Video/ Potenza Monopoli (4-2 dcr): highlights e gol della partita (Coppa Italia Serie C)

Video Potenza Monopoli (risultato finale 4-2 dcr): highlights e gol della partita, valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C.

07.02.2019 - Marco Guido
Video Potenza Siracusa (Foto LaPresse)
Il Potenza riesce a conquistare i quarti di finale di Coppa Italia di Serie C dove affronterà il Trapani battendo con un 4 a 2, dopo i calci di rigore, il Monopoli.  La partita al 120′ si era conclusa a reti bianche, poi l’errore di Donnarumma e la freddezza di Matera hanno permesso ai padroni di casa di garantirsi il passaggio del turno. Come si vede dal video di Potenza Monopoli, la prima emozione arriva già al 5′ quando Lescano ha tentato una conclusione da fuori area che Cristiano è riuscito a disinnescare in due tempi. Al 16′ il Potenza guadagna la più ghiotta delle occasioni quando il direttore di gara ha decretato un calcio di rigore per un atterramento commesso da Sanzone ai danni di Lescano; al 17′ dagli undici metri si è presentato Genchi che ha però sprecato clamorosamente centrando la traversa. Nonostante l’errore, lo stesso Genchi al 22′ ha cercato nuovamente il gol con un gran tiro da fuori area che Cristaldo è riuscito a deviare in corner con un gran balzo. Gli ospiti riescono ad affacciarsi in avanti per la prima volta al 32′ quando su un cross di Zampa, Sanzone ha tentato un colpo di testa che Breza è riuscito a bloccare in presa alta.

LA RIPRESA

La ripresa si è aperta con due sostituzioni per parte: Coccia, Ricci, Sanzone e Berardi sono stati lasciati negli spogliatoi inserendo al loro posto Guaita, Coppol, Rota e Donnarumma. Come emerge nel video di Potenza Monopoli, al 54′ finisce anche la partita di Genchi mandando in campo Bacio Terracino. Finora nessuna emozione, vedremo se una delle due squadre andrà alla caccia di un gol che sbloccherebbe il punteggio. Al 64′ Maimone, dopo aver recuperato il pallone sulla trequarti, si è accentrato calciando con potenza ma trovando la presa sicura di Breta. Dopo questo tentativo, le due squadre si sono sostanzialmente concetrate sulla fase  difensiva e così non è praticamente successo nulla fino alla conclusione se non la classica girandola di sostituzioni che ha registrato gli ingressi di Longo, Di Somma e Bastri al posto rispettivamente di Panico, Giosa e Mdercandante. Così si va ai supplementari.  Nell’extra-time il match prosegue sulla stessa falsa riga dei tempi regolamentari e cioè con una maggior attenzione alla fase difensiva che ha prevalso sull’offensiva visto che non è successo nulla fino al fischio di chiusura che ha rimandato il verdetto ai calci di rigore.
La lotteria dei calci di rigore viene decisa dal decisivo errore di Donnarumma che si è fatto parare la massima punizione dallo strepitoso intervento in tuffo di Breza che ha permesso a Matera di segnare l’ultimo che ha così regalato la vittoria ai potentiti per 4 a 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA