Calciomercato Juventus / Ultime notizie, per Joachim Andersen aumenta la concorrenza

Calciomercato Juventus, ultime notizie 2 gennaio. Il ds Paratici allontana l’ipotesi di Mbappè, aumenta invece la concorrenza per Andersen

02.01.2019, agg. alle 18:22 - Mauro Mantegazza
Joachim Andersen, difensore danese della Sampdoria (instagram)

Joachim Andersen è uno dei protagonisti di questa sessione di calciomercato: la Juventus segue con attenzione il difensore danese della Sampdoria che è uno dei nomi emergenti della Serie A 2018-2019, ma le eccellenti prestazioni del giocatore blucerchiato hanno naturalmente acceso l’interesse di tante società, per la gioia della stessa Sampdoria che nella prossima estate potrebbe dare vita a una vera e propria asta per cedere Andersen solamente al migliore offerente – per gennaio infatti non ci sono possibilità, fino al termine del campionato il danese non si muove. La Juventus è in primo piano e Andersen è sicuramente uno dei nomi caldi per una retroguardia nella quale prima o poi si dovrà effettuare un ringiovanimento, ma ci sono anche Inter e Roma molto interessate al giocatore classe 1996. I nerazzurri proveranno a ripetere l’operazione già riuscita con i blucerchiati per Milan Skriniar, i giallorossi hanno invece parlato di Andersen con i dirigenti doriani approfittando dei contatti per un eventuale ritorno a Genova di Patrik Schick. Insomma, qualcosa ci dice che Andersen sarà uno dei nomi più chiacchierati del calciomercato… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARATICI ALLONTANA MBAPPE

In vista della sessione di mercato di gennaio ma pure per l’estate ecco che i tifosi della Juventus si attendono un altro grande colpo da parte della dirigenza: dopo Cristiano Ronaldo il club bianconero ha mostrato aver di poter sorprendere tutti. Ecco quindi che l’ultimo sogno in casa della Vecchia Signora pare essere di Kylian Mbappè, vincitore del Premio Kopa solo poche settimane fa e campione del mondo con la maglia della nazionale francese. Il profilo è ben noto e di primissimo livello e di certo il Psg non pare troppo propenso a cederlo visto pure le cifre investite: Eppure nei giorni scorsi l’ipotesi di un colpaccio per la Juventus è stata ventilata. A spegnere i facili entusiasmi però è intervenuto oggi pomeriggio ai microfoni di Sky il ds Paratici, che ha dichiarato: “Mbappé? Siamo attenti a tutto, siamo un grande club, ma al momento è un’ipotesi fantasiosa”. (agg Michela Colombo)

CONCORRENZA DEL PSG PER RAMSEY

Aaron Ramsey resta in primo piano per quanto riguarda il calciomercato della Juventus, ma il giocatore gallese dell’Arsenal, che in estate potrebbe liberarsi a parametro zero, fa comprensibilmente gola a tante big d’Europa. Nelle ultime ore il più noto quotidiano sportivo francese, L’Equipe, ha rilanciato l’interesse per Ramsey da parte del Paris Saint Germain, che potrebbe dunque essere una concorrente molto pericolosa per i bianconeri, da parte loro interessati a Ramsey come ha dichiarato oggi lo stesso Fabio Paratici (potete leggere più sotto le parole del direttore sportivo della Juventus). Nei piani del Psg, il gallese dovrebbe sostituire Adrien Rabiot, il quale sembra invece essere destinato al Barcellona. La cosa certa è che di Ramsey si parlerà molto nei prossimi mesi, perché sarà sicuramente un pezzo pregiato del calciomercato, a meno che qualcuno non riesca ad anticipare tutti prendendo il gallese già in questa sessione invernale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ALLEGRI BLOCCA BENATIA

Un nome caldo in uscita per il calciomercato della Juventus sarebbe quello di Mehdi Benatia, il difensore marocchino che nelle scorse settimane è stato anche protagonista di uno sfogo a causa dello scarso utilizzo da parte dell’allenatore Massimiliano Allegri nella prima parte della stagione. Tuttavia lo stesso Allegri avrebbe messo il veto su una possibile partenza di Benatia a gennaio: lo riferisce Sportmediaset, nel corso dell’edizione del telegiornale sportivo andato in onda su Italia 1. Il mister livornese infatti ha piena fiducia nella difesa attualmente a sua disposizione e non ha intenzione di rinunciare a Benatia come prima alternativa ai due centrali titolari, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Di conseguenza calerebbe la necessità di cercare un nuovo difensore per completare il reparto e dunque si allontanerebbe Jean-Clair Todibo, difensore del Tolosa. Su di lui sarebbe spuntato il Barcellona, pronto a bruciare la concorrenza bianconera che sarebbe d’altronde meno forte se Benatia non si muoverà da Torino. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RAMSEY NEL MIRINO DI PARATICI

Aaron Ramsey è un nome caldo per il calciomercato della Juventus e di conseguenza Alessandro Alciato ne ha parlato con Fabio Paratici sfruttando l’intervista che il direttore sportivo bianconero ha concesso all’inviato di Sky Sport. Ecco dunque che cosa ha affermato Paratici a proposito del gallese dell’Arsenal: “Ramsey è un ottimo giocatore, ha giocato tanti anni a grandi livelli, gioca in una grande squadra e per adesso basta così. Sicuramente è un giocatore che va in scadenza di contratto, ho detto prima siamo sempre attenti alle situazioni del mercato. È nostro dovere e quindi siamo attenti anche a Ramsey”. Dichiarazioni improntate all’ottimismo, Alciato allora ha provato a pungolare Paratici chiedendogli esplicitamente se Ramsey giocherà nella Juventus a partire da luglio. Qui logicamente è arrivata una frenata da parte del dirigente della Juventus: “Questo è tutto da verificare, per adesso è un giocatore dell’Arsenal e sicuramente non siamo attenti solo noi al mercato. Quindi questa è già una risposta credo più che esaustiva”. Ramsey dunque piace moltissimo alla Juventus, già questa è un’ottima base di partenza per un matrimonio che si può fare. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IDEA JAMES RODRIGUEZ

La Juventus lavora sul calciomercato cercando occasioni per migliorare una squadra già fortissima, ma che non si tirerà indietro se ci sarà la possibilità di innesti per rendere i bianconeri ancora più competitivi su tre fronti. Fabio Paratici è a Dubai e si fa largo anche l’idea James Rodriguez. Il dirigente della Juventus si trova negli Emirati per i Globe Soccer Awards e il Corriere dello Sport ipotizza un possibile incontro con Jorge Mendes (anch’egli a Dubai per lo stesso motivo) per parlare appunto di James Rodriguez, che vedrebbe nella Juventus una destinazione molto gradita. L’attaccante colombiano di proprietà del Real Madrid è in prestito biennale al Bayern Monaco, ma il club bavarese non sembra intenzionato ad esercitare il diritto di riscatto fissato a 42 milioni, a causa anche dei problemi fisici che stanno condizionando James Rodriguez. Una situazione che potrebbe favorire la Juventus, che proverà naturalmente a sfruttare gli ottimi rapporti con Jorge Mendes, procuratore del colombiano ma anche di un certo Cristiano Ronaldo. Per ora è una ipotesi, ma a breve potremmo saperne di più… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME SU DE LIGT E KEAN

Moise Kean resta al centro dell’attenzione nel calciomercato della Juventus, ma legato al nome di Matthjis De Ligt ecco che il futuro dell’attaccante classe 2000 potrebbe prendere una piega diversa da quanto si diceva solamente ieri, quando Kean veniva considerato incedibile. Andiamo con ordine: De Ligt, difensore centrale olandese classe 1999 dell’Ajax, piace molto alla Juventus fin dall’estate ed è in effetti uno dei difensori giovani più quotati nel panorama internazionale, pur avendo solamente 19 anni è titolare fisso con la maglia dell’Ajax (anche in Champions League) ed è ormai in pianta stabile anche nella Nazionale maggiore dell’Olanda. Il profilo perfetto per essere seguito con grande attenzione anche da una società di primissimo piano come la Juventus, che in difesa si basa ancora sulla coppia Bonucci-Chiellini, eccellente ma di certo non giovanissima. De Ligt piace molto sia a Pavel Nedved sia a Fabio Paratici, di conseguenza i bianconeri sono in prima fila fra le squadre interessate al giovane difensore olandese e qui entra in ballo Mino Raiola, procuratore sia di De Ligt sia di Moise Kean.

CALCIOMERCATO JUVENTUS: IL FUTURO DI KEAN SI LEGA A DE LIGT

Qui dunque entra in ballo il nome dell’azzurrino, che tra l’altro è reduce da un mini tour dell’Olanda tra Rotterdam e Amsterdam assieme all’amico Moussa Ndiaye, di un anno più giovane, senegalese e tesserato per l’Alma Juventus Fano (serie C) in prestito dal Pescara. Capodanno in Olanda per Kean e chissà se i Paesi Bassi potranno diventare una destinazione più stabile per il talento dell’attacco della Juventus, come spiega l’edizione di Tuttosport in edicola oggi. De Ligt è valutato attorno ai 60 milioni di euro, d’altronde ha appena vinto l’ambito premio giovanile Golden Boy che per la prima volta è stato assegnato a un difensore, in genere meno considerati per questi premi individuali. Kean potrebbe entrare nell’affare come contropartita tecnica. De Ligt, proprio in occasione della consegna del Golden Foot, aveva dichiarato che a fine stagione avrebbe valutato “se sarà arrivato il momento di fare un passo. Per il resto, chiedete al mio agente e ai dirigenti”. Con Kean e grazie ai buoni rapporti con Raiola (a differenza ad esempio del Barcellona), ecco che l’affare potrebbe prendere una piega più interessante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA