ICARDI-INTER, WANDA NARA IN LACRIME “VOGLIAMO RESTARE”/ Marotta getta acqua sul fuoco

- Dario D'Angelo

Wanda Nara in lacrime a Tiki Taka: la moglie di Icardi si commuove parlando dell’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti. La telefonata di Marotta e le “bordate” di Costacurta

wanda nara walter sabatini
Wanda Nara a Tiki Taka

Beppe Marotta ha deciso di gettare acqua sul fuoco sul caso Icardi: l’amministratore delegato dell’Inter è intervenuto in diretta a Tiki Taka per rasserenare la moglie-agente Wanda Nara e ha sottolineato che presto si parlerà di rinnovo. I tifosi si sono divisi, con la speranza che la situazione si ricomponga e che Maurito torni a trascinare la formazione di Luciano Spalletti. L’ex nerazzurro Riccardo Ferri ha sottolineato: «La società ha preso una decisione molto forte: uno degli obiettivi è la salvaguardia del resto della squadra». Poi, rivolgendosi a Wanda: «La tua dichiarazione sul fatto di prendere qualche calciatore che possa dare qualche palla in più a Icardi all’interno dello spogliatoio ha avuto una risonanza enorme: il giorno dopo tuo marito è andato nello spogliatoio ha aperto la porta e ha dovuto dare delle giustificazioni. In questo modo metti in difficoltà il capitano dell’Inter». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

COSTACURTA: “IO LO CACCEREI”

Sono molteplici le reazioni avute ieri sera al culmine di una settimana da incubo per i tifosi interisti, con la querelle Icardi-Wanda Nara-Marotta-Spalletti che si è conclusa con il pianto in diretta della moglie dell’ex Capitano e con la telefonata a sorpresa di Marotta sempre a Tiki Taka. Dopo il “boom” di pubblico, le polemiche e i commenti dei vari addetti ai lavori non si sono certo sprecati: sul programma “concorrente”, il Club di Sky Sport, l’ex leader della difesa milanista Billy Costacurta non si tira indietro nell’individuare le vere responsabilità di questa enorme mediatica vicenda. «Se mia moglie avesse detto queste cose io le avrei detto: ‘tu non lo dici, altrimenti vai via di casa’, manca di rispetto ai compagni di squadra nerazzurri», attacca Billy, con l’ospite d’eccezione Sandro Piccinini che però non ci sta e se la prende con lo stesso Costacurta, «Questo discorso non mi piace, lo trovo sessista e maschilista. Qui parliamo di un discorso tra professionisti, lei è l’agente. Quanti agenti uomini hanno fatto dichiarazioni di questo tipo…». Contro la compagna di Maurito però si schiera anche l’altro ex capitano dell’Inter illustre, lo “zio” Beppe Bergomi sempre a Sky: «se il mio procuratore avesse detto che preferiva qualcuno che mi desse cinque palloni piuttosto che il rinnovo lo avrei salutato il giorno dopo, perché poi la faccia ce la devo mettere io in quello spogliatoio. L’unica cosa che mi dispiace che ho letto oggi e mi sembra paradossale è che lui si aspetta le scuse dall’Inter. Se così fosse allora vuol dire che non si è capito nulla». (agg. di Niccolò Magnani)

IL CASO-ICARDI E LE MOSSE DELL’INTER

Passi avanti nella riconciliazione tra Mauro Icardi e l’Inter? Forse. Dopo le parole pronunciate ieri dalla moglie-agente Wanda Nara a Tiki Taka si intravede una schiarita all’orizzonte. All’interno del programma di Pierluigi Pardo, Wanda ha messo fin da subito le cose in chiaro:”L’Inter è la nostra famiglia e non ce ne vogliamo andare, non vogliamo lasciare il club”. Questo però non significa che Icardi sia disposto a rinunciare a cuor leggero alla fascia da capitano che gli è stata tolta nei giorni scorsi:”Alcuni dicono che una fascia non ti cambia: a Mauro è come se avessero tolto una gamba. Gioca con questa maglia con orgoglio, tutti sanno che persona è, non ha mai pensato ai soldi. Mauro ci tiene tantissimo alla maglia e la fascia la porta con un orgoglio tale da onorarla continuamente. Tutta la nostra famiglia è interista, Mauro è il primo a credere in questa squadra e vuole trascinarla. Se le mie dichiarazioni hanno dato fastidio? Non ho avuto alcuna avvisaglia. Siamo continuamente in contatto con l’Inter, con loro ho fatto riunioni di tre ore. Per me la decisione è stata una sorpresa, l’ho saputo tramite Twitter”.

WANDA NARA PARLA DI MORATTI E PIANGE

Uno dei momenti nevralgici dell’intervento di Wanda Nara a Tiki Taka è arrivato nel momento in cui si è parlato dell’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti. La moglie di Mauro Icardi è scoppiata in lacrime nel dire:”Ci siamo parlati, gli ho inviato un messaggio per ringraziarlo perché Mauro stava malissimo. Gli ho chiesto se poteva darci una mano per farlo giocare, perché mio marito stava male. È una situazione che si deve risolvere”. A questo punto ecco arrivare il colpo di scena inaspettato, la telefonata in diretta dell’attuale dirigenza dell’Inter nella persona dell’ad Marotta:”Ho sentito piangere Wanda e mi dispiace. Vogliamo stemperare la tensione e rassicurare Wanda e Mauro Icardi. Quello che facciamo lo facciamo per il bene di Mauro, di Wanda stessa, dell’Inter e dei tifosi. È una scelta presa a malincuore, per i motivi che sappiamo e che non vanno esternati in questa sede, che però non mette in dubbio il percorso tecnico che prevediamo per Mauro. C’è molta serenità, nulla è compromesso”. Wanda apprezza ma puntualizza:”Ringrazio Marotta, non sarà mai Mauro a chiedere il rinnovo, fino all’ultimo giorno in cui starà all’Inter. Lui gioca con il cuore per l’Inter”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA