DIRETTA FORMULA E / GP Marocco 2019 ePrix Marrakech streaming video e tv: trionfa Jerome D’Ambrosio

Diretta Formula E GP Marocco 2019 Marrakech streaming video e tv. Oggi la seconda gara della nuova stagione, unica tappa in Africa: classifica, vincitore e podio (12 gennaio)

12.01.2019, agg. alle 17:31 - Mauro Mantegazza
vergne_formula_e_lapresse_2018
Diretta Formula E (LaPresse)

Dopo il terzo piazzamento ottenuto al debutto, Jerome D’Ambrosio trionfa nella prima gara stagionale a Marrakech. Il pilota della Mahindra Racing è stato bravissimo a sfruttare l’incredibile incidente tra le due BMW Sims e Da Costa, che proprio sul più bello hanno ceduto il passo. Diventa tutto più facile per D’Ambrosio che a pochi giri dal termine mette già in ghiaccio la vittoria. Arrivato al traguardo fa esplodere di gioia il box della Mahindra Racing. L’episodio decisivo a diciassette minuti dalla fine, con Mahindra che riesce a precedere nella classifica generale le due Virgin di Frijns e Bird. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

 

INCIDENTE PER VERGNE

Incidente per Jean-Eric Vergne alla prima curva dell’ePrix di Marrakesh. Nulla di grave per il campione in carica che riparte dalla coda dopo il contatto con Bird. Il francese ha sbagliato qualcosa in avvio e per il pilota la gara si mette subito in salita. Sul profilo Twitter ufficiale di Eurosport viene prontamente pubblicato il video dell’incidente di Jean-Eric Vergne, mentre Da Costa e Sims sprecano l’opportunità di una doppietta che sembrava scritta andando a vuoto sul più bello. Giornata di grandi emozioni  la Formula E. Vedremo chi avrà la meglio al termine di questo secondo appuntamento della stagione…

(Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la diretta della gara di Formula E per l’ePrix di Marrakech, in attesa della partenza della seconda gara della stagione apriamo una piccola parentesi su quello che potrebbe essere il futuro dell’automobilismo sportivo. Interessanti sono le parole pronunciate dal campione del Mondo in carica della Formula E, il francese Jean-Eric Vergne, che vanta un passato anche in Formula 1, ma certamente con soddisfazioni minori rispetto a quelle ottenute nella categoria elettrica: “Se in futuro, magari nel 2030, ci saranno solo auto elettriche o prodotte grazie alle nuove tecnologie, forse smetteremo di vedere dei veicoli a benzina o altre cose del genere. Quindi, anche la Formula 1 dovrà cambiare completamente la propria mentalità e aprirsi all’elettrico. Ma ancora una volta non spetta a me giudicare. Penso che la Formula 1 resterà fedele a se stessa. È la serie più importante del motorsport e credo che rimarrà tale. La Formula E è qualcosa di diverso e che a mio avviso non compete con la Formula 1. Ho sentito dire che forse un giorno potrebbero fondersi insieme. Per me sarebbe bello se mantenessero sia il meglio della Formula 1 che il meglio della Formula E”. Adesso però è il momento di tornare all’attualità: parola alla pista, la gara della Formula E a Marrakech sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL GP MAROCCO 2018 MARRAKECH DI FORMULA E

L’ePrix di Marrakech sarà dunque un nuovo appuntamento con la Formula E: tutti gli appassionati del Mondiale per le monoposto elettriche potranno seguire l’ePrix della Formula E, che sarà disponibile in chiaro su Italia 1 ed inoltre su Eurosport, che per questa stagione detengono i diritti per l’Italia per il Mondiale di Formula E. L’appuntamento sarà dunque con la Formula E in diretta tv alle ore 16.00 (non ci sono problemi di fuso orario con il Marocco) su Italia 1 per tutti oppure Eurosport 1, canale che è disponibile al numero 210 della piattaforma satellitare Sky. In alternativa, segnaliamo anche la diretta streaming video, disponibile agli abbonati tramite Sky Go oppure il servizio di Eurosport Player.

LA CLASSIFICA

Sempre più vicina la diretta di Formula E, in vista dell’ePrix di Marrakech facciamo il punto sulla classifica del Mondiale che ha vissuto finora una sola gara, quella di un mese fa in Arabia Saudita. Di conseguenza, ricordare la classifica del Mondiale di Formula E significa di fatto ricordare che cosa era successo sul circuito di Dirʿiyya, dove la vittoria era andata al portoghese Antonio Felix Da Costa, che al volante della sua BMW del team Andretti Motorsport conquistò sia la pole position sia la vittoria della gara. Da non sottovalutare anche il dato relativo alla pole position, che in Formula E porta in dote tre punti per la classifica, che vanno dunque ad aggiungersi per Da Costa ai 25 per la vittoria (in gara vige lo stesso sistema di punteggio della Formula 1). Di conseguenza, Da Costa può vantare ben 28 punti nella graduatoria iridata e dieci lunghezze di vantaggio sul francese Jean-Eric Vergne. Il campione del Mondo in carica infatti è stato secondo in Arabia e di conseguenza ha 18 punti nel Mondiale, davanti ai 15 punti del belga Jerome D’Ambrosio, che completò il podio della prima gara stagionale. Infine, ricordiamo che anche il giro più veloce in gara porta un punto in classifica: se lo è aggiudicato il tedesco André Lotterer, che in virtù anche del quinto posto ha così raccolto 11 punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

In avvicinamento alla diretta di Formula E per l’ePrix di Marrakech, andiamo a ricordare che cosa era successo nelle due precedenti edizioni della gara in Marocco per il campionato delle monoposto elettriche. Il debutto della Formula E a Marrakech ebbe luogo il 12 novembre 2016, dunque nelle prime battute della stagione 2016-2017: la pole position fu conquistata dallo svedese Felix Rosenqvist della Mahindra Racing, che però in gara dovette “accontentarsi” del terzo posto. La vittoria infatti andò allo svizzero Sebastien Buemi della Renault-e.dams, secondo posto per il britannico Sam Bird, portacolori della DS Virgin Racing. Nella scorsa stagione invece l’appuntamento di Marrakech è stato spostato a gennaio e si gareggiò dunque sabato 13 gennaio 2018, praticamente come quest’anno: la curiosità è che i protagonisti sono stati gli stessi rispetto alla stagione precedente, pur con un rimescolamento delle posizioni. Infatti Buemi, dopo la vittoria nella prima edizione, aveva conquistato la pole position, ma poi in gara arrivò secondo alle spalle di Rosenqvist, che si è così preso la vittoria sfuggitagli nel 2016 pur partendo dalla pole position, infine ecco al terzo posto Bird, anch’egli dunque sul podio in entrambe le edizioni di una gara che non ha dato soddisfazioni ad alcun altro pilota. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE GARA

Torna protagonista la Formula E, in diretta oggi sabato 12 gennaio 2019 con il Gp Marocco 2019 a Marrakech, secondo atto nel calendario del Mondiale 2018-2019 per la categoria delle monoposto elettriche. Appuntamento dunque con l’ePrix di Marrakech, una delle più celebri città del Marocco che per la terza volta ospita una gara di Formula E, categoria che fa dunque tappa anche in Africa – e questa è sempre una notizia interessante per gli sport motoristici. La Formula E comunque è abituata a sorprendere, come ha fatto il mese scorso con la prima gara in Arabia Saudita. Adesso dunque l’appuntamento è di nuovo nel mondo arabo, per la precisione sul Circuit International Automobile Moulay El Hassan, tracciato che si compone di 12 curve e in totale misura 2,99 km. La partenza della gara avrà luogo alle ore 16.00 e si snoderà su un circuito che toccherà sia il moderno quartiere degli alberghi sia alcuni dei punti più caratteristici della storica città di Marrakech, per un evento quindi da non perdere per i sempre più numerosi appassionati della Formula E, che si candida ad essere la categoria del futuro.

DIRETTA FORMULA E: LE INFORMAZIONI UTILI

Dopo il debutto di un mese fa in Arabia Saudita, può essere importante ricordare ancora una volta le tante novità della nuova stagione della Formula E, che vede Jean-Eric Vergne campione in carica. Dal punto di vista tecnico la principale innovazione della stagione in corso è l’esordio della nuova vettura, la Spark SRT 05e (o gen2), che segna di fatto una enorme evoluzione tecnica per la Formula E. La nuova monoposto consentirà di eliminare il cambio vettura a metà gara dal momento che l’energia complessiva fornita dal pacco batterie è salita da 28 a 54 kWh e poi altre novità caratterizzano la stagione della Formula E. I team in gara sono ora 11 grazie all’ingresso del team HWA, mentre la BMW è entrata nelle vesti di costruttore del team Andretti. La stagione vedrà poi il ritorno dell’EPrix di Monaco dopo una stagione di assenza, l’introduzione dell’EPrix di Sanya in Cina e dell’Eprix di Berna al posto di quello disputato a Zurigo nella stagione precedente, mentre a metà aprile è confermato l’appuntamento a Roma, una delle cinque tappe europee. La novità forse più nota al grande pubblico è però l’arrivo in Formula E di Felipe Massa: il pilota brasiliano ex Ferrari corre per il team Venturi Grand Prix insieme all’italo-svizzero Edoardo Mortara. La prima gara però non è stata fortunata per il brasiliano, che con il resto del gruppo deve inseguire in classifica il portoghese Antonio Felix Da Costa, vincitore in Arabia. Che cosa succederà a Marrakech?



© RIPRODUZIONE RISERVATA