RISULTATI SERIE A/ Classifica aggiornata: pazzesco 3-3 a Firenze, che spettacolo!

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A: classifica aggiornata, pazzesco 3-3 tra Fiorentina e Inter mentre la Juventus vince soffrendo tanto – gol di Dybala – e resta a +13 sul Napoli, che fa poker a Parma.

Dybala_Bonucci_Mandzukic_Juventus_gol_lapresse_2018
Risultati Serie A 25^ giornata (Foto LaPresse)

Favoloso epilogo per i risultati di Serie A: la partita Fiorentina Inter termina 3-3, con un gol su rigore di Jordan Veretout arrivato al minuto 101. Rigore rivisto alla Var, per un fallo di D’Ambrosio che tocca tra spalla e braccio ma secondo l’arbitro Abisso è valida la seconda ipotesi: il Var aveva già richiamato l’attenzione dell’arbitro per assegnare il rigore con il quale Ivan Perisic aveva fatto 1-3. Poi gol annullato a Cristiano Biraghi, ancora da bordo campo per un fallo di Muriel su D’Ambrosio; lo stesso Luis Muriel aveva realizzato una punizione capolavoro accorciando le distanze, e dando alla Fiorentina quella speranza che si è infine concretizzata nel terzo gol viola. Con il quale dunque la squadra di Stefano Pioli prova a rilanciarsi in chiave europea; l’Inter invece scivola a -9 dal Napoli, ma soprattutto adesso il Milan ha solo due punti da recuperare e la Roma è a -4. Ricordiamo che la venticinquesima giornata della Serie A non è conclusa: resta da stabilire il risultato di Lazio Udinese, da recuperare in data da destinarsi. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO AL FRANCHI

Nell’ultimo dei risultati di Serie A attesi per domenica dedicata alla venticinquesima giornata, l’Inter è in vantaggio a Firenze: ai viola servono solo 20 secondi per trovare la rete e sembra una serata in discesa. Lancio lungo per Federico Chiesa che centra per Giovanni Simeone, il colpo di tacco del Cholito deviato da Stefan De Vrij entra in porta. Autorete dell’olandese secondo la Lega, ma la Fiorentina incassa subito il pareggio: al 6’ Nainggolan da azione di calcio da fermo rimette dentro l’area dove Matias Vecino, uno degli ex, calcia al volo con il piatto battendo Lafont. Al 41’ l’Inter trova anche la seconda rete, autore Matteo Politano: in questo momento i nerazzurri sarebbero ancora a -7 dal Napoli blindando il loro terzo posto nella classifica di Serie A, alla Fiorentina invece serve maggiore verve per evitare la sconfitta casalinga e Stefano Pioli può giocarsi la carta Luis Muriel, lasciato in panchina a sorpresa, per recuperare la partita. (agg. di Claudio Franceschini)

POKER DEL NAPOLI A PARMA

Nel penultimo dei risultati di Serie A il Napoli ne fa quattro al Parma: al Tardini i partenopei ritrovano il gol perduto e vincono 4-0, confermando l’ampio vantaggio sull’Inter – o allungandolo, se questa sera i nerazzurri dovessero frenare – e restano a -13 dalla Juventus, continuando idealmente a credere nello scudetto che comunque rimane complicato. Due gol nel primo tempo, due gol nel secondo: Arkadiusz Milik si regala un’altra doppietta e sale a quota 14 nel suo straordinario campionato, poi Carlo Ancelotti cambia qualcosa e i subentrati provano a divertirsi, riuscendoci. Verdi ispira, Adam Ounas sigilla il poker: grande serata per un Napoli che riparte di slancio, mentre il Parma viene raggiunto dal Genoa al dodicesimo posto in classifica abbandonando la lotta per l’Europa League, momento di flessione per i ducali che comunque restano a +11 sulla terzultima posizione e dunque in totale tranquillità. Ora però è davvero tutto pronto per Fiorentina Inter, l’ultima partita di questa domenica e, per adesso, della venticinquesima giornata visto che non è ancora ufficiale la data del recupero di Lazio Udinese: attenzione ai viola che con una vittoria aggancerebbero proprio i biancocelesti, il Torino e l’Atalanta in sesta posizione, mentre l’Inter ha la necessità di allontanare il Milan che si è portato ad una sola lunghezza dai cugini nella classifica della Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO AL TARDINI

Il Napoli tiene il passo della Juventus, almeno in questa giornata: intervallo allo stadio San Paolo, dove il penultimo dei risultati di Serie A atteso per questa domenica racconta di uno 0-2 e di un dominio da parte della squadra di Carlo Ancelotti. Il ritorno al Tardini è positivo per il tecnico emiliano, che dopo 45 minuti si trova in vantaggio convincente sui ducali che, invece, pur mostrando qualcosa a livello offensivo stanno confermando di non attraversare un momento particolarmente brillante. Il primo gol del Napoli arriva al 19’ sulla catena di sinistra: Hysaj affonda e pesca alla grande il taglio di Piotr Zielinski che non sbaglia davanti a Sepe, portando in vantaggio la sua squadra che dal quel punto può permettersi di giocare in discesa. Quando i partenopei conquistano un calcio di punizione al limite dell’area, da posizione centrale, sul pallone vanno Callejon e Arkadiusz Milik ed è l’attaccante polacco, intelligentissimo, a piazzare il sinistro sotto la barriera per il gol numero 13 in campionato e il raddoppio di un Napoli che sembra aver già messo le mani sulla partita. Vedremo se nel secondo tempo il Parma sarà in grado di reagire, al momento però la serata del Tardini ha preso una piega ben precisa… (agg. di Claudio Franceschini)

LA JUVENTUS VINCE A BOLOGNA

Possiamo dare conto dei risultati di Serie A che sono maturati nel pomeriggio di domenica, per la venticinquesima giornata: la Juventus gioca male ma porta a casa il pomeriggio con la rete di Paulo Dybala, entrato nel secondo tempo e autore del quarto gol nel suo campionato. Bologna ottimo e sfortunato: palo di Nicola Sansone nel finale (con l’aiuto di Perin) ma una sconfitta per la squadra di Sinisa Mihajlovic in crescita sul piano del gioco. Al Bentegodi un pareggio senza reti che complica ulteriormente la situazione del Chievo, ma un risultato giusto per quello che si è visto: nè i padroni di casa nè il Genoa hanno dato prova di grande qualità o anche solo voglia di portare a casa la vittoria, di fatto la partita si è aperta solo nel finale quando, entrambe stanche, le squadre si sono allungate dando inevitabilmente vita a ripartenze che avrebbero potuto portare a qualcosa. Pareggio anche al Mapei Stadium: nel secondo tempo il solito Andrea Petagna, questa volta su calcio di rigore, ha ripreso il Sassuolo impedendo ai neroverdi di prendersi tre punti utili per riprendere quota in classifica e consentito alla Spal di centrare un punto utile per la salvezza. Tra poco comincia Parma-Napoli, altra partita molto interessante per questa giornata di Serie A: i partenopei devono vincere per evitare di perdere ulteriore terreno dalla Juventus. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO SU TUTTI I CAMPI

Eccoci all’intervallo: fino a questo momento i risultati di Serie A per le tre partite che sono iniziate alle ore 15:00 ci presentano poche emozioni. La Juventus soffre tanto a Bologna, crea poco (bella occasione per Bernardeschi che manca l’incrocio dei pali per questione di centimetri) ed è imprecisa nella manovra, consentendo ai felsinei di sviluppare belle trame offensive e creare i presupposti per segnare. Ancora reti bianche e bella notizia per il Napoli, Massimiliano Allegri invece dovrà rivedere qualcosa nel secondo tempo perchè al momento la sua squadra risente ancora della sconfitta di Madrid ed è particolarmente imballata. Da Reggio Emilia è arrivato l’unico gol di questi primi tempi: lo ha segnato Federico Peluso, che al momento dunque porta il Sassuolo alla vittoria e continua a complicare il campionato di una Spal in caduta libera. Ancora senza reti la partita di Verona: il Chievo l’ha iniziata meglio, pian piano ha preso campo il Genoa che però non è mai stato pericoloso, l’occasione migliore nei primi 45 minuti è arrivata da una punizione di Kiyine bloccata in presa alta da Ionut Radu. Dunque tra poco torneremo a vivere le emozioni nei risultati di Serie A, sperando che succeda qualcosa di meglio… (agg. di Claudio Franceschini)

LA SAMPDORIA BATTE IL CAGLIARI

Il primo dei risultati di Serie A ci presenta la vittoria della Sampdoria: i blucerchiati battono di misura il Cagliari e aprono così la domenica dedicata alla 25^ giornata. Fabio Quagliarella ritrova la via del gol al 66’ minuto, su calcio di rigore: impeccabile l’esecuzione dell’attaccante blucerchiato che trasforma dagli undici metri dopo la trattenuta di Luca Pellegrini, anche ammonito nell’occasione. Il Cagliari ci ha provato fino al termine, di fatto comandando il gioco dopo aver subito la rete e avendo anche qualche potenziale occasione su calcio piazzato; poco da fare però, e nel finale la Sampdoria ha sfiorato il raddoppio con la conclusione di Gabbiadini ancora una volta entrato dalla panchina (al posto di Saponara). Con questa vittoria i blucerchiati si assicurano tre punti importanti nella corsa all’Europa League, che non vogliono abbandonare; il Cagliari invece non riesce a dare seguito al successo sul Parma di domenica scorsa e torna a soffrire in chiave salvezza. Ora però senza indugi dobbiamo tornare a dare la parola ai campi: a Bologna la Juventus cerca di dimenticare la delusione di Madrid contro i felsinei per confermare il vantaggio sul Napoli, la Spal rischia sul campo del Sassuolo mentre il Genoa cerca la seconda vittoria consecutiva al Bentegodi, contro un Chievo che però non regalerà nulla vista la sua situazione di classifica. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA SAMPDORIA CAGLIARI

Tutto è pronto per dare il via a Sampdoria Cagliari, il lunch match che aprirà la domenica per i risultati di Serie A: l’esito atteso nella partita di Marassi probabilmente sarà importante soprattutto per i rossoblù sardi, che in classifica sono ancora coinvolti nella lotta salvezza anche se la vittoria di settimana scorsa contro il Parma con doppietta di Leonardo Pavoletti ha sicuramente fatto molto bene ai sardi. Il margine di vantaggio sul terzultimo posto in classifica tuttavia non dà ancora garanzie al Cagliari che dunque non può abbassare la tensione, la Sampdoria di Marco Giampaolo deve invece continuare a credere nella possibilità di inseguire un posto in Europa League, obiettivo onestamente non facile da raggiungere ma che potrebbe ancora dare un senso alla parte finale del campionato dei blucerchiati, che naturalmente non rischiano nulla in ottica salvezza. Diamo dunque la parola al campo: cosa ci dirà il Ferris per scoprire il primo risultato Serie A della domenica? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI ANDATA

In attesa dei risultati di Serie A che usciranno dalle partite di oggi, possiamo naturalmente ricordare che cosa era successo in questi stessi incontri all’andata, naturalmente a campi invertiti. Cagliari Sampdoria era terminata con un pareggio per 0-0, mentre la Juventus non aveva avuto grossi problemi a battere per 2-0 il Bologna allo Stadium con i gol di Dybala e Matuidi. A proposito di nette vittorie casalinghe, possiamo citare anche il successo sempre per 2-0 ottenuto dal Genoa a Marassi contro il Chievo con i gol dell’ormai ex Piatek e di Pandev, mentre il Napoli aveva sconfitto addirittura per 3-0 il Parma al San Paolo grazie alle reti messe a segno da Insigne e Milik, autore di una doppietta. Vittoria casalinga anche per l’Inter a San Siro contro la Fiorentina per 2-1, in quello che era stato l’anticipo di quel turno infrasettimanale: vantaggio nerazzurro su calcio di rigore con Icardi, pareggio viola grazie all’autorete di Skriniar, ma infine fu decisivo il gol vittoria di D’Ambrosio. Unica vittoria in trasferta era stata quella del Sassuolo per 0-2 nel derby contro la Spal, griffato dai gol di Adjapong e Matri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI DOMENICA 24 FEBBRAIO

Calerà il sipario oggi, domenica 24 febbraio, sui risultati di Serie A per la venticinquesima giornata, almeno in attesa del recupero di Lazio Udinese, partita che è slittata a causa del sovraffollamento in calendario per i biancocelesti e ancora di più per lo stadio Olimpico, che in questo periodo è casa anche del rugby. Prima però di tracciare un bilancio bisogna naturalmente considerare che ci saranno ben sei partite di Serie A da vivere nelle prossime ore, secondo il calendario che è ormai consueto per le domeniche del massimo campionato: si comincerà infatti alle ore 12.30 con il lunch match Sampdoria Cagliari, poi alle ore 15.00 avremo tre partite e per la precisione Bologna Juventus, Chievo Genoa e Sassuolo Spal, il primo posticipo alle ore 18.00 sarà Parma Napoli ed infine ecco il posticipo delle ore 20.30 Fiorentina Inter, che sarà senza dubbio il big-match di questa giornata, al termine del quale avremo dunque completo il quadro dei risultati di Serie A e anche della classifica, pur con un asterisco che accompagnerà Lazio e Udinese.

RISULTATI SERIE A: LA CAPOLISTA IN CAMPO

Possiamo però anche notare che, fra i sei risultati di Serie A attesi per oggi, ci sarà pure quello della capolista Juventus, che scenderà in campo a Bologna per una partita di grande tradizione ma che oggi rischia di non avere storia, come testimoniano i 48 punti di differenza in classifica tra i campioni d’Italia bianconeri e i rossoblù felsinei. La Juventus si ributta sul campionato dopo la partita di Champions League giocata mercoledì sul campo dell’Atletico Madrid: in campo nazionale naturalmente l’obiettivo di Massimiliano Allegri è quello di chiudere il discorso scudetto il più velocemente possibile, contando su 13 punti di vantaggio sulla più immediata (si fa per dire) inseguitrice, cioè il Napoli di Carlo Ancelotti. Guai a sottovalutare la trasferta in terra emiliana, perché il Bologna da quando è arrivato Sinisa Mihajlovic ha mostrato evidenti segni di miglioramento e anche lunedì sera a Roma non avrebbe meritato di perdere, tuttavia la sfida alla Juventus resta difficilissima e il Bologna avrà bisogno di una vera e propria impresa per conquistare un risultato utile.

RISULTATI SERIE A, 25^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Sampdoria Cagliari 1-0 – 66′ rig. Quagliarella
RISULTATO FINALE Bologna Juventus 0-1 – 67′ Dybala
RISULTATO FINALE Chievo Genoa 0-0
RISULTATO FINALE Sassuolo Spal 1-1 – 43′ Peluso (Sa), 67′ rig. Petagna (Sp). Note: 93′ esp. Duncan (Sa)
RISULTATO FINALE Parma Napoli 0-4 – 19′ Zielinski, 36′ Milik, 73′ Milik, 82′ Ounas
RISULTATO FINALE Fiorentina Inter 3-3 – 1′ aut. De Vrij (F), 6′ Vecino (I), 41′ Politano (I), 52′ rig. Perisic (I), 74′ Muriel (F), 101′ rig. Veretout (F)

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 69

Napoli 56

Inter 47

Milan 45

Roma 44

Atalanta, Lazio, Torino 38

Sampdoria, Fiorentina 36

Sassuolo 31

Parma, Genoa 29

Cagliari 24

Spal 23

Udinese 22

Empoli 21

Bologna 18

Frosinone 16

Chievo (-3) 10

© RIPRODUZIONE RISERVATA