Video Formula E/ Highlights GP Città del Messico 2019: D’Ambrosio leader del mondiale

- Mauro Mantegazza

Video Formula E GP Messico 2019 Città del Messico: gli highlights della gara vinta da i Grassi su Wehrlein. E’ D’Ambrosio il leader del mondiale piloti.

vergne formula e lapresse_2018
Diretta Formula E : Gp New York 1 2019 (LaPresse)

Come si vede anche nel video della Diretta formula E del Gp del Città del Messico 2019 si è decisa davvero sul fil di lana la prova di questa notte: solo sul finale infatti un incredibile Di Grassi è riuscito a sorpassare il tedesco Pascal Wherlein, che davvero pareva avare la vittoria in pugno, dopo aver dominato tutta la corsa. Ora scesi tutti dal podio vediamo come si è modificata anche la classifica del mondiale piloti della Formula Elettrica. Graduatoria alla mano vediamo che ora in testa è il belga della Mahindra Jerome D’Ambrosio che registra quindi 53 punti: secondo gradino per il portoghese della Andretti Antonio Da Costa con 46 punti, mentre dista una sola distanza Sam Bird che con la Virgin ha rimediato finora 45 punti. Chiudono quindi la top five anche Lucas Di Grassi e Pascal Wherlein, ora fermo a quota 30 punti. (agg Michela Colombo)

VINCE DI GRASSI

Termina qui la diretta di Formula E con la vittoria di Di Grassi che supera clamorosamente sul finale Wehrlein. E’ stato davvero bravo, basti pensare che inizialmente aveva avuto dei problemi. Ora però riesce a raggiungere un risultato importante vincendo l’ePrix di Città del Messico. In seconda posizione arriva Wehrlein che si è preso inoltre cinque secondi di penalizzazione per aver tagliato una chicane e questo lo fa scivolare sesto. Ciò non cancella il sorpasso clamoroso e la vittoria splendida di Di Grassi. Jev e Dillmann sono finiti invece sotto investigazione, pare che abbiano causato di proposito un incidente. Vedremo se alla fine riceveranno anche loro una penalità, fatto sta che hanno commesso degli errori difficili di perdonare. La fine della gara, ricordiamo, è slittata abbastanza visto che c’è stato un incidente in partenza che ha fatto scattare la bandiera rossa. (agg. di Matteo Fantozzi)

VANDOORNE SOTTO INVESTIGAZIONE

La diretta di Formula E ci mostra un’altra sorpresa con Vandoorne che finisce sotto investigazione. All’ePrix di Città del Messico il pilota pare aver utilizzato il Fan Boost decisamente troppo presto col rischio che potrebbe trovarsi ora in difficoltà. Lopez sta vivendo una gara da protagonista, bravo a entrare in corsa rapidamente, ma altrettanto sfortunato a subire un rallentamento. Buona prova fino a questo momento anche di Sims che ha bruciato letteralmente Dillmann, portandosi con l’Attack Mode in diciassettesima posizione. La gara regala emozione e la fine potrebbe slittare visto che la bandiera rossa ha frenato la gara per un po’ di tempo e quindi potrebbe esserci del tempo da recuperare. Vedremo cosa accadrà da qui alla fine a margine di una gara davvero molto emozionante e piena di colpi di scena.

INCIDENTE AL VIA!

La gara di Formula E, l’ePrix di Città del Messico ha regalato subito alla partenza una brutta sorpresa. Dopo il burnout parte forte Wehrlein, con Di Grassi che invece perde subito diverse posizioni rispetto alla griglia di partenza. Bandiera gialla dopo pochi minuti per un brutto incidente tra Sims, Piquet e Vergne con il primo che rientra ai box. La gara viene sospesa momentaneamente con tanto di bandiera rossa. Tutte le vetture sono costrette a rientrare ai box dove erano già presenti Sims e Vandoorne che avevano effettuato una sosta per sostituire parti della loro vettura. I commissario sono scesi sulla pista per ripulire i detriti. Al momento non è chiaro ancora cosa accadrà e se il tempo perso sarà recuperato. C’è da aspettare e la sensazione è che non si ripartirà in tempi brevi perché diversi piloti sono addirittura scesi dal loro abitacolo. Passano dei minuti e tutti sembrano prepararsi, tra poco sicuramente si tornerà in pista anche se i dubbi permangono. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI COMINCIA!

Tutto è pronto per la partenza della gara di Formula E, l’ePrix di Città del Messico che si disputa sul tracciato del circuito Hermanos Rodriguez nella capitale del Messico. Finora è stata una stagione senza dominatori quella della Formula E, con tre vincitori diversi in altrettante gare disputate, cioè il portoghese Antonio Felix Da Costa, il belga Jerome D’Ambrosio e il britannico Sam Bird. Per di più, un’altra caratteristica del Mondiale di Formula E è la crisi dei campioni del Mondo delle precedenti edizioni: limita i danni Jean Eric Vergne, comunque già staccato di 15 punti da Sam Bird, leader della classifica Piloti, sono invece già molto lontani Sebastian Buemi, Lucas Di Grassi e Nelsinho Piquet. Già, non solo tre vincitori diversi nelle prime tre gare della nuova stagione, abbiamo avuto anche quattro iridati differenti nelle quattro precedenti edizioni. In Formula E dunque tutto è possibile, oggi che cosa succederà a Città del Messico? Parola alla pista, la diretta dell’ePrix del Messico sta per cominciare! (Agg di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

Verso la diretta di Formula E con l’ePrix di Città del Messico, facciamo un tuffo nella storia della gara in Messico per il Mondiale delle monoposto elettriche. Storia inevitabilmente breve come quella della Formula E nel suo complesso, mas comunque interessante perché siamo già giunti alla quarta edizione della corsa a Città del Messico, dove la Formula E arrivò per la prima volta nel 2016 e la vittoria andò al belga Jerome D’Ambrosio, che dominò quel weekend in cui aveva infatti conquistato anche la pole position prima di vincere davanti a Sebastien Buemi e Nicolas Prost. Podio completamente diverso nel 2017, quando ha vinto il brasiliano Lucas Di Grassi davanti a Jean Eric Vergne e Sam Bird, ribaltando le gerarchie delle qualifiche che avevano messo in pole position Oliver Turvey. Un anno fa invece aveva vinto il tedesco Daniel Abt davanti allo stesso Turvey e a Buemi, per la secondo volta sul podio a Città del Messico; la pole position era andata a Felix Rosenqvist, dunque per due volte su tre partire davanti a tutti non ha portato fortuna a Città del Messico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL GP MESSICO 2018 CITTA’ DEL MESSICO DI FORMULA E

L’ePrix di Città del Messico sarà dunque un nuovo appuntamento con la Formula E: tutti gli appassionati del Mondiale per le monoposto elettriche potranno seguire l’ePrix della Formula E, che sarà disponibile in chiaro su Italia 1 ed inoltre su Eurosport, che per questa stagione detengono i diritti per l’Italia per il Mondiale di Formula E. L’appuntamento sarà dunque con la Formula E in diretta tv alle ore 23.00 (secondo il fuso orario italiano) su Eurosport 1, canale che è disponibile al numero 210 della piattaforma satellitare Sky, mentre in chiaro per tutti dovremo accontentarci stavolta di una differita che su Italia 1 è in programma alle ore 23.30. In alternativa, segnaliamo anche la diretta streaming video, disponibile agli abbonati tramite Sky Go oppure il servizio di Eurosport Player.

ORARIO E PRESENTAZIONE GARA

Torna protagonista la Formula E, in diretta oggi sabato 16 febbraio 2019 con il Gp Messico 2019, l’ePrix di Città del Messico che costituisce il quarto atto nel calendario del Mondiale 2018-2019 per la categoria delle monoposto elettriche. Appuntamento dunque con l’ePrix di Città del Messico, la capitale che per la quarta volta ospita una gara di Formula E, categoria che dunque è ormai un classico per il Circuito Hermanos Rodriguez, dove comunque si gareggia su un tracciato ridotto rispetto a quello completo che da qualche anno è tornato ad ospitare anche la Formula 1 in Messico – per la precisione, misura 2,093 km a fronte dei 4,304 km dalla pista intera. La partenza della gara avrà luogo alle ore 16.00 locali, quando in Italia saranno dunque già le 23.00: appuntamento dunque in tarda serata, ma comunque non impossibile per i sempre più numerosi appassionati della Formula E, che si candida ad essere la categoria del futuro.

DIRETTA FORMULA E: RISULTATI E CONTESTO

Il Gran Premio del Messico sarà la quarta gara della stagione della Formula E, che per il momento ci ha regalato tre differenti vincitori in altrettante gare disputate. In Arabia Saudita a dicembre si impose il portoghese Antonio Felix Da Costa, seguito dal belga Jerome D’Ambrosio vincitore a Marrakech il 12 gennaio e poi dal britannico Sam Bird due settimane più tardi, in occasione dell’ePrix disputato a Santiago del Cile. Anche i piazzamenti sul podio sono stati divisi fra numerosi piloti, di conseguenza la classifica Piloti è ancora molto corta, in particolare con Bird al comando a quota 43 punti seguito da D’Ambrosio, secondo con 41 punti. Dal punto di vista tecnico la principale innovazione della stagione in corso è l’esordio della nuova vettura, la Spark SRT 05e (o gen2), che segna di fatto una enorme evoluzione tecnica per la Formula E. La nuova monoposto ha consentito di eliminare il cambio vettura a metà gara dal momento che l’energia complessiva fornita dal pacco batterie è salita da 28 a 54 kWh e poi altre novità caratterizzano la stagione della Formula E. I team in gara sono ora 11 grazie all’ingresso del team HWA, mentre la BMW è entrata nelle vesti di costruttore del team Andretti. La stagione vedrà poi il ritorno dell’EPrix di Monaco dopo una stagione di assenza, l’introduzione dell’EPrix di Sanya in Cina e dell’Eprix di Berna al posto di quello disputato a Zurigo nella stagione precedente, mentre a metà aprile è confermato l’appuntamento a Roma, una delle cinque tappe europee. La novità forse più nota al grande pubblico è però l’arrivo in Formula E di Felipe Massa: il pilota brasiliano ex Ferrari corre per il team Venturi Grand Prix insieme all’italo-svizzero Edoardo Mortara, ma per ora non è ancora riuscito ad ottenere nemmeno un punto, dunque è atteso al riscatto. Che cosa succederà a Città del Messico?

© RIPRODUZIONE RISERVATA