PROBABILI FORMAZIONI / Rapid Vienna Inter: diretta tv, confermato Nainggolan

- Michela Colombo

Probabili formazioni Rapid Vienna Inter: diretta tv e orario della partita di Europa league. Ecco le mosse dei tecnici per la sfida di domani, valida come andata degli ottavi di finale.

icardi roma
Mauro Icardi (Lapresse)

A centrocampo il tecnico nerazzurro non vuole correre rischi e per le probabili formazioni di Rapid Vienna Inter dovrebbe confermare un po’ i soliti titolari. Ecco quindi che torna a giocarsi un’ottima chance Radja Nainggolan che certo non ha graffiato in questa prima parte di stagione. Tra infortuni e casi di cronaca il belga pare sottotono e pochi giorni fa non si è affatto nascosto: vedremo però che cosa potrebbe fare nella partita contro gli austriaci domani. Attenzione poi alle maglie date per il reparto di fronte alla difesa: qui abbiamo inserito Borja Valero e Vecino ma non dimentichiamo che la mossa è quasi obbligata. In lista Uefa non vi rientrano sia Gaglirdini che Joao Mario, mentre Brozovic è costretto a saltare il turno per squalifica. Per fortuna la maglia numero 20 dell’Inter è rientrato in gruppo proprio pochi giorni fa.

ICARDI NON CONVOCATO

Punto fermo delle probabili formazioni di Rapid Vienna Inter, almeno fino a pochi minuti fa: la notizia che Mauro Icardi non è stato convocato per la trasferta di Europa League è arrivata come un fulmine a ciel sereno, o almeno è stato così per il comunicato ufficiale della società che ha tolto la fascia di capitano all’argentino, dandola a Samir Handanovic. In attesa di capire cosa sia davvero successo e se questi due provvedimenti nascondano una rottura totale tra le parti, in Rapid Vienna Inter il titolare sarà necessariamente Lautaro Martinez, già decisivo pochi giorni fa contro il Parma in Serie A. Paiono abbastanza confermate le altre maglie con Candreva e Perisic: va però detto che dalla panchina rimane a disposizione Politano, assente in campionato per squalifica del giudice sportivo. Qualche dubbio poi potrebbe sorgere anche in casa del Rapid Vienna, visto che Kuhbauer ha disposizione un ampio numero di soluzioni alternative ai soliti titolari. Attenzione però a Murg e Alar, miglior marcatori del club austriaco della Bundesliga.

LA DIFESA

Considerando le mosse di Spalletti per le probabili formazioni di Rapid Vienna Inter, vediamo subito che il tecnico nerazzurro potrebbe regalarci qualche sorpresa soprattutto in difesa. Qui infatti rimane fisso Handanovic tra i pali, ma di fronte all’estremo difensore della squadra milanese dovrebbe giocarsi le sue chance per la maglia da titolare Miranda. Con lui poi il reparto verrà completato sull’esterno da Asamoah e Cedric Soares e se il primo era già stato titolare contro il Parma in campionato, siamo impazienti di conoscere meglio il secondo. Il volto nuovo del mercato, che pure ha fatto capolino contro i dicali, di fatto ha messo nelle gambe meno di una novantina di minuti tra Coppa Italia e prima serie italiana e la sfida di domani contro il Rapid Vienna potrebbe essere una bella occasione. Mosse definite per la squadra austriaca, benchè il tecnico Kuhbauer abbia a disposizione una panchina ben piena.

LE NOTIZIE ALLA VIGILIA

Si giocherà solo domani all’Allianz Satdion alle ore 18,55 la partita tra Rapid Vienna e Inter, incontro valido per l’andata degli ottavi di finale dell’Europa league. I nerazzurri di Spalletti, fallendo l’obbiettivo Champions si sono ritrovati nel tabellone finale del secondo torneo europeo per club: nonostante la retrocessione l’Europa rimane un obbiettivo importante in stagione e quindi il tecnico preparerà con grande cura le probabili formazioni di Rapid Vienna Inter. Se è vero che da pronostico gli austriaci non paiono un avversario troppo temibile, va anche detto che la compagine milanese non se la sta passando troppo bene come pure il suo capitano (ancora in attesa di rinnovo e a secco di gol ormai da troppo tempo). Staremo a vedere che succederà in campo domani, ma nel frattempo andiamo a vedere quali saranno le possibili mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Rapid Vienna Inter.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Rapid Vienna Inter sarà disponibile sui canali della televisione satellitare, dunque tutti gli abbonati potranno andare su Sky Sport Uno (201) o Sky Sport 252, con la possibilità di seguire la sfida anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAIONI RAPID VIENNA INTER

LE MOSSE DI KUHBAUER

Per le probabili formazioni di Rapid Vienna Inter il tecnico austriaco non vuole correre rischi, ben conscio del valore non solo del match ma anche dell’avversario: domani quindi in casa sarà confermato il 4-2-3-1 come modulo di partenza, protagonista in stagione. Ecco quindi che in porta vedremo come al solito Strebinger, mentre in difesa si candidano per un posto al centro Sonnleiter e Barac, mentre toccherà al duo Muldur-Potzmann agire ai lati, benche certo il giovane classe 1999 potrebbe anche rischiare il posto in favore di Auer. Poche le novità in mediana con Ljubicic (squalificato in campionato) al centro, in coppia con il capitano Schwab: attenzione poi a Knasmullner che agirà dal primo minuto sulla trequarti. Pochi i dubbi in attacco dove le maglie da titolari saranno consegnate nelle mani di Alar, Bolingo-Mbombo e Murg.

LE SCELTE DI SPALLETTI

Per il match di Europa League il tecnico nerazzurro non dovrebbe discostarsi troppo dal solito 4-2-3-1 che abbiamo visto parecchie volte in stagione e, dove saranno confermati gran parte dei soliti titolari, già visti anche nell’ultimo turno di campionato. Ecco quindi che in porta pare confermato dal primo minuto Handanovic, e di fronte al numero 1 dello schieramento milanese vedremo al centro De Vrij, questa volta in coppia con Miranda: per le fasce si candidano per un posto da titolare Asamoah e Cedric Soares, quest’ultimo lasciato praticamente a riposo contro il Parma pochi giorni fa. Per la mediana pare indispensabile Borja Valero che farà coppia con Vecino, visto che Brozovic è squalificato e Gagliardini non è in lista Uefa. Sulla tre quarti dovrebbe esserci spazio dal primo minuto per Nainggolan, che pure non sta facendo gradi cose in campo con la maglia dell’Inter. In attacco rimarrà titolare dal primo minuto Icardi, pur con Lautaro Martinez pronto dalla panchina in caso di bisogno: ai lati del bomber argentino ecco poi Candreva e Perisic, di nuovo titolari assieme

IL TABELLINO

RAPID VIENNA (4-2-3-1): 1 Strebinger; 3 Muldur, 6 Sonnleitner, 4 Barac, 19 Potzmann; 8 Schwab, 39 Ljubicic; 10 Murg, 28 Knasmullner, 5 Bolingoli-Mbombo; 29 Alar. All. Kuhbauer

INTER (4-3-3): 1 Handanovic; 21 Cedric Soares, 23 Miranda, 6 De Vrij, 18 Asamoah; 20 Valero, 8 Vecino; 87 Candreva 9 Icardi, 44 Perisic. All. Spalletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA