DIRETTA/ Italia-Giappone (risultato finale 3-0) streaming video tv Rai: buona la prima! (Mondiali volley)

- Michela Colombo

Diretta Italia Giappone: info streaming video e tv della prima partita degli azzurri dei volley maschile ai Mondiali 2028, dove siamo padroni di casa. Si gioca alle 19.30.

italia_nazionale_volley_maschile_fivb_2018
Diretta Italia Australia (fivb - repertorio)

DIRETTA ITALIA-GIAPPONE (RISULTATO FINALE 3-0): BUONA LA PRIMA!

Buona la prima per l’Italia! Gli azzurri inaugurano i mondiali maschili di volley battendo il Giappone per 3 a 0: 25-20, 25-21 e 25-23 i punteggi dei singoli set, la compagine di Blengini parte con il piede giusto regalando una serata di gioia al pubblico del Foro Italico di Roma, tra gli spettatori anche il presidente della Repubblica Mattarella e il capo del CONI Malagò. Vittoria facile ma fino a un certo punto, il Giappone si è rivelato un degno avversario che non ci ha regalato assolutamente nulla, soprattutto nel terzo set che gli ospiti hanno approcciato meglio: quando un ispirato Ishikawa porta i suoi sull’8 a 6, coach Blengini deve chiedere il time-out tecnico per far schiarire le idee ai suoi, apparsi un po’ confusi in alcune circostanze e sotto ritmo. La mossa funziona, i padroni di casa tornano a fare sul serio e soprattutto tornano in vantaggio inducendo gli avversari all’errore, senza però prendere il largo: il sestetto di Nakagaichi reagisce prontamente con Yamauchi e Otake che siglano punti importanti per il morale dei nipponici. Fortuna che noi abbiamo Ivan Zaytsev: i suoi ace sono una garanzia e ci consentono di arrivare sul 24 a 22; il primo match point viene annullato, il secondo no, Juantorena non perdona e regala il successo all’Italia. {agg. di Stefano Belli} CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DEL MATCH (da raiplay.it)

AZZURRI TRASCINATI DA ZAYTSEV

L’Italia si aggiudica anche il secondo set: 25 a 21 in favore del sestetto di Gianlorenzo Blengini che si porta sul 2 a 0. Il Giappone ce la mette per tenere aperto il match ma ogni volta che Zaytsev, Juantorena, Giannelli, Lanza e Anzani fanno sul serio per gli uomini di Nakagaichi sono dolori. Anche se gli ospiti continuano a darci filo da torcere e a farci sudare, approfittando degli errori commessi dagli azzurri che non hanno ingranato completamente e concedono qualche punto di troppo agli avversari. Gli attacchi dei nipponici però si infrangono sul muro eretto dall’Italia, sospinta dagli undici mila spettatori che hanno affollato il Foro Italico di Roma, teatro suggestivo dell’incontro inaugurale dei mondiali di pallavolo maschile. Conquistiamo il punto decisivo al termine di uno scambio lungo e tiratissimo, con salvataggi clamorosi da una parte e dall’altra ma alla fine sono i padroni di casa a spuntarla.  {agg. di Stefano Belli} 

PRIMO SET AGLI AZZURRI

Al Foro Italico di Roma è cominciato alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del numero 1 del CONI Giovanni Malagò il match inaugurale dei mondiali maschili di volley tra Italia e Giappone, momento di grande emozione durante l’inno di Mameli suonato davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al numero 1 del CONI Giovanni Malagò. Gli azzurri non cominciano nel migliore dei modi con Mazzone che sbaglia subito la prima battuta della serata, il nostro primo punto porta la firma di Juantorena. Il primo set è caratterizzato dall’equilibrio, i giapponesi rispondono colpo su colpo e per Zaytsev e compagni non è facile allungare e prendere il largo, anzi. Qualche servizio sbagliato di troppo consente agli uomini del selezionatore Nakagaichi di restare pienamente in partita e di mettere pressione al sestetto che quest’oggi sta facendo gli onori di casa. I muri di Lanza, gli ace di Zaytsev e le schiacciate di Mazzone fanno però capire agli avversari chi comanda, all’Italia bastano due set point su sei per far suo il primo set (25-20). {agg. di Stefano Belli} 

SI PARTE!

Sta per accendersi il primo incontro della nostra nazionale italiana ai Mondiali 2018 di volley maschile: al Foro Italico tutto è pronto per il fischio d’inizio di Italia-Giappone. Prima pero di lasciare la parola al campo diamo un occhio anche ai palmares che le due nazionali hanno registrato in questa competizione nella loro storia. Partendo dai nostri avversari ecco che la storia nipponica ai mondiali è ben scarsa di riconoscimenti specie in anni recenti: contando che gli asiatici non si sono neppure qualificati per l’edizione precedente, si contano in vetrina solo due medaglie di bronzo, queste vinte nel 1970, 1974. Tutta altra storia per quanto riguarda l’Italia, con ben tre titoli nel 1990, 1994 e nel 1998 e un argento vinto nel 1978. Se però guardiamo agli anni più vicini a noi c’è poco da sorridere oltre al quarto posto vinto nel 2010: nella precedente edizione infatti gli azzurri hanno rimediato solo il 13^ posto, un risultato che fin da oggi deve essere vendicato:. Diamo la parola al campo ora, Italia-Giappone sta per avere inizio!

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Ricordiamo a tutti gli appassionati che in occasione dell’edizione casalinga dei Mondiali 2018 di volley maschile, la tv nazionale ha assicurato una ampia copertura mediatica a tutti i match, almeno quelli degli azzurri. Ecco quindi che la partita di questa sera tra Italia e Giappone, attesa alle ore 19.30 sarà visibile in diretta tv al canale Rai Due, presente al numero 1 nel telecomando del digitale terrestre. Confermata quindi che la diretta streaming video della partita, tramite il ben noto portale libero e gratuito raiplay.it.

PARLA GIANNELLI

Si avvicina il fischio d’inizio del match tra Italia e Giappone e l’attesa è oramai alle stalle: in casa azzurra si attende questo momento da parecchio e a questo momento è stato teso tutto il lavoro fatto in questi mesi dal ct Blengini e i suoi. Anche gli azzurri quindi, e non solo gli appassionati sono impazienti di dare il via ai Mondiali 2018 e lo stesso regista Simone Giannelli ha dichiarato, dopo il successo in amichevole con la Cina di pochi giorni fa: “sappiamo tutti che c’è sempre possibilità di migliorare, ma credo che arrivare alla rassegna iridata con un po’ di vento in poppa non ci farà male. Tutti noi abbiamo i piedi ben piantati a terra e sappiamo ciò su cui dobbiamo lavorare, ma allo stesso tempo siamo consci del nostro valore e del valore della maglia che indossiamo. Vedremo. Noi dopo tante ore trascorse in palestra non vediamo l’ora di iniziare”.

LA CORNICE

Visto che sarà Italia-Giappone il primo match del girone A che aprirà di fatto questa edizione 2018 dei Mondiali di volley maschili (ma ricordiamo che alla stessa ora si accenderà anche Bulgaria-Finlandia), non possiamo ora non spendere qualche parola sulla cornice che accoglierà gli azzurri in tale banco di prova. L’occasione infatti è troppo speciale e si è deciso che il match inaugurale della nostra nazionale italiana dovesse giocarsi in un palcoscenico adeguato. Cosa potrebbe quindi esserci di meglio che un Foro Italco da tempo andato sold out? La sfida però rischiava di venir rovinata dalla pioggia: il pericolo è stato in questi giorni scongiurato, benché ovviamente fosso subito pronto il piano B con lo spostamento al PalaLottomatica, già pronto ad accogliere i quasi 11 mila spettatori attesi (tra cui pure il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella). Italia-Giappone si annuncia quindi come una sfida più che speciale e il calore del Foro italico di certo si farà sentire nello spogliatoio azzurro.

LO STORICO RECENTE

In attesa di poter dare la parola al campo, è ora giunto il momento di dare uno sguardo alla storia di Italia-Giappone, match atteso oggi al Foro italico. Ecco infatti che lo storico recente che le due nazionali vantano non è a dire il vero particolarmente ricco e lungo, visto anche i differenti cammini che le compagini di volley maschili hanno vissuto in questi anni. Ecco quindi che numeri alla mano leggiamo appena 7 testa a testa occorsi tra azzurri e nipponici, per un bilancio totale di ben 6 successi da parte della nostra nazionale. L’unico success a favore del Giappone è stato anche in occasione dello scontro diretto più recente, visto che è occorso solo lo scoro mese di giugno al via della Fivb Nations League. Qua infatti l’Italia ha perso per 3-2 conto la formazione asiatica: di certo però tale presente potrebbe significare ben poco oggi, nella partita di esordio del mondiali 2018 ed è facile leggerla come caso unico. In ogni caso il ct Blengini avrà adeguatamente preparato i suoi a non commettere più i medesimi errori.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Italia-Giappone è la partita di volley maschile in programma oggi domenica 9 settembre: fischio d’inizio atteso alle ore 19.30 al Foro Italico di Roma, per il primo incontro del girone A dei Mondiali 2018. Si apre contro la formazione nipponica la cavalcata degli azzurri del ct Blengini fino alla finalissima di Torino in questa edizione della competizione iridata che ci vede anche padroni di casa. Ecco perché quindi l’attesa verso questo primo esordio nella eccezionale cornice del Foro Italico: la nostra formazione italiana è tra le favorite al titolo specie dopo l’argento Olimpico vinto a Rio de De Janiero apena due anni fa, ma sarà anche tanta la pressione mediatica e psicologica che i nostri azzurri dovranno sopportare, a partire da oggi nel match con il Giappone del ct Yuichi Nakagaichi.

COME ARRIVANO LE DUE NAZIONALI

Ecco che si arriva al primo banco di prova: oggi l’Italia di Blengini dovrà scoprire nel primo incontro del girone A con il Giappone se il lavoro fatto in questi ultimi mesi darà i suoi frutti: gli azzurri infatti si sono preparati davvero duramente in vista dei Mondiali 2018 che vivranno da padroni di casa ed è quindi giunto il momento della verità. Di certo c’è un certo ottimismo in casa azzurra: l’eliminazione dalla fase finale della Nations league certo pesa per la compagine di Blengini, ma dietro a tale insuccesso vi sono spiegazioni ben chiare, come l’impossibilità di allenarsi o l’avere giocatori già molto stanchi per le continue trasferte  e i recenti impegni con i rispettivi club. Sapendo poi che l’obbiettivo finale della nostra squadra era quella dei Mondiali, non ci si è preoccupati troppo e  le settimane di intenso ritiro e preparazione atletica poi hanno fornito ottimi risultati questa estate. Lo dicono molto bene le due amichevoli che l’Italia ha disputato in questi ultimi giorni con la Cina: in entrambe le occasioni sono stati due successi semplici e soprattuto belli e convincenti per gli azzurri, sia per quanto riguarda i titolarissimi che per le seconde linee. Ecco quindi che la nostra formazione pare ben favorita al successo oggi contro il Giappone, sempre se a livello psicologico la squadra del commissario tecnico Blegini sappia tenere il tutto esaurito del Foro Italico. La pressione però si farà sentire anche per gli uomini del ct Nakagaichi, che di certo hanno fatto il possibile per presentarsi alla prova del Mondiali con il miglior stato di forma. Di fatto però la squadra asiatica quest’estate ha chiuso la Nations League con il solo 12^ posto: tra gli altri tornei affrontati poi ricordiamo  il bronzo all’Asia Cup e il quinto piazzamento ai Giochi asiatici disputati a inizio agosto. Ecco quindi che quella di questa sera potrebbe essere una sfida non banale per l’Italia: vedremo che ci dirà il campo!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori