NAPOLI SALISBURGO/ Europa League, chi sono gli avversari dei partenopei: i pericoli

- Michela Colombo

L’avversario del Napoli è il Salisburgo ai prossimi ottavi di finale di Europa League: dal talento Daka al gioco spumeggiante, ecco chi sono.

ancelotti napoli
Probabili formazioni Napoli Barcellona (Foto LaPresse)

Sei vittorie su sei partite nel girone eliminatorio di Europa League, ottimo cammino in Bundesliga e tanti giovani talenti: il Salisburgo è una minaccia da non sottovalutare per il Napoli di Carlo Ancelotti. L’attacco composto da Daka e Dabbur è senza dubbio il punto di forza degli austriaci, ma attenzione anche a un centrocampo ben assortito: Laimer è considerato uno dei calciatori più interessanti del panorama internazionale, mentre Samassekou è pronto per il definitivo salto di qualità. Sulla trequarti agisce il giapponese Minamino, che è migliorato moltissimo negli ultimi mesi dal punto di vista della finalizzazione. I pericoli sono diversi e anche Carlo Ancelotti ne è conscio: «Il Salisburgo è un’ottima squadra con grande esperienza internazionale. Basti ricordare che solo pochi mesi fa ha giocato la semifinale di Europa League». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL TALENTO PATSON DAKA

Napoli Salisburgo per gli ottavi di finale di Europa League, il sorteggio di Nyon non ha sorriso alla formazione allenata da Carlo Ancelotti. Reduce dalle semifinali della competizione europea, la compagine austriaca vanta il secondo miglior attacco della EL ed ha superato agilmente il Club Bruges ai sedicesimi. Il tecnico Marco Rose ha commentato: «Siamo entusiasti di questo sorteggio, affronteremo un grande club: sono stati ai vertici del campionato italiano negli ultimi anni, non vediamo l’ora di affrontarli». E l’allenatore della formazione sponsorizzata Red Bull può vantare su un reparto avanzato di altissimo livello nel quale spicca il giovanissimo Patson Daka: zambiano classe 1998, è finito sul taccuino dei principali top club europei. Fantasista veloce e dinamico, Daka ha raccolto tre reti tra Bundesliga austriaca ed Europa League, evidenziando grandi margini di miglioramento. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SARA’ NAPOLI SALISBURGO

E’ il Salisburgo l’avversario del Napoli ai prosismi ottavi di Europa league. Il sorteggio di Europa league a Nyon quindi ha dato il suo verdetto e di certo la squadra austriaca non era uno dei peggiori spauracchi per la compagine di Carlo Ancelotti. Di fatto però la sfida non andrà assolutamente sottovalutata e non solo per la posta in palio: a questo punto del tabellone, l’insidia si cela dietro l’angolo. Il Salisburgo, che è pure capolista del campionato nazionale già dal secondo turno, in Europa league aveva chiuso la fase a gironi con il primo posto davanti a Celtic, Lipsia e Rosenborg. Ai sedicesimi il Salisburgo di Marco Rose, prossimo avversario del Napoli, è riuscito a superare brillantemente il Bruges. Se nel match di andata il belgi avevano vinto con un risicato 2-1, al ritorno gli austriaci fecero festa in casa ribaltando il risultato con un sonoro 4-0. Insomma il prossimo avversario del Napoli  non si annuncia così semplice da superare, come potrebbe apparire sulla carta. Ricordiamo che il Napoli, essendo stato  il primo nome a venir estratto , giocherà la partita di andata in casa al San Paolo.

QUALE L’AVVERSARIO DEL NAPOLI AI PROSSIMI OTTAVI

Oggi nel primo pomeriggio si scoprirà chi sarà il prossimo avversario del Napoli per gli ottavi di finale di Europa League: alle ore 13.00 a Nyon è infatti atteso il sorteggio che designerà il prossimo tabellone del secondo torneo per club del continente e l’attesa non potrebbe essere più grande. La squadra di Ancelotti, che ha tranquillamente ottenuto la qualificazione ai danni del Zurigo (battuto appena ieri con un sonoro 2-0 al San Paolo) è certamente uno degli spauracchi maggiori tra i nomi messi nell’urna svizzera in questo pomeriggio, ma gli avversari di valore non mancheranno di certo. Solo la sorte deciderà quindi come si comporrà il prossimo quadro dei match degli ottavi di finale di Europa league. In attesa quindi di scoprire quale sarà l’avversario del Napoli andiamo a ricordare come si svolgerà il sorteggio per la prossima fase dell’Europa league. Come detto l’evento si terrà oggi alle ore 13,00 a Nyon in Svizzera e nell’urna verranno inseriti i nomi delle 16 squadre che hanno trovato la qualificazione nella precedente fase dei sedicesimi. In questa parte del tabellone inoltre non vi sono particolari restrizioni: ecco dunque che pare legittimo e concreto il pericolo Derby con l’Inter di Spalletti. L’unica limitazione imposta dalla Uefa è per un eventuale incrocio tra formazioni russe e ucraine, visto che parteciperanno al sorteggio Zenit San Pietroburgo e Dinamo Kiev.

AVVERSARIO NAPOLI: LO SPAURACCHIO CHELSEA

Va subito detto che al sorteggio per gli ottavi di finale di Europa league, pure l’Inter (unica altra squadra italiana qualificatasi a questa parte del tabellone) potrebbe essere il prossimo avversario del Napoli: eppure non sono solo i nerazzurri che potrebbero fare paura alla compagine di Mister Ancelotti. Come detto i campani sono certamente una delle squadre più forti presenti nel sorteggio, ma altri potrebbero mettere in difficoltà anche lo stesso club azzurro. Ecco dunque che uno degli incroci più rischiosi ma anche affascinanti che potrebbero uscire dalle urne di Nyon questo pomeriggio potrebbe essere tra il Napoli e il Chelsea di Sarri. In tal caso la partita sarebbe davvero un evento imperdibile e non solo per il il valore delle due squadre: di fatto sarebbe anche la prima volta che Sarri ritroverà la sua ex squadra, che proprio l’ha lanciato nel panorama europeo del grande calcio. Il tecnico napoletano che ha salutato la squadra azzurra proprio questa estate per approdare alla Premier league e alla panchina del Chelsea, di certo ha lasciato un grande ricordo al San Paolo, che non vede l’ora di riabbracciarlo in una cornice così prestigiosa come è l’Europa league. Oltre al Chelsea però il ventaglio di possibili avversari è ben ampio, considerando anche Siviglia e Arsenal. Vedremo che cosa ci diranno le urne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA