PAGELLE / Fiorentina Roma (7-1): i voti della partita (quarti Coppa Italia)

- Federico Giuliani

Pagelle Fiorentina Roma (7-1): i voti della partita di Coppa Italia, valida per i quarti di finale. Clamoroso successo dei viola, che demoliscono i giallorossi e volano dunque in semifinale.

rigore fiorentina roma simeone olsen 2018 twitter 640x300
Pagelle Fiorentina Roma, quarti Coppa Italia (da Twitter)

Nelle pagelle di Fiorentina Roma leggiamo i voti a tutti i protagonisti di una partita valida per i quarti di finale di Coppa Italia, che ha avuto un esito clamoroso. Fiorentina Roma termina infatti con il risultato di 7-1 in favore dei viola: migliore in campo Federico Chiesa. Nei viola bene anche Simeone e Mirallas; meno brillante del solito Veretout. Nella Roma si salva solo Zaniolo. Da horror tutti i suoi compagni. Ora dunque il dettaglio nelle pagelle di Fiorentina Roma.

VOTO PARTITA 10 – Per i tifosi neutrali il match del Franchi è di rara bellezza. Gol a grappoli e tantissime occasioni. Mai un attimo di respiro. VOTO FIORENTINA 9 – I viola asfaltano la Roma con un risultato che nessuno avrebbe mai potuto immaginare. VOTO ROMA 3,5 – Poco da salvare in una giornata da incubo.

LE PAGELLE DELLA FIORENTINA

LAFONT 6,5 – Due parate ma entrambe complicate. Nel primo tempo su Schick, nella ripresa su Zaniolo.

BIRAGHI 6,5 – Travolgente nell’azione che porta Chiesa a segnare la seconda marcatura. Buona prova in vista di una possibile convocazione in Nazionale.

VITOR HUGO SV – (dal 22′ LAURINI 6 – Sbroglia un paio di situazioni complicate. Non fa rimpiangere la perdita di Vitor Hugo).

PEZZELLA 6,5 – Nessun errore di rilievo per il centralone in maglia viola. Vince ogni duello con Schick e compagnia bella.

MILENKOVIC 6 – Solido come sempre. Meno incursioni del solito ma nel complesso disputa un match positivo senza particolari sofferenze.

VERETOUT 6 – Il meno brillante dei suoi. Non trova la giusta posizione per far male ai giallorossi. Non sempre impeccabile in fase difensiva. Si riscatta con l’assist dell’8-1.

FERNANDES 6 – Tantissimo lavoro sporco. Non entra nelle azioni degne di nota ma effettua il suo compito senza infamia né lode. Porta equilibrio alla squadra.

BENASSI 6,5 – Non copre su Kolarov: errore che costa il momentaneo pari avversario. Propizia però la fuga di Mirallas al 7′ e nella ripresa segna il poker approfittando di un bell’invito di Muriel.

MIRALLAS 7 – Una furia. Padrone assoluto della corsia mancina. Si mangia più di una volta il povero Florenzi e regala un bell’assist a Chiesa.

MURIEL 6,5 – Segna la sua quarta rete da quando indossa la maglia della Fiorentina, cioè da poche settimane. Altra prova convincente del colombiano (dal 72′ SIMEONE 7,5 – Ha il tempo di infilare Olsen con una doppietta).

CHIESA 8,5 – Esce con il sorriso di chi sa di aver offerto una prova magistrale. Segna la sua prima tripletta 8dal 76′ GERSON 6,5 – Confeziona l’assist per la rete di Simeone).

ALL. PIOLI 8 – I suoi ottengono una super vittoria contro la Roma e guadagnano le semifinali di Coppa Italia. Lui ci mette del suo con una strategia che paga.

LE PAGELLE DELLA ROMA

OLSEN 5 – Subisce una pioggia di gol oltre a quella che scende dal cielo. Il tiro di Benassi gli passa fra le gambe. Può poco sulle altre marcature viola. Una bella parata su Chiesa nel primo tempo.

FLORENZI 4 – Due gol nascono dalle sue parti. Mirallas e Biraghi lo mandano in tilt e lo umiliano in più di una circostanza. Il peggiore dei suoi.

MANOLAS 4 – Colleziona una quantità industriale di errori da matita blu. Scivola sulla prima rete. Mal posizionato in tante altre circostanze.

FAZIO 4 – Non riesce a fermare Chiesa né con le buone né con le cattive. Naufraga definitivamente nella ripresa. L’argentino patisce la rapidità avversaria.

KOLAROV 5 – Un voto in più per il gol che regala un’illusione alla Roma. Per il resto la sua prova è un mezzo disastro come quella del resto della difesa.

CRISTANTE 4,5 – Tante cose sbagliate, poche fatte come si deve. Male sul gol di Benassi. Colpisce un palo ma non basta per evitare il votaccio.

NZONZI 5 – Il campione del mondo francese fatica tantissimo a fare da schermo davanti alla difesa. Tagliato a fette dalle ripartenze della Fiorentina (dal 46′ LO. PELLEGRINI 5 – Non dà la scossa che sarebbe servita alla Roma).

ZANIOLO 6 – Per noi è l’unico a meritare la sufficienza. Sfiora il gol nella ripresa e finché il risultato è recuperabile ci mette grinta e impegno.

PASTORE 4 – Un vero e proprio fantasma. Perde palloni banali, come quello che consente alla Fiorentina di sbloccare il match. Esce senza lasciare rimpianti (dal 46′ DZEKO 4 – Dovrebbe cambiare le sorti del match. Finisce per farsi espellere in modo sciocco per proteste evitabili).

EL SHAARAWY 4 – Il Faraone si fa notare solo per il passaggio a Kolarov sul momentaneo 1-1 (dal 76′ DE ROSSI – SV).

SCHICK 4,5 – Si muove molto ma non fa neppure il solletico alla difesa viola. Sia come unica punta che in compagnia di Dzeko brancola nel buio.

ALL. DI FRANCESCO 4 – Dovrà in qualche modo spiegare il perché di una simile debacle. Non convincono alcune scelte iniziali. Tradito da alcuni dei suoi fedelissimi.

VOTO ARBITRO (Manganiello) 6,5 – In una gara piuttosto complicata non perde mai la bussola. Da regolamento, giusto il rosso a Dzeko per proteste.Ecco le pagelle di Fiorentina Roma, per il primo tempo della partita di Coppa Italia. La prima frazione di Fiorentina Roma termina con il risultato di 3-1 in favore dei padroni di casa. Pronti, via. Il primo squillo del match è della Roma, con un tiro non proprio irresistibile di Zaniolo (6). La Fiorentina risponde con una bordata da fuori di Chiesa (8), che poco dopo avrà modo di rifarsi con gli interessi. Al 7′ Benassi (5,5) recupera su Pastore e fa correre Mirallas (7,5) sulla sinistra. L’esterno viola mette in mezzo un traversone basso per il facile tocco da pochi passi di Chiesa, che batte Olsen (5,5) approfittando di un errore di Manolas (5). La reazione degli ospiti non manca e al 9′ sfiorano il pari con un colpo di testa di Cristante (5) che si stampa sul palo. Al 12′ Benassi sbaglia un gol a porta vuota ma l’azione era ferma per un fuorigioco precedente di Chiesa. Passano 5′ e la Fiorentina raddoppia con un’azione splendida. Mirallas attiva il radar e trova un corridoio per mandare in porta Chiesa. Il passaggio del belga si infila tra Kolarov e Fazio e consente al numero 25 gigliato di arrivare a tu per tu con il portiere avversario e superarlo con un bel tocco sotto. Al 22′ la Fiorentina perde Vitor Hugo (SV) per un problema muscolare: al suo posto Pioli getta nella mischia Laurini. I giallorossi tornano in partita poco prima della mezzora con un gol di Kolarov (5,5) che sfrutta al meglio un varco creatosi nella trequarti dei toscani. Il tiro del terzino batte inesorabilmente Lafont (6). La Fiorentina non ci mette però molto a ristabilire il doppio vantaggio, perché i viola calano il tris al 33′. Biraghi (6,5) sfonda su Florenzi (4,5) e regala a Muriel (6,5) l’assist del 3-1. Al 44′ Lafont è bravo a salvare in corner un’incornata di Schick (4,5) ben appostato all’altezza del secondo palo dagli sviluppi di un corner. Ora, il dettaglio di migliori e peggiori nelle pagelle di Fiorentina Roma per il primo tempo.

PAGELLE FIORENTINA ROMA: IL PRIMO TEMPO

VOTO PARTITA 8 – Gara ricca di gol e spunti. Chiesa regala spettacolo, Mirallas impressiona con la sua rapidità. Mancano i protagonisti della Roma ma i tifosi neutrali possono gustarsi un match di spessore.
VOTO FIORENTINA 7 – I viola disputano un ottimo primo tempo. Buona la strategia adottata da Pioli. Peccato per l’errore sul gol di Kolarov. MIGLIORE FIORENTINA CHIESA 8 – Devastante quando parte in campo aperto approfittando della pessima giornata della difesa giallorossa. Due gol e altre iniziative molto interessanti. PEGGIORE FIORENTINA BENASSI 5,5 – Sbaglia un gol a porta vuota ma per sua fortuna l’azione era ferma per un fuorigioco di Chiesa. Lascia troppo spazio a Kolarov in occasione della rete giallorossa.
VOTO ROMA 5 – Una difesa da bollino rosso non riesce ad arginare il tridente offensivo avversario. Fin qui sono in pochi a salvarsi. MIGLIORE ROMA ZANIOLO 6 – Parte bene con un mancino insidioso. Predica nel deserto ma non si arrende nonostante la giovane età. PEGGIORE ROMA FLORENZI 4,5 – Due dei tre gol della Fiorentina arrivano dalla sua corsia. Demolito da Mirallas e Biraghi, il capitano giallorosso è letteralmente andato nel pallone.
VOTO ARBITRO (Manganiello) 6 – Due cartellini gialli estratti, entrambi giusti. Ok le chiamate per fuorigioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA