PROBABILI FORMAZIONI/ Juventus Milan: occhi puntati su Gonzalo Higuain. Diretta tv (Supercoppa Italiana)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Juventus Milan: diretta tv, le scelte dei due allenatori alla vigilia della Supercoppa Italiana. I bianconeri hanno Mandzukic acciaccato, Gattuso è senza Suso.

Higuain Kessie Chiellini Matuidi Juventus Milan lapresse 2019
Pronostico Genoa Milan (Foto LaPresse)

Valutando e analizzando l’attacco nelle probabili formazioni di Juventus Milan, inevitabilmente la citazione andrebbe fatta su Gonzalo Higuain che, alla seconda partita da ex contro i bianconeri, deve riscattare quel rigore sbagliato con tanto di espulsione – che gli costò due giornate di squalifica – nella sfida di Serie A a San Siro: una delle uscite meno felici del Pipita con la maglia rossonera, in mezzo ad un digiuno che è stato il più lungo da quando è arrivato in Italia. Tornato al gol appena prima della sosta, realizzando la rete decisiva per battere la Spal, Higuain non ha ancora ripagato l’investimento che il Milan ha fatto su di lui (al momento parziale, visto che il riscatto è previsto in estate): appena 6 gol in campionato in un girone di andata, decisamente sotto le sue medie abituali. Il record “negativo” dell’argentino nel nostro torneo è di 16 gol, quelle dello scorso anno con la Juventus: ne dovrà segnare 10 nel ritorno per agganciarlo, intanto però spera di portare la Supercoppa Italiana nella bacheca rossonera. Attenzione: quando era al Napoli, in questo trofeo contro la Juventus segnò due gol e alla fine si mise al collo la medaglia del vincitore… (agg. di Claudio Franceschini)

MEDIANA

Quali saranno le scelte a centrocampo per la Supercoppa Italiana? Nelle probabili formazioni di Juventus Milan abbiamo già parlato di come i rossoneri potrebbero disporsi con il 4-3-3 piuttosto che con il 4-4-2, ma in ogni caso i punti fermi sembrano essere Franck Kessie e Tiemoue Bakayoko che, nel caso, sarebbero mezzala e regista basso con Hakan Calhanoglu che stringerebbe la sua posizione. Nella Juventus invece ci sarà una rivoluzione rispetto agli ottavi di Coppa Italia: Rodrigo Bentancur e Blaise Matuidi sono infatti pronti a tornare titolari sugli interni, prendendo il posto dei due tedeschi Sami Khedira ed Emre Can che hanno comunque dato risposte positive e sono ormai sulla via del pieno recupero. A oggi però nessuno dei due ha ancora tutti i 90 minuti nelle gambe, mentre uruguaiano e francese sono stati determinanti nello spettacolare girone di andata che i bianconeri hanno centrato in Serie A: anche per questo dunque saranno loro ad affiancare Miralem Pjanic, l’unico del centrocampo titolare che sia stato impiegato (per 90 minuti) nella vittoria di Bologna. (agg. di Claudio Franceschini)

LA DIFESA

Analizzando le probabili formazioni di Juventus Milan, va detto che c’è ancora qualche piccolo dubbio riguardo la difesa rossonera: come già dicevamo in precedenza, Gennaro Gattuso ha sostanzialmente recuperato tutti tranne Mattia Caldara, che di fatto è un ex ma che ancora una volta dovrà rimanere ai box. Dunque, anche per la zona centrale davanti a Gigio Donnarumma le alternative non mancano: al fianco di Alessio Romagnoli, ormai leader del reparto, dovrebbe comunque agire Cristian Zapata che ha già giocato sabato in Coppa Italia e si prepara a essere nuovamente protagonista, apparendo in largo vantaggio su Mateo Musacchio che è stato titolare nella prima parte della stagione, prima cioè di farsi male. Per quanto riguarda le corsie, possibile che Davide Calabria (squalificato a Marassi) sia il titolare sulla destra con preferenza rispetto ad Andrea Conti, mentre a sinistra si viaggia verso la conferma di Ricardo Rodriguez; tuttavia, anche le scelte difensive potrebbero dipendere dal modulo che Gattuso deciderà di adottare. Resta in ballottaggio anche Diego Laxalt, che potrebbe avere una maglia. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOVITA’

Presentiamo le probabili formazioni di Juventus Milan: la Supercoppa Italiana 2019 si gioca a Jeddah, in Arabia Saudita, alle ore 18:30 italiane di mercoledì 16 gennaio. Per il quarto anno consecutivo la Juventus ci arriva avendo vinto scudetto e Coppa Italia; dunque la sua avversaria è la finalista di coppa, vale a dire quel Milan battuto 4-0 nell’ultimo atto allo stadio Olimpico. Ricordi negativi per i bianconeri, che nell’ultimo episodio (due stagioni orsono) avevano perso ai calci di rigore; entrambe reduci da un 2-0 esterno in Coppa Italia (i bianconeri a Bologna, i rossoneri sul campo della Sampdoria dopo i tempi supplementari), oggi si ritrovano per mettere le mani sul primo trofeo stagionale. Provando dunque ad analizzare quali siano dubbi e certezze nella mente dei due allenatori a poche ore dalla sfida, leggiamo in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Juventus Milan.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Milan sarà trasmessa dalla televisione di stato, e sarà dunque un appuntamento per tutti: il canale è Rai Uno, disponibile anche in alta definizione e, per chi non potesse mettersi davanti a un televisore, tramite apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone grazie al servizio di diretta streaming video, garantito dall’emittente sul sito ufficiale www.raiplay.it.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS MILAN

LE SCELTE DI ALLEGRI

Per Juventus Milan, Massimiliano Allegri si affida al 4-3-1-2 di ordinanza: rispetto alla Coppa Italia cambierà quasi tutto, presumibilmente non il portiere (Szczesny) nè la coppia difensiva al centro della linea, vale a dire Bonucci e Chiellini con quest’ultimo in campo anche sabato sera per il problema di Benatia nella rifinitura. Poi De Sciglio, altro ex della partita, che giocherà a destra; dall’altra parte ci sarà Alex Sandro, Spinazzola ha dato ottime risposte nel suo esordio bianconero ma ha giocato 80 minuti che in pochi credevano potesse già avere nelle gambe. A centrocampo Pjanic sarà ovviamente il playmaker davanti alla difesa; insieme a lui ci saranno Bentancur e Matuidi, difficile invece vedere nuovamente un Khedira che appare comunque in ripresa. Davanti, bisogna valutare le condizioni di Mandzukic: il croato comunque dovrebbe farcela, e dunque farà coppia con Cristiano Ronaldo con Dybala che invece agirà in qualità di trequartista. L’alternativa è dare fiducia a Douglas Costa: sarebbe una sorta di albero di Natale con lui e la Joya schierati entrambi alle spalle del portoghese, libero comunque di svariare su tutto il fronte d’attacco.

I DUBBI DI GATTUSO

Gennaro Gattuso ha soprattutto il dubbio del modulo: con il 4-3-3 ha giocato sabato, ma con il 4-4-2 avrebbe maggiori alternative offensive dalla panchina. Volendo allora puntare su questo secondo modulo, Calabria e Ricardo Rodriguez sono preferiti a Conti e Laxalt come terzini di una difesa che, a protezione di Gigio Donnarumma, sarà completata dal solito Alessio Romagnoli e da Cristian Zapata, in vantaggio su Musacchio. A centrocampo dovrebbe dunque scalare Calhanoglu, impiegato come esterno a sinistra; con l’altro modulo il turco giocherebbe da mezzala con Bakayoko regista e Kessie sul centrodestra, invece con la mediana a quattro i due appena citati stringeranno al centro formando la consueta cerniera di fisico e quantità. A destra, Suso è squalificato: il principale indiziato per sostituirlo è Castillejo, a meno che Andrea Conti non trovi posto in questa zona; davanti, al momento è impossibile rinunciare a Cutrone e infatti il classe ’98 dovrebbe agire al fianco di Higuain, che per la seconda volta gioca una partita da ex contro la Juventus sperando che vada decisamente meglio di come era finita a San Siro, in campionato.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Rugani, Benatia, Spinazzola, Khedira, Emre Can, Bernardeschi, Douglas Costa, Kean
Allenatore: Massimiliano Allegri
Squalificati:
Indisponibili: Joao Cancelo, Barzagli, Cuadrado

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, C. Zapata, A. Romagnoli, Ri. Rodriguez; Castillejo, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Cutrone
A disposizione: Reina, An. Donnarumma, A. Conti, Abate, Musacchio, S. Simic, Laxalt, Bertolacci, José Mauri, Montolivo, Paquetà, Borini
Allenatore: Gennaro Gattuso
Squalificati:
Indisponibili: Caldara, Lucas Biglia, Bonaventura

© RIPRODUZIONE RISERVATA