Diretta Torino Milan Primavera/ Risultato finale 1-1: Belkheir impatta, termina pari!

- Mauro Mantegazza

Diretta Torino Milan Primavera, risultato finale 1-1: inatteso pareggio per i giovani granata che rispondono al gol di Brambilla con Belkheir, con i rossoneri già in inferiorità numerica.

Borello_Campeol_Torino_Milan_Primavera_lapresse_2018
Diretta Torino Milan Primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO MILAN PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 1-1)

Torino Milan Primavera 1-1: il posticipo del campionato 1 termina con un pareggio che serve poco ai rossoneri sempre penultimi in classifica, mentre i granata sorpassati dalla Fiorentina sono adesso terzi, e virtualmente fuori dalla fase scudetto che dovrebbero conquistare attraverso i playoff. La partita cambia con l’ingresso in campo di Belkheir: sembrava che l’infortunio di Vincenzo Millico potesse essere un problema per i granata ma l’attaccante di riserva non ha fatto rimpiangere il bomber granata. Al 55’ una sua accelerazione ha portato al secondo cartellino giallo per Alessandro Negri: il terzino destro del Milan è stato espulso e così i rossoneri hanno dovuto giocare una mezz’ora abbondante in inferiorità numerica. Al 68’ è arrivato il gol del pareggio, realizzato proprio da Mouhamed Belkheir: su un cross di Isacco il franco-algerino ha insaccato da due passi. A quel punto il Torino Primavera è diventato favorito per vincere la partita, il Milan è andato in difficoltà sbagliando cose che nel primo tempo erano riuscite senza troppi problemi ma i granata pur continuando a controllare la partita hanno mancato il guizzo giusto; ci ha provato Rauti (79’) la cui conclusione è risultata troppo debole per impensierire Soncin. Appena prima Federico Coppitelli aveva mandato Gilli e Murati sul terreno di gioco al posto di Petrungaro e Onisa; nel Milan invece fuori Daniel Maldini e dentro Haidara per avere maggiore freschezza nel reparto avanzato.

TORINO MILAN PRIMAVERA (0-1): GOL DI BRAMBILLA!

Torino Milan Primavera 0-1: ti aspetti il dominio granata e invece sono i rossoneri che impattano alla grande la partita trovando anche il gol del vantaggio poco oltre la mezz’ora (precisamente al 33′ minuto). La rete che decide la sfida, almeno per il momento, è di Alessio Brambilla: si tratta però di una sorta di regalo da parte dei padroni di casa, perchè il Torino ha perso palla in uscita e lo stesso centrocampista ha scambiato con Tsadjout il cui passaggio di ritorno lo ha messo solo davanti a Gemello, non dovendo fare altro che scaricare il tiro in fondo al sacco. In precedenza il Milan aveva centrato un clamoroso palo con Sala, poi il Torino era venuto fuori alla distanza facendo qualcosa in più – nessuna vera opportunità però – ma l’errore che ha portato allo svantaggio rischia di pesare non poco sull’economia della partita, mentre ovviamente per la Primavera rossonera questa sarebbe una vittoria fondamentale in chiave salvezza. Mancano ancora 45 minuti al termine della partita ma il Torino dovrà giocarli senza Vincenzo Millico, reduce dall’esordio in Serie A: al 40’ minuto a causa di un problema fisico il bomber granata ha dovuto abbandonare il campo, al suo posto è entrato l’ex Inter Belkheir che dunque sentirà aria di derby… (agg. di Claudio Franceschini)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Torino Milan Primavera in diretta tv sarà visibile oggi su Sportitalia, naturalmente alle ore 19.00, in questo caso sia sul canale in chiaro (numero 60) sia al numero 225 di Sky: Sportitalia in questa stagione è sempre più la casa del campionato Primavera, del quale trasmetterà un gran numero di incontri per ciascuna giornata. Per chi non potesse mettersi davanti a un televisore, ricordiamo anche la diretta streaming video disponibile sul sito di Sportitalia, oltre ai riferimenti ufficiali delle due società che sicuramente ci terranno informati sull’andamento della partita.

TORINO MILAN PRIMAVERA (0-0): SI COMINCIA!

Sta per prendere il via la diretta di Torino Milan Primavera: nei pochi minuti che ci separano dal fischio d’inizio del posticipo della domenica mattina, può essere interessante fare il punto sulla situazione attuale con alcuni numeri del campionato in corso. Il Torino ha 39 punti in virtù di dodici vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte. In casa il rendimento dei granata parla di sei vittorie, un pareggio e due sconfitte. I gol segnati sono la bellezza di 49, quelli subiti 21 per una differenza reti pari a +28 per i piemontesi che oggi saranno padroni di casa. Senza dubbio peggiori sono i numeri dei rossoneri: il Milan finora ha conseguito cinque vittorie, due pareggi e ben dodici sconfitte per un totale di 17 punti in diciannove giornate, con 22 gol segnati e 42 subiti per una differenza reti che è pari a -20, ben dando l’idea di un campionato davvero difficile per il Diavolo. In trasferta nove partite per il Milan Primavera, con un bilancio di due vittorie, altrettanti pareggi e cinque sconfitte, ruolino di marcia anche in questo caso non esaltante. Adesso però è giunto il momento di far parlare ancora una volta proprio il campo: infatti Torino Milan Primavera sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Avvicinandoci alla diretta di Torino Milan Primavera, notiamo che i precedenti recenti non sono abbondanti perché, quando il campionato Primavera si basava su tre gironi disegnati con motivi geografici, Torino e Milan in genere non venivano inseriti nel medesimo gruppo, andando una a Nord-Ovest e l’altra a Nord-Est. Si contano comunque sei precedenti a partire dal 2015 in poi, un numero interessante, con un bilancio di quattro vittorie per il Torino a fronte di due successi per il Milan. A dire il vero, contiamo come successo granata l’affermazione per 7-6 ai calci di rigore nei quarti di finale del campionato Primavera proprio del 2015, perché naturalmente sancì la qualificazione del Torino e l’eliminazione invece per il Milan. Il Torino è di conseguenza in vantaggio anche nel numero di gol segnati, 15 contro 12 per il Milan. Nel girone d’andata si giocò sabato 20 ottobre 2018 presso lo stadio Franco Ossola di Varese, casa del Milan Primavera, ed ebbero la meglio proprio i rossoneri, con il punteggio di 2-1. Le due reti della vittoria del Milan furono segnate da Frank Tsadjout al 45’ minuto di gioco e poi al 4’ del secondo tempo con il calcio di rigore trasformato da Gabriele Capanni. Per il Torino gol della bandiera ancora su rigore al 72’ ad opera di Vincenzo Millico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Torino Milan Primavera, diretta dall’arbitro Alberto Santoro della sezione Aia di Messina, si gioca alle ore 19.00 di questa sera, lunedì 25 febbraio 2019. L’appuntamento è dunque con l’ultimo posticipo della ventesima giornata del Campionato Primavera 1, che ha il fascino di una sfida storica anche se presentando questo Torino Milan Primavera dobbiamo dire che le due squadre vivono stagioni molto diverse finora. Il Torino, che ha per di più appena vinto la Supercoppa Italiana, con 39 punti è ai vertici della classifica e punta a uno dei primi due posti, che al termine della stagione regolare serviranno per la qualificazione diretta alle Finali Scudetto senza passare dai playoff. Il Milan invece, nonostante la fresca vittoria contro il Genoa, ha 17 punti e dunque rischia addirittura una clamorosa retrocessione in Primavera 2: oggi la missione sarà difficile, ma fare punti a Torino sarebbe davvero molto importante.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO MILAN PRIMAVERA

Vediamo anche le probabili formazioni per Torino Milan Primavera. I granata allenati da Federico Coppitelli dovrebbero proporre il 4-3-3: Gilli, Ferigra, Sportelli e Ambrogio nella difesa a quattro davanti al portiere Gemello; a centrocampo i possibili titolari sono invece Adopo, Onisa in posizione centrale e De Angelis, infine ecco il tridente con Rauti e Millico esterni in appoggio al centravanti Belkheir. La risposta del Milan di mister Federico Giunti dovrebbe concretizzarsi in un quasi speculare 4-3-1-2 con Guarneri estremo difensore, protetto dalla retroguardia a quattro con Barazzetta, Merletti, Djalò e Negri da destra a sinistra. A centrocampo è possibile il terzetto con Torrasi e Sala al fianco del perno Brescianini, mentre nel tridente d’attacco ecco il trequartista figlio d’arte Maldini in appoggio alle due punte Capanni e Tsadjout.

© RIPRODUZIONE RISERVATA