e mezzo. Le temperature previste per oggi ci raccontano poi dei 13 gradi per la temperatura dell’acqua e i 27° dell’aria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori