Diretta Roma Capo d’Orlando/ Risultato finale 73-74: Bruttini show, la Virtus va ko!

Diretta Virtus Roma Capo d’Orlando, risultato finale 73-74: la capolista del girone Ovest di Serie A2 cade di misura sul proprio parquet, i siciliani riaprono il discorso promozione diretta.

19.02.2019, agg. alle 19:55 - Claudio Franceschini
Landi Virtus Roma basket facebook 2019
Diretta Rieti Virtus Roma, basket Serie A2 Ovest (da facebook.com/VirtusRoma)

DIRETTA ROMA CAPO D’ORLANDO (34-37): 3^ QUARTO

Virtus Roma Capo d’Orlando 73-74: la partita del Palazzo dello Sport ci consegna la sconfitta della capolista del girone Ovest, che riapre di fatto il discorso della promozione diretta al quale adesso anche la Benfapp può sperare di partecipare. Decide un ½ ai liberi di Brandon Triche, che chiude con 21 punti, 9 rimbalzi, 4 assist e 8 falli subiti e, pur tirando male (4/16) è esiziale dalla lunetta nel sigillare un successo che comunque è figlio di uno strepitoso Davide Bruyttini (12 punti, 14 rimbalzi e nessuna palla persa, con 5/6 dal campo). La Virtus Roma aveva girato la partita con un terzo quarto da 25-15, ma non aveva fatto i conti con il ritorno di Capo d’Orlando; non sono bastati i 18 punti di Nic Moore mentre Henry Sims ha avuto 14 punti e 18 rimbalzi, ma con 5 palle perse. Dunque questa vittoria “rischia” di cambiare tutta la geografia del girone Ovest, dove comunque Roma resta la favorita. (agg. di Claudio Franceschini)

ROMA CAPO D’ORLANDO (34-37): 3^ QUARTO

Virtus Roma Capo d’Orlando 34-37: è una bella partita quella del Palazzo dello Sport, e la capolista del girone Ovest deve stare attenta a non cadere nella trappola di una Benfapp che sta giocando alla grande e ha tutto per portare a casa la vittoria. Nella Virtus il miglior marcatore a sorpresa è Santiangeli, autore di 7 punti; per ora 9 punti totali da Henry Sims e Nic Moore ma il primo dei due ha perso 4 sanguinosi palloni. Inevitabile allora che con una Roma non troppo centrata emerga il talento avversario: ci sono 12 punti per Jordan Parks e 9 per Davide Bruttini, ne ha invece messi 7 Brandon Triche che sta tirando male (2/8) e dunque fa tecnicamente ancora più paura, perché se dovesse alzare le sue percentuali la partita per i padroni di casa potrebbe complicarsi ulteriormente. Intanto la Virtus va negli spogliatoi sotto di 3 punti, nel secondo tempo vedremo come procederanno le cose nel posticipo della ventunesima giornata. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Virtus Roma Capo d’Orlando: salvo rari casi il campionato di Serie A2 di basket non è trasmesso sui nostri canali e per questa partita non sarà a disposizione nemmeno una diretta streaming video. Potrete avere accesso alle informazioni utili del caso, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori, sul sito ufficiale www.legapallacanestro.com che fornisce anche gli account sui social network, in particolare agli indirizzi facebook.com/lnpsocial e, su Twitter, @lnpsocial.

ROMA CAPO D’ORLANDO (0-0): PALLA A DUE!

Eccoci pronti alla palla a due di Virtus Roma Capo d’Orlando: l’ex di questa partita è Brandon Triche, che tra soli tre giorni compirà 28 anni. Prodotto dell’università di Syracusa, con cui ha completato i quattro anni previsti ad una media di 10,6 punti, è sbarcato in Italia per giocare nella Serie A2 con la maglia di Trento: con l’Aquila ha centrato subito la promozione risultando devastante (17,5 punti e 3,5 rimbalzi), l’anno seguente ha invece disputato la prima parte di stagione con la maglia della Virtus – che sarebbe retrocessa d’ufficio non iscrivendosi alla seguente Serie A1 – ma ha deluso le aspettative (7,8 punti e 2,7 rimbalzi) e così è arrivato alla risoluzione consensuale dopo appena 19 partite della regular season. Adesso sta dominando con la maglia della Benfapp, e punta a prendersi quella che a titolo personale sarebbe la seconda promozione dalla Serie A2 in carriera. Staremo intanto a vedere come si comporterà contro la sua ex squadra, ma visto il contributo nella partita di andata possiamo scommettere in una grande prestazione; mettiamoci dunque comodi e lasciamo che sia il parquet del Palazzo dello Sport a raccontarci l’esito della sfida, perché finalmente la palla a due di questa affascinante Virtus Roma Capo d’Orlando sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

LA PARTITA DI ANDATA

Ci stiamo avvicinando sempre più a Virtus Roma Capo d’Orlando, e dunque è bene ricordare che questa partita si era conclusa, all’andata, con la vittoria della capolista del girone Ovest che era stata capace di espugnare il parquet del PalaSikeliArchivi. Si era giocato domenica 11 novembre: sfida equilibrata per 40 minuti, ma nell’ultimo quarto la Virtus aveva fatto il colpo grosso allungando nel punteggio e andando a vincere per 89-95. Per una volta il migliore non era stato Henry Sims, che aveva chiuso con 11 punti (3/6) e 9 rimbalzi: le armi a disposizione di Piero Bucchi erano state soprattutto Nic Moore (18 punti e 6 assist con un perfetto 8/8 ai liberi) e Massimo Chessa, che aveva infilato 19 punti risultando il miglior marcatore della squadra. Dall’altra parte Brandon Triche era esploso per 28 punti, 7 rimbalzi e 12 assist: prestazione stellare condita da un 11/20 dal campo niente male, per il resto Jordan Parks aveva messo a referto 15 punti e Davide Bruttini ne aveva realizzati 16. Era stata una partita davvero molto bella, tra due squadre che avevano dimostrato di avere grandi ambizioni e di poter essere devastanti dal punto di vista offensivo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Virtus Roma Capo d’Orlando si gioca alle ore 18:00 di martedì 19 febbraio, e rappresenta il posticipo della 22^ giornata nel campionato di basket Serie A2 2018-2019: siamo in campo al Palazzo dello Sport della capitale per il girone Ovest, dove la capolista spera di prendersi una vittoria che le permetterebbe di riportare a due le vittorie di margine su Rieti, che si sta confermando come prima inseguitrice. Per contro la Benfapp ha la possibilità di accorciare: ottenere un successo fuori casa vorrebbe dire tornare sotto le prime due, a due soli punti dalla stessa Zeus Energy e dunque provando a dare fastidio a Roma in termini di corsa alla promozione diretta, o quantomeno di ottenere una posizione ancora migliore nella griglia dei playoff. La Virtus però sembra aver preso il ritmo giusto: domenica scorsa ha vinto di misura sul parquet di Casale Monferrato ottenendo un successo importantissimo soprattutto per il morale, ma in questo girone di ritorno nonostante qualche battuta d’arresto ha anche frenato la corsa di Bergamo, che prima della sfida diretta si proponeva come grande antagonista e minacciava addirittura il sorpasso. Vedremo dunque quello che succederà tra poche ore nella diretta di Virtus Roma Capo d’Orlando, di cui ora andiamo a presentare i temi principali mentre aspettiamo la palla a due.

RISULTATI E PRECEDENTI

Come detto nel presentare la diretta di Virtus Roma Capo d’Orlando, per la capolista questa è una bella occasione: ormai sembra chiaro che la squadra di Piero Bucchi abbia i favori del pronostico nell’andare a prendersi il primo posto disponibile per la promozione diretta, e con una vittoria oggi sarebbero di fatto due partite di vantaggio con otto ancora da giocare per chiudere la regular season. Il successo di Casale Monferrato è stato importante anche per come è maturato: un secondo tempo da 32-39 nel quale la Virtus ha rimontato una situazione che si stava per complicare, dimostrando di poter vincere anche partite a basso punteggio. Come sempre Henry Sims è stato devastante con una doppia doppia da 26 punti e 15 rimbalzi, poi è arrivato anche il contributo di Nic Moore che ha infilato 12 punti; è chiaro che in un contesto di seconda divisione due stranieri simili possano fare tutta la differenza del mondo, ma Roma è una squadra completa che può contare anche sul contributo delle seconde linee, per esempio Andrea Saccaggi che porta sempre il suo mattoncino. Capo d’Orlando è reduce da una vittoria di grande prestigio: i siciliani hanno espugnato il parquet di Bergamo mettendo in chiaro come al momento siano loro la terza forza del girone Ovest. Jordan Parks e Brandon Triche hanno combinato per 44 punti, Jacopo Lucarelli e Davide Bruttini sono andati in doppia cifra e in questo modo la Benfapp ha saputo prendersi il successo su uno dei parquet più complicati dell’intero campionato, riportando in zona positiva il record delle ultime cinque giornate (3-2) e riprendendo la marcia per arrivare in forma ai playoff, quando Capo d’Orlando dovrà finalmente dimostrare di potersela giocare per il posto nel prossimo campionato di Serie A1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA