Risultati Serie A / Classifica aggiornata: il Napoli vince contro la Lazio in dieci, -6 dalla Juventus!

Risultati Serie A: la classifica aggiornata, il Napoli batte la Lazio e accorcia momentaneamente sulla Juventus, spettacolare 3-3 al Franchi tra la Fiorentina e la Sampdoria.

20.01.2019, agg. alle 22:30 - Michela Colombo
Probabili formazioni Juventus Frosinone (LaPresse)

Nell’ultimo dei risultati di Serie A il Napoli batte la Lazio per 2-1, ma si tratta di una vittoria più sofferta di quanto il gioco espresso lasciasse intendere. Nel secondo tempo i biancocelesti hanno fatto meglio, trovando il gol con Ciro Immobile al 65’; purtroppo cinque minuti più tardi un’ingenuità incredibile di Milinkovic-Savic ha costretto Acerbi a spendere un fallo da ammonizione su Callejon e il difensore, già ammonito, ha lasciato i suoi in dieci. Napoli sfortunatissimo con quattro legni colpiti (sul quarto, di Callejon, probabilmente sarebbe comunque arrivato il Var ad annullare) ma che alla fine porta a casa una vittoria che gli consente di salire a -6 dalla Juventus, impegnata domani sera contro il Chievo; nella prossima giornata i biancocelesti affronteranno i bianconeri e lo faranno senza Acerbi e probabilmente Luiz Felipe, uscito per infortunio nel primo tempo. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO AL SAN PAOLO

Show del Napoli nel primo tempo: l’ultimo dei risultati di Serie A sta arrivando dal San Paolo è un 2-0 a favore dei partenopei che segnano due gol con José Maria Callejon e Arkadiusz Milik nel giro di tre minuti, conferma la propria superiorità e scopre per l’ennesima volta il nervo della Lazio, una squadra che non riesce a fare risultati contro le squadre di livello superiore e che la precedono in classifica. La pillola statistica è che Callejon, in doppia cifra di gol per cinque campionati su sei in Serie A, trova la sua prima rete alla ventesima giornata; il dato di classifica ci dice invece che il Napoli si porta momentaneamente a 6 punti dalla Juventus, che però sarà impegnata domani sera nel testa-coda contro il Chievo. Dunque non ci resta ora che tornare a dare la parola al campo, perché il secondo tempo di Napoli Lazio sta per cominciare e noi non vediamo l’ora di scoprire come andranno le cose nel posticipo della domenica. (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI ED EMPOLI PAREGGIANO

Mentre attendiamo Napoli Lazio – che comincia tra pochi minuti – un altro dei risultati di Serie A è diventato finale: alla Sardegna Arena anche Cagliari e Empoli pareggiano una partita importante per la salvezza. Finisce 2-2, con un nulla di fatto tra le due squadre: il risultato brucia in particolar modo per la squadra toscana, che nel secondo tempo aveva ribaltato lo svantaggio firmato Leonardo Pavoletti grazie ai gol di Giovanni Di Lorenzo e Miha Zajc. Purtroppo nel recupero, al 91’ minuto, il Cagliari ha trovato la forza per pareggiare: lancio lungo di Barella (ottimo anche questa sera, anche se impreciso al tiro), bravo Diego Farias a mandare fuori tempo Veseli e battere Provedel con l’esterno destro. Decisivo dunque l’attaccante brasiliano che era entrato nel secondo tempo al posto di Joao Pedro; dal punto di vista della classifica come detto cambia poco per entrambe, anche se certamente il Cagliari può dirsi maggiormente soddisfatto del punto raccolto. Adesso però la concentrazione torna massima, perchè Napoli e Lazio sono pronte per scendere in campo allo stadio San Paolo… (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO A CAGLIARI

Il penultimo dei risultati di Serie A per questa domenica deve arrivarci dalla Sardegna Arena, e al momento il Cagliari è in vantaggio sull’Empoli: una bella partita questa che vale punti importanti per la salvezza, e che gli isolani conducono grazie al settimo gol in campionato di Leonardo Pavoletti, arrivato al 36′ minuto. Il solito copione per i rossoblu: cross dalla destra di Ionita che pesca l’attaccante toscano sul secondo palo, colpo di testa preciso a incrociare la traiettoria e beffare Provedel, che già in precedenza era stato graziato su una zuccata in tuffo di Ionita e per un paio di volte aveva visto gli assalti del Cagliari frenati dal fuorigioco. L’Empoli comunque non è rimasto a guardare, anzi con Caputo e Zajc (splendida rovesciata, a lato per questione di centimetri) è andato vicino al gol; tuttavia Beppe Iachini sa che la sua squadra dovrà dare di più nel secondo tempo per provare a recuperare questa partita, vedremo se la squadra toscana sarà in grado di centrare l’obiettivo. (agg. di Claudio Franceschini)

FIORENTINA E SAMPDORIA DANNO SPETTACOLO

Incredibili i risultati di Serie A che maturano nel pomeriggio, quantomeno al Franchi: è 3-3 tra Fiorentina e Sampdoria in una partita spettacolare. Nel secondo tempo i viola ritrovano il vantaggio con Luis Muriel che timbra la sua doppietta personale, ma poi arriva Fabio Quagliarella: prima un rigore per fallo di mano di Vitor Hugo, poi la zampata su assist dell’esordiente Gabbiadini (meglio: al ritorno in blucerchiato). Il bomberr partenopeo aggancia Cristiano Ronaldo e Duvan Zapata in testa alla classifica marcatori, ma non basta per la vittoria della Sampdoria: al 93’, vale a dire all’ultimo secondo, German Pezzella si allunga sulla spizzata aerea seguita al cross di Federico Chiesa e realizza il gol del pareggio. Stesso risultato a Ferrara, dove però è 1-1: al gol di Rodrigo Palacio risponde nel secondo tempo Jasmin Kurtic, occasione persa dai felsinei ma anche dagli estensi. Adesso è quasi tutto pronto per Cagliari Empoli, altra delicata partita in chiave salvezza: un attimo di pazienza e potremo vivere anche questa appassionante sfida della Sardegna Arena. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO A FERRARA E FIRENZE

Giunti all’intervallo nei risultati di Serie A, dobbiamo mettere l’accento soprattutto su quanto sta accadendo all’Artemio Franchi: Luis Muriel impiega 34 minuti per segnare il gol dell’ex con una accelerazione delle sue, non esulta ma in ogni modo la Fiorentina si porta in vantaggio sulla Sampdoria. Peccato che appena dopo i viola, che hanno dominato la prima parte di gara, restino in dieci per l’ingenuità di Edmilson Fernandes che, già ammonito, commette un fallo inutile a centrocampo e viene dunque espulso: Stefano Pioli non cambia visto che siamo vicini all’intervallo, ma c’è da scommettere che nel secondo tempo ridisegnerà la sua squadra togliendo un elemento del tridente, con Giovanni Simeone che chiaramente è il principale indiziato anche perchè nella prima frazione ha mancato un paio di occasioni piuttosto favorevoli. Nel frattempo però la Sampdoria pareggia con una punizione pennellata di Gaston Ramirez, proprio allo scoccare del 45’; tutto da rifare per la Fiorentina, mentre al Mazza il Bologna è in vantaggio sulla Spal grazie al gol di Rodrigo Palacio, per il momento risultato fondamentale a favore dei felsinei. (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA E ZAPATA SCATENATI

Il primo dei risultati di Serie A è un roboante 5-0 dell’Atalanta sul campo del Frosinone: Duvan Zapata raggiunge Cristiano Ronaldo in testa alla classifica marcatori con 14 gol, segnandone 4 al Benito Stirpe in una prestazione pazzesca. Il colombiano ha messo a segno 13 gol nelle ultime sette partite: nelle precedenti 13 di campionato aveva timbrato appena una rete. Con questo pokerissimo, aperto dalla quinta rete di un sempre più positivo Gianluca Mancini, l’Atalanta aggancia momentaneamente il Milan al sesto posto della classifica; la risposta dei rossoneri arriverà solo domani, intanto a poter operare il controsorpasso è la Sampdoria che tra poco scenderà in campo per sfidare una Fiorentina che, a sua volta, potrebbe portarsi allo stesso livello dei blucerchiati. L’altra partita delle ore 15:00 sarà Spal-Bologna, un delicatissimo incrocio per la salvezza con entrambe le squadre che vogliono approfittare dello scivolone dell’Udinese per riprendere il passo. Staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO A FROSINONE

L’Atalanta domina anche allo Stirpe: nel primo dei risultati di Serie A attesi per domenica, la Dea stacca il Parma in classifica e continua la sua marcia di avvicinamento all’Europa. Dopo 11 minuti è il solito Gianluca Mancini a portare in vantaggio l’Atalanta: quinto gol in campionato per il difensore, a sole due marcature dal “record” di Mattia Caldara che due anni fa ne aveva realizzati 7 in un singolo torneo. Al 45’, quando il Frosinone pensava di poter andare negli spogliatoi sotto di un solo gol, ecco la mazzata firmata dal solito Duvan Zapata: per il colombiano sono 11 le reti in questo campionato, settima partita consecutiva a segno e decimo gol in questa striscia per un periodo davvero favoloso. Adesso il Frosinone dovrà scalare una montagna per provare a riprendere la gara; intanto vanno segnalati anche i due assist di Mario Pasalic, lanciato a sorpresa da Gian Piero Gasperini (al posto di Freuler) e capace di lasciare un segno, a conferma di come in questo momento le cose stiano girando davvero bene all’Atalanta. Tra poco dunque torneremo a vivere il secondo tempo di questa partita, che sta tirando decisamente dalla parte della Dea. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA FROSINONE ATALANTA

Come abbiamo detto prima, per i risultati di Serie A della 20^ giornata, il primo verdetto che ci arriverà in questa domenica dal campo è quello del match tra Frosinone e Atalanta, atteso ormai tra pochissimi minuti. Al Benito Stirpe infatti tutto è pronto, compresa la squadra di Marco Baroni che certamente ha preparato con grande cura questo scontro con la Dea. I canarini infatti oggi non sono certo i favoriti del pronostico e non solo per l’eccezionale stato di forma della squadra di Gasperini, che registra alla vigilia di questo turno la ottava posizione a quota 28 punti. La compagine gialloazzurra infatti non sta affrontando un grande periodo e Baroni, da poco insediatosi in panchina spera di poter iniziare il 2019 con un successo, che manca in realtà dal 28 ottobre scorso e dal match contro la Spal. Ma è tempo ora di vedere che cosa ci dirà il campo: si gioca!

LA LOTTA PER LA SALVEZZA

Alla vigilia della 20^ giornata del primo campionato italiano, la prima di ritorno, vediamo bene che tra i risultati di Serie A quello più atteso è forse quello che arriverà oggi pomeriggio dal Paolo Mazza. Alle ore 15.00 infatti si accenderà la sfida salvezza tra Spal e Bologna: arrivati nella seconda parte della stagione vediamo bene che la situazione dei due club in classifica è ben difficile e i punti messi in palio già oggi saranno davvero pesantissimi. Controllando la graduatoria fissata alla vigilia di questo turno ecco infatti che gli spallini di Semplici sono appena alla 16^ piazza con solo 17 punti e 4 lunghezza di vantaggio sul Bologna, che invece registrando la 18^ posizione è sul bordo della zona rossa. Se poi verifichiamo gli ultimi risultati ottenuti prima della sosta capiamo che è piena crisi per Spal e Bologna, che puntano alla sfida diretta di oggi per rilanciare la propria stagione, con il dichiarato obbiettivo di mettere subito in cassaforte la salvezza.

LE PARTITE DI DOMENICA

Dopo la sosta invernale e gli appuntamenti con la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana, ecco che il primo campionato torna protagonista e gli appassionati sono impazienti di conoscer quali saranno i risultati di Serie A che arriveranno oggi, domenica 20 gennaio 2019 dai vari campi impegnati. Il programma dei match è infatti ben intenso, benchè certo non sono stati pochi i match giocati ieri e siano previsti ben due posticipi per la giornata di lunedì 21 gennaio. Dando un occhio al calendario ecco quindi che tra i primi risultati di Serie A che arriveranno oggi troviamo quello atteso dallo Stirpe per Frosinone-Atalanta: il fischio d’inizio infatti è stato fissato già per le ore 12.30. Si dovrà attendere poi le ore 15.00 per poter dare il via alle sfide Fiorentina-Sampdoria e Spal-Bologna, mentre alle ore 18.00 si accenderà alla Sardegna Arena l’incontro tra Cagliari e Empoli. A chiudere il programma domenicale della 20^ giornata di serie A, la prima del turno di ritorno, sarà poi Napoli-Lazio, prevista alle ore 20.30 al San Paolo.

RISULTATI SERIE A: IL BIG MATCH AL SAN PAOLO

Tra i match di campionati attesi oggi per la 20^ giornata di Serie A, la prima del turno di ritorno della stagione, spicca ovviamente il big match atteso al San Paolo tra Napoli e Lazio. La sfida si annuncia bollente anche perché il club di Ancelotti vi si presenta forte del pesante successo ottenuto in Coppa Italia ai danni del Sassuolo. Benchè il club azzurro sia privo di alcuni gioielli come gli squalificati Koulibaly e Insigne, la forza dello spogliatoio dei partenopei è per ben nota e di certo le assenze previste non danneggeranno la potenza dell’intera formazione azzurra. Ecco perché la Lazio di Inzaghi deve fare ben attenzione oggi questa sera. Considerando anche la classifica, il Napoli è intenzionato a vincere e a non perdere la seconda posizione e il ruolo di principale avversaria della capolista Juventus (che però sarà in campo solo lunedì contro il Chievo). La Lazio invece si gioca in questa seconda parte della stagione l’ingresso nelle coppe europee, anzi nella più prestigiosa, obbiettivo che Inzaghi ha fissato come prioritario. La posta in gioco in questo scontro diretto è quindi ben alta. Ma ora è tempo di cedere la parola al campo visto che sono tanti i risultati di Serie A che aspettiamo oggi. Che succederà?

RISULTATI SERIE A (20^ GIORNATA)

RISULTATO FINALE Frosinone-Atalanta 0-5 – 11′ G. Mancini, 45′ D. Zapata, 47′ D. Zapata, 64′ D. Zapata, 73′ D. Zapata

RISULTATO FINALE Fiorentina-Sampdoria 3-3 – 34′ Muriel (F), 44′ G. Ramirez (S), 70′ Muriel (F), 81′ rig. Quagliarella (S), 85′ Quagliarella (S), 93′ Ger. Pezzella (F). Note: 39′ esp. E. Fernandes (F)

RISULTATO FINALE Spal-Bologna 1-1 – 24′ Palacio (B), 63′ Kurtic (S)

RISULTATO FINALE Cagliari-Empoli 2-2 – 36′ Pavoletti (C), 70′ Di Lorenzo (E),  81′ Zajc (E), 91′ Farias (C)

RISULTATO FINALE Napoli-Lazio 2-1 – 34′ Callejon (N), 37′ Milik (N), 65′ Immobile (L). Note: 70′ esp. Acerbi (L)

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 53
Napoli 47
Inter 40
Roma 33
Lazio 32
Milan, Atalanta 31
Sampdoria 30
Parma 28
Torino, Fiorentina 27
Sassuolo 26
Cagliari 21
Genoa 20
Udinese, Spal 18
Empoli 17
Bologna 14
Frosinone 10
Chievo (-3) 8

© RIPRODUZIONE RISERVATA