Diretta/ Presentazione Paquetà Ac Milan, “Uno stimolo grandissimo”: secondo brasiliano più caro della Serie A

- Claudio Franceschini

Diretta presentazione Lucas Paquetà, streaming video e tv: il Milan ha organizzato la conferenza stampa del giovane trequartista brasiliano che si è già allenato con i nuovi compagni.

infortunio paquetà
Milan, Lucas Paquetà (Foto LaPresse)

L’acquisto di Lucas Paqueta da parte del Milan aggiorna anche la classifica dei calciatori brasiliani più costosi fra quelli che hanno calcato, o come nel suo caso si apprestano a calcare, il palcoscenico della Serie A. il trequartista rossonero, per il quale sono stati sborsati circa 35 milioni, scalza infatti Gabriel Barbosa detto Gabigol dal secondo posto di questa special graduatoria stilata dal magazine brasiliano Lance! (29,5 euro il costo dell’interista) anche se si piazza ancora dietro quel Douglas Costa che rimane il calciatore proveniente dal Paese sudamericano più caro di sempre: l’esterno offensivo bianconero, infatti, fu acquistato dalla Juventus con obbligo di riscatto per una somma di 40 milioni di euro. Una curiosità: al quarto posto figura Luis Nazario da Lima, detto il Fenomeno, per una somma che riattualizzata agli standard odierni lo proietterebbe in vetta e con notevole distacco… Ma erano altri tempi. (agg. di R. G. Flore)

“MILAN, UN GRANDE STIMOLO”

Leonardo risponde alle domande nel corso della presentazione di Lucas Paquetà e dice di non subire la pressione data dall’aver speso la fiche per l’extracomunitario sul giovane brasiliano: “Già quando giocavo non sentivo queste pressioni, abbiamo condiviso tutto con la società e l’allenatore e io mi assumo la responsabilità di questo acquisto”. Una domanda poi allo stesso Paquetà e sul rapporto con Gonzalo Higuain: “Per me è un periodo molto importante, sia Gonzalo che gli altri giocatori mi hanno accolto benissimo e mi sostengono”. Lucas dice di sentire la responsabilità e spera di aiutare tutti i compagni del Milan perchè “possiamo sempre vincere”. Si cerca poi di fare il punto sul calciomercato del Milan, ma Leonardo svia la domanda ricordando come Paolo Scaroni avesse avvisato in anticipo di rivolgere domande esclusivamente su Paquetà. Il quale risponde che “il più grande stimolo è quello di indossare la maglia rossonera ed entrare a San Siro con quella”. Il nuovo acquisto del Milan, descritto da Leonardo, dice che “il brasiliano ha sempre un legame diretto con il calcio gioioso e di Paquetà mi piace il sorriso, ma ci deve anche essere il rispetto perchè questa è la prima base per costruire una squadra e al giorno d’oggi fai molta fatica se manca questo”. Si conclude poi la presentazione di Paquetà con le classiche foto di rito con la maglia rossonera, numero 39 come già detto. (agg. di Claudio Franceschini)

IL BRASILIANO AL SERVIZIO DI GATTUSO

Nella sua presentazione, Lucas Paquetà si definisce come un giocatore tecnico che cerca sempre di capire dove posizionarsi e cosa fare di volta in volta; così sarà anche nel Milan, dove “è importante saper giocare anche senza palla”. Un giocatore offensivo che cerca di creare gioco e arrivare anche al gol; su Gennaro Gattuso una battuta da parte di Paquetà, “alla Playstation era fortissimo e io lo sceglievo sempre”. Sul Gattuso allenatore il brasiliano ha solo belle parole, e aggiunge che “spero che per il Milan questo sia un grande anno”. Paquetà dice anche che preferirebbe giocare a centrocampo, ma rivela che “voglio solo essere nella posizione in cui Gattuso deciderà di mettermi”. Alla domanda sul possibile coinvolgimento nelle prossime partite, il nuovo acquisto del Milan afferma che in questa società bisogna sempre essere preparati: “Io voglio essere pronto in qualunque momento, Gattuso mi ha detto che devo essere pronto sempre”. A Leonardo viene chiesto dei possibili rischi nell’investimento su Paquetà: il DG ammette che un margine esiste, ma anche che “l’investimento è importante ma sarà il campo che dovrà rispondere, Paquetà fa parte di un calciomercato che stiamo facendo con le dovute valutazioni”. Sempre parlando dell’affare, Leonardo dice di aver parlato con Paolo Maldini sulla volontà di costruire un Milan propositivo che cerca di giocare: “La storia rossonera dice questo e Paquetà rappresenta questa linea di giocatori che in fase di possesso sono propositivi, per noi è molto importante avere questi profili”. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PRESENTAZIONE DI PAQUETA’

Il Milan ha comunicato che la presentazione di Lucas Paquetà sarà trasmessa in diretta tv su Milan Tv: il canale ufficiale della società rossonera è disponibile al numero 230 del decoder di Sky. Qualora non foste abbonati potrete comunque seguire l’evento in diretta streaming video, accedendo all’account ufficiale del Milan, facebook.com/acmilan, attraverso apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; inoltre sul profilo YouTube dei rossoneri (Youtube.com/acmilan) la presentazione sarà disponibile in lingua inglese.

PAQUETA’ PARLA DELLA SERIE A

Continua la presentazione di Lucas Paquetà, che ha mosso i suoi primi passi nel Milan e ha ricordato come non abbia avuti dubbi nel momento in cui Leonardo lo ha chiamato per vestire la maglia rossonera. “Sono cosciente che il Milan è una grande squadra, con titoli mondiali e tantissimi trofei. Leonardo spiega poi che il progetto Paquetà è ampio, Lucas è un talento che in Brasile può creare una certa aspettativa e la storia dei brasiliani nel Milan è un dato importante: “Kakà è stato un prospetto molto simile a Lucas anche se è arrivato in un momento diverso”; poi il DG spiega come Paquetà si inserisca in un calcio offensivo e di talento ma non sia stato acquistato per ricalcare le sue orme, anche perchè appunto il contesto è del tutto differente. “La squadra è in costruzione, sta operando cambiamenti importanti e questo incide sulla valutazione di Paquetà”. Riprende la parola il nuovo giocatore del Milan, che afferma di aver guardato molte partite della nostra Serie A: “E’ un calcio fisico e tattico, io cerco di adattarmi e stare attento a tutti i dettagli per cercare di migliorarmi e dare il meglio alla ricerca di vittorie”. Leonardo dice che Paquetà è totalmente a disposizione, essendo arrivato a dicembre: “Prima c’è la Coppa Italia, lui è pronto e poi vedremo quello che succederà”. Sulla scelta del numero 39, il brasiliano dice che “è stato il numero con cui ho iniziato nel Flamengo, non è una superstizione ma per questa nuova sfida ho deciso di continuare perchè potrebbe darmi nuove cose”. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PRIME PAROLE DI PAQUETA’

E’ iniziata la presentazione di Lucas Paquetà come nuovo giocatore del Milan: la apre il presidente Paolo Scaroni che ricorda come l’ex del Flamengo sia il trentacinquesimo brasiliano a vestire la maglia rossonera, tracciando una breve storia di come i calciatori verdeoro abbiano sempre fatto bene nella società. Da segnalare che al tavolo sono seduti anche Paolo Maldini e Leonardo; la prima domanda è sulle sensazioni che Paquetà ha provato nell’arrivare al Milan. “Sono molto felice e coinvolto in questa nuova sfida” dice il trequartista, che ringrazia tutti per la fiducia nei suoi confronti. Ovviamente inevitabile l’accostamento a Kakà e gli eventuali ricordi sull’ex stella del Milan: “Lui è un mio idolo, ho sempre visto le sue partite” e poi Paquetà dice di sperare che la sua carriera possa ricalcare quella del numero 22 che ha vinto il Pallone d’Oro con la maglia rossonera. Interviene Leonardo che, da direttore generale dell’area tecnica, svela come il trequartista brasiliano sia già “importante, non è da scoprire ma andranno abbinate le sue caratteristiche al progetto”. Paolo Maldini precisa: “Il ruolo è da definire, sicuramente Paquetà dovrà adattarsi al nostro calcio come velocità e tecnica”. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA LA PRESENTAZIONE DI PAQUETA’

Stiamo finalmente per vivere la presentazione di Lucas Paquetà al Milan: il giovane brasiliano va a corroborare una storia verdeoro che nella squadra rossonera è sempre stata florida e ricca di risultati. Leonardo, di fatto l’uomo che lo ha portato a Milanello, con il Milan ha vinto uno scudetto; in quell’epoca sulla fascia sinistra correva anche Serginho, che di fatto ne avrebbe poi preso il posto. Abbiamo già detto di Kakà, ma oltre che da lui la maglia rossonera è stata vestita da Robinho e dal portiere Dida, eroe di Old Trafford nella finale di Champions League 2003 (ma era titolare anche quattro anni più tardi), poi ancora dal difensore centrale Roque Junior. Se i tifosi del Milan ricordano molto meno intensamente Emerson, il cui passaggio da quelle parti non ha lasciato troppe tracce, i più anziani di loro possono avere a mente i sette anni di José Altafini, 161 gol con tanto di due scudetti e una Coppa dei Campioni. Ora scocca l’ora di Lucas Paquetà, che ha tanti esempi davanti a sè: siamo pronti a vedere come si comporterà, noi allora diamo spazio alla sua conferenza stampa perchè la presentazione del nuovo acquisto del Milan sta finalmente per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL RUOLO DI PAQUETA’

La presentazione di Lucas Paquetà come nuovo calciatore del Milan si avvicina, pertanto è arrivato il momento di analizzare quello che potrebbe essere il suo ruolo con la maglia rossonera. Come abbiamo già detto, il brasiliano è soprattutto un trequartista ma questa è una posizione che nel 4-4-2 di Gennaro Gattuso non trova posto, così come nella variante del 4-3-3. Questo significa che Paquetà dovrebbe essere destinato a fare quanto già abbiamo visto con Hakan Calhanoglu, ma anche Suso (che è più esterno): cambiare ruolo e posizionarsi nel caso come mezzala offensiva. Se Gattuso dovesse giocare con il 4-4-2, il brasiliano potrebbe sistemarsi anche come seconda punta tattica facendo da collante tra i reparti, andando a formare una sorta di 4-4-1-1 alle spalle di Gonzalo Higuain; in questo modo il Milan potrebbe giocare con uno schieramento decisamente offensivo, che prevederebbe la presenza di Suso e Calhanoglu sulle corsie di centrocampo. Eventualmente, Paquetà sarebbe uno dei due interni al fianco di Bakayoko con Kessie dall’altra parte; sia come sia, è proprio il turco ex Bayer Leverkusen che potrebbe maggiormente subire la concorrenza del nuovo arrivato. (agg. di Claudio Franceschini)

PAQUETA’ SULLE ORME DI KAKA’

Abbiamo detto, nel parlare della presentazione di Lucas Paquetà al Milan, che la storia del giovane brasiliano somiglia molto a quella di Kakà, che del resto è anche l’idolo di gioventù del neo acquisto rossonero: Ricardo Izecson dos Santos Leite era arrivato al Milan nel 2003, acquistato dal Sao Paulo che fino a quel momento era stata l’unica squadra del giovane trequartista. Nel momento dell’arrivo a Milanello, Kakà aveva 21 anni: la stessa età che ha oggi Paquetà. Trequartista lui pure, aveva già giocato 10 partite con la nazionale brasiliana e dunque era già affermato a livello internazionale. Nel Milan ha disputato sei stagioni vincendo tutto: 270 partite condite da 95 gol e il Pallone d’Oro nel 2007, grazie alla straordinaria Champions League da 10 gol e una semifinale leggendaria nel Manchester United. Dopo il periodo buio nel Real Madrid, Kakà è rientrato al Milan ma non ha brillato: per lui 37 partite e 9 gol, ma la fiamma si era già spenta. Ora i rossoneri sognano di nuovo con l’arrivo di Paquetà… (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE PAQUETA’: INFO E ORARIO

La presentazione di Lucas Paquetà come nuovo calciatore del Milan avverrà martedì 8 gennaio, alle ore 15:00. Lo ha stabilito la società rossonera attraverso un comunicato ufficiale, nel quale ha anche fatto sapere di aver ufficialmente acquistato il calciatore brasiliano facendogli sottoscrivere un contratto della durata di quattro anni e mezzo. Alla riapertura ufficiale del calciomercato dunque il Milan ha ufficialmente messo a segno il suo primo colpo, che del resto era annunciato da tempo: un ventunenne di ottime speranze, che dal 2016 gioca nel Flamengo. I rossoneri non lo hanno certo pagato poco: 35 milioni di euro più bonus, che potrebbero raggiungere la cifra di 10 milioni. L’investimento lascia presupporre che si tratti di un acquisto di grido, ma poi come sempre sarà il campo a dover parlare e dirci quello che sarà.

PRESENTAZIONE PAQUETA’: I NUMERI DEL CALCIATORE

Parlando della presentazione di Lucas Paquetà al Milan, anche noi facciamo un breve excursus su questo calciatore: abbiamo detto che si tratta di un classe ’97 che la società rossonera è stata brava a strappare alla concorrenza già mesi fa, di fatto chiudendo un affare che è stato possibile ufficializzare solo a gennaio 2019. Paquetà è già pronto per giocare: lo ha fatto a lungo nel Flamengo, lo storico club brasiliano che nel 2016 ha deciso di investire su di lui riportandolo a casa (è infatti cresciuto con i rossoneri) dopo l’esperienza nel Club Athlético Paranaense. Nei suoi trascorsi con il Flamengo Paquetà ha messo insieme 65 partite segnando 17 gol; nel 2017 ha vinto il campionato Carioca (riservato alle squadre dello stato di Rio De Janeiro) e ha anche giocato con la nazionale brasiliana, facendo il suo esordio esattamente quattro mesi fa in un’amichevole contro gli Stati Uniti. Ieri si è allenato per la prima volta con i nuovi compagni; si tratta di un trequartista dotato di ottima visione di gioco. Un giovane brasiliano che arriva al Milan: inevitabile che i tifosi rossoneri facciano il parallelo con un certo Kakà che vestì questa maglia ormai 15 anni e mezzo fa, ma Paquetà potrebbe essere un caso molto diverso e solo il campo ci dirà come andranno le cose. Intanto, non vediamo l’ora di assistere alla sua presentazione ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA