Probabili formazioni / Napoli Sassuolo: diretta tv, Ospina andrà ancora una volta in panchina? (Coppa Italia)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Napoli Sassuolo: diretta tv, le due squadre si affrontano al San Paolo negli ottavi di finale della Coppa Italia. Ancelotti dovrebbe puntare su Koulibaly e Insigne.

Callejon Napoli Sassuolo tiro lapresse 2019
Diretta Sassuolo Napoli (Foto LaPresse)

Andiamo a vedere, nello studio delle probabili formazioni di Napoli Sassuolo, la situazione di un giocatore che dovrebbe sedere in panchina per gli ottavi di Coppa Italia. David Ospina ha pagato il rientro di Alex Meret: del resto l’ex portiere della Spal era stato acquistato per essere il titolare dei partenopei, e solo l’infortunio al braccio maturato in ritiro lo ha costretto ai box per oltre i due mesi inizialmente previsti. Ospina è arrivato in quel frangente, con l’idea di sostituirlo temporaneamente e poi fargli eventualmente da chioccia insieme ad Orestis Karnezis; il colombiano ha avuto un ottimo rendimento, è sempre stato titolare in Champions League e ha giocato nove partite in Serie A. Tuttavia nelle ultime tre giornate di campionato Ancelotti gli ha preferito Meret, lasciando intendere di aver deciso in maniera definitiva di lasciare spazio al giovane estremo difensore. Sarà così anche per la gara di Coppa Italia? Alla vigilia della sfida sembra che il tecnico del Napoli sia intenzionato a confermare le sue ultime decisioni, ma naturalmente sarà solo domani sera che avremo la certezza del fatto che Ospina dovrà sedersi nuovamente in panchina ed essere spettatore. (agg. di Claudio Franceschini)

IN ATTACCO

A guidare l’attacco partenopeo, come detto nelle probabili formazioni di Napoli Sassuolo, ci sarà Lorenzo Insigne: espulso e squalificato per due giornate nella partita contro l’Inter, il folletto di Frattamaggiore salterà anche la partita della prossima settimana contro la Lazio e dunque, a meno di sorprese, sarà su di lui che Carlo Ancelotti punterà per superare gli ottavi di Coppa Italia. Giocando più vicino alla porta rispetto alle stagioni con Maurizio Sarri, Insigne ha avuto un avvio di stagione folgorante: 10 gol nelle prime 15 partite, con 7 centri in Serie A e 3 in Champions League. Tuttavia, la rete gli manca addirittura da oltre due mesi: l’ultimo sigillo è arrivato su calcio di rigore contro il Psg, da allora Insigne ha giocato 9 partite senza mai riuscire a vedere la porta. Questa sfida del San Paolo contro il Sassuolo potrebbe aiutarlo a sbloccarsi; il Napoli nel frattempo non ha pagato dazio perchè è arrivato il grande momento di Arkadiusz Milik e anche Dries Mertens ha dato il suo contributo, ma è chiaro che Ancelotti si augura di ritrovare al più presto le marcature di un giocatore che deve dimostrare di poter essere determinante anche e soprattutto quando il gioco si fa realmente duro. (agg. di Claudio Franceschini)

A CENTROCAMPO

Nelle probabili formazioni di Napoli Sassuolo parliamo anche del centrocampo: Carlo Ancelotti, come detto in precedenza, dovrebbe mandare in campo dal primo minuto Marko Rog, ma il croato arrivato in azzurro nel luglio 2017 potrebbe essere ai saluti. Non che abbia giocato pochissimo (9 presenze in Serie A, 4 delle quali da titolare), ma a questo punto della sua carriera Rog vorrebbe avere più spazio e un ruolo da protagonista; in questo senso l’acquisto (e la crescita esponenziale) di Fabian Ruiz non ha aiutato. La presenza di Rog in questo ottavo di Coppa Italia potrebbe anche servire ad alzare il prezzo dell’eventuale cessione: abbiamo scritto nei giorni scorsi che sul centrocampista croato è piuttosto vigile lo Schalke 04, ma il suo procuratore starebbe invece spingendo per farlo rimanere in Serie A e destinarlo alla Fiorentina. Staremo a vedere; intanto domenica sera Rog potrebbe fare coppia con Amadou Diawara, elemento che Ancelotti tiene in buona considerazione ma, lui pure, non troppo utilizzato e di conseguenza possibile sacrificio sul calciomercato della prossima estate a meno che non arrivino offerte interessanti già nei prossimi giorni. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Napoli Sassuolo, concentriamo il nostro interesse sulla difesa parlando di Giangiacomo Magnani. Difensore centrale classe ’95, è uno dei tanti giovani che si stanno affacciando in un ruolo sempre molto delicato ma che ultimamente sta sfornando profili di grande valore come il già affermato Alessio Romagnoli (coetaneo del centrale neroverde), Gianluca Mancini ma anche il classe ’99 Alessandro Bastoni. Magnani si è preso la maglia da titolare nel Sassuolo, con cui ha già giocato 12 partite in Serie A; tra gennaio e giugno 2018 si è fatto le ossa in Serie B con il Perugia dopo aver affrontato la terza divisione con Lumezzane e Siracusa, ed è stato notato dalla Juventus che lo ha preso in compartecipazione con il Sassuolo. Magnani ha fatto il ritiro con i bianconeri (che lo hanno pagato 5 milioni di euro), poi è stato girato in Emilia per la stessa cifra ma con i campioni d’Italia che hanno il diritto di riacquisto. Questa sera potrebbe essere nuovamente titolare, un’altra bella occasione per dimostrare le sue qualità e, chissà, avvicinare anche una convocazione con la Nazionale visto che Roberto Mancini sta puntando molto sui giovani. (agg. di Claudio Franceschini)

LE NOTIZIE ALLA VIGILIA

Andiamo a presentare le probabili formazioni di Napoli Sassuolo: la partita valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2018-2019 si gioca alle ore 20:45 di domenica 13 gennaio. I partenopei, che in epoca recente hanno vinto due volte il titolo, ospitano i neroverdi che, dopo aver eliminato con difficoltà il Catania nel turno precedente, sperano di fare il colpo grosso al San Paolo; per entrambe possiamo comunque dire che il reale obiettivo della stagione riguarda il campionato, con una squadra che punta lo scudetto o comunque uno dei primi due posti e l’altra che sogna di tornare a disputare l’Europa League. Andiamo dunque ad analizzare in maniera più approfondita quelle che possono essere le scelte dei due allenatori per questa partita, leggendo nel dettaglio le probabili formazioni di Napoli Sassuolo.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Napoli Sassuolo verrà trasmessa in diretta tv dalla televisione di stato: sarà Rai Uno il canale al quale riferirsi, dunque disponibile per tutti e anche in alta definizione. La partita si potrà seguire anche sul “gemello” Rai Sport + e, in assenza di un televisore, in diretta streaming video usufruendo di apparecchi mobili quali PC, tablet o smartphone, senza costi aggiuntivi e visitando il sito www.raiplay.it sul quale selezionare poi il canale di riferimento.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI SASSUOLO

LE SCELTE DI ANCELOTTI

In Napoli Sassuolo, Carlo Ancelotti dovrebbe rilanciare Younès: il tedesco potrebbe partire titolare al fianco di Lorenzo Insigne ripristinando l’attacco dei piccoli con minuti importanti per l’ex Ajax, e con il numero 24 che sarà squalificato nella prossima partita di Serie A e dunque avrà una maglia. Come lui Koulibaly, che guiderà il reparto difensivo al fianco di Nikola Maksimovic; sulle fasce laterali dovrebbero agire Malcuit (dalla panchina Hysaj, che in questi giorni appare sempre più lontano dal Napoli) e Ghoulam che deve rimettere minuti importanti nelle gambe. Per lo stesso motivo il portiere dovrebbe essere Meret, pronto a vincere la concorrenza soprattutto di Karnezis con Ospina che, a questo punto, pare destinato a giocare l’Europa League quando i partenopei torneranno in Europa. A centrocampo ci sono tanti dubbi ma, seguendo la linea del turnover e dello spazio a chi ha giocato meno, possiamo ipotizzare una mediana composta da Amadou Diawara e Rog (anche il croato potrebbe lasciare a breve), con Ounas schierato sulla fascia destra e il ballottaggio che, come al solito, riguarda Fabian Ruiz e Zielinski per la sinistra. Hamsik, che si è allenato, potrebbe essere portato in panchina e magari avere uno spezzone nel secondo tempo.

I DUBBI DI DE ZERBI

Anche Roberto De Zerbi deve sciogliere qualche nodo che riguarda la sua formazione: il Sassuolo dovrebbe comunque essere in campo con il 4-3-3. Da valutare soprattutto chi è sul piede di partenza: Brignola in questo senso non dovrebbe esserci, la squadra neroverde sarà comunque vicina a quella titolare con Domenico Berardi e Federico Di Francesco pronti ad affiancare Matri (in vantaggio su Babacar) nel tridente offensivo. In mezzo al campo il perno di riferimento potrebbe essere capitan Magnanelli; al suo fianco Sensi sfida Locatelli e i due si contendono la maglia di mezzala con il secondo che sembra leggermente in vantaggio, tornerà titolare anche Bourabia che dunque sarà l’altro interno. Questo significa che i due laterali scaleranno sulla linea della difesa: qui dovremmo avere Lirola da una parte e Rogério dall’altra, dunque senza sorprese a meno che De Zerbi non decida per Dell’Orco che può occupare entrambe le fasce; al centro troveremo Magnani e Gian Marco Ferrari che sono favoriti su Lemos, il turnover riguarderà la porta con Pegolo pronto a prendere il posto di Consigli.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Ni. Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Ounas, A. Diawara, Rog, Fabian Ruiz; Younès, L. Insigne
Allenatore: Carlo Ancelotti

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Lirola, Magnani, G. Ferrari, Rogério; Locatelli, Magnanelli, Bourabia; D. Berardi, Matri, F. Di Francesco
Allenatore: Roberto De Zerbi

© RIPRODUZIONE RISERVATA