DIRETTA/ Dakar 2019, streaming video e tv: Loeb vince per le auto, Brabec in testa per le moto (2^ tappa)

Diretta Dakar 2019: info streaming video  tv della seconda tappa della corsa rallystica più dura al mondo. Oggi 8 gennaio si va da Pisco a San Juan de Marcona.

08.01.2019, agg. alle 17:19 - Michela Colombo
dakar_2018_moto_sabbia_lapresse
Diretta Rally Dakar 2019 (LaPresse, repertorio)

Mancano solo i camion a presentarsi al via della seconda tappa della Dakar 2019: le altre categorie di veicoli hanno già tutte preso il via da Pisco e la lotta è più viva che mai in pure in queste ore. Ecco per esempio che per le auto sono già arrivate al traguardo: è stato quindi Sebastian Loeb a vincere la seconda frazione della Dakar 2019 e il francese si pone ora in testa alla classifica generale con il tempo di 3:26.53 con la sua Pegeuot. Sono poi vicine al traguardo anche le moto: qui a comandare al momento troviamo Brabec, inseguito però a brevissima distanza da Walkner, con Barreda Port solo terzo sia pure ben distante dalla testa della gara.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA DAKAR 2019

In vista di questa 2^ tappa della Dakar 2019, andiamo a presentare la copertura mediatica che quest’anno sarà riservata a questo storico rally, per la gioia di tutti gli appassionati. Non avremo una diretta tv completa purtroppo, ma per la gioia diruti gli appassionati e dei semplici curiosi vi sono previsti alcuni appuntamenti giornalieri che informeranno gli spettatori sugli eventi salienti della giornata svoltasi in Perù. Ecco ad esempio la trasmissione Rally: Dakar visibile alle ore 23.00 sul canale Eurosport, che è disponibile sulla piattaforma satellitare di Sky. La diretta streaming video della Dakar 2019 sarà poi assicurata dal canale Redbull Tv, servizio gratuito disponibile sul sito www.redbull.tv. Consigliamo a tutti gli appassionati inoltre di consultare anche il sito ufficiale della manifestazione all’indirizzo www.dakar.com, per rimanere aggiornati sullo svolgimento di questa intensa seconda frazione.

LOEB SUBITO IN TESTA

Siamo già entrati nel vivo della seconda tappa della Dakar 2019: ecco infatti che questa mattina presto a Pisco hanno preso il via auto e sxs mentre solo tra poche ore verrà dato il via anche a moto, quad e camion per affrontare la seconda frazione di questa appassionante edizione della corsa rallystica. Andando a controllare quindi come si sta svolgendo questa seconda tappa della Dakar 2018 ci accorgiamo che le auto hanno davvero bruciato le tappe e ora la testa della corsa ha già superato il settimo punto di controllo: qui in avanti troviamo Sebastian Leob, inseguito da Ten Brinke e De Villiers. Sono rimaste indietro invece le Sxs: qua in testa oltre al quarto punto di controllo troviamo Porem, con Bertolla e Lopez Contardo alle spalle. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA TAPPA

La Dakar 2019 si accende anche oggi martedì 8 gennaio 2019 con la seconda tappa: la corsa più pericolosa al mondo rimane chiaramente in Perù (tutta la gara si svolgerà nei confini nazionali quest’anno) e vedrà i protagonisti spostarsi da Pisco fino a San Juan de Marcona, punto fondamentale per tutta l’edizione. Come al solito sarà la sabbia la vera protagonista oggi: le difficoltà della gara 2019 della Dakar sono ben note e non ci sorprende certo che qualche equipaggio abbaia dovuto dare forfait. Oggi al vis di Pisco però le 5 categorie di veicoli saranno quasi al completo: di fila moto, quad, sxs, auto e camion sfileranno per la città del Perù centromeridionale, con l’ambizione e il desiderio di farci presto ritorno in occasione della ottava tappa.

IL PERCORSO DELLA 2^ TAPPA

Dopo le insidie della prima tappa della Dakar 2019, ecco che la seconda frazione della gara rallystica più dura al mondo non sarà meno impegnativa per tutte le cinque categorie di veicoli ammessi. La tappa da Pisco fino a San Juan de Marcona infatti prevede ben 342 km di prova speciale e un tratto di collegamento lungo ben 211 km, valido per tutte le categorie e quindi moto, quad, sxs, auto e camion. Nessuno sconto quindi verrà fatto oggi ma la fatica verrà ripagata dai panorami mozzafiato che i concorrenti potranno godere. Non dimentichiamo infatti che San Juan de Marcona è una cittadina ben nota per le sue belle spiagge che si affacciano sull’Oceano pacifico. Da segnalare poi che ci troviamo sulla Southern Panamericana Highway, a poche decine di km dal sito di Nasca, noto in tutto il mondo per i geoglifi che furono tracciati sulla sabbia dalla civiltà Nazca (visibili però solo dal cielo).



© RIPRODUZIONE RISERVATA