Diretta / Slalom Zagabria streaming video Rai: nessuna sorpresa, vince Mikaela Shiffrin! (CdM sci)

Diretta slalom Zagabria streaming video e tv: orario e risultato live, le favorite e le azzurre per la gara di Coppa del Mondo di sci femminile

05.01.2019, agg. alle 17:09 - Mauro Mantegazza
shiffrin_solden
Diretta slalom Zagabria, Mikaela Shiffrin (LaPresse)

Mikaela Shiffrin è la vincitrice al termine della seconda manche dello slalom di Zagabria. Arriva all’intermedio con un vantaggio di 85 centesimi, nel finale guadagna ancora e vince la sua cinquantaduesima gara in coppa del Mondo, superando la Vlhova con un vantaggio di 1″25. Per quanto riguarda le nostre italiane in gara abbiamo un nono posto per Chiara Costazza, quattordicesimo piazzamento per Irene Curtoni e un diciassettesimo posto per Lara Della Mea. Di seguito la classifica finale con il nome di Mikaela Shiffrin che ancora una volta resta saldo in vetta. Nessuna sorpresa dunque, è l’atleta statunitense a trionfare.
1 SHIFFRIN Mikaela USA 2:01.09
2 VLHOVA Petra SVK 2:02.34 +1.25
3 HOLDENER Wendy SUI 2:02.84 +1.75
4 HANSDOTTER Frida SWE 2:04.06 +2.97
5 GEIGER Christina GER 2:04.60 +3.51
6 SWENN LARSSON Anna SWE 2:04.74 +3.65
7 GISIN Michelle SUI 2:05.11 +4.02
8 SCHILD Bernadette AUT 2:05.38 +4.29
9 COSTAZZA Chiara ITA 2:05.51 +4.42
10 TRUPPE Katharina AUT 2:05.68 +4.59

(Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

VLHOVA MOMENTANEAMENTE PRIMA

Mancano ancora delle discese per scoprire il nome della vincitrice della seconda manche dello slalom di Zagabria. Dopo le prime quindici la classifica provvisoria vede nelle prime cinque posizioni Gritisch, St Germain, Hector, Della Mea e Stoffel. Dopo altre sette discese qualche variazione in graduatoria, con Geiger prima, Gisin seconda, Schild terza, Truppe quarta e Gritisch quinta. Si procede con la discesa di Chiara Costazza che chiude al quarto posto con 91 centesimi di ritardo dalla Geiger. Mielzynski cade nel finale e chiude al sesto posto con 1″18 di ritardo. Se la cava discretamente Hansdotter, male invece Swenn Larsson che perde parecchio nella parte centrale e chiude terza. Vlhova invece riesce ad aumentare all’intermedio il suo vantaggio a 1″56. Per il momento è prima, ma non è ancora finita… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

AL VIA LA SECONDA MANCHE

Tutto è pronto per la seconda manche dello slalom di Zagabria, una gara che sembra avere una vincitrice già scritta in Mikaela Shiffrin. Solo un errore da parte della campionessa americana potrebbe rimescolare le carte di una gara nella quale Shiffrin si è già costruita un margine di vantaggio di 1”15 sulla svizzera Wendy Holdener e di 1”34 sulla slovacca Petra Vlhova, finora sua principale avversaria in stagione. Salvo sorprese, la lotta per il secondo posto sarà il principale motivo d’interesse, ma anche Holdener e Vlhova sembrano avere ipotecato il podio, dal momento che dalla quarta in giù sono tutte ad oltre due secondi da Shiffrin, che ha fatto davvero gara a sé nel corso della prima manche. Per quanto riguarda le azzurre, saranno tre in gara nella seconda manche e fa piacere la conferma della giovanissima Lara Della Mea fra le prime 30 dopo i punti conquistati a Semmering per la prima volta in carriera, mentre Chiara Costazza e Irene Curtoni lotteranno come sempre per un piazzamento di buon livello a ridosso delle big. Adesso però basta parole, a parlare saranno la pista e il cronometro: la seconda manche dello slalom di Zagabria sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA CLASSIFICA PARZIALE

Dopo la ventiduesima discesa dello slalom di Zagabria abbiamo la slovena Ferk diciannovesima con cinque secondi di ritardo. Brutta performance anche per la norvegese Skjoeld che è al ventitreesimo posto e ultima a 6″40 da Shiffrin. La Huber si trova ventunesima, mentre Bissig chiude con 6”47 di ritardo al venticinquesimo posto. L’atleta svedese Staalnacke commette una serie di imprecisioni nel finale ma resta comunque al diciottesimo piazzamento. Ritardo non eccessivo per la Molzan che finisce al dodicesimo posto a 3”26 dalla Shiffrin. La nostra Cutroni, quindi, scala al tredicesimo posto in classifica. Ritarda anche di 4”48 la Brunner mentre la Saefvenberg si deve accontentare della ventiquattresima posizione. Così dopo trenta discese la classifica provvisoria è la seguente:
1 SHIFFRIN Mikaela USA 59.70
2 HOLDENER Wendy SUI 1:00.85 +1.15
3 VLHOVA Petra SVK 1:01.04 +1.34
4 SWENN LARSSON Anna SWE 1:01.79 +2.09
5 HANSDOTTER Frida SWE 1:02.06 +2.36
6 MIELZYNSKI Erin CAN 1:02.07 +2.37
7 LIENSBERGER Katharina AUT 1:02.25 +2.55
8 COSTAZZA Chiara ITA 1:02.73 +3.03
9 GISIN Michelle SUI 1:02.74 +3.04
10 TRUPPE Katharina AUT 1:02.75 +3.05

SHIFFRIN HA GIA’ VINTO?

Mikaela Shiffrin ha già vinto lo slalom di Zagabria? Potrebbe sembrare eccessivo farsi già questa domanda, ma il cronometro parla chiaro e non lascia dubbi sul dominio totale della campionessa americana nella prima manche della gara croata per la Coppa del Mondo di sci. Shiffrin ha completato la propria prova con il tempo di 59”70 ed è stata l’unica a completare il tracciato in meno di un minuto: alle sue spalle, come di consueto, ecco la svizzera Wendy Holdener e la slovacca Petra Vlhova, staccate però rispettivamente di 1”15 e 1”34 dal fenomeno americano, che dunque sembra avere già blindato il successo pur con la seconda manche ancora da disputare. Tutte le altre poi sono ancora più staccate, basterebbe dire che con il quarto posto di Anna Swenn Larsson siamo già ad un ritardo di 2”09 da Shiffrin. Quanto alle azzurre, Chiara Costazza ha un ritardo di 3”03 e Irene Curtoni paga invece 3”27, eppure non sono nemmeno state fra le peggiori delle 16 slalomiste che hanno già completato la prima manche. Si tratta delle più forti del mondo, difficile ipotizzare che da dietro qualcuno possa inserirsi nelle vicinanze di Mikaela Shiffrin: ecco perché, salvo imprevisti nella seconda manche, l’ennesima vittoria sembra in cassaforte per la leader di Coppa del Mondo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la diretta dello slalom di Zagabria, la cui prima manche prenderà il via fra pochi minuti. Sulla carta dovrebbe essere l’ennesimo duello tra Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova, che si sono spartite fino ad oggi le prime due posizioni nelle gare stagionali fra i pali stretti. I numeri da leggenda sono naturalmente quelli della campionessa americana, che in carriera ha già vinto 36 slalom (più quattro paralleli), superando il vecchio record che era detenuto dall’austriaca Marlies Schild. Vlhova si è tolta la soddisfazione di cogliere la prima vittoria in carriera in gigante e ha vinto anche il City Event di Capodanno ad Oslo, ma negli slalom veri e propri siamo a quattro vittorie su quattro per la Shiffin, con la slovacca sempre al secondo posto. Tra oggi e martedì sera, quando a Flachau si rinnoverà il duello in slalom, continuerà il dominio di Mikaela o avremo delle novità? Cominceremo a capirne di più fra pochissimo: parola alla pista e al cronometro, la prima manche dello slalom di Zagabria adesso sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LO SLALOM DI ZAGABRIA

La diretta della prima manche dello slalom di Zagabria avrà inizio alle ore 13.00, mentre il via alla seconda manche è in programma per le ore 16.00. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulla piattaforma Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Zagabria (www.fis-ski.com) con i tempi di tutte le atlete in gara in tempo reale.

JANICA KOSTELIC, LA GRANDE PADRONA DI CASA

Avvicinandoci alla diretta dello slalom di Zagabria, si deve spendere qualche parola su Janica Kostelic: inevitabile parlare di lei anche se non è più in gara, d’altronde è merito suo se Zagabria è entrata nel calendario del Circo Bianco. Inoltre, in questi giorni c’è un lieto evento che ha riportato la campionessa croata al centro dell’attenzione: a Capodanno Janica Kostelic ha dato alla luce il primogenito Oskar, diventando mamma all’età di 36 anni. Facendo gli auguri a mamma e bambino, ecco che diventa doveroso ricordare qualche numero della carriera di Janica Kostelic: 30 vittorie in Coppa del Mondo in cinque differenti specialità, tre successi nella classifica finale, altrettante Coppe di specialità in slalom, quattro ori e due argenti alle Olimpiadi tra Salt Lake City 2002 e Torino 2006 e cinque ori ai Mondiali nelle edizioni di St. Moritz 2003 e Bormio 2005, la croata è stata la dominatrice assoluta dello sci femminile ad inizio millennio e proprio sull’onda dei suoi successi e di quelli del fratello Ivica la Coppa del Mondo è sbarcata a Zagabria. Un pensiero per mamma Janica oggi è quindi a dir poco doveroso… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE SLALOM

La Coppa del Mondo di sci torna in diretta con lo slalom di Zagabria. Si apre dunque un weekend in Croazia per il Circo Bianco, che chiamerà in azione solamente i protagonisti fra i pali stretti: si comincia infatti oggi con lo slalom femminile che sarà seguita domani dalla stessa gara ma al maschile sulla collina di Sljeme. Zagabria è entrata nel circuito della Coppa del Mondo di sci grazie alle gesta di Janica e Ivica Kostelic: adesso non ci sono più sciatori locali di primissimo piano, ma ormai l’appuntamento sulle nevi croate è diventato fisso e allora eccoci pronti a vivere due giorni all’insegna dello slalom, che è l’unica disciplina che può essere ospitata sulle pendenze della collina poco al di fuori della capitale Zagabria. Spazio dunque alle protagoniste fra i pali stretti, prime fra tutte naturalmente Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova, che occupano anche le prime due posizioni nella classifica generale di Coppa del Mondo. Non perdiamo dunque altro tempo e andiamo subito a scoprire tutte le informazioni utili per seguire in diretta lo slalom di Zagabria.

DIRETTA SLALOM ZAGABRIA: FAVORITE E AZZURRE

Abbiamo naturalmente accennato già a Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova. Onore alla slovacca, l’unica rivale che sembra in grado di impensierire il fenomeno americano, anche se in slalom si fa sentire forte la ‘maledizione’ Shiffrin per Petra Vlhova, che è arrivata quattro volte seconda in altrettanti slalom disputati nel corso di questa stagione di Coppa. Manco a dirlo, in tutti e quattro i casi la vincitrice è stata Mikaela Shiffrin, un copione che si è ripetuto con precisione a Levi e Killington a novembre, poi a Courchevel prima di Natale e infine a Semmering settimana scorsa, con le prime due posizioni che non sono mai cambiate. Allargando il discorso ai due paralleli, il discorso non cambia di molto: vittoria di Shiffrin davanti a Vlhova a Sankt Moritz, poi ad Oslo il giorno di Capodanno ecco di nuovo l’americana e la slovacca in finale, ma stavolta finalmente ha trionfato per una volta Vlhova. Nella classifica della Coppa di slalom (che comprende anche i paralleli) abbiamo dunque Shiffrin prima con 580 punti, ma la slovacca non molla e insegue con 500 punti, tentando di tenere viva non solo la lotta per la Coppetta ma anche quella per la Coppa assoluta. Lontane tutte le altre, anche se in tre gare su sei si è piazzata al terzo posto la svizzera Wendy Holdener, che si candida dunque ad essere la migliore del resto del mondo. In chiava Italia, a Semmering si sono notati dei miglioramenti con il settimo posto di Irene Curtoni, che da diverse stagioni (paralleli esclusi) non otteneva un piazzamento così significativo, e quattro azzurre fra le prime 20. Detto che oggi non sarà in gara Federica Brignone, pur reduce dall’ottimo dodicesimo posto in Austria, ecco che oltre a Curtoni e Chiara Costazza si attendono segnali dalla 19enne Lara Della Mea, che a Semmering si è qualificata per la prima volta in carriera alla seconda manche e ha poi ottenuto un eccellente sedicesimo posto, che però ora richiede conferme.



© RIPRODUZIONE RISERVATA