Diretta Ravenna-Triestina/ Risultato finale 2-2, info streaming: Papa ed Esposito riacciuffano gli alabardati!

- Claudio Franceschini

Diretta Ravenna Triestina, streaming video e tv: si gioca un vero e proprio big match al Bruno Benelli, tra due squadre che nel girone B della Serie C sono in piena zona playoff.

Nocciolini Ravenna rosso lapresse 2018 1 640x300
Video Ravenna Reggio Audace, Serie C girone B (Foto LaPresse)

DIRETTA RAVENNA-TRIESTINA (RISULTATO FINALE 2-2): PAPA ED ESPOSITO RIACCIUFFANO GLI ALABARDATI!

Dopo il ventesimo del secondo tempo il Ravenna aumenta ulteriormente i giri del motore e si riversa interamente nella trequarti della Triestina. Al 68′ Boccanera non si fa ingannare dal tiro-cross di Selleri e mette la palla in calcio d’angolo, sugli sviluppi del corner arriva comunque il gol dei leoni con Papa che è il più lesto di tutti ad avventarsi sul pallone e a depositarlo in rete, riaprendo una partita che gli alabardati sembravano avere in pugno. Saltano completamente gli schemi in campo, gli uomini di Foschi ci credono fermamente nella rimonta ma essendo completamente sbilanciati in avanti rischiano di farsi infilare in contropiede dagli avversari che usufruiscono di tanti spazi. Gli ultimi minuti lasciano tutti con il fiato sospeso e a pochi istanti dal triplice fischio dell’arbitro Robilotta arriva la più atroce delle beffe per la Triestina: nell’area di rigore ospite si scatena un parapiglia incredibile dalla quale emerge Esposito che dai 30 metri si inventa un gol incredibile che restituisce il sorriso ai ravennati e fa piombare i giuliani nella depressione per la vittoria sfumata proprio a un passo dalla meta. Adesso i punti di distacco dal Pordenone capolista salgono a dieci, Ravenna-Triestina finisce dunque 2-2{agg. di Stefano Belli}

COSA HA SBAGLIATO NOCCIOLINI!

Al Benelli è ricominciata da circa venti minuti la sfida tra Ravenna e Triestina che si contendono i tre punti nella ventiduesima giornata di Serie C girone B, il punteggio vede sempre gli alabardati in vantaggio per 2 a 0. Anche se i padroni di casa al 51′ hanno avuto una grandissima occasione per accorciare le distanze e riaprire la partita con l’ex-Parma Nocciolini che spaventa la retroguardia giuliana con un colpo di testa: palla che termina sopra la traversa di un nonnulla. Vietato distrarsi quindi per gli uomini di Pavanel, se vogliono approcciare serenamente le battute conclusive del match dovranno impedire agli avversari di avvicinarsi alla porta di Boccanera. {agg. di Stefano Belli}

RADDOPPIO DI GRANOCHE!

Ravenna e Triestina vanno al riposo sul punteggio di 2 a 0 in favore della formazione allenata da Pavanel. Nel primo tempo le due squadre hanno dato vita a una bella partita: combattuta, dinamica e con tanti capovolgimenti di fronte, gli spettatori non si possono di certo lamentare del prezzo del biglietto. Gli alabardati, dopo aver sbloccato la contesa con la complicità di Ronchi, vanno a un soffio dal raddoppio con l’onnipresente Granoche: determinante l’intervento di Venturi che tiene in vita i suoi, lo 0-2 sarebbe un punteggio fin troppo severo per gli uomini di Foschi che stanno giocando bene e sono decisamente in credito con la fortuna, visti i legni colpiti da Galuppini e Selleri. Granoche la pensa diversamente e al 41′ riesce finalmente a buttarla dentro, ammutolendo il Benelli: contropiede perfetto dei giuliani che all’intervallo hanno praticamente ipotecato i tre punti, a meno di clamorosi ribaltoni nella seconda frazione di gioco. {agg. di Stefano Belli}

AUTOGOL DI RONCHI!

Ravenna-Triestina 0-1 a metà del primo tempo. Al Benelli le due squadre fanno subito sul serio, in particolare gli alabardati che al 3′ si propongono in avanti con Granoche: il numero 9 di Pavanel si presenta davanti a Venturi ma non riesce a scavalcarlo, l’estremo difensore di Foschi se la cava e abbassa la saracinesca. La risposta dei padroni di casa arriva all’8′ con Galuppini che da fuori casa scheggia il palo e fa tremare la porta di Boccanera, letteralmente graziato dal legno che salva i leoni dallo 0-1. Partita molto gradevole nonostante qualche interruzione di troppo, la sfortuna si accanisce sul Ravenna che nel giro di centoventi secondi colpisce un altro palo con Selleri e poi si fa gol da solo con Ronchi che beffa Venturi e regala il vantaggio agli ospiti. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Ravenna Triestina: come sempre, il campionato di Serie C è esclusiva del portale elevensports.it con l’eccezione di alcuni posticipi designati di turno in turno. Potrete dunque seguire la partita in diretta streaming video usufruendo di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; avrete la possibilità di abbonarvi al servizio, pagando un costo stagionale (abbonamento gratuito per chi lo rinnovasse dallo scorso anno) oppure ogni volta scegliere di acquistare il singolo evento ad un prezzo fisso.

SI COMINCIA!

Il big match Ravenna Triestina sta ormai per cominciare: vogliamo allora dare uno sguardo molto rapido a qualche numero e andamento delle due squadre in questo campionato di Serie C, nel quale entrambe stanno lottando per confermare la loro posizione nella griglia dei playoff. Se da una parte il Ravenna continua a non essere incisivo, subendo soprattutto nella seconda parte della gara, lo stesso non si può dire di una Triestina incisiva come poche altre e che potrebbe proseguire nel suo cammino positivo, fatto di due vittorie e un pareggio contro le due recenti sconfitte dei padroni di casa. Le statistiche però non sono tutto: quello che in particolar modo aspettiamo è l’andamento tattico e tecnico di una partita che, almeno da previsione, dovrebbe essere entusiasmante. Le due squadre sono pronte a fare il loro ingresso di gioco sul terreno del Bruno Benelli, per darsi battaglia in una sfida importante per entrambe ma certo non definitiva; riferiamoci allora al campo, mettiamoci comodi e stiamo a vedere come andranno le cose nella diretta di Ravenna Triestina, che finalmente vive il suo calcio d’inizio! (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

E’ un piatto ricco quello dei precedenti di Ravenna Triestina; analizzando gli ultimi dieci incroci scopriamo due cose particolarmente interessante. La prima è che nel nuovo millennio le sfide sono appena cinque, perchè c’è stata una “pausa” tra il 1993 e il 2007 e prima ancora era dal 1958 (fase a gironi di Coppa Italia) che non si verificavano incroci tra i romagnoli e i giuliani; la seconda è che per il Ravenna questa sfida diretta è sempre stata particolarmente complicata, tanto che nei nove precedenti figura soltanto una vittoria a fronte di due pareggi e ben sei sconfitte. L’unico successo romagnolo è del marzo 1993, sempre in un campionato di Serie C: eravamo nel girone A e la vittoria era arrivata in casa. Per il Ravenna è pesantissimo anche il bilancio delle reti subite: sono ben 22, e di queste 13 sono arrivate negli ultimi quattro incroci. La partita di andata in questo campionato si è conclusa sul 3-0 a favore della Triestina; nel settembre 2017 invece l’ultimo episodio al Bruno Benelli con un clamoroso 5-1 alabardato, peraltro interamente maturato nel primo tempo. A segno per gli ospiti Davis Mensah (doppietta), Filippo Porcari, Andrea Bracaletti e Rachid Arma mentre il gol della bandiera del Ravenna era arrivato grazie a Salvatore Papa. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Ravenna Triestina, diretta dall’arbitro Robilotta, va in scena alle ore 20:30 di martedì 22 gennaio: big match nella ventiduesima giornata del girone B in Serie C 2018-2019. Si affrontano infatti la seconda e la quinta forza della classifica: gli alabardati sono ancora la principale inseguitrice del Pordenone capolista, con un ritardo di 8 punti (sarebbero 7 senza la penalizzazione) mentre ultimamente i romagnoli hanno perso un po’ di smalto e si presentano al turno infrasettimanale in quinta posizione, scavalcati anche dall’Imolese in virtù del pareggio sul campo del Sudtirol ma ancora in piena corsa per la seconda posizione, visto che la stessa Triestina dista 4 lunghezze. I giuliani sono reduci dalla vittoria contro il Rimini, seconda consecutiva e senza subire gol; tuttavia prima della sosta la formazione di Massimo Pavanel aveva perso tre partite su quattro, e con questa serie negativa non è riuscita a tenere il passo del Pordenone. Da queste parti sicuramente si sogna ancora la promozione diretta, ma adesso i margini di errore si sono inevitabilmente ridotti e bisognerà stare attenti a quello che succederà sul terreno di gioco. A cominciare dalla grande sfida di oggi: aspettando allora la diretta di Ravenna Triestina, andiamo a valutare in che modo le due squadre potrebbero essere schierate in campo al Bruno Benelli.

PROBABILI FORMAZIONI RAVENNA TRIESTINA

Nelle probabili formazioni di Ravenna Triestina, scopriamo il 3-5-2 di Luciano Foschi: i romagnoli scendono in campo con Venturi tra i pali, una linea difensiva con Ronchi, Boccaccini e Pellizzari aiutati in fase di non possesso dai due esterni che percorreranno tutta la corsia e che dovrebbero essere Eleuteri e Barzaghi (che è favorito su Bresciani, titolare sabato). In mezzo al campo sarà Selleri a impostare la manovra, con Martorelli e Papa che dovrebbero fungere nuovamente da mezzali; il tandem offensivo sarà composto da Galuppini e Nocciolini, a meno che Foschi decida di lanciare Raffini dal primo minuto. La Triestina ritrova Lambrughi, che si piazza al centro della difesa insieme a Malomo; in porta va Boccanera, sulle fasce invece spingono Formiconi e Sabatino. Reparto di mezzo comandato dalla cerniera che si posiziona davanti alla difesa, con Maracchi e Steffè (in vantaggio su Coletti) a fare da filtro ma anche a impostare la manovra; davanti a loro Beccaro si candida per il posto di trequartista, con Petrella e Mensah sulle corsie mentre Granoche resta favorito sul nuovo arrivato Costantino per la maglia di prima punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA