Pronostico Mondiali sci/ Gustav Thoeni: “Hirscher e Shiffrin fuoriclasse e…” (Esclusiva)

Andiamo a vedere il pronostico dei Mondiali di sci. Per parlarci delle prove tecniche abbiamo sentito una leggenda dello sport Gustav Thoeni.

12.02.2019 - int. Gustav Thoeni
Pronostico Mondiali sci (LaPresse)

Andiamo a vedere il pronostico dei Mondiali di sci. Sarà l’anno della Goggia, anche della Shiffrin, probabilmente di Hirscher. I Mondiali di Are in Svezia che daranno inizio alle prove tecniche da giovedì con il gigante donne, poi a seguire il gigante uomini, lo speciale donne, lo speciale uomini domenica ultima prova di questa rassegna iridata. Marcel Hirscher e Mikaela Shiffrin i due fuoriclasse austriaco e statunitense partiranno coi favori del pronostico. Potrebbero fare l’enplein. Mikaela ha già conquistato l’oro nel SuperG a spese di Sofia Goggia. Noi speriamo che nel gigante, Federica Brignone, magari anche la stessa Goggia o Marta Bassino che sta vivendo un annata strepitosa possano darle veramente fastidio. Le avversarie principali potrebbero poi essere la sciatrice francese Tessa Worley e quella slovacca Petra Vihova. Nello speciale donne invece non siamo così favorite, ci vorrebbe magari un acuto di Irene Curtoni. Tra gli uomini Hirscher dovrà temere il talento francese Clement Noel nello speciale e poi i soliti Henrik Kristoffersen e Alexis Pinturault. Nel gigante saranno sempre Kristoffersen e Pinturault a poter togliere l’oro a Hirscher. Noi punteremo su Manfred Moelgg, Giuliano Razzoli e Stefano Gross nello speciale. Luca De Aliprandini nel gigante.Ci potrebbero essere anche poi le solite sorprese sempre presenti a ogni Mondiale in grado di sovvertire ogni pronostico. Già Mondiali da vivee fino in fondo, i prossimi saranno in Italia, a Cortina d’Ampezzo nel 2021. Dopo l’oro di Dominik Paris nella discesa e l’argento di Sofia Goggia nel SuperG ci piacerebbe colorare il podio di qualche altro sogno azzurro, per presentarci meglio a Cortina 2021.. Per parlarci delle prove tecniche di questi Mondiali di sci abbiamo sentito una leggenda dello sport Gustav Thoeni. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Hirscher e Shiffrin dominatori delle prove tecniche dei Mondiali?

Dovrebbe essere così, sono veramente dei fuoriclasse. L’hanno sempre dimostrato nella
loro carriera…

Tra gli azzurri, tra gli uomini da chi si attende di più?

Grosse e Moelgg nello slalom potrebbero fare molto bene. De Aliprandini può sempre
trovare la giornata giusta in gigante!

Gli altri avversari di Hirscher in gigante chi saranno? Sarà Kristoffersen l’antiHirscher?

Kristoffersen è gigantista di grande valore tecnico, poi ci sarà Pinturault. In slalom saranno sempre loro i principali avversari di Hirscher, lo stesso compagno di squadra Schwarz. Gli sciatori svedesi che potrebbero fare una grande gara in casa tutte e le prove tecniche.

La concorrenza per Hirscher in ogni caso non mancherà…

E Noel non potrebbe essere già pronto a fare il colpaccio in slalom?
Noel è è giovane è già sta dimostrando un grande talento. Lo slalomista francese potrebbe veramente dare fastidio a un fuoriclasse come Hirscher.

Brignone, la nostra leader nel gigante, centrerà l’oro?

Lo speriamo e potrebbe farlo del resto. Ha fatto un ottimo SuperG, ha disputato una grande stagione in gigante. Avrà la possibilità di vincere come di andare sul podio.

Cosa faranno le altre azzurre nel gigante, potrebbe essere l’anno di Marta Bassino?

La nostra squadra azzurra nel gigante è forte, è tutta la stagione che sta raccogliendo
risultati importanti. Sì potrebbe essere anche l’anno, la gara di Marta Bassino, una che in gigante ci sa fare…

Nello speciale siamo meno forti, cosa potranno fare le azzurre? Chi potrebbe fare l’impresa?

Nello speciale siamo meno forti, è vero, non è come il gigante. Difficile arrivare al grande risultato, noi naturalmente speriamo nell’impresa di qualche nostra slalomista.

Chi potrebbe mettere in difficoltà la Shiffrin. La Vihova la principale rivale?

Sì proprio lei potrebbe essere l’avversaria numero uno della statunitense. La sciatrice
slovacca è molto forte, ma ci saranno diverse atlete in grado di rivaleggiare con la Shiffrin. Anche qua le sciatrici svedesi potrebbero esaltarsi davanti al pubblico di casa!

Quali sono i suoi ricordi mondiali?

Ho conquistato quattro medaglie, due ai Mondiali di Sant Moritz nello slalom e nel gigante nel 1974. Due in combinata alle Olimpiadi di Sapporo del 1972 e di Innsbruck nel 1976 valide anche come titoli iridati. Le conservo nella mia bacheca come le altre medaglie olimpiche e tutti i miei trofei. Una cosa che mi rende molto felice…

Che dire di Hirscher, si può paragonare a Thoeni, a Stenmark, riuscirà a battere il record di successi dello sciatore svedese…

Sì ormai Hirscher è un campione della storia dello sci di tutti i tempi. Potrebbe anche
battere il record di Stenmark, potrebbe riuscirci, almeno provarci. Ha ancora davanti una carriera abbastanza lunga, è ancora abbastanza giovane per tentare questa impresa.

Che dire poi di Lindsey Vonn, una medaglia di bronzo nella discesa libera, un altro capolavoro della sua carriera…

È stata grande, era caduta in SuperG e poi ha conquistato questo bronzo in discesa qui ai Mondiali. Un autentico capolavoro di bravura, la dimostrazione di una carriera vissuta sempre da protagonista.

La sua erede potrebbe essere Sofia Goggia, a dar fastidio alla Shiffrin, magari anche la Brignone…

Lo speriamo, sarebbe bello che un’atleta italiana provasse a raccogliere il suo testimone. Una cosa che non possiamo che sperare fino in fondo…

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA