GODIN ALL’INTER, PRIMO GIORNO IN NERAZZURRO/ Il difensore uruguagio ha sostenuto le visite mediche

- Fabio Belli

Godin all’Inter, primo giorno in nerazzurro. Il difensore uruguagio ha sostenuto le visite mediche, addio ufficiale all’Atletico Madrid.

Godin_Uruguay_Arabia_Mondiali_lapresse_2018
Diego Godin via dall'Inter? Calciomercato news: l'uruguaiano potrebbe lasciare a giugno (Foto LaPresse)

Diego Godin è ufficialmente un calciatore dell’Inter. Non in questa finestra di mercato ma ovviamente per giugno, quando il difensore uruguagio lascerà l’Atletico Madrid a parametro zero. Significativo segnalare come il primo atto ufficiale della nuova avventura di Godin in nerazzurro sia già stato consumato, col difensore centrale ormai ex Atletico Madrid che ha svolto le visite mediche di rito, diventando a tutti gli effetti interista e spegnendo le ultime speranze di Diego Pablo Simeone, col tecnico dei Colchoneros che sperava ancora di convincere in extremis uno dei suoi fedelissimi a firmare il rinnovo del contratto. Così non sarà e l’Inter mantiene così una linea già vista, con calciatori esperti presi in scadenza di contratto per rinforzare la squadra che già quest’anno si è cimentata, pur con poca fortuna, di nuovo in Champions League.

ANCORA UN DIFENSORE A PARAMETRO ZERO

L’operazione relativa a Godin è molto simile a quella che ha portato Stefan De Vrij in nerazzurro l’estate scorsa, col passaggio dalla Lazio del difensore olandese molto chiacchierato, visto che in maglia biancoceleste ha dovuto contendere proprio alla sua futura squadra il posto in Champions alla fine dello scorso campionato. Con Miranda, Godin e Skriniar in rosa, l’Inter acconsentirà con ogni probabilità alla partenza di Joao Miranda in estate: la parabola del difensore brasiliano anche per sopraggiunti limiti d’età sembra essere arrivata alla parola fine in nerazzurro, e gli estimatori non mancano, Roma in testa, anche se a livello d’ingaggio Miranda avrà pretese sicuramente alte. Nel frattempo, l’Inter punta a una difesa d’acciaio nella prossima stagione per essere competitiva in Champions come non è riuscita ad essere invece quest’anno, anche per l’inesperienza che elementi come Godin dovranno limare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA