DIRETTA BASKONIA MILANO / Risultato finale 80-75, info streaming e tv: 3° ko per Pianigiani (Basket Eurolega)

Diretta Baskonia Milano, streaming video e tv: partita fondamentale per l’Olimpia che, a caccia dei playoff di Eurolega, difende anche i 3 punti di vantaggio nella sfida di andata.

18.01.2019, agg. alle 23:02 - Claudio Franceschini
Micov tiro Olimpia Milano Baskonia lapresse 2019
Diretta Milano Maccabi, basket Eurolega 23^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BASKONIA MILANO (80-75): GAME OVER!

Nel finale Milano ha tentato il tutto per tutto dopo un time-out chiamato da Pianigiani. L’ultimo tiro però non è servito all’Olimpia per ribaltare il punteggio. James fallisce la tripla, Milano perde sia il match sia la differenza canestri. Termina quindi ottanta a settantacinque in favore di Baskonia, che infligge alla formazione guidata da Simone Pianigiani la terza sconfitta consecutiva. Questo andamento rischia di compromettere la corsa ai playoff per Milano, che dalla prossima dovrà invertire rotta. Vincent Poirier tra i protagonisti del match con 17 punti e 8 rimbalzi, mentre per Milano in grande spolvero il solito Mike James con 27 punti all’attivo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

TERZO QUARTO!

Il secondo quarto di Baskonia Milano si era concluso sul risultato di 42-49. Milano ha dunque chiuso il primo tempo con un ottimo +7. Mike James in grande spolvero fino a questo momento, ha punito la sua ex squadra con 17 punti con 5/6 dal campo. Nei primi due quarti Milano ha fatto valere la sua superiorità tecnica, sfruttando a pieno le doti offensive dei propri ragazzi, colpendo soprattutto dall’arco dei tre punti e difendendo con efficacia le iniziative di Baskonia. Ad inizio terzo quarto Baskonia reagisce e accorcia subito le distanze con una tripla di Voigtmann. La pressione aumenta fino al momentaneo pareggio. Partita davvero bellissima in corso. Difficile azzardare pronostici… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

E’ INIZIATO IL SECONDO QUARTO!

Abbiamo già messo alle spalle il primo quarto di gara tra Baskonia Milano, con Olimpia che ha chiuso avanti ventuno a sedici. Al momento stiamo assistendo ad una bella sfida, con due squadre che stanno offrendo una partita piacevole al pubblico. Protagonista assoluto del primo quarto Mike James, con nove punti e 3/4 dal campo. Olimpia brillante e cinica, Baskonia meno incisiva ma più che mai in partita. Non è infatti casuale che in questi primi minuti del secondo quarto il punteggio tra Baskonia e Milano sia sul 12-12. Olimpia mantiene comunque il suo vantaggio, ma per allungare servirà uno sforzo ulteriore… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Siamo finalmente alla palla a due di Baskonia Milano: nel prepararsi alla partita di Eurolega l’Olimpia è stata impegnata domenica in Serie A1, vincendo al PalaRubini una partita dai forti temi storici contro Trieste. E’ finita 77-73, con Curtis Jerrells MVP grazie a 19 punti con 5/6 dall’arco e anche 7 rimbalzi, e con un Mike James che per una volta non è stato il trascinatore. Per il playmaker 6 assist, ma anche una pessima prova balistica da 1/10 per appena 4 punti; in doppia cifra è però andato Dairis Bertans (14 punti, 50% dal campo) che nelle ultime uscite di Eurolega non ha trovato troppo spazio, giocando appena 3 minuti e mezzo in Baviera e nemmeno due minuti contro il Maccabi Tel Aviv (17 punti nel successo sul Buducnost). In Coppa Italia l’Olimpia se la vedrà con la Virtus Bologna: ha chiuso il girone di andata con 14 vittorie e una sconfitta perdendo solo contro Avellino, ha un vantaggio di 3 gare sulla stessa Scandone e si avvia a dominare la regular season. In Eurolega però la storia è diversa, anche se la squadra di Simone Pianigiani è in piena corsa per i playoff: mettiamoci dunque comodi e stiamo a vedere come andranno le cose in questa emozionante e soprattutto fondamentale Baskonia Milano che, alla Fernando Buesa Arena, sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE BASKONIA MILANO

Non è prevista la diretta tv di Baskonia Milano: l’appuntamento per tutti i tifosi e gli appassionati di basket è come di consueto sulla piattaforma Eurosport Player, alla quale bisogna essere abbonati e che fornisce la gamma delle partite di Eurolega in diretta streaming video, avendo dunque a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone. Ricordiamo anche la possibilità di consultare tabellino play-by-play e statistiche dei giocatori sul sito ufficiale www.euroleague.net; i corrispettivi account presenti sui social network sono facebook.com/TheEuroleague e, su Twitter, @Euroleague.

FOCUS SUGLI SPAGNOLI

Volendo dare uno sguardo agli avversari prima di Baskonia Milano, dobbiamo dire che il Vitoria è una squadra che segna 81,6 punti per partita catturando 34,7 rimbalzi, e dunque in questi due fondamentali sa assolutamente farsi valere. L’attacco è lontano da quello di Milano che è uno dei migliori dell’intera Eurolega, ma per contro la difesa ha subito 110 punti in meno: tradotto in media, fanno 6,1 punti di scarto. Il leader tecnico rimane Tornike Shengelia: il georgiano segna 12,7 punti a partita tirando con il 40,9% dall’arco, cattura 4,5 rimbalzi e recupera 1,2 palloni per partita con una valutazione media di 15,4. Da questo punto di vista fa meglio Vincent Poirier (11,4 punti e 7,4 rimbalzi) ma l’Olimpia deve in particolar modo fare attenzione a Luka Vildoza: il ventitreenne playmaker argentino è in crescita costante e, dopo aver maturato esperienza lo scorso anno, sta viaggiando a 8,5 punti e 3,7 assist dimostrando di poter essere un eccellente titolare. Certo, Baskonia può contare anche su Marcelinho Huertas: ex Fortitudo Bologna e Barcellona, il brasiliano è tornato in Europa dopo aver giocato nei Los Angeles Lakers e contribuisce alla causa con 7,1 punti e 4,1 assist, ma soprattutto tirando con un quasi irreale 46,2% dal perimetro. (agg. di Claudio Franceschini)

ALL’ANDATA

Come abbiamo detto nel presentare la diretta di Baskonia Milano, la partita di andata potrebbe essere davvero importanti per la corsa ai playoff di Eurolega: l’Olimpia l’aveva vinta 93-90 ed era allora in un ottimo momento, riuscendo a ottenere il secondo successo consecutivo dopo il colpo sul parquet del Darussafaka e salendo 6-2 nel bilancio di classifica. Sempre avanti nel punteggio, la squadra meneghina aveva rischiato di farsi rimontare in un concitato finale nel quale Vitoria era rientrato a -2; tuttavia da quel momento Curtis Jerrells era stato freddissimo dalla lunetta, infilando un 4/4 che aveva reso vana la tripla dell’ex Siena Matt Janning arrivata a 2 secondi dalla sirena, così come una palla persa da Vlado Micov che il Baskonia non aveva potuto convertire nel possesso della vittoria (o del pareggio). Micov e Mike James avevano combinato per 42 punti con il 50% dal campo, il playmaker statunitense ci aveva anche aggiunto 8 assist ed era stato il migliore per valutazione tra i suoi. Bene anche Curtis Jerrells (13 punti e 4 rimbalzi) e il sempre importante Jeff Brooks, arma tattica di Simone Pianigiani e autore quella sera di 12 punti tirando 4/6, mettendo a referto anche 7 rimbalzi. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Baskonia Olimpia Milano è una partita che conta ben 15 precedenti: situazione in equilibrio ma con l’Olimpia che ha vinto una partita in più (dunque 8-7 il bilancio) prendendosi il vantaggio nei testa a testa grazie alla sfida dello scorso novembre. Una partita che aveva rappresentato la terza vittoria consecutiva per Milano, capace infatti di vincere due volte nella regular season della scorsa Eurolega; alla Fernando Buesa Arena era finita 83-82 con la rimonta di Vitoria che si era arenata sul più bello, grazie al canestro di Jordan Theodore cui Tornike Shengelia non era riuscito a rispondere. L’ultima vittoria del Baskonia dunque è un 87-74 maturato a marzo 2017: in quell’occasione i baschi avevano trovato la super prestazione di Kim Tillie, capace di 19 punti e 5 rimbalzi tirando 7/8 dal campo senza errori oltre l’arco (3/3) mentre per l’Olimpia i migliori erano stati Milan Macvan (10 punti e 6 rimbalzi) e Andrea Cinciarini, che dalla panchina aveva portato 11 punti tirando 4/7. Se consideriamo il solo bilancio delle partite in Spagna la storia si fa dura per Milano, che ha vinto due volte su sette: l’altro successo è datato marzo 2014 in Top 16, un netto 83-65 con Curtis Jerrells autore di una prova da 7/10 per 17 punti, cui aveva aggiunto 4 rimbalzi e 3 assist. (agg. di Claudio Franceschini)

EUROLEGA: PARTITA DECISIVA PER L’ARMANI MILANO IN VISTA DELLA CORSA PLAYOFF

Baskonia Milano si gioca alle ore 21:00 di venerdì 18 gennaio, presso la Fernando Buesa Arena: siamo arrivati alla 19^ giornata di basket Eurolega 2018-2019, e la situazione inizia a diventare determinante per quanto riguarda la qualificazione ai playoff. L’Olimpia arriva dalla sconfitta in Baviera contro il Bayern, seconda consecutiva dopo essere caduta in casa contro il Barcellona; attualmente occupa il nono posto in classifica con lo stesso record di Vitoria. Ecco perchè la diretta di Baskonia Milano può essere fondamentale per la prosecuzione del cammino: all’andata la squadra di Simone Pianigiani ha vinto di 3 punti, dunque in caso di successo esterno metterebbe di fatto due partite tra sè e i baschi e si lascerebbe alle spalle un avversario scomodo. Per contro però bisogna recuperare la situazione nei confronti di Barcellona e Olympiacos, per provare a prendersi margine utile e non doversi giocare tutto sul filo del rasoio.

RISULTATI E PRECEDENTI

Baskonia Milano arriva in un momento non esattamente brillante per l’Olimpia: come già detto, dopo aver battuto nettamente il Buducnost la squadra lombarda è caduta per due volte consecutive. Sconfitte che rischiano di lasciare un segno concreto in classifica: sia Barcellona che Bayern sono infatti 2-0 nei confronti di Milano, e dunque la sfida diretta aumenta le distanze tra le squadre. L’Olimpia dunque deve rimettersi in carreggiata: al momento si sta giocando l’ottavo posto, ultimo utile per entrare ai playoff, con lo stesso Baskonia e con il Panathinaikos, ma da sotto stanno arrivando almeno altre tre squadre che potrebbero mettere in difficoltà la squadra di Simone Pianigiani visto che Maccabi e Zalgiris Kaunas hanno per ora il vantaggio della sfida diretta. Il Baskonia era partito male in questa Eurolega: due vittorie e sei sconfitte nelle prime otto. Poi però la squadra basca, anche forte del blasone, ha saputo riprendersi e, dopo aver perso a Istanbul contro il competitivo Anadolu Efes, ha infilato cinque vittorie nelle ultime otto partite. Certo la situazione non è ancora rosea, ma in questo momento la squadra spagnola sarebbe qualificata ai playoff; manca però l’intero spettro della classifica avulsa, diciamo in ogni caso che se dovesse vincere questa sera Vitoria si metterebbe in una posizione estremamente positiva in vista delle ultime giornate. Dunque una vera e propria partita che vale direttamente per un posto nei quarti di finale: Milano ha l’obbligo di non sbagliare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA