PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY SCHALKE/ Diretta tv, i numeri del Kun Aguero

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Manchester City Schalke, diretta tv: le notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita di ritorno degli ottavi di Champions League

ManchesterCity_gruppo2016
Probabili formazioni Manchester City Schalke (LaPresse)

Indagando ancora nelle probabili formazioni di Manchester City Schalke, adesso spendiamo qualche parola in più sui due attacchi. Anche in questo caso, sulla carta il confronto è impietoso per gli ospiti tedeschi, che si affidano a Uth come unica punta e perno della manovra offensiva, che tra l’altro sarà fondamentale per tenere vive le piccole speranze di qualificazione dopo avere perso per 2-3 in casa all’andata. I nomi sono molto più illustri per quanto riguarda il Manchester City, che dovrebbe schierare un tridente composto da Mahrez esterno destro, Aguero in posizione centrale come centravanti ed infine l’ala sinistra Sterling. Parliamo dunque di Aguero, che finora in questa Champions League 2018-2019 ha raccolto appena quattro presenze (di cui una entrando dalla panchina), ma ha comunque segnato tre gol, contro Hoffenheim e Lione nella fase a gironi e poi nella partita d’andata degli ottavi contro lo Schalke. La media del Kun è impressionante, un gol ogni 95 minuti giocati: la difesa dello Schalke è avvisata… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

A CENTROCAMPO

Nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Manchester City Schalke, è giunto il momento di parlare del centrocampo. Nel Manchester City, anche se sono indisponibili Fernandinho e De Bruyne, la qualità sarà comunque altissima, come è normale che sia per un reparto che dovrebbe schierare dal primo minuto Bernarndo Silva, Gundogan e David Silva, dunque per i giocatori dello Schalke si annuncia una partita comunque durissima. Vogliamo però spendere adesso qualche parola in più proprio su un centrocampista della formazione tedesca, cioè l’algerino Nabil Bentaleb, classe 1994 e numero 10 dello Schalke. Bentaleb è un perno fondamentale della squadra allenata da Domenico Tedesco e all’andata a Gelsenkirchen visse una serata di gloria grazie a una doppietta, anche se entrambi i gol arrivarono su calcio di rigore. Al di là di questo exploit che mette comunque in risalto la grande freddezza di Bentaleb, ecco che il centrocampista algerino è un sicuro titolare per lo Schalke e dovrà dunque affrontare un compito gravoso contro la fenomenale mediana del Manchester City di Pep Guardiola. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Parlando delle probabili formazioni di Manchester City Schalke, abbiamo già evidenziato che in difesa ci sono diversi grattacapi per Pep Guardiola. I padroni di casa inglesi infatti nella retroguardia devono fare a meno dello squalificato Otamendi e degli indisponibili Bravo e Laporte, senza contare che Stones è acciaccato e di conseguenza è ancora in dubbio, con scarse possibilità di scendere in campo, almeno dal primo minuto. Tutto questo considerato, ecco che Pep Guardiola dovrà inventarsi qualcosa per la difesa del suo Manchester City. Una delle possibili soluzioni è dare una maglia da titolare al giovane olandese Philippe Sandler, classe 1997, arrivato al City nella scorsa estate dal PEC Zwolle, ma cresciuto nelle celebri giovanili dell’Ajax. Sarebbe una mossa coraggiosa, dal momento che Sandler non vanta ancora nemmeno un minuto in Champions League, ma sappiamo che Guardiola spesso sorprende tutti, anche per quanto riguarda i giovani. Domani potrebbe davvero essere il giorno di Sandler? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Manchester City Schalke si gioca domani sera: le due formazioni sono attese in campo alle ore 21.00 italiane all’Etihad Stadium per la partita di ritorno degli ottavi di Champions League. In base al differente valore delle due formazioni, Manchester City Schalke appare una sfida nettamente favorevole ai padroni di casa inglesi. Pep Guardiola ha già ottenuto una preziosa vittoria in trasferta per 2-3 in Germania all’andata, adesso allo Schalke servirebbe una clamorosa vittoria esterna con due gol di scarto. Gli uomini di Domenico Tedesco saranno in grado di cercare una simile impresa? Di certo l’attesa sta crescendo: vediamo allora quali sono le notizie alla vigilia sulle probabili formazioni di Manchester City Schalke.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Manchester City Schalke in diretta tv sarà un’esclusiva di Sky: l’appuntamento sarà dunque per gli abbonati alla televisione satellitare sui canali Sky Sport Football (il numero 203) oppure Sky Sport 253. Se un abbonato non potesse mettersi davanti al televisore all’orario della partita, naturalmente sarà disponibile per Manchester City Schalke anche la diretta streaming video tramite il servizio fornito da Sky Go.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY SCHALKE

LE MOSSE DI GUARDIOLA

Analizzando le probabili formazioni di Manchester City Schalke, emerge che Pep Guardiola – pur certamente favorito per la vittoria e la qualificazione ai quarti – deve affrontare una situazione critica, in particolare in difesa. Le assenze di Bravo, Laporte e dello squalificato Otamendi, oltre agli acciacchi di Stones che resta in dubbio, pesano infatti tutte sulla retroguardia del Manchester City, dove Guardiola potrebbe di conseguenza schierare titolare l’olandese Sandler, 22 anni, che avrebbe così una grande occasione in Champions League. Mancheranno anche Fernandinho e De Bruyne, ma tra centrocampo e attacco il Manchester City ha decisamente più abbondanza e di conseguenza i due reparti saranno comunque di lusso, con Bernarndo Silva, Gundogan e David Silva in mediana, mentre Mahrez, Aguero e Sterling dovrebbero andare a comporre il tridente titolare in attacco.

LE SCELTE DI TEDESCO

Dal punto di vista delle assenze sta molto meglio Domenico Tedesco, infatti l’allenatore dello Schalke deve fare i conti solamente con l’assenza dell’infortunato Schopf. In linea di massima potremmo aspettarci la conferma della formazione già vista all’andata contro il Manchester City, dunque un 5-4-1 con i terzini che dovranno naturalmente salire in fase di spinta per garantire un assetto in quella fase più offensivo. Dunque Fahrmann in porta; l’italo-tedesco Caligiuri terzino destro, poi Bruma, Nastasic e Sané a formare il terzetto difensivo centrale ed Oczipka a sinistra per completare la retroguardia a cinque; a centrocampo invece la linea a quattro potrebbe essere formata da McKennie, Bentaleb, Serdar e Mendyl come titolari da destra a sinistra, infine la prima punta Uth come perno dell’attacco.

IL TABELLINO

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Sandler, Kompany, Mendy; Bernarndo Silva, Gundogan, David Silva; Mahrez, Aguero, Sterling. All. Guardiola.

Squalificato: Otamendi, Fernandinho.

Indisponibili: Bravo, Laporte, De Bruyne.

SCHALKE (5-4-1): Fahrmann; Caligiuri, Bruma, Nastasic, Sané, Oczipka; McKennie, Bentaleb, Serdar, Mendyl; Uth. All. Tedesco.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Schopf.

© RIPRODUZIONE RISERVATA