Ibrahim Ba, nata la figlia Inez Adriana/ L’ex Milan su Instagram: “Ti amerò per sempre piccola, il tuo papà”

L’ex calciatore del Milan, Ibrahim Ba, è diventato papà: è nata la figlia Inez Adriana, come da annuncio su Instagram

02.02.2019 - Davide Giancristofaro Alberti
Ibrahim Ba è diventato papà
Ibrahim Ba (Instagram)

E’ diventato papà Ibrahim Ba. L’ex calciatore del Milan lo ha annunciato attraverso un post pubblicato su Instagram, due foto in cui si nota l’ex esterno della nazionale francese vestito con abiti da infermiere, con annessa la splendida dedica d’amore: «TODAY it’s the DAY I became Father , I know I’m not perfect but I promise to YOU INEZ ADRIANA if I have to choose between Loving YOU and breathing,I would use my last breath to say I love YOU .I Will always be there to LOVE YOU I will always be there to support you and your beautiful mum. You will always BE my Baby girl LOVE YOU DAD». Tradotto in italiano Ba scrive: «Oggi è il grande giorno in cui divento papà. Lo so che non sono perfetto ma ti prometto, Inez Adriana, che se dovessi scegliere fra amare e respirare, userei il mio ultimo respiro per dirti ti amo. Ti amerò e ti supporterò sempre, così come la tua splendida mamma. Sarai sempre la mia bimba, il tuo papà ti ama».

IBRAHIM BA, NATA LA FIGLIA INEZ ADRIANA

Una splendida dedica d’amore, parole che ogni figlio vorrebbe sentirsi dire e che ogni mamma vorrebbe ascoltare. Ibrahim Ba, nonostante la travagliata esperienza in maglia rossonera, è rimasto nel cuore dei tifosi del Diavolo, forse per via della sua faccia simpatica, ma anche per i suoi modi stravaganti, a cominciare da quei capelli biondi ossigenati con cui si presentò a San Siro durante la stagione 1997-1998. L’ex presidente del Milan, Silvio Berlusconi, se ne innamorò dopo averlo visto in azione durante una gara amichevole allo stadio Brianteo di Monza, e lo soprannominò fin da subito «Beaujolais nouveau», un vino francese frizzante. Peccato però che tale paragone durò solamente per qualche mese, visto che Ba non riuscì mai a ripetere al Meazza le ottime prestazioni mostrate con il Bordeaux e il Le Havre, che gli permisero di conquistare anche la nazionale francese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA