FASTLANE 2019/ Wrestling WWE, info streaming video e tv: il ritorno di Roman Reigns

- Alessandro Rinoldi

Fastlane 2019 streaming video e diretta tv: in palio tutte le cinture di coppia, Daniel Bryan contro Kevin Owens e Becky Lynch affronta Charlotte Flair per il main event di WrestleMania 35.

Screenshot 2019 03 09 WWE Fastlane Intl 1.png

Nella notte italiana tra domenica e lunedì alla Quicken Loans Arena di Cleveland, in Ohio, si terrà Fastlane 2019, l’ultimo evento pay-per-view della WWE in vista di Wrestlemania 35. I match in programma sono addirittura 9, se si contano anche i due del kickoff, e la posta in palio è molto alta per diversi lottatori impegnati sul ring: oltre alla reunion dello Shield, un’ultima volta per sistemare Corbin, Lashley e McIntyre, ed al super scontro tra Charlotte Flair e Becky Lynch per delineare o meno il triple threat match per la cintura femminile di Raw il mese prossimo, quasi tutti i titoli risultano essere in bilico. La campionessa di Smackdown Asuka se la vedrà infatti con Mandy Rose così come la Boss ‘n’ Hug Connection difenderà i neo titoli di coppia contro Nia Jax e Tamina mentre, sul fronte maschile, attenzione al rematch tra gli Usos e The Miz con Shane McMahon per le cinture di coppia del brand blu, sfida a 3 invece per i Revival, campioni di Raw, Bobby Roode con Chad Gable e Ricochet con Aleister Black, aspettando la sfida tra Kevin Owens e Daniel Bryan per il WWE Championship.

INFO STREAMING VIDEO E TV

L’evento ppv WWE Fastlane 2019 sarà visibile in Italia, dalle ore 00:00, ovvero da mezzanotte e non come al solito dall’1:00 a causa del cambio di orario negli USA, tramite la piattaforma satellitare di Sky sul canale Primafila, in questo caso Sky Calcio 6, nella notte tra domenica 10 marzo e lunedì 11 marzo acquistando l’evento al prezzo di 14.99 euro. Chi vorrà rivedere lo show potrà sintonizzarsi su Sky Sport HD, oltre a poterlo selezionare on demand. Ricordiamo infine che gli appassionati possono anche seguire l’evento tramite il servizio in streaming ufficiale WWE Network che, come sempre in occasione dei suoi pay-per-view, mette a disposizione in modo gratuito lo spettacolo insieme ad un mese di prova, mentre il Kickoff sarà visibile a tutti sia sul WWE Network che sugli account social del circuito americano.

REY MYSTERIO NEL PRE-SHOW

Nel consueto Kickoff dell’evento è previsto un incontro che alimenta ulteriormente la rivalità tutta messicana tra il veterano Rey Mysterio e l’astro nascente Andrade, come sempre accompagnato da Zelina Vega. Il lottatore mascherato si sta scontrando con l’ex campione di NXT da alcune settimane anche nel corso di match comprendenti altri wrestler e la sua beffarda imitazione di Eddie Guerrero, amico fraterno di Rey, non fa altro che caricare ulteriormente il folletto di San Diego. Alla card è stato aggiunto nelle ultime ore anche lo scontro tra il New Day, rappresentato da Big E e Xavier Woods, ed il nuovo duo composto da Shinsuke Nakamura e Rusev: in settimana la stable di cui fa parte anche Kofi Kingston aveva annunciato in un video, filmato durante un tour promozionale in India, che sarebbero stati presenti a Fastlane ma secondo i rumors Woods avrebbe dichiarato di non essere stato informato del match prima che la WWE lo annunciasse.

BEN TRE SFIDE TAG TEAM

Tutti e 3 i titoli di coppia sono in palio a Cleveland, a cominciare da quello femminile della Boss ‘n’ Hug Connection: le campionesse Sasha Banks e Bayley, dopo aver conquistato le cinture all’Elimination Chamber, sono pronte a difendere le proprie cinture in ogni brand della WWE, ed infatti recentemente sono apparse anche in un paio di show di NXT, ma in questo caso se la dovranno vedere con Nia Jax e Tamina, già date per vincitrici nel ppv precedente. La clausola di rematch verrà invece ripristinata per dare una nuova possibilità al duo Miz-Shane McMahon di riottenere i titoli di coppia di Smackdown contro gli Usos mentre risulta molto interessante il triple threat match per quelli di RAW: i campioni in carica del Revival, Scott Dawson e Dash Wilder, se la vedranno con i neo promossi Aleister Black e Ricochet, già vittoriosi nelle ultime due settimane, e con gli ex detentori delle cinture, ovvero il glorioso Bobby Roode e Chad Gable.

TORNA ROMAN REIGNS, ULTIMA REUNION PER LO SHIELD?

Quello tra Charlotte Flair e Becky Lynch non è l’unico incontro singolo femminile di grande livello per questo pay-per-view. La giapponese Asuka difenderà infatti lo Smackdown Women’s Championship contro Mandy Rose, dopo che quest’ultima ha ottenuto la chance per il titolo avendo schienata l’asiatica un paio di settimane fa tramite una vera e propria furbata, ovvero simulando un infortunio ad un occhio. Quest’ultima sarà presumibilmente accompagnata dalla solita Sonya Deville, pronta ad infastidire Asuka che non ha però esitato ad aggredirle alle spalle in settimana. Sul fronte di Raw invece tutto l’ambiente della WWE, pubblico, addetti ai lavori e lottatori, potranno sorridere nel rivedere combattere sul ring Roman Reigns: il Big Dog ha annunciato che la leucemia di cui soffre è in fase di remissione ed ha rimesso in piedi la banda appianando le divergenze tra Seth Rollins e Dean Ambrose, sebbene il “lunatic fringe” fosse apparso restio a ricomporre il trio. In ogni caso quello di Ambrose potrebbe essere l’ultimo grande incontro insieme con gli amici per abbattare Baron Corbin, Bobby Lashley, con il fido Lio Rush, e Drew McIntyre, dato che il suo contratto con la WWE scadrà a fine aprile.

BECKY LYNCH, ORA O MAI PIU’

Il main event della serata decreterà il nuovo campione WWE nella sfida tra il detentore Daniel Bryan ed il rientrante Kevin Owens. Quest’ultimo, al ritorno appunto dall’infortunio rimediato durante la faida con Braun Strowman lo scorso ottobre, è stato scelto per sfidare il nuovo Bryan al posto di Kofi Kingston, con grande sorpresa per entrambi. Il rappresentante del New Day, così come tutto il pubblico WWE, è rimasto abbastanza deluso da questa scelta del patron Vince McMahon ma Owens è pronto a sfruttare la sua occasione. Il vero incontro che potrebbe segnare le sorti di WrestleMania riguarda però il nuovo duello tra Becky Lynch e Charlotte Flair: se l’irlandese, pur ancora nettamente claudicante a causa dell’infortunio al ginocchio sinistro ed i continui pestaggi a cui ha preso parte, batterà l’ex amica, allora a New York si terrà un triple threat match valido per il WWE Raw Women’s Championship che coinvolgerà anche Ronda Rousey. La Lynch, che in caso di sconfitta potrà soltanto assistere a Rousey contro Flair, è senza dubbio infuocata da diversi mesi e difficilmente soccomberà al dolore mirando anzi ad ottenere la posta più alta: il main event ed il titolo a WrestleMania 35.



© RIPRODUZIONE RISERVATA