Risultati Champions League/ Andata ottavi: reti bianche a Lione e Liverpool!

- Claudio Franceschini

Risultati Champions League: nell’andata degli ottavi di finale le due partite di martedì, Lione-Barcellona e Liverpool-Bayern, terminano senza reti pur regalando un bello spettacolo.

Dembele gol Psv Barcellona lapresse 2018
Probabili formazioni Barcellona Lione, ritorno ottavi Champions League (Foto LaPresse)

E’ un doppio 0-0 quello dei risultati di Champions League per l’andata degli ottavi: per la prima volta dunque in questo turno ad eliminazione diretta assistiamo a gare senza gol, ma lo spettacolo non è mancato. Soprattutto ad Anfield, dove il Liverpool ha dominato il secondo tempo senza però riuscire a passare: il Bayern difende dunque la sua porta in una gara esterna complicata e torna all’Allianz Arena sapendo che una qualunque vittoria gli farebbe passare il turno, i Reds in questa Champions League hanno sempre perso in trasferta e dunque rischiano, anche se nel frattempo hanno evitato di subire reti in casa. Al Parc Olympique Lyonnais il Barcellona non è riuscito a penetrare la difesa del Lione: i francesi hanno fatto bene soprattutto nel primo tempo ma nell’ultima mezz’ora hanno badato soltanto a mantenere il risultato. Continua a non segnare in questa Champions League Luis Suarez, che all’ultimo secondo ha avuto la palla buona ma si è incredibilmente addormentato in area, con spazio per calciare; dunque i blaugrana dovranno vincere al Camp Nou per volare ai quarti, al Lione andrà bene un pareggio con gol. Domani sera si conclude il programma dell’andata degli ottavi: per i risultati di Champions League assisteremo alla partita della Juventus, impegnata al Wanda Metropolitano nella difficile trasferta contro l’Atletico Madrid, e a Schalke-Manchester City. (agg. di Claudio Franceschini)

SIAMO A META’ DEL SECONDO TEMPO

Metà tempo nelle due partite, e i risultati di Champions League sono ancora sullo 0-0: forse queste sono le due gare nelle quali sta succedendo di più tenendo conto delle sfide che si sono già disputate la settimana scorsa. A livello di emozioni sicuramente: solo ad Anfield stiamo assistendo ad un grande spettacolo, si gioca a mille all’ora e sia Liverpool che Bayern Monaco stanno onorando l’impegno. Ogni minuto che passa è una sorta di vittoria per i Reds, che stanno giocando senza lo squalificato Van Dijk (ma anche senza Lovren e Joe Gomez) e stanno provando a chiudere una partita casalinga senza subire gol, il che sarebbe appunto un ottimo risultato in vista della trasferta all’Allianz Arena (per Jurgen Klopp poi segnare già questa sera sarebbe ovviamente il massimo, e le occasioni sprecate iniziano a diventare tante). Il Lione invece continua a essere all’altezza del Barcellona, anzi sta giocando meglio: i transalpini mantengono in qualche modo il ritmo della gara e già questa è una notizia, il Barcellona di fatto si limita ad un palleggio sterile che anche in questo inizio di secondo tempo ha portato a poche occasioni anche solo potenziali. Per scoprire dunque come finiranno queste due partite dell’andata degli ottavi dovremo aspettare circa mezz’ora, i gol potrebbero ancora arrivare e la speranza è che sia così, perché a questo punto mancano solo quelli. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO SUI DUE CAMPI

Eccoci arrivati all’intervallo in entrambe le partite per i risultati di Champions League: come era successo nelle due serate precedenti, l’andata degli ottavi è inchiodata sullo 0-0. Ci si diverte tanto però, soprattutto ad Anfield dove la sfida tra Liverpool e Bayern rispetta le attese: i Reds soffrono tanto in fase difensiva ma quando possono attaccare fanno paura. Sadio Mané si divora un gol, ci sono altre occasioni per i vice campioni in carica capaci di uscire alla distanza ma non di segnare, mentre il Bayern rimane comunque ben dentro la partita avendo fatto meglio nella prima parte di gara, ma anche con l’ammonizione di Kimmich che, unico diffidato, salterà la partita di ritorno. A Lione invece i padroni di casa iniziano all’arrembaggio e spaventano il Barcellona: Terrier addirittura centra la traversa e i francesi potrebbero passare in vantaggio, quando rifiatano però la qualità dei blaugrana (stasera in giallo) emerge e Ousmane Dembélé, il più ispirato dei suoi, ha due buone opportunità che però non sfrutta. Vedremo allora quello che succederà tra poco, quando le quattro squadre torneranno in campo per giocare i secondi tempi di queste partite che ci stanno realmente divertendo, e che sono solo a metà. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE

Eccoci pronti a scoprire i risultati di Champions League: le due partite stanno per cominciare. Stiamo parlando di quattro squadre che hanno vinto un totale di 15 trofei: il Lione è l’unica a non aver mai festeggiato mentre Barcellona, Bayern e Liverpool ne hanno cinque a testa. Tra queste i blaugrana sono la squadra che attende da meno tempo, avendo trionfato nel 2015; il Bayern ha il suo ultimo trofeo nel 2013 mentre per quello del Liverpool dobbiamo tornare fino al 2005, comunque ancora nel nuovo millennio. Da ricordare che il Barcellona ha vinto le ultime quattro finali cui ha partecipato, un ruolino di marcia devastante; il Liverpool ha perso le ultime due, il Bayern tra il 1999 e il 2013 ha preso parte a cinque finali ma ne ha vinte soltanto due. Questi possono essere solo meri numeri che avranno poco impatto sulle partite di questa sera e il cammino delle formazioni in Champions League, ma intanto ci possono dare un interessante quadro della situazione; adesso però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, perché finalmente questi risultati di Champions League per l’andata degli ottavi di finale stanno per essere rivelati attraverso due sfide affascinanti! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SU ERNESTO VALVERDE

Ci prepariamo ad un’altra serata con i risultati di Champions League, e dobbiamo parlare di Ernesto Valverde e del suo Barcellona: i blaugrana sono di stanza a Lione per l’andata degli ottavi, e sperano di mettere in bacheca la sesta Champions League della loro storia. La curiosità è legata al fatto che Valverde potrebbe essere il quinto allenatore a vincere il trofeo: il primo era stato Johan Cruijff (cui oggi è intitolato lo stadio di Amsterdam) che nel 1992 aveva battuto la Sampdoria. Poi è arrivato Frank Rijkaard che ha sublimato il suo ciclo quinquennale con il trionfo sull’Arsenal. Nei quattro anni a Barcellona Pep Guardiola ha vinto due volte la Champions League, in entrambi i casi contro il Manchester United: per lui Triplete centrato alla prima stagione (2009), lo stesso ha fatto Luis Enrique che nel 2015, al primo anno sulla panchina blaugrana, ha superato la Juventus. Adesso potrebbe toccare a Valverde: il quale all’esordio al Camp Nou ha vinto la Liga e la Coppa del Re e adesso spera di fare il colpo grosso in Europa. Il suo Barcellona è in corsa in tutte le competizioni: anche lui dunque potrebbe fare il Triplete, e metterebbe così il suo nome tra quello dei grandi allenatori che hanno guidato la squadra catalana nel corso della sua storia. Al momento è ancora presto per fare bilanci, bisognerà scoprire quello che accadrà a Lione tanto per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ALTRE PARTITE DEGLI OTTAVI

Siamo pronti a vivere i risultati di Champions League, ma ovviamente bisogna ricordare che questa è già la seconda settimana in cui si giocano gli ottavi di andata: dunque, sono già quattro le partite cui abbiamo assistito nel primo turno ad eliminazione diretta. Nella prima settimana ci sono state due vittorie esterne, che hanno avvicinato Real Madrid e Psg ai quarti: i transalpini hanno fatto il colpo grosso a Old Trafford battendo 2-0 il Manchester United, poi è stata la volta dei tricampioni in carica di andare ad espugnare la Johan Cruijff Arena, soffrendo per 90 minuti contro l’Ajax ma riuscendo a segnare due gol e fare dunque ciò che fanno le big, ovvero sfruttare tutte le occasioni. Sembra fatta anche per il Tottenham che, pur senza Harry Kane e Dele Alli, ha schiantato il Borussia Dortmund – capolista della Bundesliga – con un netto 3-0 che per i gialloneri sarà molto difficile da ribaltare; l’ottavo più aperto è dunque quello della Roma, che andrà al Do Dragao forte di un 2-1 interno contro il Porto. I giallorossi hanno dominato con la doppietta di Nicolò Zaniolo (il più giovane italiano a segnare due gol in una partita di Champions League), ma la rete beffarda e fortunata di Adrian Lopez ha lasciato aperto tutto il discorso relativo alla qualificazione. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE DI MARTEDì 19 FEBBRAIO

Eccoci ad un altro appuntamento con i risultati di Champions League 2018-2019: martedì 19 febbraio abbiamo due partite valide per l’andata degli ottavi di finale, secondo un calendario che ormai da qualche anno è in vigore. Avendo un turno meno da disputare rispetto all’Europa League, la Champions spalma il programma di questo ottavo su due settimane (almeno per l’andata, ma sarà così anche per il ritorno) permettendo all’altra competizione internazionale di “recuperare”, così che gli ottavi delle due competizioni terminino nello stesso momento. Pertanto alle ore 21:00, un orario che rappresenta una novità di questa stagione, si giocheranno Liverpool-Bayern Monaco e Lione-Barcellona: una grande sfida e un incrocio che invece sulla carta potrebbe essere già deciso, anche se poi nella realtà delle cose non sarà ovviamente così. Non resta dunque che scoprire quello che succederà questa sera, e quali saranno i risultati di Champions League che arriveranno.

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE: LE PARTITE DI MARTEDì

Dunque si gioca ad Anfield e al Parc Olympique Lyonnais: come già detto nel presentare i risultati di Champions League, Liverpool-Bayern è una partita sensazionale che mette di fronte due delle grandi potenze del calcio europeo. I Reds sono la finalista della passata stagione, ma hanno anche rischiato di rimanere fuori al girone quando se la sono vista con Napoli e Psg, arrivando agli ottavi grazie alla risicata vittoria sui partenopei e perdendo tutte le partite in trasferta; meglio i bavaresi, che hanno strappato il primo posto all’Ajax ma, per contro, non arrivano in finale dalla trionfale stagione 2012-2013. Dall’altra parte il Lione potrebbe giocare la vittima sacrificale di un Barcellona che insegue la quarta Champions League nelle ultime 11 stagioni, e che la vincerebbe con il terzo allenatore diverso; i blaugrana appaiono troppo più forti della formazione francese, che in campionato è staccatissima dal Psg (e occupa il terzo posto nella classifica della Ligue 1) ma che in Europa ha saputo farsi valere, andando anche a vincere sul campo del Manchester City con la possibilità di vincere il gruppo. Da vedere allora quello che succederà: chiaramente il big match sarà quello tra Liverpool e Bayern ma anche a Lione potrebbe venirne fuori una grande partita, perché il Lione sa di doversi giocare quasi tutto in casa, e dunque stasera. Non resta adesso che tuffarci nella grande atmosfera dei risultati di Champions League, metterci comodi e stare a vedere quello che succederà tra poche ore, quando le quattro squadre scenderanno in campo per giocare l’andata degli ottavi di finale.

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE, ANDATA OTTAVI

RISULTATO FINALE Lione-Barcellona 0-0
RISULTATO FINALE Liverpool-Bayern 0-0

© RIPRODUZIONE RISERVATA