PROBABILI FORMAZIONI / Manchester City Liverpool: quote. Sané e Mané saranno protagonisti? (Premier League)

Probabili formazioni Manchester City Liverpool: quote e ultime notizie su moduli e titolari, tridenti di lusso per Guardiola e Klopp nel match di Premier League

03.01.2019, agg. alle 18:27 - Mauro Mantegazza
Sterling_City_urlo_esultanza_lapresse_2017
Probabili formazioni Manchester City Liverpool (Foto LaPresse)

Tra i tanti big scelti da Guardiola come da Klopp per le probabili formazioni di Manchester City Liverpool vogliamo ora mentre sotto ai riflettori due giocatori accomunati non solo dal ruolo ma pure dalle origini etniche e anche da una certa assonanza del cognome certo divertente, ovvero il Citizen Leroy Sané e il Red Sadio Mané. Il primo e padrone di casa è l’attaccante ed ala del Manchester City, di passaporto tedesco ma di origini senegalese Sané. Il giocatore è sicuro punto di riferimento dello stesso Guardiola visti i numeri riportati in stagione: solo quest’anno nel campionato inglese Sané ha messo a bilancio 18 presenze per un totale di 1078 minuti di gioco, con anche 8 assist vincenti e 6 reti firmate. Il secondo è il centrocampista o attaccante del Liverpool che oggi Klopp dovrebbe mettere in campo dal primo minuto come esterno offensivo: ci riferiamo a Sadio Mané, classe 1992 di origini senegalesi. Anche per il giocatore dei Reds i numeri a bilancio quest’anno sono importanti: in 18 presenze in Premier League il senegalese ha segnato 1500 minuti di gioco con pure un solo assist vincente e 8 gol segnati. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO DEI PORTIERI

Analizzando le probabili formazioni di Manchester City Liverpool, si deve naturalmente osservare che entrambi i portieri titolari delle due squadre di Premier League sono brasiliani. Sono ormai decisamente lontani i tempi in cui il Brasile produceva ogni genere di campioni tranne che in porta e sicuramente Manchester City Liverpool ce ne darà una eccellente dimostrazione. Tra i pali della formazione di Pep Guardiola troviamo Ederson, classe 1993, cresciuto nel San Paolo e arrivato al Manchester City dal Benfica nell’estate 2017 dietro il pagamento di quasi 35 milioni di sterline: cifra considerevole, d’altronde Ederson è il portiere che Guardiola ha scelto come titolare per il suo Manchester City e grazie all’esperienza nei Citizens è entrato nel giro della Nazionale brasiliana, partecipando ai Mondiali di Russia 2018 come riserva di Alisson, che oggi affronterà come avversario. In Italia naturalmente conosciamo benissimo l’ex portiere della Roma, che ha vissuto due stagioni in giallorosso, la prima da riserva di Szczesny (titolare nelle Coppe) e la seconda da titolare, con la cavalcata in Champions League fino alle semifinali. In estate la cessione al Liverpool ha reso Alisson il portiere più costoso della storia, ma l’investimento dei Reds sta funzionando in modo egregio: la squadra di Jurgen Klopp è nettamente la migliore difesa della Premier League e questo è certamente merito anche di Alisson. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL GRANDE EX

Nelle probabili formazioni di Manchester City Liverpool va fatta naturalmente una citazione speciale per Raheem Sterling, che ha legato praticamente tutta la sua carriera proprio a queste due squadre. Cresciuto nelle giovanili del Queens Park Rangers, Sterling è passato al Liverpool nel 2010, all’età di soli 15 anni per un ragazzo nato nel dicembre 1994, inizialmente nelle giovanili dei Reds e dal 2012 in prima squadra, con la quale ha accumulato 129 presenze e 23 gol in partite ufficiali fino all’estate del 2015, quando il Manchester City spese ben 62,5 milioni di euro più bonus per acquistare Sterling dal Liverpool, facendolo diventare il calciatore inglese più pagato di sempre ad appena 20 anni. Da allora ecco con i Citizens 164 presenze e 54 gol in partite ufficiali e finalmente anche i primi trofei vinti, cioè un campionato, un Community Shield e due Coppa di Lega inglesi. Ormai non è più una novità per Sterling affrontare il Liverpool, dal momento che sono passati ben tre anni e mezzo dal suo trasferimento, ma sicuramente anche questa sera sarà uno dei giocatori seguiti con maggiore attenzione da parte di entrambe le tifoserie. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME NOTIZIE

Manchester City Liverpool si gioca alle ore 21.00: le due formazioni scenderanno dunque in campo questa sera per dare vita al big-match di Premier League che potrebbe dare la svolta all’intero campionato delle due formazioni. Il Manchester City di Pep Guardiola infatti ospita il Liverpool di Jurgen Klopp che lo precede di sette punti in classifica: per i Citizens è la grande occasioni di riportarsi a sole quattro lunghezze dai Reds, ma d’altro canto un colpaccio del Liverpool significherebbe +10 e una serissima ipoteca sulla conquista del titolo nazionale che manca addirittura dal 1990 per la squadra che fu la più vincente d’Inghilterra. Inoltre ci si attende grande spettacolo da due squadre che sanno giocare benissimo a calcio: andiamo allora subito ad esaminare le probabili formazioni di Manchester City Liverpool, con tutte le notizie a poche ore dal fischio d’inizio della partita.

PRONOSTICO E QUOTE

Dando uno sguardo anche alle probabili formazioni per Manchester City Liverpool, ecco che l’agenzia Snai ritiene favoriti i padroni di casa di Pep Guardiola, quotando il segno 1 a 2,05. Non è di certo impossibile però un colpaccio del Liverpool, tanto che la quota per il segno 2 è di 3,40. Un po’ più alta infine la quota per il pareggio: il segno X infatti varrebbe 3,70 volte la posta in palio.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY LIVERPOOL

LE MOSSE DI GUARDIOLA

Nelle probabili formazioni di Manchester City Liverpool, per i padroni di casa bisogna considerare innanzitutto la squalifica di Delph e le assenze degli indisponibili Mendy e Bravo. Naturalmente in ogni caso Pep Guardiola non toccherà il suo 4-3-3. La difesa non è il punto forte, dal momento che il City finora ha subito il doppio dei gol incassati dal Liverpool: Ederson fra i pali, protetto dalla linea a quattro con Danilo a destra, Kompany e Laporte centrali, Zinchenko come terzino sinistro a completare la difesa. Da centrocampo in su però solo nomi di lusso per il Manchester City: si comincia dal terzetto in mediana formato da Bernardo Silva, Fernandinho e David Silva, all’insegna della grande qualità; stesso discorso naturalmente vale per il tridente d’attacco, che dovrebbe essere composto dal grande ex Sterling a destra, Aguero prima punta e Sané a sinistra.

LE SCELTE DI KLOPP

Modulo 4-3-3 anche per il Liverpool di Jurgen Klopp, che però in questa stagione ha saputo fare il salto di qualità nella tenuta difensiva, finora probabilmente il segreto di un campionato di vertice, visto che davanti certo non ci sono problemi a trovare la via della rete. Si comincia dunque naturalmente da Alisson, l’ex Roma che difenderà i pali del Liverpool; davanti a lui ci attendiamo Alexander Arnold come terzino destro, i difensori centrali Lovren e Van Dijk ed infine Robertson a presidiare la corsia di sinistra; nel terzetto di centrocampo invece i possibili titolari sono Wijnaldum, Fabinho e l’ex Inter Shaqiri; infine, nessun dubbio naturalmente sul tridente d’attacco formato da Salah, Firmino e Mané. Nessun giocatore squalificato per Klopp, ricordiamo che i due indisponibili sono invece Oxlade Chamberlain e Gomez.

IL TABELLINO

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Danilo, Kompany, Laporte, Zinchenko; B. Silva, Fernandinho, D. Silva; Sterling, Aguero, Sané. All. Guardiola.

A disposizione: Muric, Walker, Stones, Gundogan, De Bruyne, Mahrez, Gabriel Jesus.

Squalificato: Delph.

Indisponibili: Mendy, Bravo.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Fabinho, Shaqiri; Salah, Firmino, Mané. All. Klopp.

A disposizione: Mignolet, Clyne, Matip, Henderson, Milner, Keita, Sturridge.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Oxlade Chamberlain, Gomez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA