Diretta/ Arsenal Bate (risultato finale 3-0): rimonta ‘tranquilla’ per i Gunners

- Fabio Belli

Diretta Arsenal Bate, la gara dell’Emirates si è conclusa 3-0 in favore della formazione di Emery: assicurata la qualificazione agli ottavi di Europa League.

Bate_Arsenal_EuropaLeague_lapresse_2018
Video Rennes Arsenal (Foto LaPresse)

Dopo lo choc per la sconfitta per 1-0 nella gara d’andata disputata in Bielorussia, l’Arsenal di Unai Emery era chiamato a una prova di forza contro il Bate Borisov questa sera all’Emirates e l’undici londinese ha rispettato le attese. Match terminato 3-0 e pass per gli ottavi di finale di Europa League staccato: partita in discesa grazie all’autorete di Volkov al 4’, raddoppio arrivato a fine primo tempo con il tedesco Mustafi su assist di Xhaka. Nonostante il doppio vantaggio e la qualificazione virtuale, l’Arsenal ha provato a blindare il risultato e ci è riuscito senza grossi patemi: al 60’ Sokratis ha siglato il 3-0. Finale di ordinaria amministrazione per la compagine londinese, che ha abbassato i ritmi e ha rischiato a più riprese di calare il poker. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ARSENAL BATE 3-0: TRIS DI SOKRATIS

Arsenal sempre più vicino alla qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. Dopo aver concluso il primo tempo sul 2-0, i Gunners hanno calato il tris sul Bate Borisov al minuto 60’: rete dell’ex Genoa e Milan Sokratis, che ha insaccato con un gran colpo di testa un corner al bacio dello svizzero Xhaka. Complice il portiere ospite Scherbitsky: il numero 48 è uscito fuori tempo ed ha mancato completamente la palla. Sono bastati 4’ al difensore greco per lasciare il segno, subentrato al 56’ a Koscielny. I bielorussi proveranno ora a riaprire il discorso qualificazione e lo faranno con il grande ex Hleb, che è stato accolto con una standing ovation dall’Emirates. Da segnalare inoltre l’entrata di Torreira al posto di Guendouzi e, per gli ospiti, di Berezkin al posto di Dragun. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DIRETTA ARSENAL BATE: RADDOPPIA MUSTAFI, INTERVALLO

Siamo arrivati all’intervallo e la diretta di Arsenal Bate ci parla di una gara sul risultato di 2-0. I padroni di casa hanno raddoppiato con il centrale ex Sampdoria Mustafi, smarcato in area di rigore da un grande passaggio di Xhaka. Il tedesco ha dimostrato ancora una volta di essere temibile in zona gol, riuscendo dunque a ribaltare la questione qualificazione in questo sedicesimo di finale di ritorno di Europa League. I Gunners hanno dimostrato di avere forza già per rimediare alla sciagurata partita di una settimana fa nel primo tempo. Ci saranno altri quarantacinque minuti per poter mettere tutto in discussione con il Bate che comunque si è reso pericoloso e con un gol obbligherebbe la squadra londinese a segnare ancora per passare il turno. Col 2-1 infatti il gol in trasferta risulterebbe decisivo e condannerebbe la squadra di Tuchel. Il 2-0 ha scongiurato del tutto la possibilità di dover giocare i tempi supplementari. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA SBLOCCA UN AUTOGOL

La diretta di Arsenal Bate parte con un autogol che cambia il risultato e lo porta sull’1-0. I Gunners così azzerano la differenza dopo aver perso una settimana fa in Biellorussia. La squadra di Tuchel riesce a mettere al quarto minuto una bella palla tesa dentro, con Zakhar Volkov che provando a spazzarla se la butta alle sue spalle. Al nono minuto però il Bate fa capire che non sarà comunque una serata facile alla squadra di casa. Stanislav Dragun riesce a trovare una bella palla dentro l’area di rigore e calcia rasoterra. La difesa dei londinesi chiude però con tempestività e attenzione. Passano sette minuti e Alex Iwobi è bravo a mettere dentro l’area di rigore un bel pallone, stavolta però la difesa chiude bene e concede “solo” un calcio d’angolo. La gara è ancora lunga e ci saranno diverse emozioni con il risultato e la qualificazione che rimangono sicuramente aperti. (agg. di Matteo Fantozzi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci al calcio d’inizio di Arsenal Bate: leggendo le statistiche delle due squadre scopriamo che i Gunners sono una sorta di macchina, con un bilancio di 14 vittorie, tre pareggi e altrettante sconfitte all’Emirates. In Europa League la squadra di Unai Emery è imbattuta tra le mura amiche e ha segnato 5 gol a fronte dei due subiti; la porta è inviolata da 180 minuti in questa competizione, mentre in campionato l’ultima sconfitta interna è arrivata il 12 agosto (prima giornata) e poi ci sono stati i ko di FA Cup e Carabao Cup. Il Bate nella Vyssaja Liha non conosce avversari ma il nuovo torneo deve ancora iniziare; in Europa, contando anche le partite dei preliminari di Champions League, sono già quattro le vittorie esterne e questo rende particolarmente temibili i bielorussi, che in trasferta nel girone di Europa League hanno perso soltanto a Stamford Bridge contro il Chelsea. A Londra dunque, dato questo che per la cabala potrebbe essere interessante; ora però parola al campo, leggiamo le formazioni ufficiali di Arsenal Bate e mettiamoci comodi perché la partita comincia! ARSENAL (4-2-3-1): 1 P. Cech; 12 Lichtsteiner, 20 Mustafi, 6 Koscielny, 18 Monreal; 29 Guendouzi, 34 G. Xhaka; 7 Mkhitaryan, 10 Ozil, 17 Iwobi; 14 Aubameyang. BATE (4-2-3-1): 48 Scherbitski; 17 Rios, 23 Volkov, 21 Filipenko, 4 Filipovic; 27 Simovic, 8 Dragun; 26 Milic, 25 Baga, 22 Stasevich; 15 Skavysh. (agg. di Claudio Franceschini)

COME VEDERE LA PARTITA: STREAMING VIDEO E TV

Arsenal-Bate Borisov si potrà seguire in diretta tv con un abbonamento Sky, collegandosi sul canale numero 203 del satellite. Tutti gli abbonati avranno anche la possibilità di seguire la diretta streaming video via internet dell’incontro, collegandosi tramite smart tv, pc oppure dispositivi mobili come smartphone o tablet sul sito skygo.sky.it.

I TESTA A TESTA

Arsenal Bate ha tre precedenti nella storia: l’ultimo è naturalmente quello della settimana scorsa, risolto da Stanislav Dragun all’ultimo minuto del primo tempo. Le due squadre però si erano incrociate anche nella fase a gironi dello scorso anno, e dunque curiosamente giocano la seconda stagione consecutiva: i Gunners si erano imposti in entrambe le occasioni, vincendo in Bielorussia con una grande partita di Theo Walcott (doppietta) e trovando anche le reti di Rob Holding e Olivier Giroud (su rigore) che a gennaio era passato al Chelsea. Al ritorno, nell’ultima giornata del gruppo H, l’Arsenal aveva addirittura vinto 6-0: primo tempo devastante con le reti di Mathieu Débuchy, Walcott e Jack Wilshere. La ripresa si era aperta con l’autorete di Denis Polyakov cui erano seguiti i timbri di Giroud (ancora su rigore) e Mohamed Elneny; l’Arsenal si era presentato senza Lacazette e Aubameyang, in porta c’era quel David Ospina che oggi è il portiere del Napoli ma che a giugno, in caso di mancato riscatto da parte dei partenopei, tornerebbe all’Emirates. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Arsenal Bate sarà diretta dall’arbitro spagnolo Alberto Undiano Mallenco, è in programma giovedì 21 febbraio alle ore 18:55 e sarà una sfida relativa al ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League 2018-2019. Si riparte dallo 0-1 dell’andata con il quale i bielorussi hanno sorprendentemente piegato i Gunners alla Borisov Arena, grazie ad una rete messa a segno da Dragun. Nonostante la sosta del campionato bielorusso, il Bate Borisov si è dimostrata formazione preparata anche atleticamente, e l’Arsenal ha confermato tentennamenti già visti in Premier League. Il pronostico vede la formazione di Unai Emery sicuramente in grado di ribaltare lo scivolone dell’andata, ma uscire dall’Europa League (dove l’Arsenal è una delle favoritissime) sarebbe un duro colpo per una squadra che in Inghilterra rischia di dover rinunciare per la terza stagione consecutiva alla qualificazione in Champions League.

PROBABILI FORMAZIONI ARSENAL BATE

Le probabili formazioni che si affronteranno all’Emirates Stadium di Londra. I padroni di casa dell’Arsenal schiereranno il portiere ceko Cech alle spalle di una difesa a tre composta dal francese Koscielny, dallo spagnolo Monreal e dal tedesco Mustafi. La fascia destra sarà affidata a Maitland-Niles e la fascia sinistra al bosniaco Kolasinac, mentre i centrali sulla mediana saranno lo svizzero Hhaka e l’altro francese Guendouzi. Nel tridente offensivo mancherà il centravanti transalpino Lacazette, espulso nel match d’andata in Bielorussia. Al suo posto spazio al gabonese Aubameyang, affiancato dall’armeno Mkhitaryan e dal nigeriano Iwobi. Riponderà il Bate Borisov con Scherbitsky tra i pali, Rios sulla fascia destra e il serbo Filipovic sulla fascia destra nella difesa a quattro con Volkov e Filipenko impiegati come centrali. A centrocampo al fianco del match winner della partita d’andata, Dragun, si muoveranno Hleb e Baga, mentre in attacco l’altro serbo Milic completerà il tridente assieme a Skavysh e a Stasevich.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Al 3-4-3 utilizzato come modulo di partenza dal tecnico dell’Arsenal, Emery, risponderà il 4-3-3 del mister bielorusso del Bate Borisov, Baha. Nella scorsa stagione l’Arsenal aveva travolto il Bate nella fase a gironi di Europa League, vincendo 2-4 alla Borisov Arena e dilagando 6-0 nel match di ritorno all’Emirates. Inglesi sconfitti invece per la prima volta nel match d’andata di questi sedicesimi e ora chiamati a rimontare dallo 0-1 subito in Bielorussia.

LE QUOTE DEI BOOKMAKER

Le agenzie di scommesse considerano praticamente scontata la vittoria dell’Arsenal in casa contro il Bate Borisov. Affermazione interna quotata 1.15 da Eurobet, mentre Bet365 fissa a 9.00 la quota relativa al pareggio e William Hill propone a 23.00 la quota per la vittoria in trasferta. Per i gol realizzati complessivamente nei 90′, Bwin quota 1.48 l’over 2.5 e quota 2.50 l’under 2.5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA