DIRETTA COMBINATA ARE / Mondiali Sci 2019: Wendy Holdener campionessa del Mondo, poi Vlhova e Mowinckel

Diretta Combinata Are: Wendy Holdener campionessa del Mondo davanti a Vlhova e Mowinckel ai Mondiali di Sci 2019 in Svezia, oggi 8 febbraio 2019.

08.02.2019, agg. alle 17:03 - Michela Colombo
Pronostico Mondiali sci (LaPresse)

Wendy Holdener ha vinto la combinata di Are e si conferma dunque campionessa del Mondo della specialità ai Mondiali di sci 2019, al termine di uno splendido duello con Petra Vlhova. La svizzera e la slovacca avevano già fatto molto bene nella manche di discesa e di conseguenza lo slalom è stato un duello tra queste due sopraffine interpreti fra i pali stretti: Vlhova ha recuperato 27 dei 30 centesimi di ritardo che aveva accusato stamattina, ma l’oro è andato comunque alla svizzera, con il tempo complessivo di 2’02”13, conservando appunto un piccolo ma fondamentale margine di 3/100 sulla slovacca e confermando il pronostico della vigilia, che vedeva Holdener principale favorito per l’oro. Bella battaglia per l’oro, ma anche per il bronzo, andato alla norvegese Ragnhild Mowinckel con un ritardo di 45/100 dalla vincitrice ma appena 4 centesimi di vantaggio sull’austriaca Ramona Siebenhofer, che dopo il primato in discesa resta con l’amarezza del quarto posto. Eccellente la canadese Roni Remme: ventottesima dopo la discesa, ha chiuso al quinto posto grazie al miglior tempo nello slalom, sfruttando anche una pista ancora eccellente e che si è poi deteriorata con il passare dei numeri. Sesto posto per Federica Brignone, che conferma il piazzamento al termine della discesa: buona gara, ma il podio è rimasto lontano. Dodicesima Nicol Delago e tredicesima Marta Bassino, per completare il bilancio delle azzurre in questa combinata di Are. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLO SLALOM

Sta per cominciare la seconda manche della combinata di Are: dopo la discesa di stamattina, tocca alla manche di slalom per completare la seconda gara femminile ai Mondiali di sci 2019, che prevede appunto una manche di discesa e una di slalom. Al comando abbiamo l’austriaca Ramona Siebenhofer davanti a Ilka Stuhec e Ragnhild Mowinckel, ma il duello per la medaglia d’oro dovrebbe essere ristretto a Wendy Holdener e Petra Vlhova, due slalomiste sopraffine che sono già molto vicine alle migliori e dunque dovrebbero duellare per la conquista della medaglia d’oro, salvo imprevisti. Tra chi può puntare al podio c’è anche la nostra Federica Brignone, al sesto posto dopo la discesa e sicuramente in grado di ben figurare anche fra i pali stretti. Sperando pure in una bella rimonta da parte di Marta Bassino, bisogna segnalare che ben otto atlete non prenderanno parte alla manche di slalom. Tra chi non ha speranze di ben figurare e chi ha voluto semplicemente fare una prova di discesa in più, spiccano i nomi di Lindsey Vonn, Lara Gut e Tina Weirather, ma anche quello di Corinne Suter, quarta dopo la discesa che tuttavia non si presenterà al cancelletto di partenza. Adesso però la parola torna alla pista e al cronometro: la seconda manche della combinata di Are comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA COMBINATA DI ARE

La diretta della Combinata di Are avrà inizio alle ore 12,00 quando avrà inizio la prima manche della discesa: a seguire alle ore 16,15 avrà inizio la gara conclusiva di slalom tra i pali stretti della pista svedese. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulla piattaforma Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Svezia (www.fis-ski.com) con i tempi di tutte le atlete in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

SIEBENHOFER AL COMANDO DOPO LA DISCESA

Discesiste al comando, ma slalomiste già in agguato e ora favorite per la vittoria nella combinata di Are: questo ci ha detto la prima manche della seconda gara femminile ai Mondiali di sci 2019, la combinata che prevede appunto l’unione degli opposti dello sci alpino. La discesa, disputata su un tracciato breve e in condizioni meteorologiche difficili (fitta nevicata), non ha creato grandi distacchi e questo sarà un enorme vantaggio per le specialiste dello slalom, con la seconda manche tra i pali stretti fissata per le ore 16.15. Al comando ecco Ramona Siebenhofer: per l’austriaca tempo di 1’12”71 e appena un centesimo di vantaggio sulla slovena Ilka Stuhec, mentre Ragnhild Mowinckel è terza a 6/100 e la norvegese, pensando allo slalom, potrebbe essere la favorita fra le prime tre. Il problema è che sono vicinissime due slalomiste di grido: Wendy Holdener è quinta a 42/100, Petra Vlhova invece ottava a 72/100, stesso tempo di una certa Lindsey Vonn, dunque dovrebbero essere la svizzera e la slovacca a giocarsi la vittoria nella manche di slalom. Tra chi può puntare al podio c’è anche la nostra Federica Brignone, che è tra le sciatrici più complete del Circo Bianco e in discesa ha ottenuto il sesto posto con 60/100 di ritardo dalla Siebenhofer. Sarà dunque lei la speranza azzurra: c’è poi Nicol Delago undicesima a 88/100, ma per lei in slalom non ci sono speranze di rimonta, mentre Marta Bassino potrebbe fare meglio, ma partendo dal ventunesimo posto con 1”59 di ritardo servirebbe davvero un miracolo fra i pali stretti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Sta per accendersi la prima prova della Combinata di Are e già la prima sciatrice è pronta al cancelletto di questa seconda gara femminile valida per i Mondiali di sci in Svezia 2019. Prima però di dare la parola alla neve andiamo a fare un passo indietro e a vedere che cosa era successo nella precedente edizione della competizione iridata. come pre annunciato la vincitrice in carica della gara è la svizzera Wendy Holdener che completò la sua prova con il crono di 1,58,88 e quindi cinque centesimi davanti alla connazionale (e assente oggi) Michelle Gisin, medaglia di argento. Il bronzo poi venne vinto dalla austriaca Michaela Kirchgasser, mentre la top five venne chiusa da Denise Feierabend e Lindsey Vonn. Allora la migliore italiana in gara fu Federica Brignone, mentre l’altra nostre stellina Sofia Goggia finì out assieme a Elena Curtoni nella seconda prova di slalom. Entrambe però potranno oggi rifarsi ad Are: si parte!

LE POSSIBILI FAVORITE

Ci avviciniamo al via della prima manche della Combinata di Are 2019, e come abbiamo visto prima, appare fin troppo ampio il ventaglio di atlete che potrebbero coprirsi di gloria. Oltre alla scontata protagonista Holdener potenzialmente quasi tutte le atlete che si presenteranno al cancelletto potranno aspirare al podio: non di meno le azzurre, e quindi le nostre Federica Brignone, Marta Bassino e Nicol Delago, che hanno confermato la loro presenza. La combinata par quindi un vero terno al lotto e in questo sono poi poche indicazioni poi ci arrivano dalla Coppa del mondo in corso. In calendario sono previste appena due gare di combinata, di cui una ancora da disputare e fissata a Crans Montana il 24 febbraio. L’unico precedente a cui sarebbe stato possibile fare riferimento risale alla gara in Val d’Isere del 14 dicembre scorso, ma in tale occasione la gara venne cancellata e non è stata ancora recuperata nel calendario ufficiale della coppa.

ULTIMA EDIZIONE DELLA GARA

I Mondiali di sci 2019 tornano protagonisti oggi venerdì 8 febbraio 2019 con la seconda gara del programma femminile ovvero la Combinata, che ad Are dovrebbe far la sua ultima partecipazione per la competizione iridata. Da tempo sul tavolo di discussione, la gara che mescola la grande tecnica dello slalom con la ricerca della massima velocità con la discesa, pare giunta ai saluti finali. Di fatto la prova (introdotta nella Coppa del Mondo solo nella stagione 1974-1975), dove appare difficilissimo, per la stessa natura mista, individuare delle favorite certe pur avendo registrato negli anni nomi diversi, non ha mai entusiasmato il pubblico specie quello televisivo. La Fis ha quindi deciso che saranno i mondiali 2019 l’ultima edizione in cui la disciplina farà presenza e già a Cortina 2021 verrà sostituita dal parallelo. Andiamo a vedere chi onorerà la combinata di Are con la medaglia più preziosa.

COMBINATA ARE: LE PROTAGONISTE

Come detto prima, per sua stessa natura, appare ben complicato individuare delle favorite d’obbligo per la combinata di Are: come abbiamo già visto nei giorni precedenti la neve svedese (e la scarsa visibilità come pure le basse temperature) è ben insidiosa e trovare in tali condizioni miste, la migliore sciatrice sia tra i pali stretti che la più veloce non è cosa facile. Chi però ha grandi chance di salire sul primo gradino del podio è certamente Wendy Holdener, vincitrice della coppetta di specialità nel 2016 e 2018 oltre che campionessa in carica a Sankt Moritz. Oltre alla rossocrociata però è completo mistero su chi potrebbe completare il podio: grandi assenti infatti saranno sia Michelle Gisin, campionessa olimpica di specialità (out per infortunio) che la super star amerocara Mikalea Shiffrin che certo, con la sua grande duttilità, avrebbe fatto un figurone alla Combinata di Are. La statunitense è fresca della medaglia d’oro vinta in Super g solo nella giornata di martedì (la prima dei Mondiali 2019), ma giusto due giorni fa ha comunicato ufficialmente che non sarà al cancelletto oggi, volendo concentrarsi sulle altre gare di questi Mondiali svedesi. Pur nella grande incertezza su chi siano le favorite oggi al podio, la nostra certezza è lo squadrone azzurro, che di sicuro farà molto bene anche oggi. La delegazione italiana appare davvero in ottima forma e in una gara dove può accadere di tutto, anche il tricolore potrebbe sventolare oggi in Svezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA