Elimination Chamber 2019 / WWE, video e risultati: Sasha Banks & Bayley campionesse

- Alessandro Rinoldi

Elimination Chamber 2019 streaming video e diretta tv: si assegna per la prima volta il WWE Women’s Tag Team Championship, titoli di coppia per donne. Anche Daniel Bryan difende la cintura.

elimination chamber screenshot
Elimination Chamber Screenshot

Ecco cosa è successo nella notte italiana nel WWE Elimination Chamber a Houston: l’elenco di tutte le gare con risultati e vincitori. Nel Cruiserweight Match for the Cruiserweight Championship ha trionfato Buddy Murphy, che ha battuto Akira Tozawa. Ecco poi a seguire quello che probabilmente era il pezzo forte della serata, cioè l’Elimination Chamber Match for the Women’s Tag Team Championship: Sasha Banks & Bayley si sono laureate campionesse di coppia avendo avuto la meglio su Mandy Rose & Sonya Deville, Nia Jax & Tamina, The IIconics, Riott Squad (Sarah Logan & Liv Morgan) e Carmella & Naomi. Nel Tag Team Match for the SmackDown Tag Team Championships i nuovi campioni sono i The Uso’s, che hanno sconfitto The Miz e Shane McMahon. Nell’Handicap Match for the Intercontinental Championship, Finn Balor batte Lio Rush & Bobby Lashley e diventa il nuovo campione. Ronda Rousey batte Ruby Riott nel Women’s Match for the Raw Women’s Championship. Invece nel No DQ Match Baron Corbin si è imposto su Braun Strowman, infine nell’Elimination Chamber Match for the WWE Championship, la vittoria è andata a Daniel Bryan su Kofi Kingston, Randy Orton, AJ Styles, Jeff Hardy e Samoa Joe, in questo modo Bryan ha conservato il titolo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ELIMINATION CHAMBER 2019 WWE

La WWE è pronta a scrivere un altro capitolo nella storia del wrestling nella notte italiana tra domenica e lunedì. Al Toyota Center di Houston, Texas, fra qualche ora andrà in scena l’Elimination Chamber 2019, penultimo evento pay-per-view in vista di Wrestlemania 35, in cui verranno assegnate per la prima volta le cinture valide per il WWE Women’s Tag Team Championship, terzo titolo femminile dopo quelli singoli di Raw e di Smackdown, in un duello comprendente Liv Morgan & Sarah Logan, Nia Jax & Tamina, Sasha Banks & Bayley, Sonya Deville & Mandy Rose, Peyton Royce & Billie Kay e Carmella & Naomi. Il main event della serata vedrà invece sfidarsi il campione in carica Daniel Bryan contro Aj Styles, Samoa Joe, Kofi Kingston, Jeff Hardy e Randy Orton sempre in un elimination chamber match per il WWE Championship.

INFO STREAMING VIDEO E TV

L’evento ppv WWE Elimination Chamber 2019 sarà visibile in Italia, dalle ore 01:00, tramite la piattaforma satellitare di Sky sul canale Primafila nella notte tra domenica 17 febbraio e lunedì 18 febbraio acquistanto l’evento con il codice 747474. Chi vorrà rivedere lo show potrà sintonizzarsi su Sky Sport HD il 18/02 alle ore 12:00, 16:00 e 20:00, oltre a poterlo selezionare on demand. Ricordiamo infine che gli appassionati possono anche seguire l’evento tramite il servizio in streaming ufficiale WWE Network che, come sempre in occasione dei suoi pay-per-view, mette a disposizione in modo gratuito lo spettacolo insieme ad un mese di prova.

HANDICAP MATCH PER IL WWE INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP

Quelli nella gabbia non saranno però gli unici incontri della serata: a far da contorno all’evento ci sono pure l’handicap match tra Finn Balor ed il campione Bobby Lashley con il suo fedele hype man Lio Rush valido per il WWE Intercontinental Championship e l’irlandese, sopravvissuto a Brock Lesnar alla Royal Rumble ma comunque sbeffeggiato a più riprese nelle scorse settimane, potrebbe accaparrarsi la cintura schienando o sottomettendo uno dei due rivali a sua scelta. Difficilmente vedremo Bàlor in forma Demon King dopo l’annuncio che la gimmick resterà legata a Summerslam ma la speranza è sempre l’ultima a morire. Nel kickoff sarà protagonista anche il circuito di 205 Live per il quale si affronteranno il regnante Buddy Murphy, strepitoso dalla conquista del titolo in patria, ed Akira Tozawa per il WWE Cruiserweight Championship.

RONDA ROUSEY DISTRATTA?

Prosegue la rivalità tra Braun Strowman e Baron Corbin: il mostro che cammina tra gli uomini se la vedrà ancora una volta con l’ex general manager di Raw in un No Disqualification Match che potrebbe regalare qualche emozione, nonostante la durata dell’incontro sia presumibilmente abbastanza esigua. Il duo composto da Shane McMahon e The Miz proverà a difendere le cinture di coppia di Smackdown contro i terribili fratelli Usos, sebbene l’arresto in settimana di Jimmy Uso per oltraggio a pubblico ufficiale in seguito ad un controllo in auto con la moglie Naomi a Detroit abbia messo in dubbio la sua partecipazione al ppv secondo i rumors, mentre la campionessa Ronda Rousey, indispettita dall’imposizione da parte del chairman Vince McMahon di affontare Charlotte Flair invece che Becky Lynch a Wrestlemania, metterà in palio il titolo di Raw contro Ruby Riott, la leader della Riott Squadd le cui compagne saranno impegnate nell’Elimination Chamber.

WWE TAG TEAM WOMEN’S CHAMPIONSHIP

La sfida interbrand tutta al femminile per la storica assegnazione del WWE Women’s Tag Team Championship vedrà opporsi 6 coppie di lottatrici nell’Elimination Chamber, rispettivamente 3 da Raw e 3 da Smackdown: Nia Jax & Tamina, Liv Morgan & Sarah Logan, in rappresentanza della Riott Squad, la Boss ‘n’ Hug Connection, ovvero Sasha Banks & Bayley, le Iiconics australiane Peyton Royce & Billie Kay, Sonya Deville & Mandy Rose ed infine Carmella & Naomi. Tutti i team, salvo forse solo l’ultimo formatosi da poche settimane, hanno dimostrato nel recente passato un buon affiatamento riuscendo ad intrattenere il pubblico sia da face che da heel, tanto da lasciare poche chances per individuare chi avrà la meglio. La Jax e Tamina sono senz’altro le favorite a livello fisico ma il desiderio di ottenere questo titolo da parte della Boss ‘n’ Hug Connection identifica Bayley e Sasha come le dirette concorrenti, pur partendo per prime insieme contro Mandy e Sonya in attesa delle altre 4 coppie, ed occhio alla Riott Squad.

DANIEL BRYAN CONTRO TUTTI

La camera ad eliminazione diventerà quindi un vero e proprio inferno per decretare il WWE Champion. Il nuovo Daniel Bryan, in un’inedita gimmick ecologista-illuminata, un paio di settimane fa aveva dato di matto al termine del suo incontro dichiarando che lui sarà il campione WWE “per sempre” poichè “questo è quello di cui il pianeta ha bisogno” ma Aj Styles, il favorito per diventare 3 volte campione, ha subito voluto smentirlo. Il Fenomenale, pur schienando uno stupefacente Kofi Kingston chiamato in sostituzione dell’infortunato Mustafa Ali, non è però riuscito a superare Randy Orton al termine del Gauntlet Match di marterdì scorso, lasciando al Predatore Supremo l’opportunità di venire liberato per ultimo nell’Elimination Chamber ed avere così maggiori possibilità di uscirne vittorioso. Attenzione in ogni caso all’indiavolato Samoa Joe e proprio al rappresentante del New Day Kofi Kingston, desideroso di cogliere al volo l’occasione per guadagnarsi la cintura.



© RIPRODUZIONE RISERVATA