Higuain-Chelsea, trovato l’accordo/ Addio al Milan, la Juventus acconsente al prestito di 6 mesi più un anno

Higuain-Chelsea, trovato l’accordo. Addio al Milan, la Juventus acconsente al prestito di 6 mesi più un anno, opzione esercitabile dagli inglesi.

16.01.2019 - Fabio Belli
Milan, Gonzalo Higuain, foto da Lapresse
Calciomercato Juventus, ultime notizie (Foto LaPresse)

Higuain al Chelsea si fa. Dopo molti dubbi, smentite, marce indietro e accelerazioni improvvise, ha prevalso la volontà del Pipita di raggiungere a Londra il suo mentore Maurizio Sarri. Troppi dubbi al Milan, alla fine la febbre che ha impedito al centravanti argentino di scendere in campo nella finale di Supercoppa Italiana persa contro il Milan potrebbe essere stata “diplomatica”. Di sicuro c’era da convincere proprio la squadra che il cartellino di Higuain lo detiene, la Juventus che ha festeggiato la Supercoppa e acconsentito alla partenza oltremanica del Pipita, stracciando un accordo da 40 milioni col Milan, e intavolandone un altro col Chelsea. Che nel frattempo si è assicurato Higuain per 6 mesi, con l’opzione per prolungare il prestito di un anno. Il che significa che il Pipita giocherà un anno e mezzo coi Blues salvo sorprese, e in questo lasso di tempo la Juventus avrà tutto il tempo di trattare un passaggio a titolo definitivo del giocatore al Chelsea.

MORATA VERSO L’ATLETICO MADRID

Le conferme hanno cominciato ad arrivare subito dopo il triplice fischio finale della finale di Supercoppa a Gedda, dall’Arabia Saudita i mormorii di un Higuain pronto a raggiungere subito Londra si sono moltiplicati, confermando le voci che vedevano come “strano” il malanno accusato prima di scegliere la formazione titolare che avrebbe sfidato la Juventus. I prossimi sei mesi di Higuain saranno in Inghilterra, col Chelsea che ha fissato una serie di obiettivi e bonus che farebbero poi scattare l’opzione di un altro anno. Nel frattempo a fare posto a Higuain sarebbe stato Alvaro Morata, col Chelsea che sta lavorando parallelamente alla cessione dell’attaccante spagnolo (anche lui ex Juve) all’Atletico Madrid del Cholo Simeone. Dunque tutti i tasselli stanno andando al loro posto, col Milan che ora proverà a sostituire il Pipita con il genoano Piatek per restare in lizza per la Champions League della prossima stagione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA