Probabili formazioni Serie A/ Dubbi e moduli: Mihajlovic pronto per l’Olimpico

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Serie A: moduli, scelte e dubbi degli allenatori per le partite che compongono il quadro della 24^ giornata. L’analisi di tutte le possibili squadre in campo.

Mancini Djimsiti Pavoletti Atalanta Cagliari lapresse 2019
Calciomercato Roma News: Gianluca Mancini (Foto LaPresse)

Per le probabili formazioni di Serie A andiamo a controllare ora qui potrebbero essere le mosse di Sinisa Mihajlovic, alla sua terza presenza in stagione con la panchina del Bologna. Il tecnico pur essendo arrivato dai felsinei solo poche settimane fa, ha già dato la sua impronta positiva visto i due punti di media a incontro (con Inter e Genoa), portando i suoi sul 4-3-3 come modulo di partenza. Se tale schieramento risulta uno dei preferiti dell’allenatore, va detto che in caso di necessitò Mihajlovic potrebbe anche sorprenderci e pur in occasione del posticipo di domani contro la Roma. Per la partita dell’Olimpico infatti si sta valutando l’idea di puntare su un 4-2-3-1 che vedrà Falcinelli schierato come esterno d’attacco: le defezioni di Gonzalez e i dubbi sulle condizioni di Poli, Mattiello e Mbaye infatti preoccupano gli ambienti emiliani. Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

FOCUS SU GABBIADINI

Protagonista annunciato nelle probabili formazioni di Serie A in occasione della partita tra Inter e Sampdoria potrebbe essere proprio Manolo Gabbiadini appena tornato in Italia nella finestra di mercato di gennaio. La punta centrale che pure non ha graffiato contro il Napoli nel precedente turno di campionato, potrebbe comunque fare molto contro i nerazzurri a San Siro: l’assist e la rete segnata nei primi banchi di prova con i liguri non sono certo solo dei fuochi fatui. Dando un occhio ai numeri vediamo però che la squadra di corso Vittorio Emanuele non rientra tra i club più “feriti” dallo stesso Gabbiadini con un solo gol in sette partite disputate. L’attaccante di Giampaolo sfaterà però questo dato oggi? (agg Michela Colombo)

LE SCELTE DI PIOLI

Tra le probabili formazioni di Serie A esaminate prima fissiamo ora la nostra attenzione su quelle che saranno in campo al Mazza per il lunch match tra Spal e Fiorentina. Pioli infatti nella 24^ giornata di campionato dovrà rimediare al pareggio recuperato sul Napoli e ancor prima alle grande assenze previste, non ultimo quella del capitano Pezzella, fermato da una lesione al legamento collaterale. Ecco quindi che conservando sempre il 4-3-3 come modulo di base, il tecnico dei gigliati, non rinunciando a Lafont tra i pali, schiererà dal primo minuti Vitor Hugo e Ceccherini al centro della difesa, con Milenkovic e Biraghi ai lati. Per la mediana spazio per Veretout e Benassi, con Gerson che rischia in realtà la sua maglia per Edimilson. In attacco la soluzione sarà ovviamente il tridente con Chiesa e Muriel, mentre Simeone farà a prima punta. (agg Michela Colombo)

QUANTI EX A BERGAMO

Esaminando per le probabili formazioni di Serie A gli schieramenti del match tra Atalanta e Milan non possiamo non notare che son davvero tanti gli ex del match alla vigilia della 24^ giornata. Di fatto tra i giocatori al momento in rosa dei due club ne contiamo cinque, dai veterani Montolivo e Bonaventura, fino ai colpi di mercato più recenti come Caldara, Kessie e Conti. Di questi però solo il mediano francese sarà di sicuro in campo a Bergamo questa sera: il primo è infatti da tempo ai margini dello spogliatoio, mentre gli altri sono ancora fermi in infermeria (e Jack pure fino all’anno prossimo). L’unico che però pare davvero avviato sulla via del ritorno è il terzino Andrea Conti che pure ha già fatto qualche sgambata più che interessante: nella partita di questa sera però Gattuso dovrebbe preferigli nuovamente Calabria, decisamente più in condizione. (agg Michela Colombo)

I DIFFIDATI

Considerando però le probabili formazioni di Serie A dovremo fare attenzione anche ai diffidati che stanno in campo nella 24^ giornata di campionato: già nel prossimo turno sono previsti match importanti dove alcuni protagonisti non possono farsi trovare in tribuna. Ecco quindi che in casa Atalanta sono a rischio De Roon, Gomez e Ilcic, giocatori fino a qui indispensabili per Gasperini: stesso destino per Mbaye del Bologna, e per il Cagliari di Farago e Ionita. Attenzione poi a Giaccherini e Depaoli per il Chievo e Maiella dell’Empoli, senza dimenticare le situazioni a rischio, tra gli altri, di Vecino e Lautaro Martinez dell’Inter. Proseguendo nell’elenco segnaliamo che risultano diffidati nella 24^ giornata di campionato Immobile e Luis Alberto della Lazio oltre che Suso del Milan: attenzione poi a Insigne e Zielinski del Napoli e Zaniolo della Roma, vero punto di rifermento per Di Francesco in questo periodo. Rimangono diffidati inoltre anche Ekdal e Linetty della Sampdoria, Berardi del Sassuolo e Belotti del Torino, senza dimenticar tra gli altri della lunga lista anche Fofana e Opoku dell’Udinese. (agg Michela Colombo)

GLI SQUALIFICATI

Esaminando le mosse dei tecnici per le probabili formazioni di Serie A, tocca ora vedere chi saranno coloro che non rientreranno nella lista dei convocati per la 24^ giornata del primo campionato italiano. Ovviamente non ci riferiamo agli infortunati o ai casi dubbi ma agli squalificati, ovvero quei giocatori fermati dal giudice sportivo per questo turno di ritorno. Ecco quindi che considerando l’ultimo comunicato del giudice sportivo questo fine settimana non dovremo vedere in campo De Maio dell’Udinese e Alex Sandro della Juventus, oltre che Gagliolo del Parma: a loro si uniranno infine anche Missiroli della Spal e Palacio del Bologna. Tutti salteranno però un solo turno del primo campionato italiano. Va poi ricordato che è stato penalizzato anche Walter Mazzarri, per proteste durante la sfida di Torino Udinese: il granata però se l’è cavata solo con un’ammenda. (agg Michela Colombo)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

Siamo pronti ad un nuovo appuntamento con le probabili formazioni di Serie A 2018-2019: arrivati alla ventiquattresima giornata, che è la quinta del ritorno, è tempo di andare a vedere quali potrebbero essere gli schieramenti previsti sul terreno di gioco per le nove partite. Non dieci, visto che ieri sera Juventus e Frosinone hanno inaugurato il turno con un inusuale anticipo del venerdì; dunque tra sabato e lunedì vivremo queste sfide che completeranno il quadro, e intanto possiamo andare a vedere quello che ci aspetta in termini di mosse, scelte e dubbi dei vari tecnici, i moduli che adotteranno e qualche focus riguardante le probabili formazioni di Serie A. Procediamo allora, ovviamente in ordine cronologico dalla prima all’ultima partita della ventiquattresima giornata.

CAGLIARI PARMA (sabato ore 18:00)

A secco da tre partite, il Cagliari si affida ancora a Pavoletti e Joao Pedro avanzando Ionita sulla trequarti, mentre è Padoin che gioca in mediana con Bradaric che dovrebbe tornare titolare, Maran pensa ancora alla difesa a quattro. Nel Parma invece Biabiany si prepara a riprendere il posto nel tridente con Gervinho e Inglese; Scozzarella rimane favorito per operare in cabina di regia, due grandi ex in Bruno Alves e Gobbi che giostreranno in difesa, il terzino sinistro al posto dello squalificato Gagliolo.

ATALANTA MILAN (sabato ore 20:30)

Due squadre che hanno ormai trovato il loro assetto e non cambiano: Atalanta schierata con Hateboer e Castagne sulle corsie, De Roon e Freuler in mezzo mentre il dubbio riguarda Djimsiti, che contende una maglia in difesa a Gianluca Mancini o Palomino. Milan con il 4-3-3: confermato Paquetà da mezzala, Suso e Calhanoglu affiancano il sensazionale Piatek nel tridente offensivo mentre per quanto riguarda la difesa c’è Musacchio al fianco di Romagnoli. In panchina l’ex Andrea Conti, gioca invece Kessie.

SPAL FIORENTINA (domenica ore 12:30)

Tegola per la Spal che perde Missiroli: il nuovo arrivato Murgia può prenderne il posto ma potrebbe anche esserci spazio per Valdifiori, che se la vede con Schiattarella. Valoti è la terza opzione, davanti si va verso la conferma del tandem Petagna-Paloschi anche se Antenucci rimane in ballo per una maglia. Nella Fiorentina si va verso un assetto diverso: potrebbero essere titolari sia Giovanni Simeone che Muriel, con Federico Chiesa a formare un super tridente. A centrocampo torna Benassi che dovrebbe sfilare la maglia a Edmilson Fernandes. German Pezzella sarà fuori a lungo: confermato Ceccherini con Milenkovic sempre da terzino.

EMPOLI SASSUOLO (domenica ore 15:00)

Nell’Empoli torna a disposizione La Gumina, ma l’ex Beppe Iachini dovrebbe confermare la fiducia a Farias come partner offensivo di Caputo. Solito centrocampo con Krunic e Hamed Traoré ai lati di Bennacer, nella difesa a tre nuova opportunità per Dell’Orco a fianco di Silvestre e Veseli. Duncan torna titolare nel Sassuolo, con Sensi da playmaker e Locatelli altra mezzala; Lirola e Rogério spingono sulle corsie laterali, davanti il solito tridente con Babacar favorito su Matri e due esterni in Domenico Berardi e nel sempre più positivo Djuricic.

GENOA LAZIO (domenica ore 15:00)

Torna Romero dalla squalifica: l’argentino guiderà la difesa con Zukanovic, Cesare Prandelli cavalca ancora il 4-4-2 ma c’è la possibilità di vedere Lazovic in un tridente nel quale Kouamé si allargherebbe a sinistra lasciando Sanabria a fare la punta centrale. In ogni caso conferma in mezzo per Lerager, mentre nella Lazio mancherà ancora Sergej Milinkovic-Savic e dunque Luis Alberto sarà una delle due mezzali (Parolo l’altra) al fianco di Lucas Leiva, davanti Joaquin Correa supporterà Caicedo che dovrà nuovamente fare le veci di Immobile.

UDINESE CHIEVO (domenica ore 15:00)

Due squadre in difficoltà che dunque potrebbero cambiare qualcosa: nell’Udinese verso il forfait Behrami, pronto Pussetto che eventualmente farebbe retrocedere De Paul sulla mezzala. Il grande ballottaggio delle ultime settimane dovrebbe essere vinto nuovamente da Okaka, che spinge Lasagna verso la panchina; Chievo schierato con il 4-3-1-2 e possibilità per Filip Djordjevic che potrebbe agire in qualità di secondo attaccante al fianco di Stepinski, a centrocampo Dioussé è diventato il regista titolare dopo l’addio di Radovanovic.

INTER SAMPDORIA (domenica ore 18:00)

Da valutare la grana Icardi nell’Inter, ma l’ex capitano non dovrebbe essere in campo: spazio a Lautaro Martinez, mentre va verso la conferma Nainggolan da trequartista e, rispetto all’Europa League, si rivedono Skriar e Brozovic che erano squalificati per la partita di Vienna. Dubbio tra Saponara e Gaston Ramirez per la Sampdoria: uno dei due sarà il trequartista a supporto di Quagliarella e di uno tra Gabbiadini e Defrel, cambia poco a centrocampo con Praet e Linetty che giocheranno da mezzali con Ekdal in cabina di regia.

NAPOLI TORINO (domenica ore 20:30)

Dopo l’Europa League, Carlo Ancelotti deve risolvere i problemi difensivi anche in campionato: Maksimovic (un ex) giocherà al fianco di Koulibaly mentre l’assetto degli esterni può prevedere Hysaj a sinistra con Malcuit a destra. Allan in mezzo al campo, Milik appare favorito su Mertens per giocare da prima punta insieme a Lorenzo Insigne. Nel Torino si vede Nkoulou in difesa, rientra però anche Zaza che a questo punto contende una maglia a Iago Falque. A centrocampo si va verso la conferma di Ansaldi da mezzala, il che vorrebbe dire lasciare fuori Baselli perchè sulle fasce giocherebbero De Silvestri e Ola Aina.

ROMA BOLOGNA (lunedì ore 20:30)

Zaniolo su tutti dopo la doppietta in Champions League: ovviamente il classe ’99 giocherà anche contro il Bologna, andando a destra nel nuovo ruolo disegnato da Eusebio Di Francesco che per il resto prevede El Shaarawy al fianco di Dzeko. Possibile centrocampo a tre, con De Rossi stretto tra Lorenzo Pellegrini e Cristante; i felsinei invece dovranno fare a meno dello squalificato Palacio, perciò in avanti gioca Santander che sarà supportato da Nicola Sansone e Edera. A centrocampo si va verso la conferma di Soriano, in mezzo alla difesa invece ci sarà spazio per Giancarlo Gonzalez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA